Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
 Tutti i Forum
 Eventi
 Eventi privati
 Nudi a vela

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
saltainbarca Inserito il - 12/07/2018 : 22:16:10
Offro imbarco a coppia di persone tranquille ed educate con spirito di adattamento agli spazi contenuti di una barca a vela. Navigheremo nell'arcipelago toscano, tra splendide calette, acque incontaminate e tramonti mozzafiato. Si dorme e si mangia a bordo. Tutto molto slow... nessuna fretta, nessuna competizione, nessuna complicazione. Richiesta partecipazione alle spese. Visto due specifiche domande, integro quanto scritto. come coppia o coppie intendo due o quattro persone di qualunque sesso, purchè in confidenza tra loro, dovendo condividere la stessa cabina. NO CAVERNICOLI - PREPOTENTI - O INEDUCATI

Immagine:

121,37 KB
25   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
ocavalli Inserito il - 10/05/2019 : 06:32:11
Ancora valido l'invito?
siman Inserito il - 09/04/2019 : 21:15:06
gomper ha scritto:





Ciao Angelo.

Mi sto per ritrasferire a Genova... quindi non è escluso che quest'estate venga a romperti un po' le scatole!


Wow, si, molto volentieri.

gomper Inserito il - 09/04/2019 : 19:45:51
siman ha scritto:

Ciao Giuseppe,
bello il tuo intervento ma, secondo me, ti sei un pochino contraddetto.
Se è vero che (ti cito):
"...avrei fatto presente il codice comportamentale più specifico e "ad hoc" per la circostanza, che è quello di non discutere le decisioni del proprietario e conducente, per legge e principio "comandante" assoluto..."
è conseguenziale l'assoluta libertà dello stesso (il comandante) a voler sottolineare le peculiarità comportamentali/ soggettive (cavernicoli, prepotenti e ineducati) di chi non vuole a bordo.

P.S. e qui si torna, nuovamente, anche alla libertà del comandante/armatore di, eventualmente, poter preferire un equipaggio misto a suo insindacabile giudizio.




Ciao Angelo.
Beh, sì, in un certo senso la sua selettività è sacra, però qui non siamo ancora dentro la sua barca. Il suo diritto millenario è al limite far fare dietro front e lasciare l'imbarcazione a chiunque risulti "cavernicolo, prepotente e ineducato". Quello sì che non si potrebbe discutere.

PS OT. Mi sto per ritrasferire a Genova... quindi non è escluso che quest'estate venga a romperti un po' le scatole!
siman Inserito il - 06/04/2019 : 19:22:10
gomper ha scritto:

A parte la questione "coppie o singoli" che si è chiarita, io avrei considerato scontato che "cavernicoli, prepotenti e ineducati" non fossero graditi in questo come in altri contesti (una cena, un evento e qualsiasi altra iniziativa comunitaria). Piuttosto, da figlio di proprietario di barca a vela, e con qualche esperienza in questa tipologia di condivisione, avrei fatto presente il codice comportamentale più specifico e "ad hoc" per la circostanza, che è quello di non discutere le decisioni del proprietario e conducente, per legge e principio "comandante" assoluto, a meno di effettivo palese pericolo. Non specificando di richiedere gente con un minimo di esperienza tecnica (conoscenza delle terminologie, praticità nelle manovre e nel mettere e togliere i diversi tipi di vela), questo particolore non scontatissimo è da far presente fin dall'inizio. Insomma, se permetti la battuta, un "No rompiscatole!" (e Dio sa quanti ce ne sono anche integerrimi, educati e per il resto degnissimi...) seguito dalle motivazioni pratiche di quella che è una regola marina millenaria, sarebbe stato molto più eloquente oltre che più simpatico.



Ciao Giuseppe,
bello il tuo intervento ma, secondo me, ti sei un pochino contraddetto.
Se è vero che (ti cito):
"...avrei fatto presente il codice comportamentale più specifico e "ad hoc" per la circostanza, che è quello di non discutere le decisioni del proprietario e conducente, per legge e principio "comandante" assoluto..."
è conseguenziale l'assoluta libertà dello stesso (il comandante) a voler sottolineare le peculiarità comportamentali/ soggettive (cavernicoli, prepotenti e ineducati) di chi non vuole a bordo.

P.S. e qui si torna, nuovamente, anche alla libertà del comandante/armatore di, eventualmente, poter preferire un equipaggio misto a suo insindacabile giudizio.

gomper Inserito il - 06/04/2019 : 18:05:09
A parte la questione "coppie o singoli" che si è chiarita, io avrei considerato scontato che "cavernicoli, prepotenti e ineducati" non fossero graditi in questo come in altri contesti (una cena, un evento e qualsiasi altra iniziativa comunitaria). Piuttosto, da figlio di proprietario di barca a vela, e con qualche esperienza in questa tipologia di condivisione, avrei fatto presente il codice comportamentale più specifico e "ad hoc" per la circostanza, che è quello di non discutere le decisioni del proprietario e conducente, per legge e principio "comandante" assoluto, a meno di effettivo palese pericolo. Non specificando di richiedere gente con un minimo di esperienza tecnica (conoscenza delle terminologie, praticità nelle manovre e nel mettere e togliere i diversi tipi di vela), questo particolore non scontatissimo è da far presente fin dall'inizio. Insomma, se permetti la battuta, un "No rompiscatole!" (e Dio sa quanti ce ne sono anche integerrimi, educati e per il resto degnissimi...) seguito dalle motivazioni pratiche di quella che è una regola marina millenaria, sarebbe stato molto più eloquente oltre che più simpatico.
Ragazzo.mi Inserito il - 05/04/2019 : 22:23:05
Deve essere piacevole abbinare la libertà della vela alla libertà dello stare nudi.. chi organizza? Eh eh eh
Quasar Inserito il - 03/04/2019 : 19:40:22
Ho sempre sognato una vacanza così , ma mia moglie e’ tessile e quindi resta un sogno! Comunque la vita in barca può essere pesante se trovi le persone sbagliate , ci si deve pensare bene prima di imbarcarsi
duetoscani Inserito il - 03/04/2019 : 19:10:46
Bella iniziativa
dado63 Inserito il - 01/04/2019 : 22:25:35
Io ho dato sempre la mia disponibilità da solo o con un amico o amica ma purtroppo le mie ferie non hanno mai conciso con il periodo della vacanza....mi spiace davvero
Nico76 Inserito il - 27/10/2018 : 19:22:40
Io organizzo ogni estate un paio di settimane in Croazia con la mia barca chiedendo condivisione spese e non ho mai avuto problemi a formare un bell'equipaggio naturista, anzi spesso devo rifiutare delle richieste.
Solitamente siamo tutti singoli, ad ognuno assegno una propria cabina poi chi vuole è libero di portare un'amico/amica, compagno/compagna e condividere la cabina.
La condivisione spese è effettivamente una reale condivisione dei costi, basti pensare che per 2 settimane in pieno agosto solitamente spendiamo 700 euro a testa tutto compreso (ormeggi, rifornimenti, tasse di soggiorno, cambusa, ecc.), solitamente siamo da 4 a 6 persone.
Qualche volta ho postato l'avviso anche qui ma è stato più facile trovare in altri siti specifici per velisti.
vagabonda Inserito il - 14/09/2018 : 03:12:28
.........Lo facciamo anche noi in alto Adriatico e statisticamente abbiamo imbarcato solo tessili e due coppie di nudisti in tutta la stagione (da Pasqua a oggi.....). Spesso, sia in questo sito che in altri, quando chiedi il lecito contributo nessuno viene a bordo.... mille domande e niente di fatto. Appare di difficile comprensione che metti a disposizione la tua barca da 150.000 euro + spese mantenimento annuali mentre loro pensano che con 80 euro al giorno ti pagano la barca !!!!(mangiare, dormire, lenzuola cuscini coperte, responsabilità ....danni...). Sempre per la nostra esperienza diretta, la quasi totalità dei contatti avuti erano di singoli che, quando li "informi" (pretestuosamente) che navigheremo senza donne a bordo..... scompaiono. Detto ciò non volevo lamentarmi ma sapere se il tuo annuncio ha avuto seguito visto che noi non siamo riusciti a trasformare le chiacchiere in concretezza .....
navigare155 Inserito il - 23/08/2018 : 11:59:14
ci piacerebbe provare una gita in barca a vela. siamo amanti del mare e nudisti. ci piacciono le isole toscane viste giannutri,elba,giglio ma navigarci attorno credo sia una esperienza unica. siamo daccordo con la divisione delle spese, siamo coppia regolare nudisti e non fumatori. se a settembre pensi di fare qualche uscita sentiamoci. ciao buona giornata max e bea.
scognA Inserito il - 05/08/2018 : 11:14:10
Salve a tutti
Secondo me l'unico elemento discriminante in questo messaggio è scritto a chiare lettere :<< NO CAVERNICOLI - PREPOTENTI - O INEDUCATI >> e non è necessario essere una "coppia" per non avere questi requisiti.
siman Inserito il - 15/07/2018 : 22:11:26
saltainbarca ha scritto:



Tra l'altro quando si è salpati, se scopri di aver imbarcato un "furio" (personaggio di verdone) hai solo due possibilità, o torni in porto e lo sbarchi oppure lo dai in pasto ai pesci...ma dicono non sia corretto...


un "Furio" alla Verdone in barca?
Si, concordo, anche secondo me la soluzione di riportarlo indietro non mi pare corretta.




saltainbarca Inserito il - 15/07/2018 : 21:54:27
Comunque leggervi è un piacere e mi aiuta a "aggiustare il tiro" ho sempre navigato da solo e questa è la prima estate che provo a cercare compagnia. Il perchè, cercarla tra i naturisti, sta nel fatto che io lo pratico in barca e non vorrei essere limitato da "tessili". Una piccola barca è un pò come un camper, uno spazio dove si finisce col condividere, parole (perchè tutti le possono ascoltare), gesti, odori ecc... partire da una conoscenza di base evita antipatici momenti di tensione a bordo. Tra l'altro quando si è salpati, se scopri di aver imbarcato un "furio" (personaggio di verdone) hai solo due possibilità, o torni in porto e lo sbarchi oppure lo dai in pasto ai pesci...ma dicono non sia corretto...
siman Inserito il - 13/07/2018 : 20:27:46
starless ha scritto:

Chiarissimo, siman!
Infatti, la mia richiesta era per pura curiosità, per sapere se ci fossero delle ragioni particolari per preferire (... oppure eventualmente per escludere), talune categorie.

Tuttavia hai evidenziato due aspetti sui quali si può essere d’accordo ma colgo l’occasione per due piccole puntualizzazioni.



siman ha scritto:


A casa propria ognuno avrà ben il diritto di scegliere chi invitare oppure no?

Diverso....MOLTO DIVERSO!!!...è il caso (per esempio) di quei campeggi o altre attività commerciali e ricettive che negano l'entrata a una ben determinata tipologia di clienti.


La prima ragione è che non si tratta del classico invito a casa propria, di amici già conosciuti, ma di una richiesta dichiaratamente verso sconosciuti, un classico annuncio per condividere un’attività ricreativa o sportiva.
Come tutti gli annunci di questo tipo, la selettività a mio avviso potrebbe essere meglio indirizzata sulla condivisione di un programma di viaggio, e conseguentemente di un comune sentire, piuttosto che sullo stato civile.
La scelta preferenziale verso una categoria, mi piace poco, ed è a mio avviso un po’ demotivante, ... ma questa è una mia personale idea.

La seconda ragione è che nel momento in cui si chiede una compartecipazione alle spese (cioè in definitiva una cifra da pagare), pur se siamo lontanissimi dall’ambiito di una attività commerciale, e quindi dal comportamento scorretto da te giustamente citato e stigmatizzato riguardo alcune strutture che creano problemi di ingresso ai singoli maschi, tuttavia anche in questo caso dove l’armatore naturista è legittimamente il dominus assoluto, mi sembra che ci si avventuri in una forma di selettività ingiustificata che rischia di apparire poco simpatica.
Più un suggerimento che una critica.

Tuttavia mi pare che il nostro nuovo utente “saltainbarca” abbia chiarito efficacemente le sue intenzioni.

Buon vento!


Concordo con le tue puntualizzazioni.
Ho solo voluto esprimere un parere personale su eventuali (e non è il caso di
Saltainbarca in questo particolare caso) soggettive preferenze in ambito di vacanze private.
Ad esempio, se io avessi la fortuna di avere una barca, cercherei coppie uomo/donna perché Simonetta potesse avere compagnia femminile nelle conversazioni che esulassero da calcio/gnocca/calcio o da gnocca/calcio/gnocca (scherzo ovviamente...forse ).


ConteMax Inserito il - 13/07/2018 : 17:41:06
Personalmente, se devo fare una vacanza in barca a vela non voglio (e non uso il condizionale) una coppia di amici o peggio di amiche, non avrebbe senso.
Al limite una coppia gai, ma due singoli no, e non è sicuramente discriminazione.
Fede Inserito il - 13/07/2018 : 16:43:13
Personalmente, a me la richiesta non è sembrata così discriminatoria, considerando per primo, la carenza di spazio a bordo.
starless Inserito il - 13/07/2018 : 16:22:54
Chiarissimo, siman!
Infatti, la mia richiesta era per pura curiosità, per sapere se ci fossero delle ragioni particolari per preferire (... oppure eventualmente per escludere), talune categorie.

Tuttavia hai evidenziato due aspetti sui quali si può essere d’accordo ma colgo l’occasione per due piccole puntualizzazioni.



siman ha scritto:


A casa propria ognuno avrà ben il diritto di scegliere chi invitare oppure no?

Diverso....MOLTO DIVERSO!!!...è il caso (per esempio) di quei campeggi o altre attività commerciali e ricettive che negano l'entrata a una ben determinata tipologia di clienti.


La prima ragione è che non si tratta del classico invito a casa propria, di amici già conosciuti, ma di una richiesta dichiaratamente verso sconosciuti, un classico annuncio per condividere un’attività ricreativa o sportiva.
Come tutti gli annunci di questo tipo, la selettività a mio avviso potrebbe essere meglio indirizzata sulla condivisione di un programma di viaggio, e conseguentemente di un comune sentire, piuttosto che sullo stato civile.
La scelta preferenziale verso una categoria, mi piace poco, ed è a mio avviso un po’ demotivante, ... ma questa è una mia personale idea.

La seconda ragione è che nel momento in cui si chiede una compartecipazione alle spese (cioè in definitiva una cifra da pagare), pur se siamo lontanissimi dall’ambiito di una attività commerciale, e quindi dal comportamento scorretto da te giustamente citato e stigmatizzato riguardo alcune strutture che creano problemi di ingresso ai singoli maschi, tuttavia anche in questo caso dove l’armatore naturista è legittimamente il dominus assoluto, mi sembra che ci si avventuri in una forma di selettività ingiustificata che rischia di apparire poco simpatica.
Più un suggerimento che una critica.

Tuttavia mi pare che il nostro nuovo utente “saltainbarca” abbia chiarito efficacemente le sue intenzioni.

Buon vento!
siman Inserito il - 13/07/2018 : 15:11:33
saltainbarca ha scritto:

Ho integrato l'annuncio, forse poco chiaro. Saluti



Sono da sempre uno strenuo difensore dei diritti dei singoli (intesi come persone non accompagnate da nessuno).
Tuttavia, non ci troverei nulla di strano se il proprietario di una barca (dato che non la usa come attività commerciale chiedendo solo la partecipazione alle spese) dovesse (anche se non è questo il caso come chiarito da Saltaimbarca) preferire delle coppie.
A casa propria ognuno avrà ben il diritto di scegliere chi invitare oppure no?

Diverso....MOLTO DIVERSO!!!...è il caso (per esempio) di quei campeggi o altre attività commerciali e ricettive che negano l'entrata a una ben determinata tipologia di clienti.


saltainbarca Inserito il - 13/07/2018 : 15:03:29
Questo era lo spirito, ma comprendo che chi non ha mai provato la vita di barca possa restare interdetto. Condividere piccoli spazi, talvolta angusti, può rendere complessa la convivenza di bordo accentuando tensioni che si riperquotono su tutta la "ciurma" imbarcata... ecco perchè punto a trovare amici già in coppia o veramente affiatati...
ConteMax Inserito il - 13/07/2018 : 11:41:24
Dico la mia, da velista, consapevole delle critiche che mi tirerò addosso.

Avesse saltaimbarca anche inteso effettivamente una oppia di coniugi sposati o morosi, non ci vedrei nulla di strano. Dovedo condividere spazi decisamente ristretti, io preferirei senz'altro persone che condividano questo aspetto della vita col mio.

quando avevo la barca, spesso partecipavo a regate d'altura di qualche giorno. Cercavo chiaramente solo maschietti senza donne al seguito per logica di convivenza. Ogni circostanza può avere delle sue specificità.

Non dobbiamo per forza vivere con il timore di apparire omofobi.
saltainbarca Inserito il - 13/07/2018 : 00:05:12
Ho integrato l'annuncio, forse poco chiaro. Saluti
AndRoma88 Inserito il - 12/07/2018 : 23:42:32
Quoto la domanda!!
starless Inserito il - 12/07/2018 : 22:27:47
Messaggio di saltainbarca

Offro imbarco a coppie tranquille ed educate con spirito di adattamento agli spazi contenuti di una barca a vela. Navigheremo nell'arcipelago toscano, tra splendide calette, acque incontaminate e tramonti mozzafiato. Si dorme e si mangia a bordo. Tutto molto slow... nessuna fretta, nessuna competizione, nessuna complicazione. Richiesta partecipazione alle spese. Fatevi avanti




Perché l’annunciò è rivolto solamente a coppie?

Forum de iNudisti © 2006 / 2019 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000