Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Località e strutture
 Calabria .... stanno proprio così inguaiati?

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
salasso Inserito il - 23/09/2020 : 23:36:14
Salve volevo esternare con questo topic quello che ci/mi è successo in diverse spiaggia in Calabria e capire se sono stata io "troppo aperta" o il contrario.
Premetto che quando vado a mare preferisco, dove è possibile, stare come mamma mi ha fatta.
Bene porto ad esempio quello che mi accaduto in una spiaggia ma che puntualmente si ripeteva, più o meno, anche in altre spiagge.
Eravamo io ed il mio uomo in ferie sulla costa dei cedri, appunto in Calabria, e appena arrivati in spiaggia, non molto affollata, io mi sono sistemata, e giusto per capire la situazione, mi sono messa in topless.
Non l'avessi mai fatto!!! .... immediatamente le donne che erano con i loro uomini nelle vicinanze hanno incominciato a mormorare qualcosa ai mariti (io immagino cosa) e facendo la faccia disgustata e guardandoci quasi in cagnesco si sono girati un po'. I bambini con i sorrisi e sbigottiti si sono subito catapultati verso i genitori e la mamma con le sue mani gli ha coperto gli occhi e li ha fatti girare. Capivamo che gli parlava ed immaginiamo anche come ci ha dipinti.
Queste scene si sono verificate, più o meno con questa dinamica, in almeno altre 5/6 occasioni.
Mi chiedo ma è possibile che nel 2020 la gente si scandalizzi, e non poco, per un topless?
Vedere ragazze del posto con costumi a dir poco "ingombranti" mi ha veramente rattristito e lasciato l'amaro in bocca. Ma quando si libereranno di tanti pregiudizi?
O sono io che sono troppo emancipata? Eppure anch'io sono e vivo al sud. Che mi dite? Bohh
27   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Malcom Inserito il - 18/10/2021 : 12:00:11
http://www.naturismoanita.it/homepage/italianaturista/category/20-2021?download=164:italia-naturista-10-2021

a distanza di qualche mese ritorno sull'argomento. In Calabria nel frattempo è nata un'associazione naturista, che è anche affiliata ad ANITA. Il numero di ottobre della rivista dell'Associazione contiene ampi riferimenti alla Calabria. Devo dire che è stata una splendida estata.

Viva la Calabria Naturista
salasso Inserito il - 23/04/2021 : 23:07:30
Beh scusa ma io quando vado in ferie non cerco il luogo dove si può stare in un certo modo altrimenti rischierei di andare in un posto che non ho alcun interesse di visitare. Credo che la libertà stia proprio in questo.
Poi a dir la verità sono stata anche sulla costa degli aranci e anche lì sinceramente non ho visto tutta questa apertura al topless; solo in una zona mi sono potuta mettermi nuda in pace e tranquillità ma la spiaggia era deserta .....
Sarei curiosa di conoscere questi posti evitando di citare Pizzo Greco/Capo Rizzuto. Grazie



Malcom ha scritto:

dipende sempre da dove vai. Non conosco bene la situazione della riviera dei cedri che chiaramente non frequento, però ci sono tantissime spiagge dove il topless è tranquillamente praticato ed altre dove si può stare tranquillamente nudi.
Dipende sempre dove vai.

Messaggio di salasso

Salve volevo esternare con questo topic quello che ci/mi è successo in diverse spiaggia in Calabria e capire se sono stata io "troppo aperta" o il contrario.
Premetto che quando vado a mare preferisco, dove è possibile, stare come mamma mi ha fatta.
Bene porto ad esempio quello che mi accaduto in una spiaggia ma che puntualmente si ripeteva, più o meno, anche in altre spiagge.
Eravamo io ed il mio uomo in ferie sulla costa dei cedri, appunto in Calabria, e appena arrivati in spiaggia, non molto affollata, io mi sono sistemata, e giusto per capire la situazione, mi sono messa in topless.
Non l'avessi mai fatto!!! .... immediatamente le donne che erano con i loro uomini nelle vicinanze hanno incominciato a mormorare qualcosa ai mariti (io immagino cosa) e facendo la faccia disgustata e guardandoci quasi in cagnesco si sono girati un po'. I bambini con i sorrisi e sbigottiti si sono subito catapultati verso i genitori e la mamma con le sue mani gli ha coperto gli occhi e li ha fatti girare. Capivamo che gli parlava ed immaginiamo anche come ci ha dipinti.
Queste scene si sono verificate, più o meno con questa dinamica, in almeno altre 5/6 occasioni.
Mi chiedo ma è possibile che nel 2020 la gente si scandalizzi, e non poco, per un topless?
Vedere ragazze del posto con costumi a dir poco "ingombranti" mi ha veramente rattristito e lasciato l'amaro in bocca. Ma quando si libereranno di tanti pregiudizi?
O sono io che sono troppo emancipata? Eppure anch'io sono e vivo al sud. Che mi dite? Bohh




Malcom Inserito il - 20/04/2021 : 12:18:11
tutte le località meridionali hanno una famiglia mafiosa molto nota. Quello che è successo a voi è un episodio di criminalità comune, che a me, per esempio, è successo a Roma.

detto questo è giusto che si rispettino usi e costumi dei posti in cui si va, però è altrettanto vero che gli usi e costumi che vedo alle mie latitudini non prevedono nè l'uso del burqua, nè che le donne non possano scoprirsi al di sotto del ginocchio o del gomito. Fortunatamente siamo un po' progrediti.
a_fenice Inserito il - 14/04/2021 : 13:28:18
In vero ebbi la sfortuna di andare su questa località Marina, piccola ma famosa, in cui a quel tempo, non so oggi, comandavano due famiglie mafiose molto note. Parcheggiammo sul confine fra i due mandamenti, e nell’altro, diversamente gestito, c’era la possibilità di sottrazione, da parte tra l’altro dei rom di un grosso insediamento lì vicino. Poi capimmo perché c’era così tanto parcheggio libero a distanza di pochi metri. Pazienza, per fortuna l’auto era ormai da rottamare, siamo solo rimasti male per aver avuto le vacanze bloccate, e dover far tornare gli amici con due bambini piccoli in treno. Più i disagi che il danno effettivo.
Ma questa è storia che si ritrova un po’ ovunque, non è che, che ne so, a Padova siamo stati meglio (dove abbiam dovuto parcheggiare davanti alla caserma dei carabinieri), per stare più tranquilli.
Il discorso era sulla gente, che generalmente sta sull’onda media dell’Italia, diffidenza verso lo straniero, finché non ha bisogno o si conosce, e poi trovi le vere persone, la solidarietà, l’aiuto.
Sui costumi, e non costumi, anche qui siamo sul generico, tranne che un torso nudo, se non è di un bimbo, non è visto bene, ancor più una “nudità” femminile. Vero che al sud in genere abbiamo molte più spiagge nudiste che altrove, anche perché è più facile trovarne di deserte e lontane dai centri urbani. Altrettanto vero che, a meno di grandi città, essere troppo svestiti ti porta ad esser guardato un po’ più male che altrove.
La qual cosa però basta saperla. È un discorso culturale, che quindi va rispettato perché siamo a casa d’altri. Ci son così tanti posti dove spogliarsi, non bisogna farlo per forza nei paesi o nelle città, anche se vorremmo essere più liberi possibile.
In fondo se andiamo nei paesi islamici, che forse le donne possono girare seminude o senza almeno un velo in testa?
Là culture vanno rispettate, e aggiungo in ambo i sensi. E vado in Ot, ma voglio completare il discorso.
Se io vengo a casa tua (generico) devo rispettare le tue regole, e non posso nemmeno chiedere di poter esercitare le mie, sicuramente non con imposizione ne nessuna scusante del cavolo. Se non mi va bene, non ci vado, punto.
Idem però la legge vale al contrario. Se te vieni a casa mia, e qui si può stare più liberi o nudi, sei te a doverti adeguare e non puoi pretendere nulla di diverso da me. Non ti romperò le scatole ma non puoi dirmi nulla, perché se non ti sta bene puoi rimanere a casa tua.
Integrazione non vuol dire sottostare gli uni agli altri, ma adeguarsi alle culture che si trovano.
Da me puoi seguire le tue regole, ma in casa tua.
Non come quei ragazzi romani condannati perché stavano in costume nel giardino condominiale e la famiglia musulmana li ha denunciati, e non li hanno condannato per le loro reazioni, ma perché in giardino si sta vestiti col burka. Ecco queste cose non le concepisco.
Nessuno gli dice spogliati anche te, per me possono stare come vogliono, ma non puoi imporre a me di star vestito come te perché se no ti esce il lume della ragione.
E questo vale per le religioni (sei libero di non accettarmi, ma se non vengo in chiesa nudo da me che vuoi) e ovviamente vale anche per i discorsi sul genere etc.
Vale per i partiti (se per te la famiglia è fatta in un certo modo, segui le tue regole, ma non puoi imporle agli altri), vale per ogni cosa del vivere umano.
Solo le azioni che contrastino sicurezza e ordine pubblico devono essere regolate, diversamente tutti liberi.
Nello stesso modo non mi disturba chi proclama le proprie regole, ma odio profondamente chi vuole che quelle regole siano seguite da tutti. Nemmeno l’inquisizione coi suoi roghi, ne l’isis coi suoi tagli di teste ci ha imposto nulla, e ora invece tutti che vogliono che tutti si adeguino alle proprie leggi e regole.

Ma sti caxxi!!!

Scusate, chiudo l’OT


Malcom Inserito il - 14/04/2021 : 10:29:37
Fenice mi dispiace per la macchina anche se penso che sarebbe potuto capitare anche in altre regioni. Non so' quali località tu abbia avuto modo di visitare però dalla tua descrizione traspare una Calabria che forse oggi potresti ritrovare solo nei paesi di 200 abitanti del retroterra aspromontano. Ti assicuro che i giovani calabresi sono molto più emancipati di quello che voi pensate. Poi se ci riferiamo a comari anziane ti posso anche dar ragione...

a_fenice ha scritto:

Ho detto infatti “parlino i calabresi”
Io ci sono stato, in centro vacanze, e abbiamo girato quanto più possibile, finché non han rubato la macchina dei miei amici, e le vacanze sono finite. La mia impressione è quella che ho descritto, ma come ho premesso, limitata alle sole località che ho potuto vedere.
Direi che non c’è nulla di diverso dal resto d’Italia, salvo alcuni posti dove stare anche a torso nudo eri guardato male, per non parlare di quando vai in alcuni paesi ancora molto ancorati alla tradizione.
Posti sinceramente che sarebbero un sogno, e non parlo di nudismo, se solo ci fosse meno delinquenza e maggior apertura.
Poi, per non esser frainteso, tra le mie mille conoscenze e amicizie ho anche frotte di calabresi, che quando ti conoscono ti donano il cuore, la casa, tutto!!
Pure nel fattaccio subito ho notato come i primi giorni passavamo tra la gente “quasi” guardati male, e il giorno dopo il furto (cioè nemmeno ci eravamo resi conto di quanto ci era successo) e dovunque andavo, per strada, per negozi, la gente non solo sapeva anche quanti peli avevamo addosso, ma son usciti fuori i veri calabresi, tutti a salutare e rammaricarsi, tutti a dare disponibilità di aiuto e suggerimenti.

Cmq rimango dell’idea che se uno vuol provare, per nudiamo, a praticare fuori dai campi ufficiali, meglio sentire prima gli amici del posto che sapranno sicuramente dare consigli adeguati per non trovarsi male




a_fenice Inserito il - 12/04/2021 : 13:13:10
Ho detto infatti “parlino i calabresi”
Io ci sono stato, in centro vacanze, e abbiamo girato quanto più possibile, finché non han rubato la macchina dei miei amici, e le vacanze sono finite. La mia impressione è quella che ho descritto, ma come ho premesso, limitata alle sole località che ho potuto vedere.
Direi che non c’è nulla di diverso dal resto d’Italia, salvo alcuni posti dove stare anche a torso nudo eri guardato male, per non parlare di quando vai in alcuni paesi ancora molto ancorati alla tradizione.
Posti sinceramente che sarebbero un sogno, e non parlo di nudismo, se solo ci fosse meno delinquenza e maggior apertura.
Poi, per non esser frainteso, tra le mie mille conoscenze e amicizie ho anche frotte di calabresi, che quando ti conoscono ti donano il cuore, la casa, tutto!!
Pure nel fattaccio subito ho notato come i primi giorni passavamo tra la gente “quasi” guardati male, e il giorno dopo il furto (cioè nemmeno ci eravamo resi conto di quanto ci era successo) e dovunque andavo, per strada, per negozi, la gente non solo sapeva anche quanti peli avevamo addosso, ma son usciti fuori i veri calabresi, tutti a salutare e rammaricarsi, tutti a dare disponibilità di aiuto e suggerimenti.

Cmq rimango dell’idea che se uno vuol provare, per nudiamo, a praticare fuori dai campi ufficiali, meglio sentire prima gli amici del posto che sapranno sicuramente dare consigli adeguati per non trovarsi male



Malcom Inserito il - 12/04/2021 : 12:46:28
Non sono del tutto d'accordo con la prima parte del tuo ragionamento. Vivendoci non è esattamente questa l'immagine della Calabria che ho. Ciò trova conferma anche dalla mia pratica nudista. Ci sono, infatti, spiagge sotto paesi piccoli che (soprattutto fuori stagione) sono frequentate anche da locali. Non di rado mi capita di incrociare coppie relativamente giovani ed autoctone. Estremamente raro il nudismo totalmente al femminile ma c'è pure questa componente. Il problema più che il pudore è il pettegolezzo: cioè il timore di essere visti e citati in chiacchiere invernali da bar.
La zona che viene citata da salasso d'estate è notoriamente feudo campano, con afflusso di gente il cui livello di apertura mentale spesso e volentieri non è granchè. Non si tratta di locali ma bensì di turisti con i quali spesso e volentieri sorgono anche problemi di compatibilità. Insomma zona quasi totalmente fuori dai nostri giri.


a_fenice ha scritto:

Parlino i calabresi… da parte mia ti posso dire: credo dipenda quando sei stata e dove.
In Calabria c’è una delle famose spiagge naturiste, Pizzo Greco, e località piene di turismo tipo Tropea, giusto per nominarne una. Al suo confine con la Campania c’è l’altra spiaggia detta del Troncone, a Marina di Camerota. Cioè due delle sei sette spiagge autorizzate nazionali.
Ma ci son anche spiagge che stanno sotto paesini piccoli, ancora ancorati alle tradizioni.
Se giri per i paesi ancora vedi donne vestite, oserei dire, all’araba, dove a parte il viso non vedi un centimetro di pelle neanche nei piedi o caviglie.
Mettersi in topless dove vedi ammassi familiari è sicuramente non accettato, non puoi paragonarle ad altre spiagge nordiche. Per quanto anche li, non è strano vedere ritrosie al topless. Ma questo succede un po’ su tutte le spiagge del sud dove manca la forte affluenza turistica. Alternanza di spiagge veramente libere fino al nudo integrale e altre dov’è c’è più integralismo. Credo sia meglio chiedere prima di andare, o aprire gli occhi e vedere cose come appunto i costumi: se non vedi minimalismi tipo che so, perizomi, lascia perdere, meglio non rischiare.



Malcom Inserito il - 12/04/2021 : 12:18:41
dipende sempre da dove vai. Non conosco bene la situazione della riviera dei cedri che chiaramente non frequento, però ci sono tantissime spiagge dove il topless è tranquillamente praticato ed altre dove si può stare tranquillamente nudi.
Dipende sempre dove vai.

Messaggio di salasso

Salve volevo esternare con questo topic quello che ci/mi è successo in diverse spiaggia in Calabria e capire se sono stata io "troppo aperta" o il contrario.
Premetto che quando vado a mare preferisco, dove è possibile, stare come mamma mi ha fatta.
Bene porto ad esempio quello che mi accaduto in una spiaggia ma che puntualmente si ripeteva, più o meno, anche in altre spiagge.
Eravamo io ed il mio uomo in ferie sulla costa dei cedri, appunto in Calabria, e appena arrivati in spiaggia, non molto affollata, io mi sono sistemata, e giusto per capire la situazione, mi sono messa in topless.
Non l'avessi mai fatto!!! .... immediatamente le donne che erano con i loro uomini nelle vicinanze hanno incominciato a mormorare qualcosa ai mariti (io immagino cosa) e facendo la faccia disgustata e guardandoci quasi in cagnesco si sono girati un po'. I bambini con i sorrisi e sbigottiti si sono subito catapultati verso i genitori e la mamma con le sue mani gli ha coperto gli occhi e li ha fatti girare. Capivamo che gli parlava ed immaginiamo anche come ci ha dipinti.
Queste scene si sono verificate, più o meno con questa dinamica, in almeno altre 5/6 occasioni.
Mi chiedo ma è possibile che nel 2020 la gente si scandalizzi, e non poco, per un topless?
Vedere ragazze del posto con costumi a dir poco "ingombranti" mi ha veramente rattristito e lasciato l'amaro in bocca. Ma quando si libereranno di tanti pregiudizi?
O sono io che sono troppo emancipata? Eppure anch'io sono e vivo al sud. Che mi dite? Bohh

al_naturale Inserito il - 10/10/2020 : 22:22:48
è capitato anche a me in compagnia di una mia amica... lei in topless e subito riunioni familiari...nuotate ravvicinate con occhi da ET raddoppiati in dimensioni per l'incredulità... parliamo solo di topless

Messaggio di salasso

Salve volevo esternare con questo topic quello che ci/mi è successo in diverse spiaggia in Calabria e capire se sono stata io "troppo aperta" o il contrario.
Premetto che quando vado a mare preferisco, dove è possibile, stare come mamma mi ha fatta.
Bene porto ad esempio quello che mi accaduto in una spiaggia ma che puntualmente si ripeteva, più o meno, anche in altre spiagge.
Eravamo io ed il mio uomo in ferie sulla costa dei cedri, appunto in Calabria, e appena arrivati in spiaggia, non molto affollata, io mi sono sistemata, e giusto per capire la situazione, mi sono messa in topless.
Non l'avessi mai fatto!!! .... immediatamente le donne che erano con i loro uomini nelle vicinanze hanno incominciato a mormorare qualcosa ai mariti (io immagino cosa) e facendo la faccia disgustata e guardandoci quasi in cagnesco si sono girati un po'. I bambini con i sorrisi e sbigottiti si sono subito catapultati verso i genitori e la mamma con le sue mani gli ha coperto gli occhi e li ha fatti girare. Capivamo che gli parlava ed immaginiamo anche come ci ha dipinti.
Queste scene si sono verificate, più o meno con questa dinamica, in almeno altre 5/6 occasioni.
Mi chiedo ma è possibile che nel 2020 la gente si scandalizzi, e non poco, per un topless?
Vedere ragazze del posto con costumi a dir poco "ingombranti" mi ha veramente rattristito e lasciato l'amaro in bocca. Ma quando si libereranno di tanti pregiudizi?
O sono io che sono troppo emancipata? Eppure anch'io sono e vivo al sud. Che mi dite? Bohh

Luzy_pan Inserito il - 07/10/2020 : 11:45:17
Frustrazioni o fobie o altro si curano andando in psicoanalisi...

detto questo rimane il fatto che a livello di immaginario contemporaneo
le tette delle donne siano state pesantemente sottoposte a sessualizzazione coatta

A) il topless non è una moda e non lo è mai stata
B) i cambi di costume (epocali) nell'abbigliamento non sono moda
C) moda è quando ti dicono: oggi va di moda il rosa sciocco

il topless è stata una conquista della libertà femminile nel mostrare il proprio corpo,
esattamente come la minigonna, senza per forza di cose determinare una valenza sessuale
a quella esposizione di cosce e tette...

è un discorso di fondamentale importanza per la battaglia nudista/naturista

se vedi due belle gambe nude fino a filo chiappa (minishort) l'effetto sulla popolazione
è quello di "sballo sex"

ecco perché c'entra eccome il nudo... ma il nudo inteso come vera libertà non come consuetudine tra naturisti...

passo



pieros_it Inserito il - 07/10/2020 : 09:37:15
mizioeanto ha scritto:
Anto allattava, eravamo la bar di pizzo greco; è vero che al bar non si può stare nudi, ma parliamo sempre di un posto dove i frequentatori non dovrebbero avere troppi problemi.
Beh, Anto stava allattando, c'era relativamente vicino a noi una ragazza (una trentina d'anni?, boh non ricordo) che si lasciò andare a commenti non troppo benevoli riguardo l'inopportunità di allattare in quel posto.
Bah!

mah....li penso sia dovuto a frustrazioni personali....
mizioeanto Inserito il - 07/10/2020 : 09:27:57
Mah, non so se il problema è solo il nudo.
Ricordo un episodio di qualche anno fa. Anto allattava, eravamo la bar di pizzo greco; è vero che al bar non si può stare nudi, ma parliamo sempre di un posto dove i frequentatori non dovrebbero avere troppi problemi.
Beh, Anto stava allattando, c'era relativamente vicino a noi una ragazza (una trentina d'anni?, boh non ricordo) che si lasciò andare a commenti non troppo benevoli riguardo l'inopportunità di allattare in quel posto.
Bah!
pieros_it Inserito il - 07/10/2020 : 00:49:55
Luzy_pan ha scritto:


di base il discorso è il concetto di sessualizzazione del corpo femminile, ma nel caso
dell'allattamento direi che siamo proprio ad una paranoia totale dove si mischia il sesso con
la maternità...


Nasce tutto dal pregiudizio che il nudo sia una cosa oscena, volgare, libidinosa.... Tanto da avere cattivi pensieri anche alla vista di un seno da cui si sta nutrendo un bambino! Non c'è cosa più tenera e candida di una mamma che allatta un bambino, come si fa a scandalizzarsi o pensar male?
Perfino il Papa nella basilica di S. Pietro, sentendo i bambini piangere, ha invitato le mamme ad allattarli senza timore!!!
Luzy_pan Inserito il - 06/10/2020 : 23:12:32
è un discorso complesso secondo me, e la mia sensazione è che si preferisca non farlo
pubblicamente e lasciare che le cose vadano come vadano...

di base il discorso è il concetto di sessualizzazione del corpo femminile, ma nel caso
dell'allattamento direi che siamo proprio ad una paranoia totale dove si mischia il sesso con
la maternità...

cmq credo che lottando per il nudo tutti questi problemi si risolverebbero come per magia...

Eroe Inserito il - 06/10/2020 : 21:30:45
pieros_it ha scritto:

Ho visto gente scandalizzarsi alla vista di una mamma che allattava il figlio!!!! ....ho detto tutto!!!!

Ricordo che quando ero bimbo ho visto diverse donne allattare tranquillamente i figli senza nascondersi evidentemente la mentalità di tanti invece di aprirsi si chiude sempre più.
Luzy_pan Inserito il - 06/10/2020 : 18:16:07
Marcolino ha scritto:

Luzy_pan ha scritto:

però mica siam qui a smacchiare leopardi...



ma non erano i giaguari??...

Marcolino



i giaguari son finiti...
Marcolino Inserito il - 06/10/2020 : 17:42:33
Luzy_pan ha scritto:

però mica siam qui a smacchiare leopardi...



ma non erano i giaguari??...

Marcolino
Luzy_pan Inserito il - 04/10/2020 : 11:47:15
Vera la questione dell'allattare, che evidentemente suscita imbarazzo (altro non saprei...)
alla vista di alcune persone, probabilmente c'è un insieme di fattori psicologici legati
alla nostra memoria infantile (felice o infausta che sia stata)...

Ma la questione è che se non si affronta il discorso in maniera critica ideologica e politica, o per
meglio dire socio-politica, da questo processo di regressione delle nostre libertà non ne usciremo

Poi è vero che forse salteranno fuori problemi maggior (vedi già Covid, infrastrutture di un paese che collassano, economia, inquinamento, clima, etc...)

però mica siam qui a smacchiare leopardi...
IlMenny Inserito il - 04/10/2020 : 03:59:38
pieros_it ha scritto:

Ho visto gente scandalizzarsi alla vista di una mamma che allattava il figlio!!!! ....ho detto tutto!!!!


Esattamente!

Se si riesce ad essere così arretrati da giudicare sbagliata una cosa così naturale come l'allattare, non mi stupisce l'atteggiamento verso il topless.

Se consola nord, centro o sud cambia poco, dipende solo dalla mentalità di chi si incontra in spiaggia.
Luzy_pan Inserito il - 02/10/2020 : 12:56:51
xerse ha scritto:

Mi permetto di aggiungere una cosa, che non è stata ancora detta:
Ho "scoperto" che il topless non è più di moda.



la "cosa" invero è stata detta un sacco di volte, soprattutto negli ambienti nudisti e naturisti...

cmq a mio giudizio è una cosa sbagliata...
xerse Inserito il - 02/10/2020 : 08:37:11
Mi permetto di aggiungere una cosa, che non è stata ancora detta:
Ho "scoperto" che il topless non è più di moda. Sembra una cretinata, ma è tutto: A fine anni '80 e primi '90 in tutte le località turistiche tantissime ragazze e donne si mettevano a seno scoperto (per il sommo piacere di chi allora era ragazzino e di tette dal vivo non ne aveva mai viste). In quel periodo la moda importata dai turisti stranieri aveva coinvolto anche gli italiani. Oggi la moda si è persa e siamo ritornati i soliti cretini bigotti.

Sfortunatamente, ovunque in Italia siamo messi così male e anche peggio: Al mare in famiglia con costumone integrale o a fare i maschi moralisti, poi la sera a fare p.... a tutti
pieros_it Inserito il - 25/09/2020 : 00:06:07
Ho visto gente scandalizzarsi alla vista di una mamma che allattava il figlio!!!! ....ho detto tutto!!!!
Marcolino Inserito il - 24/09/2020 : 17:38:33
A me onestamente non meraviglia neanche un po' quanto vissuto da salasso (salassa forse sarebbe piu' adatto visto che e' una lei ).

In meridione soprattutto, ma anche nel resto del Paese, purtroppo siamo ancora a sti livelli, dove di piu' e dove di meno.

Saluti, Marcolino.
Luzy_pan Inserito il - 24/09/2020 : 15:28:58
le tette di una donna possono anche essere appena pronunciate o decisamente piatte
in sostanza non sappiamo usare le armi in nostro potere per cambiare la società...
a_fenice Inserito il - 24/09/2020 : 13:22:59
Ovvio. Per quanto gridiamo libertà, per quanto i seni nudi invadono anche il Vaticano (visto ieri sera servizio su Raffaello, magnifico) quindi non dovrebbe scandalizzare, in fondo son come quelli maschili, senza peli e più gonfi ma sempre seni sono, la cultura italiana, in vero anche mondiale direi, legano il seno al sesso, quindi non ovunque viene accettato nudo, e per quanto sia possibile starci, sempre meglio vedere dove ci si trova ed evitare rogne


Luzy_pan Inserito il - 24/09/2020 : 12:29:36
cmq anche qui al nord.....
a_fenice Inserito il - 24/09/2020 : 07:07:53
Parlino i calabresi… da parte mia ti posso dire: credo dipenda quando sei stata e dove.
In Calabria c’è una delle famose spiagge naturiste, Pizzo Greco, e località piene di turismo tipo Tropea, giusto per nominarne una. Al suo confine con la Campania c’è l’altra spiaggia detta del Troncone, a Marina di Camerota. Cioè due delle sei sette spiagge autorizzate nazionali.
Ma ci son anche spiagge che stanno sotto paesini piccoli, ancora ancorati alle tradizioni.
Se giri per i paesi ancora vedi donne vestite, oserei dire, all’araba, dove a parte il viso non vedi un centimetro di pelle neanche nei piedi o caviglie.
Mettersi in topless dove vedi ammassi familiari è sicuramente non accettato, non puoi paragonarle ad altre spiagge nordiche. Per quanto anche li, non è strano vedere ritrosie al topless. Ma questo succede un po’ su tutte le spiagge del sud dove manca la forte affluenza turistica. Alternanza di spiagge veramente libere fino al nudo integrale e altre dov’è c’è più integralismo. Credo sia meglio chiedere prima di andare, o aprire gli occhi e vedere cose come appunto i costumi: se non vedi minimalismi tipo che so, perizomi, lascia perdere, meglio non rischiare.



Forum de iNudisti © 2006 / 2022 iNudisti.it Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000