Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
 Tutti i Forum
 Linea diretta con le Associazioni ... e i gruppi
 Generico
 37° Congresso Mondiale del Naturismo INF-FNI

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Eroe Inserito il - 14/10/2021 : 22:43:58
37° Congresso Mondiale del Naturismo INF-FNI | Slovenia 7-10 ottobre 2021

Qui condivido la prima mozione presentata dalla FENAIT, approvata, per alcune altre mozioni inserisco il link in fondo:


<<MOZIONE DI MODIFICA DELLO STATUTO INF-FNI PRESENTATA DALLA FEDERAZIONE NATURISTA ITALIANA
Si proponeva di inserire al punto 7 dello statuto INF-FNI vigente un paragrafo per regolamentare la cessione dei bollini. In estrema sintesi, per risolvere e prevenire alcune situazioni nelle quali una federazione ha ceduto i propri bollini INF-FNI in un altro territorio, riuscendo in tal modo ad acquisirne anche i poteri di voto in sede internazionale, si prevede ora che le federazioni membre non possano cedere i bollini INF ad associazioni con sede in un paese estero nel quale già esiste una Federazione ufficiale, membra dell’INF-FNI, a meno di un preventivo accordo tra le parti.
Il quorum deliberativo previsto, come per tutte le mozioni che prevedono modifiche statutarie,era pari ai 2/3 dei diritti di voto presenti. La nostra mozione è stata approvata a larghissima maggioranza.
Da questo momento qualsiasi cessione di bollini in Italia, emessi da una federazione estera è illecita e i bollini eventualmente ceduti in violazione sono da considerarsi nulli e privi di qualsiasi riconoscimento.>>

https://fenait.org/37-congresso-mondiale-del-naturismo-inf-fni-slovenia-7-10-ottobre-2021/?fbclid=IwAR2nCBFImNkymvRSoJAwFJJLkPNKEjXlffqvest1akgjnKaCyXiAiLipfEk
22   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Nudomark Inserito il - 18/10/2021 : 22:44:19
Sappiamo credo tutti che entrambi non sono più quelli di una volta perchè il tempo passa per tutti e la vita riserva altri problemi ben più gravi che il naturismo.
Ora sono altre le persone di cui preoccuparsi.
a_fenice Inserito il - 18/10/2021 : 14:12:31
@ Andrea. Lo so che la questione tessere e bollini è in discussione e che le proposte vanno nel senso che ho spiegato, ma di fatto ancora non è stato deciso nulla in merito, quindi … è ancora un bordello, per come la vedo io ovviamente.

@eroe: ho anche riletto il tuo intervento. La federazione vende i bollini alle proprie associazioni, e queste le vendono ai tesserati.
Gli ultimi anni hanno visto l’associazione Uni vendere tessere e bollini esteri, cosa mai successa, fuori senso e fuori luogo, ma in fondo… la regola non era scritta. Ora è stata scritta e approvata. Te puoi mettere le targhe che vuoi, ma puoi vendere solo quelli della federazione della tua nazione, e non stampate in proprio, ma di una tra le associazioni esistenti.
Lui, dicesi, non può riportare uni in Italia, ne può portare il campeggio all’estero, quindi che farà? Nei punti sopra le mie ipotesi con le norme attuali, e non son cose rosee.
E si, 2500 iscritti, dei 4500/5000 circa di tutti, diversi morti e nessuna cancellazione di chi usciva o non rinnovava, cosa messa in crisi dal database nazionale messo in campo, dicono, io mai visto.
Ma se vuoi parlare di sporco, prima di pensare al supposto non versato, che è nelle mani federali, pensa a tutti i congressi nudisti soprattutto olandesi, pagati con quota parte dei bollini, e destinati solo a pubblicizzare i campeggi, suoi diretti, o in cui aveva le mani in pasta.
Basta, smettiamo di parlarne, di porcherie ne ha fatte a palate, cerchiamo ora di non farlo rientrare, ma soprattutto che nessuno possa prendere il piede che lui prese a suo tempo, o meglio sua moglie, quella che dietro le quinte ha sempre mosso tutto e tutti.

Eroe Inserito il - 18/10/2021 : 11:14:38
a_fenice ha scritto:

... Ricordo a chi ha la memoria corta che uni aveva 10 persone realmente iscritte, e 2.500 clienti che venivano tesserati a forza all’ingresso, creando la più grande è falsa associazione in Italia, provocando un’egemonia di due sole persone su tutt’Italia. E questo deve finire.)
...

Sicuro che faceva 2.500 tessere con i clienti?
Se le avesse realmente fatte, indipendentemente da come le faceva, avrebbe versato la quota di competenza alla FENAIT ed ora starebbe ancora al suo vertice invece, io sospetto, che gran parte delle tessere le faceva a persone trovate sugli elenchi telefonici e non incassando un bel nulla da costoro, che neanche sapevano di essere tesserate, non versava le corrispondenti quote di competenza della FENAIT nella cassa della FENAIT.

Comunque mi sa che non hai capito cosa volevo dire col mio ultimo intervento ma non è importante.
Andrea vi Inserito il - 18/10/2021 : 10:03:16
Mi sembri un po'pessimista,la restaurazione che paventi non credo che sia possibile, non solo perché in fenait si sta lavorando ad un regolamento che disciplini la questione tessere e bollini, ma soprattutto perché la voglia di cambiamento non è solo una questione italiana ma internazionale, come è emerso non solo durante il congresso ma già nel meeting mondiale organizzato su internet dagli inglesi, perdipiú le idee retrograde di certa gente sono sempre meno accettate non solo dai naturisti ma dalla società in generale quindi non credo che ci sia più futuro per certa gente e per certe idee
a_fenice Inserito il - 18/10/2021 : 08:33:28
Mamma mia, tra tutti e due facciamo a non capirci.
1- una qualsiasi struttura può avere tutte le affiliazioni che vuole: fenait, Arcigay, madonna di Lourdes, significa solo che rispetta quei principi e accoglie e riconosce chi vi è iscritto.
2- una affiliazione significa che ritiene valide e riconosciute le tessere degli appartenenti a quei gruppi, ma non che rilascia le tessere stesse (ripeto, annoso problema ancora non risolto per cui un campeggio non può e non deve rilasciare tessere associative. Chi vuol iscriversi a qualcosa deve associarsi ad una associazione di quel circuito, poi presentare una tessera. Il campeggio se vuole permettere un accesso temporaneo può rilasciare una tessera temporanea, tipo tessera vacanze, ma mai una associativa. È una portata per il culo prima, e permette cose assurde come viste finora per secondo. Ricordo a chi ha la memoria corta che uni aveva 10 persone realmente iscritte, e 2.500 clienti che venivano tesserati a forza all’ingresso, creando la più grande è falsa associazione in Italia, provocando un’egemonia di due sole persone su tutt’Italia. E questo deve finire.)
3- proprio a causa del giochetto di cui sopra, che è stato chiesto che associazioni di altri paesi debbano vendere solo bollini della federazione nazionale di appartenenza.
4- uni è stata buttata fuori da fenait, quindi non può più vendere nulla, ne tessere ne bollini.
5- il campeggio funzionerà senza tessere in modalità privata? (Tipo zello per intendersi? Ok problema risolto e finito)
6- il campeggio si attacca a qualcuno dei soliti venduti quindi porterà i suoi 2500 iscritti a dare potere ad un’altra associazione ostile al nuovo corso? Possibilissimo, e qui che casca l’asino. Uni è stata buttata fuori, ma siccome può vendere ancora tessere , donerà queste alla associazione vigliacca che farà ritornare i vecchi problemi degli ultimi 60 anni. Vero che è stato modificato il sistema di voto, ma queste masse spostano pareri e poteri, che potrebbe essere legittimo se fossero i pareri di una maggioranza, ma siccome gli iscritti son fasulli, fasullo e anche il potere relativo, e finisce alle solite: due tre persone pilotano tutti, e non verso il futuro




Eroe Inserito il - 18/10/2021 : 01:55:30
a_fenice ha scritto:

...

Ora, se lui venisse rifiutato da fenait, o venisse accettato, se venisse accettato dal Liechtenstein … non si vendono tessere della federazione, ma di singole associazioni, corretto? Che fa, vende la tessera del Liechtenstein che è stata appena vietata? No. Quindi, piega il capo verso qualcuna italiana? Rifonda qualcosa di suo, o rimarrà privato e fuori dal circuito?

Non potrebbe vendere tessere di una associazione del Liechtenstein rinunciando alla sua o federandosi con essa? In fondo ad un privato non è vietato tesserarsi con una associazione di un'altra nazione. Ora è solo vietato alle associazioni dare bollini della federazione di un'altra associazione.
Nudomark Inserito il - 17/10/2021 : 21:19:44
Andrea vi ha scritto:

guarda che il danno non è tanto per i 4 gatti che stanno in zona che vanno alle betulle quanto i bollini che un noto campeggio che conosciamo entrambi spaccia a gente che proprio naturista non è


Beh adesso i bollini il noto campeggio non li avrà più. Almeno smette di prendere x il c...la gente.
A proposito la sera li dentro che movimento...
Andrea vi Inserito il - 17/10/2021 : 19:35:31
guarda che il danno non è tanto per i 4 gatti che stanno in zona che vanno alle betulle quanto i bollini che un noto campeggio che conosciamo entrambi spaccia a gente che proprio naturista non è
a_fenice Inserito il - 17/10/2021 : 18:42:05
E in pratica è uscito dalla porta, è dapprima rientrato dalla finestra, ributtato fuori, rientra dal camino …


Andrea vi Inserito il - 17/10/2021 : 17:52:29
credo che la risposta sia ripiega vendendo la tessera di una delle associazioni sue complici resta il fatto che un campeggio non è necessario che rilasci tessere
a_fenice Inserito il - 17/10/2021 : 16:49:18
Un campeggio, ancorché affiliato, ancora rilascia tessere.
Ancora il nodo che se si presenta un non tesserato possono farlo entrare tramite, chiamiamola, tessera vacanze, come ad esempio in voga a Cap d’adge, in Italia non esiste. Ne esiste il divieto di vendere tessere di associazioni, e infatti Anita vende al costalunga.

Ora, se lui venisse rifiutato da fenait, o venisse accettato, se venisse accettato dal Liechtenstein … non si vendono tessere della federazione, ma di singole associazioni, corretto? Che fa, vende la tessera del Liechtenstein che è stata appena vietata? No. Quindi, piega il capo verso qualcuna italiana? Rifonda qualcosa di suo, o rimarrà privato e fuori dal circuito?


Andrea vi Inserito il - 17/10/2021 : 07:54:17
Forse non ho capito bene il tuo dubbio ma l'affiliazione di un campeggio è una questione diversa da quella delle tessere, sicuramente possono tenere le targhe del Liechtenstein non credo che sia un problema in quel caso che ci siano targhe di federazioni estere,in Francia che è la meta del 90% degli olandesi praticamente tutti i campeggi oltre la targa della ffn hanno pure quella della federazione olandese, il mio discorso riguardava la targa dell'INF che può essere revocata come alle persone può essere ritirata la tessera qualora vengano segnalati comportamenti scorretti
a_fenice Inserito il - 17/10/2021 : 06:22:56
E io che ho scritto? Che dubbi ho posto?


Andrea vi Inserito il - 16/10/2021 : 21:44:21
i campeggi non possono vendere tessere e bollini se non attraverso una convenzione,noi per esempio ne abbiamo una col costalunga,gli lasciamo una parte della quota e loro vendono le nostre tessere però siamo noi che la vendiamo il costalunga per effetto di un accordo con noi fa solo da intermediario
a_fenice Inserito il - 16/10/2021 : 20:17:38
Togliere le targhe sicuramente, revisionare l’aderenza a quanto vanno proclamando, ancor meglio. (Lo diciamo da decenni)
No, non deve essere legata ad una associazione ma… che tessere e bollini vende, visto che esistono solo quelli associativi… oltre a quelli truffaldini?

Il campeggio o non è legato a nessuno, quindi entran tutti o a piacimento, o è affiliato, e avendo perso il liechtenstein dovrà pur riaffiliarsi a fenait, e potrà vendere tessere e bollini di? Quale associazione?



Andrea vi Inserito il - 16/10/2021 : 19:41:26
non mi risulta che un campeggio debba avere pure un'associazione,in teoria la targa dovrebbe solo garantire che lì si rispettano le regole,magari il cambiamento potrebbe cominciare da levare le targhe a chi non le merita che non sono pochi (almeno dalle nostre parti e pure un po' più ad est)
a_fenice Inserito il - 16/10/2021 : 19:09:07
UNI forse no, ma le Betulle? Rimarrà un circolo privato fuori dai circuiti? La vedo dura. In Italia frega nulla a nessuno a chi appartieni, la norma è: basta che paghi… e che non sei da solo.
Ma quelli traggono i maggiori affari dagli olandesi, verranno ancora se non hanno targhe?
Pensi che non faranno battaglie per esser riammessi come campeggio?
Boh, staremo a vedere

Nudomark Inserito il - 16/10/2021 : 17:36:56
Max Uni non puo' essere riammessa, è stata espulsa da Fenait, così come non puo' stampare i bollini. Non avrebbero nessun valore in nessuno stato. Potrà esistere solo come associazione.
Certo che se poi ci sono i fessi che si fanno fare tessera che non vale nulla allora avranno sempre ragione loro. Da capire solo se racconteranno la verità a chi si tessera perchè se così non fosse bisognerà agire. Se volete uno che stacchi la targa beh sapete dove sono...
a_fenice Inserito il - 15/10/2021 : 20:17:38
Dice che mancavano le regole… io dico che mancava il buonsenso, e ha avuto la connivenza dell’austriaca, ma tant’è… finalmente cessa questo ennesimo sopruso dopo … quanti anni?

Ora la domanda è questa: UNI si riscriverà in Italia? E sara ammessa? O si metterà a stampare i bollini in proprio assieme alle tessere, come un altro noto campeggio italiano?

O qualcuno andrà a sorvegliare e gli toglierà la targa di affiliazione inf/fenait?

E gli altri campeggi di cui lui è socio finanziatore?

Credo che fenait ora avrà una bella gatta da pelare, e spero che non cali ancora una volta le braghe ma tenga duro e fede a tutti gli altri “fessi” di iscritti alle associazioni


E la domanda successiva nel caso di non vittoria, è: cominceranno a essere scritti i fogli di carta bollata, o si assisterà alla vecchia modalità di chiudere non uno ma entrambi gli occhi?
Marcolino Inserito il - 15/10/2021 : 18:52:31
Bene, peccato che si sia riusciti a chiudere il recinto solo quando i buoi erano ormai gia' tutti scappati...

Marcolino.
cordom Inserito il - 15/10/2021 : 09:31:24
bella notizia finalmente
a_fenice Inserito il - 15/10/2021 : 07:05:34
Avevo già letto di queste novità, non avevo trovato il riassunto generale, e ti ringrazio per averle postate.

Quindi vento nuovo in INF, e due risultati importanti:
- il primo è ovvio: riduzione al silenzio e alle norme del truffatore (mi domando quale sarà la prossima mossa per tornare a cavallo)

- l’abbattimento della sua socia, con l’elezione del nuovo presidente. In Canada ha fatto cose grandi, spero che qui, visto il mastino che gli han lasciato a fianco, riesca a portare cose nuove e buone. Auguri al nuovo presidente.

Complimenti alla Fenait per aver raggiunto questi due risultati in attesa ormai da anni, che tanto dolore e strazio han portato ai soci e simpatizzanti che credono nel tutto.
E ora vediamo di partire alla grande con una nuova visione del tutto. Basta anticaglie, tutto il mondo è in evoluzione, è ora che ci diamo una risvegliata anche noi e si cominci a pensarla più modernamente



Forum de iNudisti © 2006 / 2022 iNudisti.it Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000