Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - OASI NATURISTA DI CAPOCOTTA
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Servizi e Informazioni
 Leggi, ordinanze, regolamenti
 OASI NATURISTA DI CAPOCOTTA
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

DieC79
iNudistfedele

Diego

Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


787 Messaggi

Inserito il - 16/07/2015 : 18:05:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di DieC79  Rispondi Quotando
Carissimi, è con estremo piacere che allego, qui sul forum, il testo del comunicato che Uni Lazio sta inviando alle agenzie di stampa, a seguito dell'incontro avuto con l'assessorato all’Ambiente e Sostenibilità del Comune di Roma, in mano a Estella Marino :

OASI NATURISTA DI CAPOCOTTA: Unilazio chiede al Campidoglio il ripristino della situazione originaria.

In vista del rinnovo del bando per l’assegnazione della gestione dei servizi all’interno dell’Oasi Naturista di Capocotta, una delegazione del Consiglio Direttivo di Unilazio (Unione Naturisti Italiani – Sezione Lazio) si è incontrata con l’Assessorato all’Ambiente e Sostenibilità del Comune di Roma, in mano a Estella Marino, per chiedere che su questo tratto di arenile, dedicato dal 1999 alla pratica naturista, si faccia uno sforzo per riportalo alle origini. In questi 16 anni, infatti, l’Oasi Naturista di Capocotta ha conosciuto una metamorfosi ingiustificata che l’ha trascinata oltre le indicazioni contenute nella delibera comunale con la quale venne istituita, conferendole da alcuni anni l’appellativo di “spiaggia clothing optional”.
La rimessa a bando del chiosco e della spiaggia dovrà quindi, per Unilazio, riportare all’utilizzo esclusivamente naturista dell’Oasi, oggi frequentata anche per il 50% da gente in costume, a tutto discapito dei naturisti stessi che, già costretti – per evidenti motivi di legge - in un’area deliminata di 250 metri, per giunta erosa dalle mareggiate, si trovano ora a doverla condividere con chi naturista non è ed ha peraltro a disposizione, sulle stesso tratto di Capocotta, altri 5 chioschi con arenile.
Tutto ciò – precisa Unilazio - se da un lato non può che evidenziare l’avvio, da parte del mondo “tessile”, di un nuovo approccio e di una nuova attenzione culturale nei confronti del naturismo, dall’altro lato “ci costringe comunque a tener conto del fatto che nel nostro Paese le norme del codice penale ancora lasciano alta la barriera tra chi è “dentro” e chi è “fuori” queste filosofie di vita. Prova ne è che in Italia dobbiamo ancora ricorrere alle spiagge naturiste legalizzate (e dunque ben circoscritte ed evidenziate) per poter esercitare in aree di pochi metri quadri ciò che in altri Paesi è da sempre un diritto rientrante nelle libertà dell’individuo.”

L’auspicato ritorno al passato imporrà di conseguenza una ponderata riflessione anche sulla presenza del ristorante all’interno dell’Oasi, mentre lo studio da parte dell’Assessorato di un “progetto-pilota” sulla prima spiaggia naturista autorizzata nel nostro Paese, la spiaggia naturista della Capitale, potrebbe indurre – suggerisce Unilazio – ad un ampliamento dell’area legalizzata proprio in vista del raggiungimento di quelle finalità turistico-ricreative sulla utilizzazione del demanio marittimo richiamate nella legge 26 giugno 2015, n. 8, recentemente approvata dalla Regione Lazio.

Per il Campidoglio potrebbe essere questa l’occasione per iniziare a lavorare su soluzioni progettuali che portino allo sviluppo del turismo naturista nella Capitale secondo un modello esportabile anche in altri Comuni: “non lasciamocela scappare di mano”, esorta Unilazio.

"fingo d' aver capito che vivere è incontrarsi,
aver sonno, appetito, far dei figli, mangiare,
bere, leggere, amare... grattarsi!"

pieros_it
iNudisti Staff - Moderatore pieros_it@inudisti.it

limoncello


Regione: Campania
Prov.: Napoli
Città: Napoli


7070 Messaggi

Inserito il - 16/07/2015 : 22:00:06  Mostra Profilo  Invia a pieros_it un messaggio AOL  Rispondi Quotando
Bene ragazzi, speriamo si riesca a far ritornare Capocotta un'oasi naturista! Buon lavoro




Hai bisogno di aiuto? Scrivimi alla seguente mail: pieros_it@inudisti.it

Stare nudi crea dipendenza....una volta che provi non ne sai più fare a meno...

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000