Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti - Spiaggia di Capo feto - Sicilia
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Località e strutture
 Spiaggia di Capo feto - Sicilia
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

MarsalaRew
iNudistospite


Regione: Sicilia
Città: Marsala


22 Messaggi

Inserito il - 14/09/2020 : 16:18:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MarsalaRew  Rispondi Quotando
Questa estate ho avuto modo di frequentare spesso Capo feto (un'Oasi protetta che si trova tra Petrosino e Mazara del Vallo, in Sicilia) e mi sembrava utile farne un resoconto.
Peraltro, viste le tantissime informazioni che ho colto da questo forum negli anni passati, mi sento un po' in debito con tutti voi e spero di restituire in parte il favore.

RISERVA DI CAPO FETO
(o meglio: Oasi protetta di Capo feto, perché non è stata ancora dichiarata riserva)

A dispetto dell'enorme pubblicità naturista su Google, la spiaggia non è molto frequentata da nudisti. Al massimo, contemporaneamente, una decina di persone (spesso turisti) in certe rare giornate di luglio e settembre: la qual cosa può anche essere un pregio se si ha voglia di stare per i fatti propri e in santa pace.
Ad agosto, invece, la spiaggia è presa d'assalto dal turismo tessile, ragion per cui diventa complicato stare anche solo mezz'ora senza costume (e si è costretti a coprirsi di continuo per il rispetto che si deve a chi non è naturista).

I naturisti che frequentano questa spiaggia, come detto, sono pochi. Si tratta di ragazzi, coppie giovani e qualche adulto, mentre non mi è mai capitato di vedere famiglie.

Come si può immaginare, ci sono anche guardoni e persone o coppie in cerca di avventure, ma per lo più raggiungono la spiaggia nel tardo pomeriggio e all'imbrunire. Tranne che in un'occasione, nessuno mi ha mai disturbato. Di mattina, invece, è un paradiso senza fine.

Comunque sia, essendo lunga quasi due chilometri, la spiaggia si presta particolarmente bene a vivere un'esperienza naturista durante la bassa stagione: quest'anno, causa Covid, fino agli ultimi giorni di luglio era praticamente deserta.

Il mare lì di fronte è fenomenale, indescrivibile (come si suol dire, paradisiaco). Per farvi un'idea, basta fare una ricerca su Google o su Instagram (https://www.instagram.com/explore/locations/341513249/riserva-capo-feto/). Acqua bassa e fresca che degrada dolcemente, in una combinazione di turchese da fare sgranare gli occhi a chiunque.

La spiaggia sabbiosa, abbastanza selvaggia e ricca di vegetazione mediterranea, si trova a ridosso di una zona paludosa (il vero habitat oggetto di protezione di questa Oasi), nella quale vengono a nidificare varie specie di uccelli.
Com'è normale durante l'estate, col caldo, gli stagni si prosciugano quasi del tutto.
L'aspetto della spiaggia di Capo feto comunque muta quasi ogni estate. Un paio di anni fa, per esempio, l'intera zona era sommersa da una quantità impressionante di poseidonia, così alta che per entrare in acqua bisognava quasi tuffarsi. Quest'anno (e, mi è stato riferito, anche l'anno scorso) invece la spiaggia era completamente sgombra.

Per arrivare a Capo feto, si accede da Via Mafalda di Savoia (siamo nel Comune di Mazara del Vallo). La strada è sterrata, sconnessa e piena di buche (motivo per cui bisogna fare un po' di slalom e procedere a passo d'uomo per non rischiare di fare toccare la coppa dell'olio). Superato il primo ponticello, c'è già uno slargo dove poter posteggiare (a due passi dalla spiaggia) e dove consiglio di lasciare l'auto, se la vostra è particolarmente bassa. Altrimenti, è possibile svoltare a destra, oltrepassando un secondo ponticello, e procedere su un sentiero parallelo alla spiaggia, lungo il quale troverete varie rientranze che consentono la sosta delle auto. Vi avverto però che più continuerete su questo sentiero, più il terreno diventerà sabbioso: ho visto diverse auto restare impantanate, con tutte le noie che ne conseguono.

Scesi dall'auto, ci si immette in spiaggia e occorre camminare un bel po' verso destra, allontanandosi così dal resto dei bagnanti/tessili. In linea di massima, la zona nella quale si può praticare un po' di sano e moderato naturismo è quella più vicino ad una costruzione in cemento armato sulla spiaggia (un'ex casermetta della capitaneria di porto), che su Google Maps è ben visibile. Ma non c'è bisogno di arrivare proprio fin laggiù.
Superata l'ex casermetta, poi, la spiaggia è di solito occupata da ragazzi che praticano kitesurf (specie nel pomeriggio quando si alza il vento).

Altre due postille.
1) per via delle paludi, ci sono un po' di tafani in spiaggia (i tafani sono mosche che mordono e fanno pure un po' male) durante giugno e ancora un po' durante luglio (mentre scompaiono del tutto ad agosto e settembre). Però sono di dimensioni molto modeste.
2) l'Oasi di Capo feto è abbandonata a sé stessa, in quanto le amministrazioni locali se ne disinteressano. Questo fa sì che gli incivili se ne approfittino, sporcandola. In teoria, essendo una zona protetta, non si potrebbe entrare con l'auto, ma non esiste un parcheggio fuori da Capo feto, quindi entrare con l'auto è l'unica soluzione praticata da chiunque.

Che altro aggiungere? Solo che non essendo una spiaggia ufficialmente naturista, occorre sempre valutare bene quando spogliarsi.

Spero di aver dato tutte le informazioni più importanti :)

NudistiTpSeri
iNudistnovello



5 Messaggi

Inserito il - 22/11/2020 : 11:50:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao. ho letto la tua descrizione e la condivido pienamente. anch'io sono stato a capofeto diverse volte. peccato che ci sono pochi pochissimi naturisti. e sopratutto pochissimo siciliani. io l'ultima volta che sono andato circa 3 anni fa
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2020 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000