Ritorno ai blog

Genni e i cani sciolti

di Paolo_uni
10/07/2018 21:37:35

La nostra amicizia è piuttosto recente, ma è solo grazie a lei, Genni, che negli ultimi periodi ho potuto esplorare le rive infinite del Ticino pavese e lanciarmi fra i sentieri che si snodano nel suo parco, alla ricerca della Spiaggia. Così è stato lo scorso sabato, forte della sua compagnia e ormai al terzo tentativo, dopo una dritta su una località di leggendaria pace, riesco a raggiungere tale bellissima spiaggetta di ciottoli. Quieta, solitaria, silenziosa, ero solo con me stesso. E Genni? Si trovava legata ad un albero nella boscaglia da brava graziella, ottima bicicletta pieghevole da bagagliaio, fa un baffo alla decathlon!
La mattinata trascorre nuda fra le pagine di un buon libro, con la visita di una lepre e di qualche rapace(?) che dall'alto mi osserva come carne morta, che a dirla tutta il mio colorito non è esattamente da persona viva. Giunge troppo presto il momento dell'arrivederci, zaino e ombrello in spalla, sono pronto a incamminarmi quando scorgo altri esseri umani e, prima ancora, vengo colto dal verso di un bellissimo border collie che prontamente mi raggiunge con tono tutt'altro che amichevole. Giunto il padrone, questi mi rassicura, è un cane di cui non fidarsi troppo ("non"). Ottimo, era la seconda volta che ci incontravamo. Alla prima ero giunto io per ultimo, solo (non singolo, ma solo) in terra di coppie. Avevo giusto fatto in tempo a mettere piede su un ciottolo che venni raggiunto dal cagnolone nero e bianco (richiamato e recuperato dal padrone, seppur con tempistiche opinabili) e da altri due barboncini/bastardini del tutto rintronati dal sole, che oltre ad abbaiare poco ci voleva che mi mordessero (dico ciò perché il più pelosetto mi si è davvero appoggiato al polpaccio, sfregandolo) mentre i loro padroni stavano indifferenti in tenda.
Liberare un cane del guinzaglio è quanto di più eticamente inoppugnabile esista, tanto noi desideriamo liberarci dei vestiti, sarebbe un assurdo pretenderli legati. Questo discorso cade, tuttavia, se vengono messi in pericolo terzi. La mia impressione è stata che venissero usati i cagnolini come scaccia uomini/guardoni/manolesta/rompicxxx, categoria dalla quale mi escludo piacevolmente, tanto da essere orgoglioso dei miei 20 minuti di cammino (auto esclusa) in fuga dal mondo, fra pedalate/ortiche/rovi/morte/peste/salvate la regina!
Ragazzi, non usate gli animali come scaccia-uomini, porca di quella porca!

10-07-2018 22:00
Io amo e adro i cani , qualsiasi cane di amici e conoscenti me li guardo e coccolo e ne vorrei uno , ma so che non potrei stargli troppo dietro e lascio stare, nei raduni c'e ne tanti belli e brutti , liberi ma liberi perchè sono un amore, altri e pochi s
feders30
10-07-2018 22:02
sono liberi e non dovrebbero starci , io legnerei i padroni, e mi e successo di litigare con uno proprio perchè teneva il cane libero e quel cane ringhiava alla gente , in un raduno un cane a morso due persone e i padroni sono spariti dai raduni .
feders30
11-07-2018 13:04
Purtroppo il rispetto altrui e della pace altrui non fa parte di questo mondo...Tra l'altro esistono regole... Basta semplicemente rispettarle... Io litigo quotidianamente con persone che tengono liberi i propri cani nella mia attività quotidiana di runni
Luis72

Inserisci un commento

(Massimo numero di caratteri per commenti 350)