Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti - NUOVA CONSAPEVOLEZZA O MODA DEL MOMENTO?
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Ecologia & ambiente
 NUOVA CONSAPEVOLEZZA O MODA DEL MOMENTO?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 7

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2919 Messaggi

Inserito il - 03/10/2019 : 21:48:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

... Per quanto riguarda ciò che ho quotato, sentir parlare/ragionare di abolire alcune libertà personali mi fa accapponare la pelle.

Quali sarebbero le libertà personali da abolire?
siman ha scritto:

... Divieto di mangiare carne? Ma questa non è lotta all'inquinamento ma tornare al medioevo con feudatari immensamente ricchi che possono permettersi cio' che vogliono e servi della gleba che non possono permettersi nulla.

[quote]siman ha scritto:

E poi, se non si mangiasse più carne (ammesso e non concesso che sia così salutare per la salute, eliminandola del tutto) sparirebbero le coltivazioni intensive? Per i mangimi degli animali da macello forse si ma poi dove e come si coltivetebbero i vegetali per sostituire la carne? Ci facciamo l'orticello sulla luna e su Marte?...

Ecco quanta acqua viene
consumata per produrre:


1 kg. di patate -> 500 litri d’acqua

1 kg. di grano -> 900 litri d’acqua

1 kg. di mais -> 1.400 litri d’acqua

1 kg. di riso -> 1.900 litri d’acqua

1 kg. di fagioli di soja -> 2.000 litri d’acqua

1 kg. di carne di pollo -> 3.500 litri d’acqua

1 kg. di carne bovina -> da 25.000 a 100.000 litri d’acqua

Quante persone sfama un
ettaro di terra:


patate –> 22 persone

riso -> 19 persone

mais -> 17 persone

grano -> 15 persone

latte -> 2 persone

pollo -> 2 persona

uova -> 1 persona

carne -> 1 persona

Per cui mi sembra palese che senza la carne usando la stessa superficie di terra si sfamano molte più persone per cui non capisco il tuo allarme e comunque nessuno vuol togliere l'osso di bocca a nessuno c'è solo un invito morale a consumarne meno in quanto anche se fosse necessaria (io non la mangio dal 1987 e sono ancora vivo) se ne mangia troppa ed invece di far bene (se fa bene) poi fa male. Comunque se si tornasse all'allevamento antico la carne sarebbe più buona, non sarebbe piena di farmaci e porcherie varie e se anche costasse di più mangiandone meno si aiuterebbe l'ambiente, il gusto, la salute di chi la mangia e le feci degli animali potrebbero tornare ad essere usate come fertilizzanti invece di essere un rifiuto tossico prodotto dai megallevamenti.

Fonte https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/cibo_risorse_energia

Modificato da - Eroe in data 03/10/2019 21:52:21
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12017 Messaggi

Inserito il - 03/10/2019 : 22:35:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Eroe ha scritto:

siman ha scritto:

... Per quanto riguarda ciò che ho quotato, sentir parlare/ragionare di abolire alcune libertà personali mi fa accapponare la pelle.

Quali sarebbero le libertà personali da abolire?




Quelle che potrebbero essere imposte nel futuro come scritto in ciò che è quotato.

---Prendere l'aereo una volta ogni due anni.
In questo caso sparirebbero di fatto i trasporti aerei ma.... i grandi ricchi (e ce ne sono tanti visto che i potenti stanno dividendo il mondo tra iper miliardari e gente che si barcamena e poveri. Niente più viaggi aerei ma uso FI veicoli aerei privati (e probabilmente maggior inquinamento). Dubito che qualcuno pensi che le grandi star dello spettacolo, musica, sport e grandi finanzieri di sposterebbero in nave, treno o autobus).

---Obbligo di usare l'auto solo per 10km all'anno.
E chi si potrebbe mantenere un'auto tra ammortamento di costo di acquisto, bollo, assicurazione e benzina? (benzina che a questo punto avrebbe prezzi esorbitanti al litro).
Nessuno comprerebbe più l'auto... bene, inquiniamo meno! Ma di tutte le persone che lavorano in quel campo, indotto compreso, che ne facciamo?
E di quelli che per zona di abitazione e di lavoro non hanno mezzi pubblici disponibili?

---Tasse elevate a chi inquina.
Bene, una ditta avrà due sole scelte: spendere un sacco di soldi x mettersi a norma o spenderli x le sanzioni.
Cosa cambierà per gli utilizzatori finali (i clienti)? Niente. Pagheranno di più i prodotti finiti sia in un caso che nell'altro.

---riconversione delle produzioni agricole in altre più green (suppongo si parli di coltivazioni bío).
Ma li vedete i prezzi dei prodotti bío? E chi se li può permettere?

Secondo me, con queste politiche, si salva l'ambiente ma si fa scoppiare la terza guerra mondiale.





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Natour
iNudistaffezionato

Avatar_1


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Parma


317 Messaggi

Inserito il - 03/10/2019 : 23:33:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
E' chiaro che lo scenario finale che avevo descritto sulla limitazioni di alcune libertà personali era una provocazione. Estrema. Ma voi pensate veramente che si potrebbe non arrivarci? Io non ne sono così sicuro. Se i governi del mondo, in primis quelli che inquinano più di noi, come si evince dalla torta che ha fatto vedere qualcuno qualche messaggio fa, non si danno una mossa, l'amento delle temperature porterà a migrazioni inimmaginabili delle popolazioni da territori che saranno occupati dalla soprelevazione delle acque per lo scioglimento dei ghiacciai dei poli. Sovvertimento totale della flora e fauna nel mondo non solo quelle di terra ma soprattutto quelle degli oceani per la modifica delle temperature e della salinità delle acque, quindi inevitabili estinzioni di massa, per non parlare dell'ulteriore effetto sul clima terrestre. Quello che potrebbe succedere è inimmaginabile e il tempo per invertire la tendenza è scaduto. Personalmente, chi mi conosce, sa che ho fatto anni di battaglie per l'ambiente e ora devo dire che sono abbastanza disilluso. Probabile che si troverà una soluzione solo quando si sarà davvero sull'orlo del disastro totale, ma secondo te SIman chi riuscirà a cavarsela? Gli straricchi ovvio, quelli che già oggi possono permettersi di sbattersene altamente dei problemi del mondo.
Parlando di ciò che dicevi riguardo la carne, al di à del fatto che per produrla come dice Eroe, si inquina un botto, ricordo a tutti che lo IARC, istituto autonomo internazionale per la ricerca sul cancro, ha classificato la carne rossa come probabilmente cancerogena (classe 2A della classificazione dello IARC) e la carne rossa lavorata (insaccati e salumi) come SICURAMENTE cancerogena (classe 1 della classificazione dello IARC). Tu sei sicuro di quello che stai mangiando? Voglio dire che all'interno degli alimenti ci sono alcune altre sostanze che non dovrebbero esserci e, come giustamente ha scritto Fenice, ci lasciano intatti anche dopo la dipartita e per molti e molti anni. Mangiare biologico sarebbe per tutti se si modificasse in parte il sistema produttivo ecc ecc .
Comunque mi fermo qui, il sonno sta prendendo il sopravvento ;)
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistfedelissimo



1897 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 07:31:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Come provocazione si potrebbe concludere :chi non è disposto a cambiare le proprie abitudini, magari fra qualche anno (quando la situazione peggiorerà),cambierà idea.

Alcuni esempi riportati da alcuni utenti, ci sono i pro e i contro.
Dov'è stà la verità :fino al nomento che non succederà nulla a ognuno di noi, adrâ avanti per la propria strada.
Ogni tanto ci dovrebbe passare davanti le immagini disastrose che succedono in America (anzi io le userei come spot pubblicitario ),ogni 10minuti in TV.
Anche se ogni tanto, qualcosa di simile, sta succedendo anche qui da noi.
Giusto per fare un esempio che ho vissuto da vicino, perché ha toccato dei miei parenti :(località Monteforte D'alpone/soave),ma ne sono successe anche di peggiori........ In tutta Italia.
Uso dell'auto :non è sempre colpa nostra dell'uso eccessivo dell'auto, alcune volte per mancanza di strutture ci costringono ad usarla, però molte volte è la nostra pigrizia a non farne a meno. Finché ognuno di noi ha le possibilità di poterla mantenere, la continuerà a usare.
Anche qui vi porto un esempio:ho letto un commento qui sopra, dove un'amico utente che si fa 10km per andare al lavoro, e senza la macchina gli sarebbe (Quasi Impossibile) raggiungere, bene, e se non ti potessi permettere questo lusso?e qui arriva l'esempio reale di un mio ex collega :la macchina c'è là, ma per una situazione particolare in famiglia, non la può usare sempre ,anzi quasi mai, di conseguenza si fà 80 km al giorno con il Bus.


Riflessione :ci deve succedere qualcosa (come da esempi riportati qui sopra), per cambiare stile di vita?
Torna all'inizio della Pagina

mizioeanto
iNudistfedele

MizioeAnto


Regione: Lazio
Prov.: Latina
Città: Latina


929 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 09:40:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mizioeanto  Rispondi Quotando
maurobuio ha scritto:
Anche qui vi porto un esempio:ho letto un commento qui sopra, dove un'amico utente che si fa 10km per andare al lavoro, e senza la macchina gli sarebbe (Quasi Impossibile) raggiungere, bene, e se non ti potessi permettere questo lusso? […] Riflessione :ci deve succedere qualcosa (come da esempi riportati qui sopra), per cambiare stile di vita?


Beh, in qualche modo si.
Mi spiego. E' chiaro che in situazioni particolari (di emergenza, o di necessità) ci si fa anche 80 km in autobus, o ci si sveglia alle 4 del mattino. Ma appunto se c'è una situazione particolare.
Vi faccio il mio esempio. Io lavoro a 25 km da casa, per un periodo, in primavera ed estate, andavo con i mezzi pubblici. Dovevo prendere due autobus, fare 1400 metri a piedi, e specialmente per il primo tratto del viaggio, restare in piedi in mezzo a una folla di studenti. La sera invece un autobus ed un treno. Viaggio in auto, 25 minuti, pioggia, vento, grandine, sempre asciutto e pulito. Viaggio con i mezzi, circa 1 ora e mezza, ma chiaramente se piove, fare 1400 metri a piedi a bordo strada, non è proprio piacevole. Per un po' l'ho fatto, visto che comunque la mattina dovevo uscire di casa abbastanza presto per portare la signora alla stazione, la sera comunque dovevo aspettarla che tornasse (anche lei treno + metro + autobus), mi costava poco. Se non avessi la bimba, probabilmente lo farei ancora, sempre in primavera - estate, ma adesso ho i tempi ristretti, visto che la mattina devo portare la piccola a scuola, la sera appena esco dall'ufficio devo letteralmente correre a riprenderla. Ma bimba a parte, in una situazione "normale", perché una persona dovrebbe rinunciare a circa 2 ore di tempo libero, dopo che ne ha fatte 9 in ufficio, per usare l'autobus anziché la macchina? C'è una esigenza personale particolare? Una necessità? Bene, si fa. Ma se questa necessità non c'è, dovrei rinunciare alle mie due ore per cosa? Perché inquino? Perché nel 2100 non ci sarà più un ghiacciaio nelle alpi?
E le due ore al giorno, chi me le ridà, Greta?
Naturalmente esagero eh!

il nostro profilo sul sito è:
http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=17814
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistfedelissimo



1897 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 11:00:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
mizioeanto ha scritto:
Ma se questa necessità non c'è, dovrei rinunciare alle mie due ore per cosa? Perché inquino? Perché nel 2100 non ci sarà più un ghiacciaio nelle alpi?
E le due ore al giorno, chi me le ridà, Greta?
Naturalmente esagero eh!


battuta:se quelle due ore che recuperi, li usi per qualcosa di utile, ci può stare, se arrivi a casa, e cominci a smanettare al computer, beh.... Pensaci.
E se avesse ragione Greta, che nel 2030,tutto sarà esaurito, come faremmo a continuare ad avere tutto quello che abbiano oggi.
C'è chi questa situazione la già vissuta e la stà ancora vivendo(vedi dove ci sono stati disastri).
Allora mi viene da pensare, :siamo diventati tutti sadici mazzuchisti?
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1878 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 11:28:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Finché ogni uno dal dibattito si prende un esempio apparentemente impossibile a proseguire per lui e fa lì la battaglia che non può cambiare nulla, e evidente per me che non vuole cambiare nulla.
Certo chi vive in paesi magari in collina non è facile rinunciare alla macchina ma per i migliaia di persone nelle città non sarebbe un problema. Ma anche chi vive nei monti può fare la sua parte. Uno che dice mangiare carne ogni giorno e una libertà personale senza rendersi conto che si distrugge ecosistemi che rendono ora vivibile la terra per altri persone che grazie a questa fame di carne perdano la loro terra per vivere.
Non chiamerei libertà personale una azione che dannegi chiaramente un altra persona.
Nessuno dice di non mangiare carne ma magari molto meno e solo carne prodotto ecosostenibili
Questa una scelta che uno può prendere.
Anche favorire la produzione delle verdure bio invece quello della produzione intensivo, comprare non più di quello che si mangia per non buttare via la metà di quello che si compra.
Sapete che un bel trenta percento delle alimenti prodotti viene buttato via?
"
ROMA – Ogni anno 1/3 del cibo del mondo (1,3 miliardi di tonnellate) viene sprecato senza arrivare neanche a tavola pur essendo prodotto perché va a male in azienda, si perde, diventa immangiabile durante la distribuzione o viene gettato via nei negozi alimentari al dettaglio, ristoranti e cucine (fonte WWF). Si tratta di circa 4 volte la quantità di cibo necessaria a sfamare le quasi 800 milioni di persone sul pianeta che sono denutrite. Solo gli Stati Uniti gettano 46milioni di tonnellate di cibo l’anno (fonte FSI), mentre il solo cibo buttato in Europa sfamerebbe circa 200milioni di persone (FAO)
"

nudo e semplicemente bello

Modificato da - dingopino in data 04/10/2019 11:39:51
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12017 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 19:27:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
dingopino ha scritto:



1)
Finché ogni uno dal dibattito si prende un esempio apparentemente impossibile a proseguire per lui e fa lì la battaglia che non può cambiare nulla, e evidente per me che non vuole cambiare nulla.
2)
Certo chi vive in paesi magari in collina non è facile rinunciare alla macchina ma per i migliaia di persone nelle città non sarebbe un problema. Ma anche chi vive nei monti può fare la sua parte.


3)
Uno che dice mangiare carne ogni giorno e una libertà personale senza rendersi conto che si distrugge ecosistemi che rendono ora vivibile la terra per altri persone che grazie a questa fame di carne perdano la loro terra per vivere.
Non chiamerei libertà personale una azione che dannegi chiaramente un altra persona.

4)
Nessuno dice di non mangiare carne ma magari molto meno e solo carne prodotto ecosostenibili
Questa una scelta che uno può prendere.
Anche favorire la produzione delle verdure bio invece quello della produzione intensivo, comprare non più di quello che si mangia per non buttare via la metà di quello che si compra.



5)
Sapete che un bel trenta percento delle alimenti prodotti viene buttato via?
"
ROMA – Ogni anno 1/3 del cibo del mondo (1,3 miliardi di tonnellate) viene sprecato senza arrivare neanche a tavola pur essendo prodotto perché va a male in azienda, si perde, diventa immangiabile durante la distribuzione o viene gettato via nei negozi alimentari al dettaglio, ristoranti e cucine (fonte WWF). Si tratta di circa 4 volte la quantità di cibo necessaria a sfamare le quasi 800 milioni di persone sul pianeta che sono denutrite. Solo gli Stati Uniti gettano 46milioni di tonnellate di cibo l’anno (fonte FSI), mentre il solo cibo buttato in Europa sfamerebbe circa 200milioni di persone (FAO)
"



1)
Completamente d'accordo con te e infatti il senso del mio post era ben questo:
-speriamo che tutti coloro che protestano, in piazza o no, inizino a fare qualcosa da parte loro-.

2)
Anche qui concordo e tra l'altro spesso, nelle grandi metropoli, generalmente è molto più comodo, veloce e economico spostarsi con i mezzi pubblici.

3)
L'uomo (in generale) mangia la carne. Ergo, la stessa è parte integrante del proprio menù.
Ovvio che un vegano affermi che si può vivete senza questa ma...chi non è vegano se ne strabatte, me compreso pur senza mangiate carne due volte al giorno.
Io rimango del parere che sostituire completamente le proteine animali con quelle vegetali alla lunga faccia male a fisico e intestino.

4)
Discorso già affrontato: coltivazioni ecosostenibili non riuscirebbero a soddisfare la domanda data l'alta popolazione.

5)
Sprecare cibo è sempre un delitto oltre che un costo individuale sprecato.
Rimane sempre l'interrogativo se a fronte di una domanda inferiore del 30% come da te ipotizzato...la stessa quantità andrebbe ai paesi più bisognosi...(questo è il mio dubbio).






UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 04/10/2019 20:07:32
Torna all'inizio della Pagina

Natour
iNudistaffezionato

Avatar_1


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Parma


317 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 19:44:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Siman scrive (non mi ricordo più come si fa a quotare..)
3)
L'uomo (in generale) mangia la carne. Ergo, la stessa è parte integrante del proprio menù.
Ovvio che un vegano affermi che si può vivete senza questa ma...chi non è vegano se ne strabatte, me compreso pur senza mangiate carne due volte al giorno.
Io rimango del parere che eliminare le proteine animali con quelle vegetali alla lunga faccia male a fisico e intestino.

Sai le proteine sono proteine, sono fatte di amminoacidi, gli stessi che trovi nelle proteine della carne e in quelle vegetali dei fagioli ;)

Comunque se puoi mangia carne di allevamenti bio, un caldo consiglio. ;)



Modificato da - Natour in data 04/10/2019 19:46:04
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12017 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 20:03:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Si, Natour, grazie. Quando e se posso acquisto sempre carne da macellerie che si servono da allevamenti con pascoli a cielo aperto (ammesso e non concesso che non mi raccontino balle ).
Scherzi a parte te ne accorgi dal gusto della carne.

Quanto alla non differenza tra proteine animali e vegetali, temo che tu ti sbagli.
Gli aminoacidi contenuti dalle une son diversi o assenti nelle altre.
Infatti a parità di tipologia di proteine, quelle di origine animale, sono definite "nobili", quelle vegetali " semplici".

Senza contare che per sopperire a ciò che apporta all'organismo la carne, bisogna assumere anche un maggior quantitativo di fibre vegetali che (alla lunga) il nostro apparato digestivo, mal sopporta.

Quanto a cibarsi di soli prodotti bío...

Parentesi doverosa: dove abito c'è il mercatino degli agricoltori tre volte la settimana dove trovo prodotti a km zero. Dubito, ahimè, esistano tali mercatini in grandi metropoli chiusa parentesi

...io sono andato in negozi specializzati come Natura Si e similari ma ci sono prezzi astronomici.
Mi chiedo come umanamente può fare un nucleo familiare in una nazione che a fronte di un consumo di energia elettrica di 60€, ti fa arrivare una bolletta gonfiata di tasse e tassette fino a 200€, a riuscire a sfamarsi con prodotti bío, senza darsi al brigantaggio.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 04/10/2019 20:48:01
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22612 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 21:27:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Proteine, amminoacidi, eppure io ho parlato di una realtà, vitamine, la B12 in particolare, inesistente nei vegetali e nella chimica, e le decine di vegane che sono in trattamento nel mio servizio ospedaliero… i miei post non li legge più nessuno, bah


Acqua consumata per produrre: a parte che noto con soddisfazione che per produrre la soia… aiuto!!!, ma quell’acqua ritorna in circolo pulita. Certo non va sprecata dove è poca, ma perché non pensate a quanta ne viene sprecata in docce e lavatrici? (Non lavastoviglie perché è provato che per lavare le stesse quantità di piatti e tegami a mano ne inquiniamo quantità enormemente maggiori.) Per non parlare del lavaggio auto. Questa finisce in discarica, nei recuperi, e mi auguro che esca davvero pulita ma non ci credo molto. Son ottimi altri ragionamenti, anche se non capisco il nesso di alcuni. Insaccati di carne rossa: gli unici che conosco son bresaola e mocetta. Non è che ora spacciamo il maiale per carne rossa? Perché è rossa, ma appartiene alle carni bianche. Cmq: il cancro proviene dal maiale… o dalle porcherie che ci aggiungono? Perché se son quelle, direi che la battaglia vada indirizzata verso un uso corretto e responsabile della chimica facendone a meno quando possibile. Io di conservante per il maiale uso solo sale e zucchero, poi il sottovuoto.

Tra tante cose da fare realmente, vedo troppo spesso spauracchi sparsi in giro. Non vedo prove convincenti e la cosa mi fa arrabbiare.

Ps, quando mangiate un frutto a picciolo concavo, togliete la parte vicino al picciolo che raccoglie acqua piovana, oltre ai vari pesticidi? Sapete che quel punto è pieno di metalli pesanti che arrivano dal cielo, e succede anche sulla biologica?
Questa info per esempio l’ho sentita girare pochissimo, mentre invece sento girare quella di sospendere l’uso del solfato di rame sui pomodori quando sono in fiore perché… rimane nel pomodoro. Ammesso mai che entri nel fiore, peccato che i petali poi cadono, e il cuore del neonato rimane indenne, e che se non usi il solfato, poi ti ritrovi il pomodoro contaminato da peronospora e altri funghi e muffe.

Piuttosto, che soluzione han trovato i produttori di pasta all’uovo?
Penso sappiate, se non lo sappiate sappiatelo, che chi produce pasta all’uovo, non le rompe una ad una, ma ha dei panetti di 10 uova pre rotte, e preventivamente lavate e disinfettate. Ultimamente (e nemmeno troppo ultimamente) si è scoperto che l’uovo è così poroso che il guscio non lascia fuori saponi e disinfettanti vari ma entrano dentro. Quindi in casa, se proprio ci sono residui fecali una lavatina veloce non guasta ma, e nell’industria?


Vedete che anche se non sembra studio?


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2919 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 21:52:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quindi secondo qualcuno poiché non mangio carne da 32 anni dovrei essere morto o gravemente ammalato mi spiace per lui ma sino ad ora ne l'uno ne l'altro forse sarà perché non sono al 100% vegano visto che, da circa 9 anni, vivo con mia madre molto anziana che un paio di volte al mese cucina qualcosa con un paio di uova o del formaggio e non voglio mortificarla non mangiando quello che prepara.
In città basterebbe incentivare l'uso dei mezzi pubblici anche aumentandone il numero che la qualità dell'aria, della vita e della salute migliorerebbero moltissimo.
Per quanto riguarda ipotetiche rinunce se gli scienziati di tutto il pianeta urlassero che, fatti tutti i calcoli e le previsioni, abbiamo 10 anni per evitare un disastro mondiale non capisco chi in piena coscienza protesterebbe se ci ordinassero di fermare tutte le auto a benzina e di non mangiare più di un etto di carne a testa alla settimana per questi dieci anni se volete che i vostri figli possano sopravvivere al disastro imminente evitandolo.
Per ora sembra non sia necessario giungere a rinunce totali che sono, per ora, solo scelte individuali ma, anche se non detto, è palese che secondo coscienza ognuno di noi deve ridurre sprechi ed eccessi come prendere l'auto per fare poche centinaia di metri.
Per concludere faccio presente che se ci fossero più coltivazioni BIO e più vendita di questi prodotti anche i loro prezzi scenderebbero. Sin quando il BIO resta un mercato di nicchia è ovvio che costa di più.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it

Modificato da - Eroe in data 04/10/2019 21:55:15
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12017 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 22:42:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Eroe lungi da me criticarti e ancor meno augurarmi/ti che tu stia male; ci mancherebbe altro.
Ho molti amici che sono vegani al 100% e almeno un paio di volte all'anno fanno la pulizia del colon.
Francamente se uno deve far tre giorni di purga, significa che tale dieta un qualche difetto ce l'ha.

Vero che tutta l'economia gira attorno all'equazione domanda/offerta ma rimango sempre nel dubbio come si possa sfamare il grande numero di popolazione coltivando come si faceva "una volta".
Per tutto il resto...rimango concorde su ciò che dice Fenice.




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 04/10/2019 22:44:20
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1878 Messaggi

Inserito il - 04/10/2019 : 23:52:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per la salute basta mangiare proteine di carne 2 volte al mese
Se uno lo vuole mangiare 5 volte di settimana sappia se lo fanno tutti lo fanno a spese di migliaia di persone che perdano il loro abitat

nudo e semplicemente bello
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12017 Messaggi

Inserito il - 05/10/2019 : 00:01:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
dingopino ha scritto:

Per la salute basta mangiare proteine di carne 2 volte al mese
Se uno lo vuole mangiare 5 volte di settimana sappia se lo fanno tutti lo fanno a spese di migliaia di persone che perdano il loro abitat


Oh bene. Ridurre invece che eliminare, mi suona meglio.




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

conte


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2965 Messaggi

Inserito il - 05/10/2019 : 10:27:29  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In primis, anche i vegani mangiano proteine animali. Milioni di cimici, ratti, ragni ecc...trebbiati assieme al raccolto.

Torno serio:
Gli estremismi sono sempre sbagliati, si sa. Però pur concordando con siman, credo che sia necessario puntare a 1000 per riuscire ad ottenere 10. Perchè se puntiamo a 10 otterremo forse 1, forse nemmeno quello.
Noto sempre di più una coscienza più ecologista. Rispetto a 70 anni fa abbiamo fatto passi da gigante. Ho letto l'altro giorno uno stralcio di piano regolatore di Porto Marghera quando nacque. Fa venire i brividi; "zone in cui installare impianti produttivi e/o di trasformazione semplici",Dice poco, vero? però poi dice: "zone adibite a impianti produttivi e/o di trasformazione pericolosi per l'ambiente e per la salute". Questo fa i brividi. Ma poi ce n'è ancora: " Produzioni e/o trasformazioni che prevedano sversamenti tossici o nocivi alla salute in laguna dovranno essere edificati esclusivamente nella zona .......(non ricordo adesso quale fosse). Oggi si arresterebbe chiunque scrivesse o solo approvasse un piano simile. Ho fatto parte per qualche anno del consorzio "Marghera Nuova", scoprendo ahimè che ci sono zone che non sono più nemmeno bonificabili. Si parla di metterle in sicurezza e tumularle.
27 anni fa, nel 1992, una ragazzina canadese di 12 anni (mi sembra si chiamasse Suzuky, per questo la ricordo) fece alle Nazioni Unite lo stesso identico discorso di Greta (e questo conferma che, poveretta, è sfruttata da un sistema più complesso di quanto si vorrebbe far credere).
Ha cambiato il mondo? No, però qualcosa è rimasto, non solo grazie al suo discorso ma grazie ad una coscienza ecologista risvegliata, anche dal suo intervento. La manifestazione dei giovani, quelli convinti o quelli spinti semplicemente dal casino in piazza, non risolveranno sicuramente i problemi ma magari il 10% di loro non butterà più la cicca in terra, non butterà la bottiglietta vicino al cestino ma dentro ecc....
Pensare davvero di cambiare le cose per legge è impossibile. Chiudere commerci miliardari con l'Asia per salvare la terra è utopia. Nel piccolo ti chiedo: ti licenzieresti se scoprissi che il posto in cui lavori contribuisce all'inquinamento? Rinunceresti allo stipendio? dubito. Pensalo ora a livelli con decine d zeri.
Però la coscienza può cambiare le cose. Sempre più gente sceglie i bicchieri di carta monouso anzichè i più economici di plastica. Ad un cero punto le aziende vedranno che la plastica non si vende più ma si vendono quelli di cartone e siccome si produce per soldi, cambieranno produzione e inevitabilmente quando tutti o quasi i produttori saranno sul cartone, i prezzi diminuiranno. a se nessuno inizia, non saranno sicuramente loro. Quindi si alle allegre manifestazioni, si alle mode ecologiste, anche se i risultati appaiono ancora scarsi.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno

Modificato da - ConteMax in data 05/10/2019 10:32:48
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

conte


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2965 Messaggi

Inserito il - 05/10/2019 : 10:30:29  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Da sempre vado su delle spiaggette deserte e selvagge vicino a Lignano. Fino a qualche anno fa era pieno di plastica. Bottiglie, bicchieri, teli, cassette da mercato in plastica e polistirolo.
Oramai non ne trovo praticamente più. Che siano cambiate le correnti o sia cambiata la coscienza e quindi l'utilizzo? Io credo sia il secondo.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2919 Messaggi

Inserito il - 05/10/2019 : 23:10:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

Eroe lungi da me criticarti e ancor meno augurarmi/ti che tu stia male; ci mancherebbe altro.
Ho molti amici che sono vegani al 100% e almeno un paio di volte all'anno fanno la pulizia del colon.
Francamente se uno deve far tre giorni di purga, significa che tale dieta un qualche difetto ce l'ha.
...

Mi chiedo che tipo di gente conosci e sarei curioso di sapere cosa mangiano e probabilmente, se fanno questo, hanno problemi fisici e dovrebbero fare questa cosa qualsiasi cosa mangiassero.
Per quel che mi risulta chi si nutre soprattutto di verdure e frutta al bagno ci va più facilmente di chi mangia spesso carne. Forse sarà una nuova specie di vegani boh.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2919 Messaggi

Inserito il - 05/10/2019 : 23:14:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

Da sempre vado su delle spiaggette deserte e selvagge vicino a Lignano. Fino a qualche anno fa era pieno di plastica. Bottiglie, bicchieri, teli, cassette da mercato in plastica e polistirolo.
Oramai non ne trovo praticamente più. Che siano cambiate le correnti o sia cambiata la coscienza e quindi l'utilizzo? Io credo sia il secondo.

O forse è frequentata da persone che, come me, quando vanno al mare dedicano del tempo a raccogliere i rifiuti.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1878 Messaggi

Inserito il - 05/10/2019 : 23:26:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

Da sempre vado su delle spiaggette deserte e selvagge vicino a Lignano. Fino a qualche anno fa era pieno di plastica. Bottiglie, bicchieri, teli, cassette da mercato in plastica e polistirolo.
Oramai non ne trovo praticamente più. Che siano cambiate le correnti o sia cambiata la coscienza e quindi l'utilizzo? Io credo sia il secondo.


Mi sa che c'è cambiato la corrente
I dati ufficiali dicano che il consumo di plastica non è in diminuzione nei ultimi anni allora o come dice Eroe o è la corrente

nudo e semplicemente bello
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22612 Messaggi

Inserito il - 06/10/2019 : 00:32:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eroe ha scritto:

Quindi secondo qualcuno poiché non mangio carne da 32 anni dovrei essere morto o gravemente ammalato mi spiace per lui ma sino ad ora ne l'uno ne l'altro forse sarà perché non sono al 100% vegano visto che, da circa 9 anni, vivo con mia madre molto anziana che un paio di volte al mese cucina qualcosa con un paio di uova o del formaggio e non voglio mortificarla non mangiando quello che prepara.
In città basterebbe incentivare l'uso dei mezzi pubblici anche aumentandone il numero che la qualità dell'aria, della vita e della salute migliorerebbero moltissimo.
Per quanto riguarda ipotetiche rinunce se gli scienziati di tutto il pianeta urlassero che, fatti tutti i calcoli e le previsioni, abbiamo 10 anni per evitare un disastro mondiale non capisco chi in piena coscienza protesterebbe se ci ordinassero di fermare tutte le auto a benzina e di non mangiare più di un etto di carne a testa alla settimana per questi dieci anni se volete che i vostri figli possano sopravvivere al disastro imminente evitandolo.
Per ora sembra non sia necessario giungere a rinunce totali che sono, per ora, solo scelte individuali ma, anche se non detto, è palese che secondo coscienza ognuno di noi deve ridurre sprechi ed eccessi come prendere l'auto per fare poche centinaia di metri.
Per concludere faccio presente che se ci fossero più coltivazioni BIO e più vendita di questi prodotti anche i loro prezzi scenderebbero. Sin quando il BIO resta un mercato di nicchia è ovvio che costa di più.

nin parlare come un estremista, se no finisce che ti fai odiare te e ciò di cui parli.

Non ti ho augurato malattie, ma ti ho esposto dei dati di fatto, si cui alcuni soggetti malmessi o integralisti incorrono

Un piccolo sunto sulla b12:

https://www.rekordb12plus.it/patologie/vitamina-b12/?utm_source=google&utm_medium=cpc&utm_campaign=vitamina-b12&gclid=CjwKCAjw_uDsBRAMEiwAaFiHa_8DqDFShsZTAknMCegbMedgTfS4siGayvRVmE_lT7kznAkuCh3RzBoCHRYQAvD_BwE

È la prima che ho trovato, ma scritta sintetica quel tanto che basta per capire ed eventualmente approfondire.
Come puoi leggere, uova e formaggi già bastano, anche pochi, ma te sai benissimo che c’è gente che non mangia uova perché sono il mestruo delle galline e non mangia formaggi per motivi animalisti, anche se poi oggi non usano più il caglio naturale ma artificiale. Te sei probabilmente uno di quei fortunati a cui basta ben poco per sopperire. Molti altri, ma soprattutto altre, non sono così fortunate.

Le altre cose che esponi sono ovvie e condivisibili, ma si diceva altro. Chi deve fare 300 metri, o anche un chilometro, e prende l’auto, è solo un disgraziato, che poi magari va pure in palestra. Qui si parla di gente che lavora in luoghi distanti e non serviti affatto dai mezzi pubblici, possibilmente non a gasolio, perché se un’auto fa 15 km di media con un litro, un bus ne fa uno, uno e mezzo se va bene. Certo fisico 50 persone medie di risparmia lo stesso, ma vedo troppi bus girare di continuo senza nessuno a bordo, e il risparmio è verificato ogni giorno.

Prendere coscienza che bisogna fare dei sacrifici immediati che poi fanno tornare i conti? Certo che si. Pensa che ho già ordinato delle pompe di calore per sostituire i termosifoni a metano, e se posso arriverò a mettere i pannelli elettrovoltaici.
Però non è facile stare dietro a tutto, e non tutto è così giustificabile come si dice.
A me piacerebbe, nel nostro piccolo, che ci confrontassimo a vicenda su ciò che è possibile fare di concreto nel nostro piccolo, ma dubito riusciremo mai.
Esempio ho parlato del problema capsule di caffè e sto cercando in giro quelle riciclabili, per vedere se posso adattare gusto praticità e ecologia.
Qualche tempo fa avevo proposto di scrivere ricette vegetariane per sostituire carne, ne ho scritte un paio io, poi nessun altro, nemmeno te.
Se bisogna cominciare dal piccolo, ma Dal concreto, invece di inveire e basta, sarebbe più utile, penso, scendere a proposte concrete e appetibili.

Cioè non credo si riuscirà mai a cambiare le cose semplicemente dicendo che le spiagge son piene di immondizie e ritengo più valido dire: mi portò un sacchetto a raccolgo il mio, e perché no, anche altro se ne trovo. Lo ritengo più educativo che dire che in un oceano distante migliaia di chilometri ci sono montagne di plastica.




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22612 Messaggi

Inserito il - 06/10/2019 : 08:40:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Una piccola considerazione aggiuntiva sul discorso acqua ( rimembrato da un articolo letto stamattina), anche se mi pare ne abbiamo già parlato.
Tutti i report sui consumi di acqua riportano animali e vegetali per dimostrare quanta acqua consumono gli uni rispetto agli altri, Acqua che di norma vien presa dai fiumi vicini e rimessa nel terreno, quindi praticamente in utilizzo, ma nessuno nomina il maggior consumatore di tutti, l’uomo.
Acqua che fine presa in una regione, esportata in in altra, con relativa aggiunta di plastica trasporti e tutto l’entourage conseguente.
C’è una fonte famosa nella mia regione, un’acqua particolarmente sana dato che a monte c’è solo il monte, niente fabbriche, allevamenti, coltivazioni, strade.
E dicevano che questi hanno aumentato la produzione così tanto che il fiume sottostante sta morendo disseccato, con le relative conseguenze.
Ma un addolcitore in casa e bersi l’acqua del rubinetto no? Ora che volendo ci son pure le macchinette che te la fanno pure frizzante,cade anche l’ultima scusa.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1878 Messaggi

Inserito il - 06/10/2019 : 16:53:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Max non si parla di chi deve fare tanti km da posti isolati per andare al lavoro ma della maggioranza dei lavoratori che fanno 5 km andata massimo o chi vive in metropoli dove il servizio pubblico esiste
Sta a noi di usarlo e di protestare quando non è efficiente

nudo e semplicemente bello
Torna all'inizio della Pagina

Fede
iNudistfedelissimo

Bunny


Regione: Veneto
Prov.: Treviso


3104 Messaggi

Inserito il - 06/10/2019 : 17:15:07  Mostra Profilo Invia a Fede un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il mio pensiero sulla manifestazione a favore delle futuro della terra è assolutamente positivo. Probabilmente non cambierà le decisioni politiche ed economiche a breve termine, comunque l’importante è che se ne parli.
Criticato oppure sostenuto, va rimesso completamente in discussione il nostro stile di vita. Ognuno dovrebbe osservare il proprio stile di vita prima di contestare quello degli altri.
Gandhi diceva: sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo!
Io non vorrei assolutamente ritornare al medioevo. Bisogna investire nella ricerca di nuovi materiali, nuove fonti energetiche, riciclo dell’acqua, Ridistribuzione del reddito e delle risorse. Come accade molto spesso, i paesi più evoluti e più strutturati, faranno da apri strada culturale, mentre gli altri più ho meno velocemente seguiranno quel percorso.

nosci te ipsum
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1878 Messaggi

Inserito il - 06/10/2019 : 23:28:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io credo alla lunga si torna a una discussione anche sul nucleare visto che quelli relatori di ultima generazione che funzionano non con acqua ma con sale e con combustibile fatto dai rifiuti radioattivi
Che riducano poi i rifiuti radioattivi che abbiamo
Anche se io ho paura e sono da sempre contro ma per una riduzione drastica dei consumi

nudo e semplicemente bello
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22612 Messaggi

Inserito il - 06/10/2019 : 23:48:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dingopino ha scritto:

Max non si parla di chi deve fare tanti km da posti isolati per andare al lavoro ma della maggioranza dei lavoratori che fanno 5 km andata massimo o chi vive in metropoli dove il servizio pubblico esiste
Sta a noi di usarlo e di protestare quando non è efficiente
beh, è ciò che ho detto, ma se vuoi proseguo e spiego meglio ancora.

Ogni luogo ha dei mezzi pubblici, tanto più presenti quanto è la possibile clientela.
Nelle città piccole questi servono a malapena il flusso studentesco, per poi essere inefficienti per le altre categorie.
Nelle città c’è ne sono, spesso tragitti frequentissimi, non sempre così usati. Si vedono in alcune situazioni bus girare vuoti, consumare carburante giusto per far finire l’orario agli autisti. Ci vogliono menti grandi e disponibili a ragionare sull’economia delle cose, perché il tutto funzioni.
1- mezzi il più possibile ecosostenibili, gas, elettrici, dimensionati per quante persone devono trasportare. Inutile far girare un bus da 50 posti quando è una navetta, ad esempio, per l’ospedale, per gli anziani, se questo sono in massa alle sette per i prelievi ematici e lastre, mentre negli altri orari son in basso numero.
Cambiare mezzo a seconda dell’effettivo bisogno. E se ci sono orari in cui non serve, o serve meno, si può allungare la frequenza di ripetizione di percorso.
Spesso ci sono bus che si fan girare solo per coprire gli orari degli autisti. Non bisogna rendere difficile la vita delle maestranze, ma si può ragionare su quanto tempo si ha bisogno di loro e usarli bene. Vedo le mie cooperative che fanno lavorare tipo due ore la mattina, due ore a mezza giornata, e due ore la sera. Orario del piffero, ma che copre meglio le effettive esigenze. Magari son lavori da dare a part time alla marea di disoccupati, e che gli permetterebbe di aver più part time assieme. Però nel complesso si coprono meglio le ore di punta, si economizzano i viaggi vuoti, e si adegua l’offerta alla reale richiesta o necessità.
Quando un’azienda privata fa un contratto per i corrieri, chiede i viaggi che gli servono. Perché il pubblico, in questo caso i comuni, mettono mezzi e personale a coprire o nulla o tutto ma rimanendo vuoti. Non hai portate sufficienti nelle ore di punta e sprechi nel restante orario.

Mi fermo, è solo uno spunto per capire quanto stiamo davvero sprecando, e se ci guardiamo un attimo attorno, si rimane basiti e incaxxati.


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2919 Messaggi

Inserito il - 07/10/2019 : 14:52:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fede ha scritto:

Il mio pensiero sulla manifestazione a favore delle futuro della terra è assolutamente positivo. Probabilmente non cambierà le decisioni politiche ed economiche a breve termine, comunque l’importante è che se ne parli.
Criticato oppure sostenuto, va rimesso completamente in discussione il nostro stile di vita. Ognuno dovrebbe osservare il proprio stile di vita prima di contestare quello degli altri.
Gandhi diceva: sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo!
Io non vorrei assolutamente ritornare al medioevo. Bisogna investire nella ricerca di nuovi materiali, nuove fonti energetiche, riciclo dell’acqua, Ridistribuzione del reddito e delle risorse. Come accade molto spesso, i paesi più evoluti e più strutturati, faranno da apri strada culturale, mentre gli altri più ho meno velocemente seguiranno quel percorso.

Concordo in toto.
Per quanto riguarda i trasporti pubblici concordo con Fenice che sia necessario studiare un sistema ergonomico, che elimini gli sprechi inutili, aumentando le corse nei giorni ed ore di punta e riducendoli nelle altre anche con contratti part-time e simili. Aumentando le frequenze nelle ore di punta, con abbonamenti invitanti, aumentando le corsie preferenziali e riducendo (sic!) i parcheggi gratuiti, per i non residenti, si potrebbe incentivare l'uso dei mezzi pubblici riducendo sprechi di carburante ed inquinamento.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it

Modificato da - Eroe in data 07/10/2019 14:53:09
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistfedelissimo



1897 Messaggi

Inserito il - 07/10/2019 : 15:19:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
A manifestare sono stati i giovani...... Ma qui, sull'argomento neanche l'ombra.......tutti vecchi.....vicino alla pensione.........

Il dubbio che mi viene, è che la seconda parte del titolo del post, sia quello azzeccato......

Modificato da - maurobuio in data 07/10/2019 15:23:22
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2919 Messaggi

Inserito il - 07/10/2019 : 15:39:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maurobuio ha scritto:

A manifestare sono stati i giovani...... Ma qui, sull'argomento neanche l'ombra.......tutti vecchi.....vicino alla pensione.........

Il dubbio che mi viene, è che la seconda parte del titolo del post, sia quello azzeccato......

Se nei prossimi anni l'inquinamento ambientale ed il clima peggioreranno non credo che passerà di "moda".

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1878 Messaggi

Inserito il - 07/10/2019 : 17:14:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
maurobuio ha scritto:

A manifestare sono stati i giovani...... Ma qui, sull'argomento neanche l'ombra.......tutti vecchi.....vicino alla pensione.........

Il dubbio che mi viene, è che la seconda parte del titolo del post, sia quello azzeccato......

Qui siamo in un sito che di chiama nudisti che un termine che viene usato da noi vecchi come dici te
Qui ragazzi o ragazze non ci sono
Che voi fare

nudo e semplicemente bello
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 7 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2020 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000