Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Segnalazioni, articoli, denunce, ringraziamenti
 "Nuda" in reggiseno e mutandine a Lanciano

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
ConteMax Inserito il - 31/07/2019 : 13:25:09
https://www.facebook.com/IlMatto111/videos/2317964948258025/?t=137

" non puoi camminare nuda, chiamo la polizia, ci sono anche i bambini"!!

"io al mare vado così, non sono nuda.
30   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
a_fenice Inserito il - 08/08/2019 : 23:05:37
per continuare sul tema (che estate calda...)

https://it.notizie.yahoo.com/gianluca-vacchi-umilia-le-donne-103402709.html

a_fenice Inserito il - 08/08/2019 : 23:01:19
articolo vecchio e già postato… non sei più attento come una volta.
Nell’altro c’erano ipotesi per cui l’autista abbia agito così perché il tutto avveniva in quartiere musulmani.

E qui ritorna il discorso: se sei a casa mia conta la tua cultura, la mia, o facciamo una via di mezzo? E in più: conta di più la tua paura di una coscia nuda, o la mia libertà di averla nuda?

Fede974 Inserito il - 08/08/2019 : 20:10:57
siman ha scritto:

a_fenice ha scritto:



Opportuna, nella nostra società? Ahimè purtroppo no.
Cmq inutile anche discuterne, tanto sappiamo che ormai anche nelle località “nude”, vedi posti marini, se devi arrivare al bar a cinque metri fronte spiaggia devi ormai vestirti come per andare a Messa.

Arriveremo al burkini? Non la vedo molto lontana come cosa.






Prima di tutto una precisazione: non è che dato ultimamente ti quoto spesso, mi sei antipatico. E' solo un caso fortuito dovuto soprattutto all'assenza di altri post che valgono (per me) l'attenzione o il motivo di un quote.

Io, come ben sai, abito in una località turistica.
Brevemente....si estende sul mare per circa 7/8 chilometri contando anche la parte di territorio collinare e perciò con zero locali e la frazione di Varigotti.

A parte ovviamente la spiaggia e i bar/ristoranti su e prospicienti ad essa, la legge comunale permette di stare a torso nudo (o in costume da bagno se preferisci), lungo tutto il viale/viali e fino alle case sul lato opposto delle strade che confinano su questo.
Dai vicoli, strade, piazza che portano all'interno del paese, viene richiesta almeno una t-shirt a coprire il torso.
La medesima t-shirt (assieme all'eventuale costume da bagno sottostante asciutto e non grondante acqua) viene espressamente richiesta dai bar e ristoranti all'interno del paese.

Giusto? Sbagliato? Non saprei. Di sicuro finora e facendo gli scongiuri, non è mai morto nessuno per sindrome da cotone sulla pelle.





concordo ... non si deve cadere in eccessi che, inoltre, diventano anche ridicoli!
siman Inserito il - 08/08/2019 : 20:04:19
Il primo che scrive che siamo in una nazione bigotta, me lo mangio a colazione...

https://www.vanityfair.it/news/diritti/2019/08/03/svezia-autista-fa-scendere-ragazza-bus-poco-vestita-sessismo-amanda-hansson-facebook?utm_source=outbrain&utm_medium=cpc&utm_campaign=VF-desktop&refresh_ce=


a_fenice Inserito il - 08/08/2019 : 19:38:30
Infatti quel brasiliano era scandaloso al pari del reggiseno: non faceva veder nulla e scommetto che era più caldo di una tutina di quelle inesistenti che vendono oggi


Eroe Inserito il - 08/08/2019 : 18:18:47
Questa ragazza che se ne va in giro in intimo mi fa ricordare l'altra che andò in giro nuda per Bologna. Però devo dire che personalmente ho trovato meno "scandalosa" la ragazza che andava in giro nuda di questa con l'intimo.
https://video.lastampa.it/importati/ragazza-di-aosta-gira-nuda-per-le-strade-di-bologna-multata-dalla-polizia-video-dal-canale-youtube-the-crow/20392/20390
Ritengo che bisogna sempre adeguarsi al luogo in cui ci si trova ed al fatto che se vai in giro così trovi sempre degli allupati ed un perditempo che ti fa un video per quanto riguarda me se non truffi il prossimo e non fai niente di cattivo puoi andartene in giro come ti pare meglio se con un po' di buon gusto ovviamente.
a_fenice Inserito il - 08/08/2019 : 14:38:01
Infatti personalmente punto il dito sul vaffa che mi sembra una conclusione fuori luogo.


mizioeanto Inserito il - 08/08/2019 : 14:17:50
Ma solo io trovo i cartelli sopra, chiaramente goliardici e anche un po' divertenti?
Forse perché maschio (ma non maschilista), ma non ci vedo niente di offensivo o irrispettoso.
ConteMax Inserito il - 08/08/2019 : 14:06:51
Però.....non vorrei si stesse esagerando con sta storia della dignità. Ognuno è libero di fare quello che più gli garba, finchè non nuoce a nessuno. Vuoi prostituirti, andare al club privè, fare le orge, mostrare le tette, mostrare i muscoli, mostrare la ricchezza o vestirti trasandato, regalare aperitivi o cene a chi ti mostra le tette o a chi si lascia toccare? Ma denigrante per chi? Secondo quali canoni una cosa denigra e cosa denigra? Una donna scollata offende le donne? Perchè? Un uomo che svuota nella fontana un magnum di Moèt Shandon è un insulto a chi non arriva a fine mese? Ma perchè? C'è chi spende 200 euro al mese in sigarette e chi li butta nella fontana. Chi è il pirla?

E' proprio questo moralismo sintetico come Lycra che sta distruggendo anche il nudismo. Sempre a giudicare, sempre col timore d'essere giudicati......mah!
a_fenice Inserito il - 06/08/2019 : 20:50:17
Locali dove non pagano le donne, locali dove i giovani under 25 non pagano, locali dove le coppie pagano 20€ e i single 300€, e una storia infinita dov’è dalla pubblicità si passa al favorire la categoria che acchiappa e porta clienti.

Giusto sbagliato? A me non è mai piaciuto, forse perché mi son sempre trovato dal lato dei paganti, forse perché veniva sfruttato qualcuno, con l’immagine come minimo.

Cri, ho solo letto l’articolo di cui han messo il link assieme alla foto.
E in effetti la prima parte, per quanto brutta, è o può essere una gogliardata. In fondo se quel cartelle è lì davvero da sei anni, beh mica doveva arrivare il tizio per incazzarsi. Ciò che ritengo proprio fuori è la frase finale.

Una barzelletta per stemperare.

Ehi, ma allora sei andato nel nuovo locale?

Ma si certo, si mangia da Dio, bella musica, si sta benissimo. E poi a fine serata c’è sempre un sorteggio. chi vince il sorteggio tromba qualcun altro che ha vinto.

Ma scherzi? E a voi com’è andata?

A me male, ma mia moglie vince ogni sera


ConteMax Inserito il - 06/08/2019 : 18:53:02
Anche il solo fatto che in moltissimi locali le donne non paghino l'entrata la dice lunga.
Mi chiedo: che sia galanteria o più probabilmente "e si va dove c'è gnocca!"
Mah....non mi so rispondere....
cri Inserito il - 06/08/2019 : 17:28:23
Fenice....cosa vuoi che ti dica....,tu sei bravo cerchi in internet le cose...io purtroppo mi fido di quello che i social pubblicano.
Certo è che leggere un cartello così per me che sono donna non sapendo che è uno scherzo o una burla o chiamala come vuoi è offensivo.
a_fenice Inserito il - 06/08/2019 : 16:56:54
Sono andato a leggere l'articolo, che qui riporto per i vagabondi

«Qui se mostri il seno bevi gratis»: il cartello al bar di Treviso
Psicologo denuncia, barista replica: uno scherzo. E sui social network scoppia la polemica
di Silvia Madiotto


TREVISO Il locale è piccolo, un po’ nascosto, di quelli dove da studenti si va a «bruciare» le lezioni. Quattro tavolini, un calcio balilla che il barista sta pulendo con minuziosa attenzione. «Che casino, eh?». Improvvisamente, dopo sei anni, si è trovato al centro di un disastroso cortocircuito mediatico per cui la scanzonata serenità con cui i suoi avventori hanno sempre letto quel cartello è diventata un affronto alla dignità del genere femminile. Il cartello in questione si riassume così: alcolici gratis proporzionati alla taglia del reggiseno, e se ti porti a casa il barista (il sottinteso non è così difficile da interpretare) gli shot sono offerti per una settimana. Il foglio (plastificato) è appeso alla spina della birra. I clienti abituali non lo notano nemmeno ma l’altra mattina, in via Collalto, al bar da Angelo è entrato lo psicoterapeuta Andrea Sales. Se n’è andato indignato e ha pubblicato la foto di quelle parole scritte in stampatello sulla propria pagina Facebook, aprendo una riflessione su come la società si sia abituata a «battute» dannose e oltraggiose o critiche al sottile perbenismo che dimentica cosa circoli, ogni giorno, sui social. E come sempre ecco che la rete si divide sull’esile confine tra goliardia e offesa, fra testimoni della difesa e avvocati dell’accusa, fra chi lo ritiene un manifesto di «becera ignoranza» e chi ha commentato con un leggero «ma fatevela una risata ogni tanto».

Il racconto e l’indignazione

Sales, fondatore del centro Paradoxa, ha ordinato uno spritz e due tramezzini al volo prima di notare quel cartello: «Proponiamo giochi per le nostre bellissime e simpaticissime clienti. Vuoi il numero del barista? Ordina 5 shot. Baci il barista? Vinci 5 shot». E poi i dettagli: «Se fai vedere il seno e hai la prima uno shot, se hai la quinta 5 shot e l’applauso dei presenti». Gli shot sono bicchierini di superalcolici, per chi non lo sapesse. E Sales s’arrabbia. «Penso a quanto stiamo cadendo in basso – scrive sulla propria pagina, seguita da 12 mila persone -. La squalifica per la donna è disarmante, misurata addirittura per disponibilità sessuale. E pensa pure di essere simpatico, c’è una forma di violenza così sottile da diventare uno stupro lento e continuato. Dobbiamo ribellarci». Il suo racconto solleva l’amarezza di centinaia di donne e uomini, senza distinzioni: «Inquietante, chiude ogni stimolo di pensiero», «È da denuncia». In tanti chiedono il nome del locale, «Lo boicottiamo» ma Sales rifiuta perché la sua domanda, dice, va oltre il caso specifico. «Perché devo essere io il primo a denunciare questo degrado intellettuale? Il cartello è evidentemente appeso da tempo, perché nessuno ha mai sollevato la questione?». E davvero nessuno ha mai detto nulla. Lo rivela Angelo, il titolare. Quel testo è lì da sei anni e chiunque sia entrato, prima di Sales, non si è scandalizzato. «Anzi, si facevano una risata». Un giovanotto entra ordinando un Campari: «Ma se te le faccio vedere io?» ridacchia allargando lo scollo della maglia. Angelo continua a pulire il calcetto: «Qui c’è da lavorare, non devo difendermi. Poi ognuno pensa ciò che vuole, ma ci sono i miei clienti qui, parlate con loro». Fuori due ragazze bevono uno spritz. «Ma come può qualcuno anche solo immaginare che non sia ironico? È ovvio che non mostro il seno per avere da bere! - dice una biondina di circa vent’anni -. Come può una persona pensare che Angelo si sia mai sognato di prendere sul serio quelle frasi?». L’altra scuote la testa: «Qualche volta i social provocano reazioni scomposte, come se ci fosse sempre il bisogno di giudicare, di dare delle lezioni, ma senza sapere. Qui non c’è omofobia, non c’è maschilismo, è un posto in cui si sta bene». E strizza l’occhio all’amica: «Tu hai la quarta, io sono piatta, ne prendi quattro e facciamo a metà». Ridono e mentre la rete s’indigna finiscono l’aperitivo. «Un altro, poi andiamo a cena al sushi». Angelo rientra. Tutto a posto, non ci pensa neanche più.


Voglio fare l'avvocato del diavolo
Che dire? Qual'è il confine tra gogliardia e macismo? Mi sembra di rivivere il periodo del Charlie, in cui nel nome della satira, si giustificava tutto. Forse che questo cartello sia molto diverso dalle vignette su Allah?
In entrambi si offende un valore, una persona, che sia la donna, che sia il credente musulmano.
Analizzandolo bene, fino all'ultima frase poteva essere benissimo uno scherzo del tipo "te le canto, tanto so che sarà per gioco", poi l'ultima frase in particolare supera il decente. Loro conosceranno il barista, il classico che ci prova solo che respiri, e avranno preso tutto per gioco quale sicuramente è. Però bella figura proprio non la fa, anzi....tanto da finire sui social e sulla protesta popolare.
La stessa cosa era il discorso vignette, solo che li la parte gogliardica proprio non c'era, in nessuna visione possibile. Con le conseguenti reazioni di cui sappiamo, non giustificabili nemmeno quelle.

E quandi mi viene una rifessione: perchè siamo cosi bastardi per cui non sappiamo mai guardare all'altro, chiunque sia, prima di emettere condanne e reprimende? Perchè siamo disponibili a scendere, giustamente o ingiustamente, in guerra per qualcosa, mentre per altre cose, troviamo sempre la virgola per cui.. chissenefrega?


siman Inserito il - 06/08/2019 : 12:09:18
cri ha scritto:

Mi auguro che qualche donna abbia protestato!!!




Io mi auguro che il sindaco o l'assessore al commercio di quel comune, abbia sanzionato quel locale con diffida annessa.

cri Inserito il - 06/08/2019 : 09:59:41
romolo ha scritto:

https://corrieredelveneto.corriere.it/treviso/cronaca/19_luglio_06/qui-se-mostri-seno-bevi-gratis-cartello-bar-treviso-1044e550-9fb3-11e9-baec-37b7e19ef931.shtml

Mah, saranno pure (goliardiche) trovate di marketing, tuttavia più che sessismo questo tipo di iniziative trasmettono una certa tristezza.
Contenti loro...




che tristezza e squallore, purtroppo noto che noi donne stiamo tornando indietro...abbiamo voluto la parità e guarda dove siamo finite!!! Mi auguro che qualche donna abbia protestato!!!
pieros_it Inserito il - 05/08/2019 : 13:06:25
siman ha scritto:


Concordo a metà.

Non concordo:
secondo me il cartello che ho postato serve (o può servire) oltre che a sorridere, a indicare comunque che non si può accedere nel locale a torso nudo.

Concordo:
Il cartello che hai voluto proporre è senz'altro, come anche da tue parole, di una volgarità e idiozia che meriterebbe di entrare nel guinnes dei primati come campione del mondo di trash.



concordo esattamente su mezzo concordo di siman
siman Inserito il - 05/08/2019 : 12:26:05
romolo ha scritto:



L'immagine inserita Sotto certi spunti rimanda ad un cartello che si legge in bar nel trevigiano...

https://corrieredelveneto.corriere.it/treviso/cronaca/19_luglio_06/qui-se-mostri-seno-bevi-gratis-cartello-bar-treviso-1044e550-9fb3-11e9-baec-37b7e19ef931.shtml

Mah, saranno pure (goliardiche) trovate di marketing, tuttavia più che sessismo questo tipo di iniziative trasmettono una certa tristezza.
Contenti loro...





Concordo a metà.

Non concordo:
secondo me il cartello che ho postato serve (o può servire) oltre che a sorridere, a indicare comunque che non si può accedere nel locale a torso nudo.

Concordo:
Il cartello che hai voluto proporre è senz'altro, come anche da tue parole, di una volgarità e idiozia che meriterebbe di entrare nel guinnes dei primati come campione del mondo di trash.

romolo Inserito il - 05/08/2019 : 10:10:00
siman ha scritto:

pieros_it ha scritto:

a_fenice ha scritto:

Prima fra tutte quella classica: la donna può star seminuda ovunque, il maschietto no. Mare o non mare.
Non che ami vedere anche maschi nudi, ma alla faccia dell’uguaglianza e parità di diritti (e doveri).


questo è palesemente vero....una donna in intimo che cammina per strada passa per una semplice provocazione...se un uomo cammina per strada in slip come minimo viene tacciato per maniaco

Preciso, cosi giusto per capirci, che condanno entrambi i comportamenti....io penso che ci sia il buon senso che debba regolare certe cose, non mi sognerei mai di camminare in slip per la città, mentre a casa mia me ne sto volentieri nudo....



Un mio amico che ha un ristorante/bar ad Alassio, fuori dalla sua attività ha messo un cartello che è la più becera e odiosa delle discriminazioni.


Immagine:

75,86 KB





Si. Concordo con voi: anch'io mi chiedo come faccia, una persona come me, a coltivare amicizie simili.





L'immagine inserita Sotto certi spunti rimanda ad un cartello che si legge in bar nel trevigiano...

https://corrieredelveneto.corriere.it/treviso/cronaca/19_luglio_06/qui-se-mostri-seno-bevi-gratis-cartello-bar-treviso-1044e550-9fb3-11e9-baec-37b7e19ef931.shtml

Mah, saranno pure (goliardiche) trovate di marketing, tuttavia più che sessismo questo tipo di iniziative trasmettono una certa tristezza.
Contenti loro...

cri Inserito il - 04/08/2019 : 17:57:34
pieros_it ha scritto:
...non sei l'unico a cui piace la Cri


....solo perchè sono rimasta una delle poche donne a scrivere...ahahahahaha
scherzi a parte....ma neanche tanto...
pieros_it Inserito il - 04/08/2019 : 01:06:19
ConteMax ha scritto:

Condizionato da Facebook stavo cercando "mi piace" per dire che son d'accordo con cri.

...non sei l'unico a cui piace la Cri
ConteMax Inserito il - 03/08/2019 : 12:34:44
Condizionato da Facebook stavo cercando "mi piace" per dire che son d'accordo con cri.
cri Inserito il - 03/08/2019 : 12:08:30
Da donna vedere la tipa del filmato mi ha fatto pensare che se poi veniamo giudicate "male" dalla massa ce lo meritiamo
Si metteva un costume non faceva tanto scalpore e non faceva la figura della puta...(questo è il mio pensiero)
Come Siman vivo in un posto di mare perciò qui si vede spesso uomini a torno nudo e con costume e donne con bikini e pareo passeggiare tranquillamente per la via principale dove ci sono negozi e locali, li vedi anche al bar tranquillamente seduti a bersi la birretta,entrano anche nei negozi mezzi nudi e di solito il commesso di turno chiede di indossare qualcosa.
Quando entrano invece nel "paese" sembra che cambi qualcosa perchè tutti si mettono qualcosa addosso..., questa discussione mi ha dato uno spunto..., chiedere a qualche turista il perchè si comporta così...
siman Inserito il - 02/08/2019 : 22:21:28
Fede ha scritto:

Siamo ancora una cultura fondamentalmente maschilista.




Nel senso che ci piace la gnocca?

Fede Inserito il - 02/08/2019 : 20:29:00
Siamo ancora una cultura fondamentalmente maschilista.
ConteMax Inserito il - 02/08/2019 : 11:36:53
.....è un furbo!!! Le donne difficilmente bevono birra fuori pasto, e comunque ne bevono poca.
Quelle che ne bevono a litri solitamente stanno meglio con la maglietta.....
a_fenice Inserito il - 01/08/2019 : 21:17:39
Zitto



siman Inserito il - 01/08/2019 : 20:47:42
pieros_it ha scritto:

a_fenice ha scritto:

Prima fra tutte quella classica: la donna può star seminuda ovunque, il maschietto no. Mare o non mare.
Non che ami vedere anche maschi nudi, ma alla faccia dell’uguaglianza e parità di diritti (e doveri).


questo è palesemente vero....una donna in intimo che cammina per strada passa per una semplice provocazione...se un uomo cammina per strada in slip come minimo viene tacciato per maniaco

Preciso, cosi giusto per capirci, che condanno entrambi i comportamenti....io penso che ci sia il buon senso che debba regolare certe cose, non mi sognerei mai di camminare in slip per la città, mentre a casa mia me ne sto volentieri nudo....



Un mio amico che ha un ristorante/bar ad Alassio, fuori dalla sua attività ha messo un cartello che è la più becera e odiosa delle discriminazioni.


Immagine:

75,86 KB





Si. Concordo con voi: anch'io mi chiedo come faccia, una persona come me, a coltivare amicizie simili.




a_fenice Inserito il - 01/08/2019 : 20:36:09
I bambini hanno la capacità di fare da catalizzatori di tutti i moralismi del mondo, peccato che la malizia, oltre che negli occhi di chi guarda, e solo negli adulti.

Spogliatoio del lavoro. Al solito mi tocca fare la fila se ci sono le mie donne dentro (tutte nuove o quasi, con le vecchie colleghe i problemi erano finiti da un pezzo).

L’altro ieri non sentivo voci, son entrato, e c’erano due in mutande a cambiarsi. Sono uscito e la solita sequela scherzo non scherzo “ma insomma, ma che cacchio, ma al mare siete anche più nude, quante palle!!! Etc etc.”

Oggi, la più infervorata, mentre mi cambiavo è entrata, seppur nudo, e mi ha detto solo “ che bello senza peli”
All’uscita siamo andati insieme a cambiarci, problema esaurito (e scommetto che non c’era nemmeno prima, ma “doveva fare la parte”)

Quindi, quanta ipocrisia di società esiste al mondo?

ConteMax Inserito il - 01/08/2019 : 16:53:45
Come i più sapranno, io sono contrario al girare a torso nudo in città ed in costume al di fuori delle zone preposte. Un minimo di decoro non guasta comunque.
Quello invece che mi ha colpito e che mi ha fatto pubblicare il link, è il solito: "ci sono anche de bambini" "Chiamo i Carabinieri". Per quanto insolito vedere una persona in intimo per strada, la reazione è sempre quella del grave scandalo.

Se fosse stata con un bikini alla moda? Sarei curioso.
pieros_it Inserito il - 01/08/2019 : 14:20:07
a_fenice ha scritto:

Prima fra tutte quella classica: la donna può star seminuda ovunque, il maschietto no. Mare o non mare.
Non che ami vedere anche maschi nudi, ma alla faccia dell’uguaglianza e parità di diritti (e doveri).


questo è palesemente vero....una donna in intimo che cammina per strada passa per una semplice provocazione...se un uomo cammina per strada in slip come minimo viene tacciato per maniaco

Preciso, cosi giusto per capirci, che condanno entrambi i comportamenti....io penso che ci sia il buon senso che debba regolare certe cose, non mi sognerei mai di camminare in slip per la città, mentre a casa mia me ne sto volentieri nudo....

Forum de iNudisti © 2006 / 2019 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000