Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti - Federazione: si discute il futuro
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Linea diretta con le Associazioni ... e i gruppi
 Generico
 Federazione: si discute il futuro
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

a_fenice
iNudisti Staff - Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo

Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


21615 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 20:54:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come gli interessati sapranno, c'è aria nuova che tira in giro.
La vecchia nomenclatura di tipo dittatoriale sembra terminata, con relativa uscita dei vecchi dal consorzio italiano, e le associazioni si confrontato e stanno studiando il futuro, nonchè le nuove regole del gioco: alias si stà riscrivendo lo statuto, ciò quella cosa per cui, se ben fatto, tutto ha la possibilità di decollare bene e proseguire negli anni in forma democratica, se fatto male si rischia oggi o domani di ritornare all'egemonia di pochi col rischio classico di "interessi privati in gestioni pubbliche".

Ora, premettendo che ogni organismo si detta le proprie regole, come nudisti interessati alla causa, pur essendone fuori dai legacci e lagami istituzionali, ci piacerebbe dire alcune idee in merito che si spera possano servire alla discussione in itinere.

Soprassediamo a tutta la parte sulle suddivisioni, consigli vari, regole generali, e andiamo ad esporre alcune idee di sostanza.

Prima cosa: cosa deve esere una federazione, cosa deve fare, come deve essere all'interno del panorama associativo e di libera costituzione in Italia.
Noi vediamo la federazione come un istituto superiore, che non è fatto per comandare e emettere editti, ma come un'assemblea di ogni associazione, e perchè no, che comprenda nelle sue fila dei rappresentati di liberi organismi, anche senza diritto di voto, ma che come componenti del grande nudonaturismo italiano, possano portare le proprie idee e proposte come consiglieri.
Come istituto superiore dovrebbe gestire, indicare, delle linee di gestione generale, suggerendo linee comuni di comportamento nelle sue diverse associate, che siano metodi di votazione, articolazioni legali, interconnessioni tra le associate stesse.
Un ruolo di coordinamento dove, una volta che le componenti si sono confrontate tra loro, siano decise delle linee comuni di comportamento verso il pubblico, lasciando autonomia classica il cosa e come si organizzano eventi, ma ancor più rapporti istituzionali con la pubblica amministrazione statale, regionale e comunale. Sopratutto nelle prime due dovrebbe agire in prima istanza, a rappresentanza di tutto il popolo nudista, e non come un ente avulso dalle consociate.
Cosi come le associazioni divrebbero cessare iniziative proprie, che finora son state solo deleterie, quasi tutte, perchè han finito per normare ogni singolo luogo in modo diverso e alla fine castrante.

Alla luce del passato, per non ricadere negli stessi errori,suggeriamo anche alcuni punti che riteniamo vincolanti:

1) Divieto assoluto di consegnare cariche dirigenziali (sia associative che federali) a proprietari di qualsiavoglia struttura commerciale, comprendendo parenti ad ogni livello. Chi occuperà le suddette cariche dovrà essere completamente avulso, sia da forme di parentela che da legami commericali di tipo ad esempio societario, onde garantire la ricerca vera del desiderio del nudismo puro e non dei propri o consociati interessi.

2) una quota fissa di rappresentati per ogni associazione, lasciando alla quantità di voti esprimibili il proprio peso elettorale. Esempio si ritiene congrua la presenza di due elementi per associazione, ma che avranno peso di voto secondo il peso degli utenti iscritti

3) La tessera associativa deve essere obbligatoriamente richiesta dagli utenti e rilasciata solo a livello delle singole associazioni, con relativa iscrizione dei dati anagrafici ed email in database nazionale, da cui sia facilmente risalibile sia ai ritiri delle stesse, sia alla quantità effettiva di iscritti per ogni associazione, escludendo la possibilità di iscrivere nomi fasulli, morti, e ottenere voti risultanti solo dalla vendita di bollini. Non sarà possibile emettere tessere nelle strutture. Il massimo consentito sarà una "tessera vacanze", un "permesso temporaneo", che avrà validità solo per il periodo del soggiorno, non darà seguito a nessun altro atto o calcolo. Cioè chi otterrà il permesso di entrare sarà riconoscibile e tracciabile tramite la tessera temporanea, ma questa non sarà associabile a nessuna associazione, non avrà alcuna valenza di voto, ne altra valenza giuridica.

4) I voti associabili ad ogni associazione avranno una quota fissa variabile temporanea.
I livelli vartiano da 1 a 5.
CI deve essere una soglia di iscritti minimi per avere diritto di voto, onde non veder creare decine di associazioni che portano confusione senza rappresentare realmente nessuno. A naso sembra che 25 utenti sia una quota sufficente.
Come si calcolano i voti? Assolutamente non con gli iscritti dell'anno precedente, ne con quelli dell'anno in corso, non veritieri fino a fine anno. Data la presenza di un database aggiornato, il giorno prima dell'assemblea, cd e quant'altro, si fa fare il calcolo proporzionale degli iscritti che fino a quel momento hanno confermato l'iscrizione, e si proporzionano da 1 a 5 voti assegnabili.
Questo permetterebbe un vero voto reale e democratico sulla reale rappresentaza di ogni insogla associazione in modo realistico e aggiornato all'ultimo secondo.
Eviterebbe di calcolare come buoni iscritti dell'anno prima non piu confermati, cosi come non si toglierebbe potere di voto a quella che nell'anno prima ha solo 24 iscritti, ma nell'anno corrente ha già fatto 100 soci nuovi. etc etc.

5) Dovrebbe dettare delle regole di voto da applicare in ogni associazione.
Negli anni abbiamo visto di tutto e il contrario di tutto, con affossamento pratico di ogni forma democratica possibile.
Votazioni fatte su deleghe massive che di fatto hano riportato numeri di votanti enormemente supriori al totale degl iscritti, 10 persone a decidere il futuro di tutta l'associazione, etc.
Per noi gli unici voti validi devono essere personali, dei soci presenti, e di coloro che hanno inviato via email personale risultante nel database di iscrizione con allegato numero di tessera in possesso. Nessuna delega di nessun tipo.

Questo presuppone che si faccia una cosa ancor più democratica.
Per anni si son viste liste chiuse, liste segrete fino all'ultimo minuto, candidati votati solo perchè erano persone conosciute per sbaglio o perchè presenti ai vari eventi associtavi, senza conoscerne ne capacità gestionali effettive ne idee sull'associazionismo in genere.
La democrazia impone che ci si unisca un po più allo schema elettorale politico, e anche in questo caso il più libero e consapevole possibile, con la conoscenza dei programmi elettorali di massima.
Significa che i canditati si devono presentare ai propri soci tramite i forum associativi, o via email o lettera da inviare ad ogni socio.
Devono dire chi sono, che idea hanno della vita associativa, che programmi intendono portare avanti, e se intendono presentarsi tramite una lista tipo parito politico, o singolarmente. E questo deve essere fatto con tempi congrui a far si che i soci sappiano chi e come
I voti, come già detto, dovranno essere depositati via personale all'assemblea elettiva, o via email (di iscrizione all'associazione) con elementi riconoscibili e tracciaibli (es numero della tessera di iscrizione) onde evitare eventuali brogli.
Il Cd eletto poi deciderà, salvo manifesta esposizione in fase elettorale, chi sarà il presidente, per quantità di voti o con nuova elezione interna al consiglio.

Queste le prime idee che osiamo proporre come suggerimento in merito al nuovo panorama che si sta presentando.

Altri suggerimenti da dare ai nostri amici?


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Fiden
iNudistaffezionato


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Forlì-Cesena
Città: Terra del Sole


281 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 21:46:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fiden  Rispondi Quotando
Le federazioni normalmente hanno tutte la regola di un voto per ogni associata (gli iscritti alle associazioni sono altra cosa). Per evitare piccole associazioni aderenti nel caso della Fenait darei il diritto di un voto solo alle associazioni che superano i 100 iscritti dimostrabili ad una commissione federale di controllo.

Modificato da - Fiden in data 26/03/2019 21:50:09
Torna all'inizio della Pagina

Marcolino
iNudistfedelissimo

IO


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Muggio'


5596 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 21:50:56  Mostra Profilo Invia a Marcolino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A mio avviso in aggiunta ai suggerimenti di Max (che condivido),

1) in merito ai rapporti con le istituzioni, sarebbe piu' opportuno dividere le competenze:

- rapporti con istituzioni locali in carico alle associazioni
- rapporti con istituzioni nazionali in carico alla federazione


2) La Federazione dovrebbe avere funzione di controllo sull'operato delle strutture e terreni federati; laddove si ravvisassero palesi comportamenti in contrasto con lo statuto della stessa prevedere un iter con vari livelli sanzionatori, partendo dal richiamo fino ad arrivare alla revoca dell'affiliazione.


3) La federazione, dopo aver dettato i principi generali e le linee guida alle associazioni federate, dovrebbe avere funzione di controllo sull'operato delle associazioni territoriali prevedendo iter con vari livelli sanzionatori, partendo dal richiamo fino ad arrivare alla revoca dell'affiliazione, al fine di garantire equita' e reprimere eventuali fenomeni di concorrenza sleale fra le stesse.


4) La federazione dovrebbe essere Autorita' Garante a cui il singolo naturista possa opporre ricorso nei confronti della propria associazione a seguito di provvedimenti a proprio carico (es. espulsione) o per denunciare fenomeni di discriminazione ecc. ecc.


5) mi piacerebbe infine che la Federazione dirimesse ufficialmente una volta per tutte la questione dell'accettazione negli ambienti naturisti di consorti/parenti/amici tessili comunque simpatizzanti seppur non praticanti la nudita', formalizzando la propria posizione ed indicando la proria linea guida in merito.


Al momento non mi viene in mente altro, ma continuero' a pensarci.

Salutoni, Marcolino.

Volemose bene, damose de fa'.. semo nudisti.



Modificato da - Marcolino in data 26/03/2019 22:00:16
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1822 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 22:17:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
Non è ancora ufficiale ma pare che in futuro i bollini si acquisteranno direttamente dall'inf che poi girerà alle federazioni nazionali una quota in base a quanti bollini verranno venduti quindi credo che la questione della verifica degli iscritti reali sarà comunque slegata dal numero di bollini che ogni associazione comprerà

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


21615 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 22:26:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fiden ha scritto:

Le federazioni normalmente hanno tutte la regola di un voto per ogni associata (gli iscritti alle associazioni sono altra cosa). Per evitare piccole associazioni aderenti nel caso della Fenait darei il diritto di un voto solo alle associazioni che superano i 100 iscritti dimostrabili ad una commissione federale di controllo.

che in Italia significherebbe che in consiglio vanno solo tre associazioni su quasi 15, alla faccia della democrazia, questa sarebbe una soluzione ribolziana pura. Aspetta che a ribolzi bocciano l’uscita in Liechtenstein e te lo ritrovi comandante unico di nuovo.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


21615 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 22:29:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Andrea vi ha scritto:

Non è ancora ufficiale ma pare che in futuro i bollini si acquisteranno direttamente dall'inf che poi girerà alle federazioni nazionali una quota in base a quanti bollini verranno venduti quindi credo che la questione della verifica degli iscritti reali sarà comunque slegata dal numero di bollini che ogni associazione comprerà



Non è la vendita di bollini che deve dare potere, ma solo il numero effettivo di iscritti attivi e in regola. Quando hai un database aggiornato in modo decente conforme alla tecnologia informatica del 2019, tutto è possibile per garantire un conteggio corretto e corrente alla realtà dei fatti. Vorrà dire che le associazioni si adopereranno per far riscrivere tutti i primi mesi dell’anno e non alla fine come succede oggi.


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


21615 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 22:30:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Marcolino ha scritto:

A mio avviso in aggiunta ai suggerimenti di Max (che condivido),

1) in merito ai rapporti con le istituzioni, sarebbe piu' opportuno dividere le competenze:

- rapporti con istituzioni locali in carico alle associazioni
- rapporti con istituzioni nazionali in carico alla federazione


2) La Federazione dovrebbe avere funzione di controllo sull'operato delle strutture e terreni federati; laddove si ravvisassero palesi comportamenti in contrasto con lo statuto della stessa prevedere un iter con vari livelli sanzionatori, partendo dal richiamo fino ad arrivare alla revoca dell'affiliazione.


3) La federazione, dopo aver dettato i principi generali e le linee guida alle associazioni federate, dovrebbe avere funzione di controllo sull'operato delle associazioni territoriali prevedendo iter con vari livelli sanzionatori, partendo dal richiamo fino ad arrivare alla revoca dell'affiliazione, al fine di garantire equita' e reprimere eventuali fenomeni di concorrenza sleale fra le stesse.


4) La federazione dovrebbe essere Autorita' Garante a cui il singolo naturista possa opporre ricorso nei confronti della propria associazione a seguito di provvedimenti a proprio carico (es. espulsione) o per denunciare fenomeni di discriminazione ecc. ecc.


5) mi piacerebbe infine che la Federazione dirimesse ufficialmente una volta per tutte la questione dell'accettazione negli ambienti naturisti di consorti/parenti/amici tessili comunque simpatizzanti seppur non praticanti la nudita', formalizzando la propria posizione ed indicando la proria linea guida in merito.


Al momento non mi viene in mente altro, ma continuero' a pensarci.

Salutoni, Marcolino.


Ottimo Marco, grazie



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2593 Messaggi

Inserito il - 26/03/2019 : 23:13:23  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ora che non ho più alcuna tessera lascio questi argomenti ad altri augurando buena Suerte...c'è molto bisogno di buena Suerte...molto.

Campeggiatore
Torna all'inizio della Pagina

Fiden
iNudistaffezionato


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Forlì-Cesena
Città: Terra del Sole


281 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 00:42:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fiden  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

che in Italia significherebbe che in consiglio vanno solo tre associazioni su quasi 15, alla faccia della democrazia, questa sarebbe una soluzione ribolziana pura. Aspetta che a ribolzi bocciano l’uscita in Liechtenstein e te lo ritrovi comandante unico di nuovo.
[/quote]

Tre associazioni che momentaneamente votano non mi pare una soluzione ribolziana dal momento che Ribolzidecideva da solo.
Se le associazioni hanno pochi iscritti perchè dovrebbero votare: tra l'altro la loro attività è quasi sempre quella di dare i bollini ed organizzare qualche sertata o cena!
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


21615 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 21:10:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tre son più di zero, 15 son più di tre. Più sono i votanti più c’è espressione democratica, vastità di pensiero, varietà di proposte.
Ovvio che un limite ci vuole. Numeri non rappresentativi di nessuno non possono ne devono votare.
Ma quando i numeri vanno dai 40 ai 500, con la media di 100/120, tanti sono i soci della maggioranza delle associazioni, devi studiare come dare rappresentatività e contemporaneamente evitare dittature.
Se ci pensi bene la tua proposta ricalca il dato di fatto esistente finora; una associazione con il 99% di iscritti che erano solo clienti di campeggi, e le altre che avevano voti zero.

È ovvio che il sistema deve cambiare.

Io ho fatto una proposta mediata tra esistenza in vita (numero minimo) e ingerenza calibrata (voti proporzionali in maniera reale all’effettivo numero di soci).

Se ci pensi ogni singola associazione non avrà mai lo stesso peso politico, sia dal punto di vista temporale che di reale rappresentanza.
Spiego

L’associazione attiva cercherà di far riscrivere tutti i soci entro gennaio, e non anche a dicembre come accade ora. Più sono gli iscritti arrivi più voti hai.
Non solo.
Un’associazione cresce o decresce nel tempo. Se non consideri gli iscritti dell’anno precedente, ma quelli reali attuali, gli dai il reale peso al momento del cd o dell’assemblea fenait. Si può anche avere l’associazione X che avrà 2 voti a marzo, ma 5 a ottobre. Dipenderà da essa e da quanto riuscira a coinvolgere i soci nella vita associativa a dargli potere. Ad oggi l’associazione aspetta fine anno per tirare i conti, sicura che prima o poi farà il numero. Da domani si impegnerà a far sì che tutti si riscrivano alla svelta.

E il contrario. Una associazione potrebbe avere l’anno prima il punteggio massimo, ma durante l’anno ne sorge una nuova che realizza 100 iscritti. Se valgono solo quelli dell’anno prima la vecchia continua ad aver potere, la nuova non ne avrà fino al prossimo anno.

Vuoi un esempio concreto?
Oggi uni ha circa 2500 iscritti del 2018. Ora si è legata ad altra federazione ma teoricamente potrebbe aver perso tutti i soci perché non gli sta bene ne di andare all’estero, ne di sostenere la teoria per cui il nudismo si fa solo in campeggio.
Mettiamo che inf bacchetti uni e la costringa a tornare in Italia. Vuoi ridere? Avrebbe ancora i voti derivanti dai 2500 iscritti dell’anno passato e non i XX del 2019.
Capisci perché i voti devono essere attuali, veri, e globalizzati?


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

sergino
iNudistfedele

sergino


Regione: Lombardia
Prov.: Bergamo


636 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 21:13:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sergino  Rispondi Quotando
In altra discussione avevo già espresso un mio parere e non era stato colto del tutto positivamente: in pratica auspicavo che da questo rinnovamento, FENAIT uscisse fortemente ridimensionata dal punto di vista del controllo e della decisione della vita associativa delle varie (e troppe aggiungo ora), associazioni italiane. Rimango sempre del mio parere, e ribadisco che era un mio pensiero e che non ho alcuna intenzione di far pressioni perchè questo venga accolto, non avendo ruoli in FENAIT!

In pratica il 26 gennaio a Bologna si era deciso che in campo a due mesi si sarebbe arrivai alla stesura del nuovo statuto, ad aprile assemblea di approvazione ed indizioni del nuovo consiglio direttivo. Lo statuto di fatto era già quasi pronto da tempo e bloccato da un veto (di sappiamo bene chi). Ad oggi si e dato tempo fino a questo autunno per la stesura dello statuto da presentare per approvarlo in assemblea FENAIT.

Perchè c'era tutta quella maledetta fretta? semplicemente perchè la FENAIT ha ancora tutti i vecchi consiglieri scappati in Liechtenstein che non hanno dato le dimissioni e sebbene non abbiano diritto di voto (perchè UNI, oltre a non avere i bollini 2019, per il 2018 non ha pagato il conto a FENAIT € 10.000), quindi c'è un consiglio direttivo che risulta alquanto ridimensionato. Poi ancora c'era fretta perchè ci sono dei problemi seri da risolvere a livello di vecchio statuto...

Secondo me, se vi fossero dei suggerimenti, questi non sarebbero solo da discuterne qui, ma al limite inviarli alla presidente con richiesta di vagliarli. Parlarne fra noi è cosa interessante ma che non porta a nulla. So per certo che qualcuno che legge questo forum è entrato a gambe tese nella questione e potrebbe cogliere i suggerimenti qui dibattuti, magari anche intervenendo personalmente...



www.naturismoanita.it

Consiglio direttivo A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


21615 Messaggi

Inserito il - 27/03/2019 : 22:57:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
10.000€ non è difficile pagarli e farsi riconoscere i falsi voti in essere. Non c’è scritto da nessuna parte che pagando in ritardo si perdono i voti. Anche a qualcun altro è successo una decina d’anni fa, la storia insegna.

Non voglio dire che bisogna aver fretta o meno, ma di sicuro non tamponare l’illegittimita, oserei dire, se non la stoltezza di un vecchi statuto , offre il fianco al vecchio regime. Con le conseguenze che tutti possiamo immaginare.

Rivolgere queste riflessioni direttamente in alto. Mah, giusto e sbagliato.

Sarebbe come se, ritenendo sbagliata una decisione della federazione calcio, i giornalisti p il popolo spettatore invii suggerimenti in alto loco.
Fattibile ma strano.
Ritengo che chi debba prendere decisioni su come definire un fallo di rigore, conosca in cuor suo già la risposta, e che se vuole può leggere le fonti extracircuito interno e vedere che aria tira nel popolo. Tutti i dirigenti federali calcio possono leggere i giornali sportivi e vedere che aria tira.
Così come nella politica. Quanti saranno mai i politici che leggono le lettere di suggerimenti e proteste dei cittadini?

Quanti invece si fanno trascinare dai social e dai like ricevuti? Tanto che alla fine, oggi, si vede più politica su fb e Twitter, che non sui comizi di piazza?
Quanti arrivano alle “primarie” per sapere il parere del popolo?

Io, noi, non vogliamo insegnare nulla a nessuno, ma come nel calcio, come nella politica, si spera che chi comanda esca dal proprio guscio, legga cosa dice il popolo in giro per il mondo, veda esempi di altre nazioni, e colga quello che c’è di buono, se c’è del buono, nelle proposte popolari, e ci rifletta sopra per prendere la decisione più giusta.

E detto tra noi, a chi di dovere ho detto la mia per anni, ora, essendone fuori, la ripeto, ma nell’ambito a cui mi sono relegato, quello della libertà di pensiero ed espressione. Anche se forse sbaglio, ma non credo poi tanto: la storia mi è testimone.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


11568 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 09:06:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Anch'io concordo con Sergino che una federazione dovrebbe essere un'entità svolta a essere rappresentativa e garantista di tutte le associazioni ma priva di alcun diritto di comando.
Discordo assolutamente invece, sul suo pensiero che ci siano troppe associazioni...
...in una nazione dove i nudisti (ufficiali e non) hanno un numero catalogabile a "quattro gatti", proprio per aumentarne il numero, sarebbe auspicabile ci fosse una associazione in ogni regione.

Se appunto, l'importante è che la Federazione nazionale fosse/sia rappresentativa di un gran numero di persone, è più vantaggioso avere 20 associazioni da 100 persone, piuttosto che due con 400 associati.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 28/03/2019 09:08:22
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


1421 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 10:55:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

sarebbe auspicabile ci fosse una associazione in ogni regione.




Sarebbe meglio in ogni COMUNE,e assieme ai tesserati,muoversi per ottenere un luogo in ogni città per praticare il nudonaturismo.

Mi toglierei subito la tessera sindacato lavoratori,per tesserami a qualche associazione naturista.

Modificato da - maurobuio in data 28/03/2019 10:56:28
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


11568 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 11:02:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
maurobuio ha scritto:

siman ha scritto:

sarebbe auspicabile ci fosse una associazione in ogni regione.




Sarebbe meglio in ogni COMUNE,e assieme ai tesserati,muoversi per ottenere un luogo in ogni città per praticare il nudonaturismo.



Adesso non andiamo a disturbare la fantascienza....




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


1421 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 11:38:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

maurobuio ha scritto:

siman ha scritto:

sarebbe auspicabile ci fosse una associazione in ogni regione.




Sarebbe meglio in ogni COMUNE,e assieme ai tesserati,muoversi per ottenere un luogo in ogni città per praticare il nudonaturismo.



Adesso non andiamo a disturbare la fantascienza....



Torna all'inizio della Pagina

Laurag
iNudistospite


Regione: Estero
Prov.: Verona
Città: Verona


10 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 12:35:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
maurobuio ha scritto:

Sarebbe meglio in ogni COMUNE,e assieme ai tesserati, muoversi per ottenere un luogo in ogni città per praticare il nudonaturismo.





Non capisco il tuo post "muoversi per ottenere un luogo in ogni città per praticare il nudonaturismo." mi sembra che sia "Armiamoci e partite"

Chi dovrebbe muoversi? bisogna essere tesserati per muoversi? Hai provato tu a muoverti per avere dei luoghi per praticare nudonaturismo?

Torna all'inizio della Pagina

Marcolino
iNudistfedelissimo

IO


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Muggio'


5596 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 12:49:25  Mostra Profilo Invia a Marcolino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi pare si stia andando OT... l'argomento postato da A_fenice e' interessante e molto valido, non disperdiamoci...

Marcolino

Volemose bene, damose de fa'.. semo nudisti.



Modificato da - Marcolino in data 28/03/2019 12:50:09
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


1421 Messaggi

Inserito il - 28/03/2019 : 14:14:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Laurag ha scritto:

maurobuio ha scritto:

Sarebbe meglio in ogni COMUNE,e assieme ai tesserati, muoversi per ottenere un luogo in ogni città per praticare il nudonaturismo.





Non capisco il tuo post "muoversi per ottenere un luogo in ogni città per praticare il nudonaturismo." mi sembra che sia "Armiamoci e partite"

Chi dovrebbe muoversi? bisogna essere tesserati per muoversi? Hai provato tu a muoverti per avere dei luoghi per praticare nudonaturismo?



OT:rispondo alla tua domanda,in un'altra sezione,come ha scritto Marcolino,andremmo fuori argomento.

L'HO SPOSTATA SU :IDEE E PROGETTI.

Modificato da - maurobuio in data 28/03/2019 14:48:26
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2538 Messaggi

Inserito il - 29/03/2019 : 00:41:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di a_fenice

Come gli interessati sapranno, c'è aria nuova che tira in giro.
La vecchia nomenclatura di tipo dittatoriale sembra terminata, con relativa uscita dei vecchi dal consorzio italiano, e le associazioni si confrontato e stanno studiando il futuro, nonchè le nuove regole del gioco: alias si stà riscrivendo lo statuto, ...

In linea generale concordo con la tua proposta.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

sergino
iNudistfedele

sergino


Regione: Lombardia
Prov.: Bergamo


636 Messaggi

Inserito il - 29/03/2019 : 08:17:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sergino  Rispondi Quotando
Rispondendo a Fenice:
Il bilancio FENAIT per il 2018 è stato chiuso senza che venissero registrati i versamenti non pervenuti da UNI. Quindi UNI per il 2018 ha zero soci registrati in FENAIT. Da qui non si scappa.
Far avere le proposte alla presidente o a qualcuno che sta lavorando sullo statuto, non è come
mandare una mail a dei politici che non la leggono, ma a delle persone che sono molto vicine a nostro modo di vedere e che devono tenere in considerazione anche il parere del "mondo" nudonaturista sempre che vogliano far avvicinare questo "mondo" anche al loro...
Non ho contatti, allo stato attuale, da poter inviare suggerimenti a coloro che potrebbero lavorare in modo concreto sullo statuto, del resto una bozza di partenza c'era e la commistione che ci stava lavorando da un paio di anni ha presentato il proprio, ma come detto, si è deciso di prendere altro tempo con il rischio di mettere in discussione molto di quanto già fatto, con tutti rischi insiti...

Invece rispondendo a Siman:
Sono d'accordo che più associazioni sarebbero a garanzia di migliore visibilità, ma se queste, fossero tutte delle associazioni che abbiamo consapevolezza di come muoversi anche a livello"politico" e non solo un gruppo di amici che si occupa del proprio orticello, ed uscire dal concetto dell'orticello (e dai personalismi) potrebbe essere il passo per trasformare il movimento in un'entità affidabile...
Addirittura andrei oltre all'associazione regionale, penso che sia necessario avere dei gruppi locali (ad esempio la Ciurma del Ticino, Trebbia Nat ecc..), che sapiamo fare network ed entrar a pieno titolo nel movimento...

Sono convito che, per FENAIT,vi sia la reale possibilità di imprimere un cambiamento positivo, che vi sia la necessità di rinnovarsi, ma non bisogna correre il rischio di lascia cadere questa possibilità.



www.naturismoanita.it

Consiglio direttivo A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


11568 Messaggi

Inserito il - 29/03/2019 : 10:32:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
sergino ha scritto:



Invece rispondendo a Siman:
Sono d'accordo che più associazioni sarebbero a garanzia di migliore visibilità, ma se queste, fossero tutte delle associazioni che abbiamo consapevolezza di come muoversi anche a livello"politico" e non solo un gruppo di amici che si occupa del proprio orticello, ed uscire dal concetto dell'orticello (e dai personalismi) potrebbe essere il passo per trasformare il movimento in un'entità affidabile...
Addirittura andrei oltre all'associazione regionale, penso che sia necessario avere dei gruppi locali (ad esempio la Ciurma del Ticino, Trebbia Nat ecc..), che sapiamo fare network ed entrar a pieno titolo nel movimento...

Sono convito che, per FENAIT,vi sia la reale possibilità di imprimere un cambiamento positivo, che vi sia la necessità di rinnovarsi, ma non bisogna correre il rischio di lascia cadere questa possibilità.



Il mio ragionamento verteva esclusivamente sul modo per aumentare, PER INTANTO, il numero di nudisti ufficialmente dimostrabili in Italia.

Se posso portare due luoghi comuni per meglio spiegarmi e rispondere alle tue eccezioni:

1) Nessuno nasce imparato
e
2) fatta l'Italia, bisogna fare gli italiani.




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


1421 Messaggi

Inserito il - 29/03/2019 : 11:49:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
sergino ha scritto:

Addirittura andrei oltre all'associazione regionale, penso che sia necessario avere dei gruppi locali (ad esempio la Ciurma del Ticino, Trebbia Nat ecc..), che sapiamo fare network ed entrar a pieno titolo nel movimento...


Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2538 Messaggi

Inserito il - 30/03/2019 : 14:25:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sergino ha scritto:

Rispondendo a Fenice:
Il bilancio FENAIT per il 2018 è stato chiuso senza che venissero registrati i versamenti non pervenuti da UNI. Quindi UNI per il 2018 ha zero soci registrati in FENAIT. Da qui non si scappa.
Far avere le proposte alla presidente o a qualcuno che sta lavorando sullo statuto, non è come
mandare una mail a dei politici che non la leggono, ma a delle persone che sono molto vicine a nostro modo di vedere e che devono tenere in considerazione anche il parere del "mondo" nudonaturista sempre che vogliano far avvicinare questo "mondo" anche al loro...
Non ho contatti, allo stato attuale, da poter inviare suggerimenti a coloro che potrebbero lavorare in modo concreto sullo statuto, ...

Uno dei responsabili del nuovo direttivo della federazione è Andrea Mirabilio dell'A.N.AB. per cui se andate sul sito dell'A.N.AB. trovate l'indirizzo mail e scrivete li i suggerimenti scrivendo sopra "All'attenzione di Andrea Mirabilio".
Questo è il link della pagina FB https://www.facebook.com/abruzzonaturista/
Questo quello del gruppo FB https://www.facebook.com/groups/82507699025/?ref=br_rs
Questo è il sito base ufficiale dell'associazione http://www.abruzzonaturista.it/
Torna all'inizio della Pagina

Fiden
iNudistaffezionato


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Forlì-Cesena
Città: Terra del Sole


281 Messaggi

Inserito il - 30/05/2019 : 17:17:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fiden  Rispondi Quotando
La Nuova Fenait ha fatto qualcosa per i naturisti?
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


21615 Messaggi

Inserito il - 30/05/2019 : 21:10:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fiden ha scritto:

La Nuova Fenait ha fatto qualcosa per i naturisti?



È riuscita a mandar via il conducator, anche se ancora è presto per cantar vittoria del tutto.
Sta studiando diverse bozze di revisione dello statuto.(anche se da fuori mi sembra stiano perdendo troppo tempo, tempo prezioso)
Sta ricostruendo i legami tra associazioni ormai discretamente distanti tra loro
Ha dichiarato di voler convogliare anche i gruppi liberi di nudisti (anche se dopo una prima discussione pubblica, nulla si è più mosso in tal senso)

Sembra poco sembra tanto, qualcosa si sta smuovendo, confesso che son fiducioso, poi vedremo realmente cosa succederà.

Che altri risultati vuoi? Hanno un disastro lungo oltre 40 anni, ci vuol più che qualche mese per ricostruire tutto e dargli la giusta direzione.
Mica ti sarai fatto prendere la mano dai vecchi partiti, che dopo decenni di disastri, sputano merda sui nuovi dicendo che non han messo mano alla bacchetta magica e non han risolto tutto in due giorni, no? Vediamo e speriamo bene.

Certo se qualche info trapelasse non sarebbe male, si chiama trasparenza e ricerca di sostegno.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Fiden
iNudistaffezionato


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Forlì-Cesena
Città: Terra del Sole


281 Messaggi

Inserito il - 30/05/2019 : 22:26:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fiden  Rispondi Quotando
Bè caro A Fenice io non sono soddisfattoe mi pare che si dorma!
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2593 Messaggi

Inserito il - 30/05/2019 : 22:31:16  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Intanto comunque le spiagge da 5 son diventate 11.
Ci son eventi aperti a tutti.
Se ne parla in tv e sulla stampa e si fanno incontri divulgativi.
Io pur da lontano e senza coinvolgimento seguo. Ad agosto sarò nudo in piazza, a Zurigo per il bodypainting.


Campeggiatore
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2538 Messaggi

Inserito il - 31/05/2019 : 23:44:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:


È riuscita a mandar via il conducator, anche se ancora è presto per cantar vittoria del tutto.
Sta studiando diverse bozze di revisione dello statuto.(anche se da fuori mi sembra stiano perdendo troppo tempo, tempo prezioso)
Sta ricostruendo i legami tra associazioni ormai discretamente distanti tra loro
Ha dichiarato di voler convogliare anche i gruppi liberi di nudisti (anche se dopo una prima discussione pubblica, nulla si è più mosso in tal senso)

Sembra poco sembra tanto, qualcosa si sta smuovendo, confesso che son fiducioso, poi vedremo realmente cosa succederà.

Che altri risultati vuoi? Hanno un disastro lungo oltre 40 anni, ci vuol più che qualche mese per ricostruire tutto e dargli la giusta direzione.
Mica ti sarai fatto prendere la mano dai vecchi partiti, che dopo decenni di disastri, sputano merda sui nuovi dicendo che non han messo mano alla bacchetta magica e non han risolto tutto in due giorni, no? Vediamo e speriamo bene.

Certo se qualche info trapelasse non sarebbe male, si chiama trasparenza e ricerca di sostegno.

Quoto tutto.
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2538 Messaggi

Inserito il - 31/05/2019 : 23:47:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nudomark ha scritto:

Intanto comunque le spiagge da 5 son diventate 11.
Ci son eventi aperti a tutti.
Se ne parla in tv e sulla stampa e si fanno incontri divulgativi.
...

E se a qualcuno sembra poco ...
Bisogna considerare che queste persone, del nuovo direttivo, non guadagnano nulla sul nudismo e ci dedicano comunque il tempo che possono.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2018 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000