Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
 Tutti i Forum
 Servizi e Informazioni
 Idee e Progetti
 RACCOLTA DI FIRME PER SPIAGGE NATURIST PUGLIA

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Luckyseawolf Inserito il - 15/07/2018 : 08:36:38
Buongiorno nudamici e nudamiche vorrei aprire una discussione tra tutti voi per sapere chi vorrebbe partecipare e ,sopratutto dare una mano per iniziare una raccolta di firme da allegare ad una o più richieste ufficiali ,da presentare a diversi Enti Comunali ed alla Regione Puglia per richiedere l'autorizzazione e la delimitazione di alcuni tratti di spiaggia e/o di costa sia sul versante Adriatico e sia su quello Jonico per rendere finalmente il "NATURISMO PUGLIESE PLEIN AIR " libero,ufficiale ,sereno e ....sopratutto "autorizzato".
Chiedo sopratutto al nudamico Alessandro(NudaNatura) ed anche ad altri nudamici e nudamiche titolari di Blog e/o siti di darci una mano.
Buona giornata nuda,libera,bagnata,serena e soleggiata LSW
30   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Eroe Inserito il - 05/10/2018 : 01:27:19
Luckyseawolf ha scritto:

...
4)Zona Foggia : Vico del Gargano (Camping Naturist )
...

Chiedo venia ma fra Vico Garganico ed Ischitella c'è già da parecchi anni un camping naturista che non ha bisogno di concessioni. Invece sarebbe stato meglio chiedere una concessione per un tratto di spiaggia fra San Menaio e Calenella ove si pratica da decenni ma senza autorizzazioni.
siman Inserito il - 01/10/2018 : 10:14:22
Fiden ha scritto:

siman ha scritto:

Chiunque di noi, qui dentro ha fatto qualcosa per il nudismo (suppongo anche Fiden pur se non lo conosco)...però,


Avendo letto che Siman non mi conosce gli ho inviato due messaggi privati ma siccome avrò certamente sbagliato non ottenendo un riscontro scrivo qui qualcosa su di me anche per altri che non mi conoscono sul forum.
Ciao Siman,
avendo letto che non mi conosci desidero informarti un po’ sul mio passato...



Ciao Fiden. No, non mi è arrivato nulla e in più mi è sfuggito il tuo post pubblico e me ne scuso. L'età purtroppo avanza e in più ultimamente sono stato impegnato tra i vari Monsignor Lanari e Don Corradin (lo sò, non ti dice nulla questo....in effetti è cosa nota solo nelle alte sfere in Umbria ).
Scherzi a parte, ti ringrazio di avermi messo a conoscenza della tua realtà nudista e soprattutto delle tante azioni da te intraprese.
Per ultimo: tutto nudo davanti a Montecitorio? Belin, che forte. Complimenti per il coraggio e la tua tenacia.

Luckyseawolf Inserito il - 30/09/2018 : 16:58:18
Come vedete cari nudamici ho fatto trascorrere circa 15 giorni dall'ultimissimo post del caro nudamico Max ,che ringrazio per la sua preziosa analisi ed i suoi ottimi consigli , ma come avete avuto modo di vedere nessun nudamico o nudamica pugliese è intervenuto e ,cosa assai più eclatante ,nessuna parola od iniziativa è stata postata dai responsabili dell'associazione Pugliese A.Na.P.,nella loro pagina istituzionale che dopo essere stata chiusa in data 17 Luglio ,giustamente ,da Max e responsabili ,e nonostante le mie insistenti telefonate al buon Michele ,nessuno ....dico nessuno .... dell'associazione si è mosso o si è dato da fare per sensibilizzare all'iniziativa tutti i soci , "vecchi e nuovi"..... e cercando di organizzare e realizzare gli eventi/raduni e sopratutto dando il compito di contattare tutti i nudamici (anche di fuori regione) presenti sulle nostre belle coste e spiagge pugliesi per iniziare la raccolta di firme già da quest'estate !
.....e quindi ..... che dire ...."ad maiora"
Buon naturismo ,nudo ,sereno,libero e ....speriamo anche....autorizzato LSW
a_fenice Inserito il - 16/09/2018 : 21:36:18
Non mi meraviglia la delusione, ma mi meraviglio per la conclusione.

Proviamo a farci una domanda?
Quanti nudisti pugliesi conoscono anap?
Quanti di loro leggono questo forum?
E quanti di quelli che leggono hanno avuto la visione di questo topic?

Posso ipotizzare 3/4 persone? Sto troppo basso? Vabbè diciamo di più.

Quanti di questi sono intenzionati a :
Suggerire posti
Volete posti
Apparire pubblicamente mettendo nome e cognome?

Avete avuto un’idea, ottima ma affatto facile da realizzare… perché interessa pochi, perché molti han paura, etc etc.
Per me dovreste fare come han fatto con santa severa: pubblicità a sfinimento, approfittare di ognuno incontro per lanciare la proposta, raccogliendo nel frattempo le firme. Utilizzare il prossimo anno con visite programmate e plurime di ogni spiaggia nudista e li spiegare è ancora raccogliere firme. Riempite i social di informazioni in merito, date un testo è un indirizzo su cui raccogliere le adesioni.

Poi ci possono essere altre molle idee, queste mi son venite così di getto.
Non puoi sperare di apparire due mesi in un forum, fare un incontro, e avere pure una marea di firme: non esiste.

Come diceva Siman nelle sue elucubrazioni (rileggi) non si può partire con un’idea del genere a metà stagione e sperare nel successo in due mesi. Son cose lunghe, non esiste che si riesca in così poco tempo e con così poca diffusione

Luckyseawolf Inserito il - 16/09/2018 : 09:50:24
Carissimi nudamici e nudamiche un caro saluto a voi tutti e mentre mi sto ancora godendo il nostro meraviglioso sole e mare Pugliese
(durante questa fantastica "estate settembrina") CHIUDO DEFINITIVAMENTE QUESTA PAGINA , in quanto alla data odierna non abbiamo avuto nessuna richiesta..... ,da parte dei "naturisti? pugliesi?.....di informazioni,di incontri,di opinioni,di....ma che ve lo dico a fare? ....niente di niente .
Ringrazio i nudamici della Lombardia (in ordine di interventi)Marcolino -Nudomark-Emanuele ,il sempre bravo e "superconsigliere" Max dell'Umbria,il "nudoguerriero" Fiden dell'Emilia Romagna,il nudoscrittore Siman della Liguria,Starless del Lazio ed i soli,unici ed irriducibili Pugliesi Trionat-Nuda Natura e Naturista 08 .....che dire il "naturismo/nudismo" Pugliese rimarrà sempre confinato nella "clandestinità " e nell'anonimato più segreto !
Buona vita nuda,libera,serena a tutti voi da LSW
siman Inserito il - 06/08/2018 : 23:30:48
Luckyseawolf ha scritto:

Ciao Siman a tutt'oggi l'A.Na.P non è riuscita a trovare 1 o 2 location per la giornata/evento da dedicare al confronto , alle opinioni,alla individuazione planimetrica delle 2 zone ( una sull'Adriatico ed una sullo jonio ) ed hai visto anche tu e Max quanti interventi ed adesioni abbiamo avuto ad oggi su codesto post.
Abbiamo già individuato con Michele 2/3 coppie che inizieranno da questo fine settimana a raccogliere le firme in spiaggia e a fine Agosto ci saranno i 2 raduni per completare la raccolta di firme.
A presto LSW


Capito.
Avete deciso di costruire una casa e prima di pensare a dove e come farla, state discutendo tra voi l'importantissimo dilemma di che colore prendere le presine per le pentole della cucina...
Auguri.

Fiden Inserito il - 06/08/2018 : 22:58:26
Caro Luckyseawolf forse sarebbe meglio (sempre a mio parere) che prepariate un paio di striscioni e qualche cartello con la scritta"Area frequebntata dai naturisti" ed inviate una lettera al Sindaco ,alle Forza pubblica (allegate un poì di sentenze assolutorie ed archiviazioni) ed ai media che in un determinato spazio di spiaggia c'è una presenza naturista che , come dicono le sentenze della magistratura, non è reato il nudo integrale se praticato in aree conosciute.
Poi iniziate a frequentare uniti l'area naturista.
Luckyseawolf Inserito il - 06/08/2018 : 18:21:38
Ciao Siman a tutt'oggi l'A.Na.P non è riuscita a trovare 1 o 2 location per la giornata/evento da dedicare al confronto , alle opinioni,alla individuazione planimetrica delle 2 zone ( una sull'Adriatico ed una sullo jonio ) ed hai visto anche tu e Max quanti interventi ed adesioni abbiamo avuto ad oggi su codesto post.
Abbiamo già individuato con Michele 2/3 coppie che inizieranno da questo fine settimana a raccogliere le firme in spiaggia e a fine Agosto ci saranno i 2 raduni per completare la raccolta di firme.
A presto LSW
siman Inserito il - 06/08/2018 : 15:37:35
Luckyseawolf ha scritto:

Buongiorno nudamici e nudamiche ieri (Domenica 5 ) sono riuscito ad andare in spiaggia Commenda/D'Ayala a Campomarino ed è stata una giornata molto proficua in quanto ho effettuato un'intervista "ad personam" ed a "quattrocchi e pìù" per sapere come la pensassero sulla raccolta di firme finalizzata a richiedere al Comune di Maruggio una delibera di giunta atta ad individuare e a tabellare il tratto di spiaggia frequentato ,ormai da decenni ,da noi naturisti.Eccovi il report:circa 65 nudamici/che (in coppia, singolarmente o in gruppo )hanno mostrato interesse e mi hanno confermato la loro futura adesione "alla raccolta di firme ufficiale".
Provenienza dei nudamici e delle nudamiche : Puglia prov.di FG 2 - prov.BAT 6 - prov.BA 11 -prov.TA 18-prov.BR 12 - prov.LE 11 -altre Regioni ..... 7 e quindi che dire.... "....chi ben comincia è a metà dell'opera....!
Ora per il momento auguro a tutti voi un Buon Ferragosto nudo,libero,bagnato,sereno e soleggiato LSW



Boh!
C'è un qualcosa che mi sfugge.
In data 15 luglio (un po' tardino vista la stagione balneare già in corso) dai notizia che un'associazione nudonaturista o tu o tu e un'associazione nudonaturista, volete indire una raccolta di firme pro petizione presso alcuni sindaci della zona dove operate affinché riservano delle spiagge per il nudismo.
Dopo tre settimane...sei ancora a fare sondaggi di opinione?
O raccogliete firme oppure lasciate perdere almeno per quest'anno...con questo ritmo rischi di andare a cercare nudisti nelle spiagge, e che vogliano firmare, nel mese di novembre e magari pure mentre piove.

Luckyseawolf Inserito il - 06/08/2018 : 07:35:22
Buongiorno nudamici e nudamiche ieri (Domenica 5 ) sono riuscito ad andare in spiaggia Commenda/D'Ayala a Campomarino ed è stata una giornata molto proficua in quanto ho effettuato un'intervista "ad personam" ed a "quattrocchi e pìù" per sapere come la pensassero sulla raccolta di firme finalizzata a richiedere al Comune di Maruggio una delibera di giunta atta ad individuare e a tabellare il tratto di spiaggia frequentato ,ormai da decenni ,da noi naturisti.Eccovi il report:circa 65 nudamici/che (in coppia, singolarmente o in gruppo )hanno mostrato interesse e mi hanno confermato la loro futura adesione "alla raccolta di firme ufficiale".
Provenienza dei nudamici e delle nudamiche : Puglia prov.di FG 2 - prov.BAT 6 - prov.BA 11 -prov.TA 18-prov.BR 12 - prov.LE 11 -altre Regioni ..... 7 e quindi che dire.... "....chi ben comincia è a metà dell'opera....!
Ora per il momento auguro a tutti voi un Buon Ferragosto nudo,libero,bagnato,sereno e soleggiato LSW
Luckyseawolf Inserito il - 02/08/2018 : 18:41:54
Salve nudamici e nudamiche .....notizia freschissima e sopratutto stimolante ....per il "naturismo"Ufficiale in Puglia ed in tutte le regioni costiere ....a voi e buona lettura.... da SASSARI. Alcuni siti specializzati la segnalano già come uno dei paradisi del naturismo, con l’edizione inglese del magazine di consigli di viaggi di Skyscanner che addirittura la segnala come la quinta spiaggia nudista più bella d’Europa. Ma quella che fino ad ora era una semplice, per quanto consolidata, consuetudine potrebbe presto diventare una regola.

Parliamo di Porto Ferro, in particolare delle spiaggette oltre la torre nella parte settentrionale del litorale. Meta, soprattutto in bassa stagione, di chi non ama indossare il costume da bagno. Che si candida a diventare la prima spiaggia ufficiale per nudisti del Comune di Sassari. Il consiglio comunale nell’ultima seduta ha infatti approvato una mozione presentata da Giuseppe Mascia, Giovanni Crobu e Lalla Careddu che chiedeva l’individuazione di spiagge litorali e aree naturali per l’avviamento all’istituzione di percorsi autorizzati per il turismo naturista in base all’articolo della nuova legge regionale del 28 luglio 2017 sulle norme in materia di turismo. Legge che prevede la progettazione e la realizzazione di una rete di aree attrezzate per la pratica del turismo naturista in equilibrio con
il contesto ambientale, anche in aree naturali protette, che le aree per il turismo naturista siano individuate dai comuni attraverso il loro inserimento nei Piani di utilizzo dei litorali e che le aree per il turismo naturista sono adeguatamente segnalate con apposita cartellonistica.
Buona serata nuda,libera e serena a tutti voi LSW
a_fenice Inserito il - 02/08/2018 : 14:55:27
Prima puntata di una serie che si preannuncia lunga in merito all’argomento


https://emanuelecinelli.wordpress.com/2018/08/02/gestire-una-trattativa/


Luckyseawolf Inserito il - 01/08/2018 : 06:41:32
Salve nudamici e nudamiche ,sopratutto "pugliesi" mettevi in contatto con l'A.Na.P. perchè vorrebbe conoscere i vostri "desiderata" per gli eventuali luoghi che saranno deputati agli incontri ed all'organizzazione delle raccolte di firme da allegare alle richieste, che verranno presentate ai 4/5 Comuni delle coste Adriatiche ed Joniche , per richiedere le delibere di Giunta atte ad individuare le future zone riservate al naturismo/nudismo in Puglia.
Ringrazio tutti i nudamici che stanno contribuendo alla discussione e chiederei ,cortesemente ,al nudamico Fiden di postare il suo intervento o meglio di "spostarlo" al tread "mi presento"....!
Grazie a tutti di nuovo e con l'augurio di avere ....finalmente in Puglia tratti di spiagge o coste adibiti per noi vi invio i più sentiti e calorosi auguri di una estate nuda,libera,bagnata,serena e soleggiata LSW
Fiden Inserito il - 31/07/2018 : 00:32:32
siman ha scritto:

Chiunque di noi, qui dentro ha fatto qualcosa per il nudismo (suppongo anche Fiden pur se non lo conosco)...però,


Avendo letto che Siman non mi conosce gli ho inviato due messaggi privati ma siccome avrò certamente sbagliato non ottenendo un riscontro scrivo qui qualcosa su di me anche per altri che non mi conoscono sul forum.
Ciao Siman,
avendo letto che non mi conosci desidero informarti un po’ sul mio passato :
- nel 1985 assieme ad alcuni amici fondai l’ Associazione Nudista Emiliano Romagnola ed io fui eletto presidente: l’ANER aderì poi alla FENAIT nel 1986.
Un motivo importante dell’ANER era quello di difendere i diritti dei naturisti ed in particolare creare le condizioni di vivibilità che nella zona della Bassona (Lido di Dante-RA) si erano rese difficili a causa della presenza di molti drogati che da alcuni anni avevano fatto rinunciare la frequentazione della spiaggia, con il loro comportamento, ad alcune centinaia di naturisti.
L’associazione, visto che la spiaggia a nord della foce del Bevano per un tratto di oltre 2Km era quasi deserta e le passeggiate sulla battigia da Lido di Dante nord sino alla Foce del Bevano erano poche, decise di provare a spostare la propria presenza principale più a nord.
Io presi contatti direttamente od indirettamente con le autorità locali dal sindaco di Ravenna ,al Comitato cittadino di Lido di Dante, alla Giunta regionale dell'Emilia Romagna ecc, e senza aspettare uno specifico scritto, nell'estate del 1986 in una decina ponemmo alcuni cartelli ed iniziammo a frequentare la nuova area che portava la lunghezza dello spazio da noi naturisti utilizzato a circa 2400mt. Agli inizi degl'anni 90 iniziarono a venire dei problemi con alcuni che si masturbavano ed ottenni, forse per la prima volta in Italia, l'intervento dei Carabinieri, spesso in borghese, che spesso venivano a controllare queste persone vicine ai naturisti ed ai loro figli.
Dopo otto anni qualcuno , certamente molto potente, portò gli stessi Carabinieri che ci avevano difeso ad intervenire contro i naturisti (qualche potente nemico salta sempre fuori) e nel ponte del 25 aprile 1994 i carabinieri denunciarono 42 persone ed io volli essere fra questi.
Ottenni subito la promessa che forse la Forza pubblica non sarebbe intervenuta in spiaggia ed assieme ad un amico il 20 novembre 1995 affrontammo il processo in cui il Pretore Donatella di Fiore ci assolse “Perchè il fatto non sussiste”. Gli altri naturisti denunciati preferirono pagare la solita sanzione: se tutti avessimo fatto così la spiaggia naturista avrebbe chiuso rapidamente.
Nel 1993 all'assemblea della Fenait proposi di farci promotori di una proposta di legge in parlamento per fare la necessaria chiarezza verso il naturismo come nel resto dell'Europa. L'allora presidente Operti mi rispose che non erta necessaria una legge e tutti i delegati delle associazioni presenti accettarono questa opinione. Io allora mi rivolsi all'onorevole Verde Sauro Turroni e preparammo una proposta di legge simile alla legge approvata da poco in Portogallo. Fu presentata il 19 ottobre 93. Finita la legislatura nel 1994 fu ripresentata dall'on. Sauro Turroni e poi ancora nel 1996 a causa di elezioni anticipate. La proposta di legge sul naturismo fu sottoscritta da ben 106 deputati di tutti i gruppi parlamentari (tranne il Gruppo di Casini) e fu affidata dopo una mia protesta nudo in Piazza Montecitorio) alla commissione Affari Costituzionali ma non arrivò il testo in aula e finì nel 2001 la legislatura.
Nel 2001 finì pure la mia presidenza all'ANER e fui sostituito da Jean Pascal Marcacci ancora presidente ma col nome di Associazione Naturista emiliano Romagnola. In particolare perchè volevo uscire dalla FENAIT che dopo tanti anni nulla faceva per il naturismo ma dava i bollini FNI/INF.
Con l'ANER del presidente Marcacci non andavo d'accordo perchè nulla faceva come le altre associazioni e viveva di rendita arrivando così ora che i naturisti nella spiaggia dispongono di soli 400 mt a causa della sua latitanza e , qualche volta col sostegno a terzi per ridurre lo spazio ai naturisti; i 2400mt che ho lasciato si sono ridotti ora a ben poco.
Qualcosa faccio anche ora e più volte difendendo l'area naturista storica da solo mi sono trovato la forza pubblica che mi fa verbali per violazione al 726 ma non mi è ancora giunta nessuna notifica dal Prefetto.
Sempre da solo nel 2004, convinsi una consigliera regionale dell'Emilia Romagna: Daniela Guerra dei Verdi, a presentare una legge regionale sul naturismo e fu la prima in Italia approvata col titolo di “ Valorizzazione del turismo naturista” nel luglio 2006.
Se altre proposte di legge sono state presentate e le regioni che accettano il naturismo sono arrivate a 5, mi permetto di dire che ho dato il via io e non la FENAIT che guarda da sempre solo alle Betulle.
Emanuele Cinelli Inserito il - 29/07/2018 : 09:15:32
Sarebbe forse ora di rendersi conto che... https://emanuelecinelli.wordpress.com/2018/05/01/normalita-sociale/
a_fenice Inserito il - 28/07/2018 : 23:27:08
Sperando di chiudere questo OT. Fidenzio, sei rincoglionito o cosa?
Hai descritto esattamente quanto ho detto sopra contestandomi. Come sempre.
L’italiano lo conosco, siete voi scriventi la legge che siete stati analfabeti. L’italiano, soprattutto nelle leggi, ha significato ben preciso. E si usano termini generici quando si vuole coprire miriadi di cose diverse.
Se volevate bagnino dovevate scrivere bagnino, se volevate parcheggio dovevate scrivere parcheggio.

Scrivendo servizi avete usato una parola “puttana”, che si adatta a tutto, e come hai ben scritto te dandomi ragione, sia il vecchio sindaco, sia il consiglio regionale dell’emilia Romagna interpellato in merito, lo han tradotto esattamente e unicamente come “cessi”, e in quanto tali non installabili in area parco, e di conseguenza nemmeno riconoscimento della spiaggia perché legata alla “ non possibile fornitura dei suddetti cessi”.

Per questo quando si scrive una legge non ci si devono mettere troppi particolari, ma solo: da a, un cartello in cima e uno in fondo. Stop.
Ogni parola in più che scrivi può tornare contro a capestro.

Lo hai scritto te, mi dai ragione, ma non ti pare il vero di darmi contro ogni volta. Critichi sempre senza leggere quanto scrivono gli altri. Sarebbe ora che cambi registro.


Fiden Inserito il - 27/07/2018 : 22:44:49
Caro Max sei ancora lì con i cessi di Dante?
Guarda che se conosci bene l'italiano nella legge regionale“Valorizzazione del turismo naturista” dell'Emilia Romagna approvata per prima in Italia e richiesta da me alla consigliera Daniela Guerra dei Verdi ed approvata rapidamente, il termine “servizi” non si traduce per servizi igienici per chi conosce l'italiano ma è un termine al plurale che sta , quindi per più cose. I servizi sono tanti ed ovviamente per valorizzare il naturismo occorreva ed occorre porre più servizi come:il bagnino di salvataggio (al mare in particolare), la pulizia della spiaggia , un chiosco per il ristoro, un gabinetto, un facile accesso,anche per i disabili, un parcheggio e magari tanti altri come una fermata vicina del tram.
Il solo sindaco di Ravenna in carica per 10 anni è sempre stato ostile con i naturisti e solo lui ha trovato il falso pretesto che non poteva rinnovare l'ordinanza per i naturisti perchè la legge regionale chiedeva i servizi igienici che la forestale non voleva porre.
Tutto una scusa perchè voleva allontanare i naturisti arrivando, forse, a convincere altri come la Forestale ad intervenire denunciando una sessantina di naturisti nel 2012: forestale che mai era intervenuta contro i naturisti da sempre.
Comunque noi naturisti possiamo contare nella magistratura che ribadisce sempre che il nudo del naturista non è reato in aree appartate e note.
a_fenice Inserito il - 26/07/2018 : 22:00:55
siman ha scritto:

a_fenice ha scritto:

Vero Siman, gli ultimi post sono degli “spaccare il capello”

Però se ci pensi serve tutto a chi vuole intraprendere questa strada.
Sapere cosa deve chiedere, perché, in che modi, con che termini, aiuta sicuramente il percorso.


Ti faccio un esempio a cavolo. Prendi la trasmissione forum e le sue cause. Al di là delle diatribe, spesso, molto spesso il giudice conclude: “potevi chiedere questo ma non lo hai fatto, quindi…” ricomincia tutto da capo per chiedere le nuove spettanze che nella tua “ignoranza legale” non hai chiesto bene o a modo o per nulla.
Quando te sai invece quali sono i tuoi diritti doveri e modi di muoversi, puoi prevenire ed evitare rifiuti amministrativi, i più semplici da applicare per dire no a qualcosa.


Poi che ci piace chiacchierare lo sai…




"Che ci piace chiacchierare" con me sfondi una porta aperta.

Per il resto...senza offesa non concordo.
Sai cosa disse Einstein?
"Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.".

Chiunque di noi, qui dentro ha fatto qualcosa per il nudismo (suppongo anche Fiden pur se non lo conosco)...però, per favore, non demoliamo l'entusiasmo di altri, portando a esempio i (eventuali) fallimenti di altri.






sbagli il principio del ragionamento (escluse poche frasi forse mal interpretabili)

Non si stanno portando sbagli di altri per demonizzare, semmai per evitare lo stesso errore.
Un esempio: i cessi di Dante.
C'era bisogno di dirlo nella legge? Assolutamente no.
Hanno portato danni, in quanto non essendo installabili, han dato mano a chi non voleva nudisti, per evitare riserva di luogo? Assolutamente si.

Quindi il consiglio migliore che possa derivare quale è?

Chiedi una spiaggia? Ottimo, chiedi i confini (larghi, lasciali ridurre a loro), spiega cosa ci vuoi fare (stare nudi con lo spirito giusto), chiedi semplice cartello inizio e fine spiaggia (cioè niente barrire tipo ghetto o pascolo per mucche), chiedi periodo di validità illimitato nell'anno e a venire (da molte parti han chiesto stagione estiva, quindi niente nudi in inverno autunno primavera, e spesso lunghi ritardi nelle nuove delibere, spesso arrivate oltre metà stagione), e basta.
Ogni parola in più, ogni vincolo proposto, può essere un fattore CONTRO tutto, spiaggia, "autorizzazione" etc.

L'errore, non voluto ovviamente, di altri, deve solo insegnare a non ripeterlo.

Gli esempi che si riportano devono solo insegnare DOVE NON SBAGLIARE. E basta

siman Inserito il - 25/07/2018 : 22:00:56
a_fenice ha scritto:

Vero Siman, gli ultimi post sono degli “spaccare il capello”

Però se ci pensi serve tutto a chi vuole intraprendere questa strada.
Sapere cosa deve chiedere, perché, in che modi, con che termini, aiuta sicuramente il percorso.


Ti faccio un esempio a cavolo. Prendi la trasmissione forum e le sue cause. Al di là delle diatribe, spesso, molto spesso il giudice conclude: “potevi chiedere questo ma non lo hai fatto, quindi…” ricomincia tutto da capo per chiedere le nuove spettanze che nella tua “ignoranza legale” non hai chiesto bene o a modo o per nulla.
Quando te sai invece quali sono i tuoi diritti doveri e modi di muoversi, puoi prevenire ed evitare rifiuti amministrativi, i più semplici da applicare per dire no a qualcosa.


Poi che ci piace chiacchierare lo sai…




"Che ci piace chiacchierare" con me sfondi una porta aperta.

Per il resto...senza offesa non concordo.
Sai cosa disse Einstein?
"Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.".

Chiunque di noi, qui dentro ha fatto qualcosa per il nudismo (suppongo anche Fiden pur se non lo conosco)...però, per favore, non demoliamo l'entusiasmo di altri, portando a esempio i (eventuali) fallimenti di altri.



a_fenice Inserito il - 25/07/2018 : 20:59:59
Vero Siman, gli ultimi post sono degli “spaccare il capello”

Però se ci pensi serve tutto a chi vuole intraprendere questa strada.
Sapere cosa deve chiedere, perché, in che modi, con che termini, aiuta sicuramente il percorso.


Ti faccio un esempio a cavolo. Prendi la trasmissione forum e le sue cause. Al di là delle diatribe, spesso, molto spesso il giudice conclude: “potevi chiedere questo ma non lo hai fatto, quindi…” ricomincia tutto da capo per chiedere le nuove spettanze che nella tua “ignoranza legale” non hai chiesto bene o a modo o per nulla.
Quando te sai invece quali sono i tuoi diritti doveri e modi di muoversi, puoi prevenire ed evitare rifiuti amministrativi, i più semplici da applicare per dire no a qualcosa.


Poi che ci piace chiacchierare lo sai…

siman Inserito il - 25/07/2018 : 12:46:13
A Starless, Fenice e pure a Fiden.

Ammetto che sono un sempliciotto però mi pare che a volte si voglia cercare di spaccare il capello in quattro anche quando non sia il caso.
Quante volte si sono lette frasi/denunce/sfoghi di questo tipo:
"In Italia il nudismo di per se non è vietato ma basta un carabinotto o un poliziere o un guardiano dei boschi e si viene "ammazzati" con verbali da migliaia di euro e bla bla bla..."
"Per fortuna tre o quattro (ma fossero stati anche 10 dubito sarebbe cambiato molto) deputati della maggioranza hanno presentato disegni di legge, interrogazioni parlamentari e presto, finalmente, sarà riconosciuto ufficialmente il nudismo e bla, bla, bla..."
(Boh...al momento mi pare che "quella" maggioranza non li abbia cagati di pezza quanto le precedenti e presumibilmente l'attuale)
Mi fermo qui ma di esempi di analoghi ne potrei portare un paio di pagine....

L'unica cosa certa è che esistono delle spiagge, o parti di esse, deputate al nudismo e che, per tale motivo, NESSUNO può elevare alcun verbale o segnalare INORRIDITO delle persone nude in quei luoghi (frateLi e soreLe se mi sbaglio corrIGETEMI).
Se fin qui è tutto corretto...stiamo leggendo di persone che vogliono provare a presentare petizioni a sindaci di cittadine costiere, affinché ANCHE LORO come altri colleghi, possano consentire un nudismo privo dai patemi d'animo di essere ripresi o sanzionati da chicchessia.

Ora, alla luce di alcuni (ineccepibili quanto vogliamo) vostri distinguo:

Fiden ha scritto:

Alcuni comuni riconoscono che il naturismo non è reato così come i giudici si sono espressi più volte assolvendo il nudo integrale in aree conosciute od appartate dall'art 726 e, concedono a questi uno spazio.
Se il nudo fosse reato gli enti locali non potrebbero cancellarlo !
Se sbaglio ditemi in che modo?

Ma a Lido di Dante chi ha dato autorizzazioni da 32 anni?

Solo la Magistratura quando qualcuno ha voluto combatterci ci ha autorizzati perchè non è reato!




a_fenice ha scritto:

In effetti non si tratta mai di autorizzazione, anche se noi usiamo impropriamente il termine.
Più che altro viene riconousciuta la pratica è riservata una zona.

Come a dire: chiediamo una spiaggia per i cani. I cani non vengono autorizzati a cagare in una spiaggia, ma ne viene riservato l’uso esclusivo in modo che possano usufruirne.

Anche a noi autorizzano a cag… ehm, a denudarsi nel tal luogo




starless ha scritto:

Il concetto espresso da Fidenzio, per come lo interpreto io, è sufficientemente chiaro e condivisibile, anche se, inserito fra i messaggi che lo precedono e lo seguono, finisce per confondere un po’ chi legge questa discussione.

Sostanzialmente Fidenzio ci ricorda che la pratica naturista, sia intesa come filosofia/stile di vita, che nella sua espressione più caratteristica, cioè il nudismo, nel nostro ordinamento giuridico, non può essere considerata, di per se, una condotta illegale.
Infatti, se questo fosse vero, non ci sarebbero state le delibere comunali di regolamentazione delle spiaggie di Capocotta, San Vincenzo, Marina Di Camerota, Capoliveri, Piombino, Torino Di Sangro, Gela ...
Tutttavia, malgrado questa premessa a noi favorevole, nel vissuto quotidiano, la stessa pratica naturista, che si concretizza per noi nello stare nudi in un determinato luogo pubblico, privo di regolamentazione e magari frequentato abitualmente da nudisti/naturisti (ad esempio una spiaggia poco frequentata), viene ritenuta illecita da parte di alcuni, che a seconda dei casi e delle circostanze, può tuttora portare a denunce e/o sanzioni amministrative da parte di forze dell’ordine e di enti amministrativi che letteralmente ignorano cosa siano naturismo e nudismo.

Ho appena utilizzato due termini che hanno differenza di significato e soprattutto di conseguenze, adottando questa semplificata definizione, ... che probabilmente farà inorridire i giuristi
illegale ~ contario alla legge
illecito ~ contrario all'ordine pubblico, al buon costume, alle norme imperative, ...

Come è noto l’articolo 726 c.p. (depenalizzato o meno) si sostanzia con la figura del danneggiato dal reato degli atti contrari alla pubblica decenza.
Se viene a mancare questo soggetto, manca il reato. Pertanto, non possiamo aver turbato nessuno con la nostra nudità.

Su questa fondamentale questione, e cioè la rimozione dal campo giuridico della figura del “danneggiato dal reato”, si inserisce il cruciale passaggio di quella che spesso noi naturisti, semplificando molto, chiamiamo “autorizzazione”.

Se un comune qualsiasi, con delibera oppure ordinanza, individua un’area appositamente dedicata (... meglio se riservata ... ma su questo torniamo in altra occasione) e segnalata dagli appositi cartelli, nessuno potrà più dichiararsi scandalizzato dagli ipotetici atti contrari alla pubblica decenza in riferimento alla semplice nudità altrui, perché evidentemente ha accettato la possibilità che questo possa avvenire.






Mi permetto, forte anche dell'amicizia che Starless e Fenice, hanno sempre dimostrato nei miei confronti, una domanda che sebbene scritta in "simanese" non vuole essere ostile:

Se a un nudista qualunque e ovunque egli abiti....nel comune costiero più vicino alla sua residenza, venisse istituita una spiaggia nudista consentita...
dei filosofeggiamenti sul fatto che:

a Lido di Dante è stata la MAGISTRATURA che bla, la, bla (fiden)
...o che:
In effetti non si tratta mai di autorizzazione, anche se noi usiamo impropriamente il termine. (A_Fenice)
...ma anche:
Tuttavia, malgrado questa premessa a noi favorevole, nel vissuto quotidiano, la stessa pratica naturista, che si concretizza per noi nello stare nudi in un determinato luogo pubblico, privo di regolamentazione e magari frequentato abitualmente da nudisti/naturisti (ad esempio una spiaggia poco frequentata), viene ritenuta illecita da parte di alcuni, che a seconda dei casi e delle circostanze, può tuttora portare a denunce e/o sanzioni amministrative da parte di forze dell’ordine e di enti amministrativi che letteralmente ignorano cosa siano naturismo e nudismo. (Starless)

In una scala di valori che va da ZERO all'INFINITO...a lui (il nudista di cui sopra che ha una spiaggia autorizzata vicina) quanto gliene frega?


Insomma sono anni che tutti noi brontoliamo che stare nudi in Italia equivale a esser (quasi) peggio degli stupratori e poi, quando qualcuno si rimbocca le maniche per cercare di avere una zona autorizzata, si inizia immediatamente la diatriba sul sesso degli angeli.

Personalmente ho sempre reputato il nudismo come pace e tranquillità, ma se per essere un nudista bisogna farsi tutte queste pippe mentali...ragazzi...io preferisco tenermi le chiappe bianche.


starless Inserito il - 25/07/2018 : 02:31:58
Fiden ha scritto:

Alcuni comuni riconoscono che il naturismo non è reato così come i giudici si sono espressi più volte assolvendo il nudo integrale in aree conosciute od appartate dall'art 726 e, concedono a questi uno spazio.
Se il nudo fosse reato gli enti locali non potrebbero cancellarlo !
Se sbaglio ditemi in che modo?

Ma a Lido di Dante chi ha dato autorizzazioni da 32 anni?

Solo la Magistratura quando qualcuno ha voluto combatterci ci ha autorizzati perchè non è reato!



Il concetto espresso da Fidenzio, per come lo interpreto io, è sufficientemente chiaro e condivisibile, anche se, inserito fra i messaggi che lo precedono e lo seguono, finisce per confondere un po’ chi legge questa discussione.

Sostanzialmente Fidenzio ci ricorda che la pratica naturista, sia intesa come filosofia/stile di vita, che nella sua espressione più caratteristica, cioè il nudismo, nel nostro ordinamento giuridico, non può essere considerata, di per se, una condotta illegale.
Infatti, se questo fosse vero, non ci sarebbero state le delibere comunali di regolamentazione delle spiaggie di Capocotta, San Vincenzo, Marina Di Camerota, Capoliveri, Piombino, Torino Di Sangro, Gela ...
Tutttavia, malgrado questa premessa a noi favorevole, nel vissuto quotidiano, la stessa pratica naturista, che si concretizza per noi nello stare nudi in un determinato luogo pubblico, privo di regolamentazione e magari frequentato abitualmente da nudisti/naturisti (ad esempio una spiaggia poco frequentata), viene ritenuta illecita da parte di alcuni, che a seconda dei casi e delle circostanze, può tuttora portare a denunce e/o sanzioni amministrative da parte di forze dell’ordine e di enti amministrativi che letteralmente ignorano cosa siano naturismo e nudismo.

Ho appena utilizzato due termini che hanno differenza di significato e soprattutto di conseguenze, adottando questa semplificata definizione, ... che probabilmente farà inorridire i giuristi
illegale ~ contario alla legge
illecito ~ contrario all'ordine pubblico, al buon costume, alle norme imperative, ...

Come è noto l’articolo 726 c.p. (depenalizzato o meno) si sostanzia con la figura del danneggiato dal reato degli atti contrari alla pubblica decenza.
Se viene a mancare questo soggetto, manca il reato. Pertanto, non possiamo aver turbato nessuno con la nostra nudità.

Su questa fondamentale questione, e cioè la rimozione dal campo giuridico della figura del “danneggiato dal reato”, si inserisce il cruciale passaggio di quella che spesso noi naturisti, semplificando molto, chiamiamo “autorizzazione”.

Se un comune qualsiasi, con delibera oppure ordinanza, individua un’area appositamente dedicata (... meglio se riservata ... ma su questo torniamo in altra occasione) e segnalata dagli appositi cartelli, nessuno potrà più dichiararsi scandalizzato dagli ipotetici atti contrari alla pubblica decenza in riferimento alla semplice nudità altrui, perché evidentemente ha accettato la possibilità che questo possa avvenire.


a_fenice Inserito il - 25/07/2018 : 01:11:36
In effetti non si tratta mai di autorizzazione, anche se noi usiamo impropriamente il termine.
Più che altro viene riconousciuta la pratica è riservata una zona.

Come a dire: chiediamo una spiaggia per i cani. I cani non vengono autorizzati a cagare in una spiaggia, ma ne viene riservato l’uso esclusivo in modo che possano usufruirne.

Anche a noi autorizzano a cag… ehm, a denudarsi nel tal luogo

siman Inserito il - 24/07/2018 : 23:10:56
Fiden ha scritto:

Alcuni comuni riconoscono che il naturismo non è reato così come i giudici si sono espressi più volte assolvendo il nudo integrale in aree conosciute od appartate dall'art 726 e, concedono a questi uno spazio.
Se il nudo fosse reato gli enti locali non potrebbero cancellarlo !
Se sbaglio ditemi in che modo?

Ma a Lido di Dante chi ha dato autorizzazioni da 32 anni?

Solo la Magistratura quando qualcuno ha voluto combatterci ci ha autorizzati perchè non è reato!



Evvabbè. Ma tutto questo che ci azzecca con la richiesta di una petizione a dei sindaci che, in quanto tali, possono concedere aree dedicate al nudismo strafregandosene dei pareri di Polizia, Magistrati, Carabinieri, Guardie forestali, Pompieri, Guardie giurate, Boy Scout e Testimoni di Geova?

Fiden Inserito il - 24/07/2018 : 22:54:00
Alcuni comuni riconoscono che il naturismo non è reato così come i giudici si sono espressi più volte assolvendo il nudo integrale in aree conosciute od appartate dall'art 726 e, concedono a questi uno spazio.
Se il nudo fosse reato gli enti locali non potrebbero cancellarlo !
Se sbaglio ditemi in che modo?

Ma a Lido di Dante chi ha dato autorizzazioni da 32 anni?

Solo la Magistratura quando qualcuno ha voluto combatterci ci ha autorizzati perchè non è reato!
siman Inserito il - 24/07/2018 : 17:53:19
Fiden ha scritto:

Luckyseawolf, siccome non conosco regolamenti o leggi che dicano che occorre una autorizzazione dagl'enti locali per praticare il naturismo, mi puoi dire perchè tu parli di richiesta di autorizzazione agl'enti locali?
Mi puoi dire dove io sbaglio?




Neppure io conosco le leggi...
...però non credo che si possano istituire spiagge nudiste senza autorizzazioni...
...sennò certi cartelli chi li hanno messi? Gli extraterrestri?



Immagine:

28,54 KB

Immagine:

23,32 KB

Immagine:

66,03 KB

Immagine:

8,41 KB


Fiden Inserito il - 24/07/2018 : 14:13:28
Luckyseawolf, siccome non conosco regolamenti o leggi che dicano che occorre una autorizzazione dagl'enti locali per praticare il naturismo, mi puoi dire perchè tu parli di richiesta di autorizzazione agl'enti locali?
Mi puoi dire dove io sbaglio?
Luckyseawolf Inserito il - 24/07/2018 : 06:23:12
Buongiorno nudamici e nudamiche vorrei ricevere opinioni e consigli dai nudamici pugliesi per evidenziare luoghi/attività/strutture che saranno i punti di ritrovo per 4/5 giornate/raduni da calendarizzare nella prossima settimana per dare modo a tutti i nudamici pugliesi per incontrarsi,per scambiare opinioni,per evidenziare le spiagge/coste che saranno oggetto di richiesta di autorizzazione ai vari Enti e per stare insieme e conoscersi.
Eccovi la mia idea:
1)Zona Salento :Porto Cesareo(da individuare struttura)-Otranto(da individuare struttura);
2)Zona Taranto/Brindisi:CAmpomarino(da individuare struttura)-Torree Guaceto(stabilimento Boa Gialla);
3)Zona Bari/Bat:Cassano MUrge(Masseria Ruòtolo) - Castellaneta Marina(da individuare struttura);
4)Zona Foggia : Vico del Gargano (Camping Naturist )
Aspettando vostre proposte su eventuali date , su strutture disponibili ed adesioni ...
vi auguro un'estate,nuda,libera,serena e soleggiata LSW
a_fenice Inserito il - 18/07/2018 : 21:12:42
@ Nudomark

I minestroni vengono buoni se son di verdure, non se son fatti di asti, odi, rimembranze.

Cosa puoi dire? Da nulla … a suggerire cose da poter fare per dargli una mano, visto che son anni che navighi su questi temi, e ne sai sicuramente a cafonate di sistemi diversi, coi relativi problemi.

Fanno tanto anche a … ffanculo? Bravi e auguri.

Questi ci stanno raccontando e qualche suggerimento si può dare.

Gli altri giocano solo a casa loro: nessun odio, tanti auguri, ma non posso ne commentare ne augurare ne suggerire a chi gioca al castelletto feudale.

Sul resto … ti capisco, ma no comment. Non ho voglia di litigare per degli sfoghi fuori luogo, o in ot, come sono. E se ti fermi un attimo lo capisci e lo sai anche te cosa ti sto dicendo


Naturista08 Inserito il - 18/07/2018 : 09:55:21
Bella iniziativa io ci sto a firmare e organizzare punti di raccolta

Forum de iNudisti © 2006 / 2021 iNudisti.it Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000