Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti - Ma le associazioni servono ancora?
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Linea diretta con le Associazioni INF-FNI
 Generico
 Ma le associazioni servono ancora?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice

Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 26/02/2023 : 21:04:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Prima di partire… sono riflessioni che fai perché tanto fuori … piove.

Dunque, la storia, quella che nessuno studia ne vuol sapere, dice che bene o male, grazie anche alle associazioni, ma non solo, insegna che il nudonaturismo in Italia si è diffuso anche grazie a loro.
Sparse più o meno in Italia, hanno diffuso “solo agli amici” il loro credo, e nonostante tutto il numero degli adepti alla pratica è aumentato negli anni. Non è aumentato parimenti il numero degli associati.
È stato fondato qualche campeggio, che ha più o meno progredito, ma l’offerta vacanziera è rimasta quasi simile negli anni, molto minimalista: venite, mettetevi nudi, pagate e non rompete le @@.
Vero è che all’estero, si son moltiplicati come mosche.
Anche i luoghi nudisti, se in Italia erano praticamente sconosciuti, e hanno avuto una crescita negli ultimi anni, all’estero son diventati una cosa comunissima.
Il neo aggiuntivo italiano, è che le nostre spiagge ufficiali sono nate praticamente solo in posti già nudisti da anni, e dispersi nel nulla, lontano da ogni consesso civile (alias posti da “vecchi”, disertati dai giovani perché poi la sera puoi solo ballare con le zanzare e poco di più.
All’estero invece, anche senza tante tabelle, i luoghi crescono, e la maggioranza è praticamente un’appendice ad una vita serale che riesce a svagare chiunque.
Ma torniamo…
Una volta le due categorie più folte di associati non erano certo gente che aveva un credo, ma erano composte essenzialmente da due aspetti:
- coloro che venivano tesserati a forza all’ingresso dei campeggi (nota storia ultra contrastata e fonte di dittature inconcepibili)
- coloro che avendo uno sconto nei campeggi, preferivano fare la tessera e compensarla con lo sconto sulla vacanza.

Le tessere ai campeggi son quasi scomparse, le poche che vengono vendute son praticamente dei falsi, o tessere di associazioni estere, di alcuna legalità in Italia.
Lo sconto di fatto è scomparso.
Parlando sempre di coloro che non fanno la tessera per un credo sul tema, rimangono un tot di single che continuano a far la tessera, sperando di poter entrare nei campeggi, cosa che di fatto serve a ben poco, se non in rare realtà e occasioni.

Uno dei motivi portanti di una volta era la diceria che nei campeggi, che son tutti campi federati (associati o aderenti a fenait) si entrava solo con la tessera.

Sapevo per certo di no, ma poi mi son messo a fare due conti.
Dunque, sono più o meno sette i campeggi italiani (fino a poco fa), di cui uno slegato da fenait
Erano circa 5000 i soci prepandemia, e già la domanda si insinuava fetente: ma questi campano con mille accessi/ anno, ammettendo che tutti gli iscritti rimangano solo in Italia?
Ad oggi i fenait sono attorno ai 1900, più un 200 a testa per le due extrafenait, più un altra manciata di quelli fatti tesserare all’estero.
Arrivo direttamente alla conclusione. Nei campeggi si entra se: sei in coppia, da single se sei gay, se vai con gruppo di persone e affitti i carissimi bungalow.
Pecunia non olet

A che serve il riconoscimento INF ai campeggi, se i single rompono le @@ alle coppie, e di tessere “vere” non se ne parla, o ti spacciano quelle false?
A che serve l’associazione su questo tema?

Andiamo avanti.
Raduni e incontri. Cominciati tanti anni addietro, dapprima riservati solo ai soci, circa 20 anni fa cominciarono ad essere aperti ai “novizi” in forma pubblicitaria. Si parlava allora di qualche incontro in piscina, o in qualche spiaggia o prato più o meno riservato.
Cominciarono ad arrivare gruppi liberi, come noi, Zello, extravillage e qualcun altro simile, che presero a proporre incontri “diversi”. Saune, spiagge pubbliche, a volte campeggi. Essendo prime e uniche, la gente veniva a frotte.
Alcune associazioni cominciarono a capire di dover diversificare l’offerta aggregativa, e cominciarono a copiare ed ad allargare la cosa.
E quindi giù saune, musei, fiere, Pride e chi più ne ha più ne metta. Tanto che da uno due incontri annui (comprendendo tutti) ad oggi non si passa settimana quasi, sia in estate che in inverno, che non ci sia un evento da qualche parte.
E la cosa è ovviamente magnifica.

Ma le associazioni son forse diventate delle agenzie per incontri e raduni?
Bene quanto fatto finora e dovrebbero sempre continuare questa parte o aspetto, ma non sarebbe ora che si occupassero anche di temi più “grandi”, più “sociali”, più “legali”?
Non dico che finora non abbiamo fatto nulla nel genere, ma penso sia ora che si impegnino diversamente.

Ma facendo gli ultimi conti: possibile che ad oggi, se si parla di nudismo riconosciuto, sempre e solo alle associazioni bisogna riferirsi? Possibile davvero che 1900 persone, che poi in pratica di traduce nei 50-100 impegnati nei vari cd, debbano essere il riferimento obbligatorio e dettare legge a tutti?

Che forse una buona parte dei motivi esposti, sono ciò che portano un buon 90% di nudonaturisti italiani all’estero?

E ci sarebbero tante altre cose, positive e negative, su cui discutere.
Ma lascio a chi ne ha voglia di introdurre i temi.

E concludo dicendo che avrei preferito porre le domande direttamente nelle aree di discussione delle associazioni, ma come sapete, per evitare i confronti, tutti i canali associativi esistenti son stati chiusi e ormai si accontentano dei gruppi Facebook che non son certo aree dove poter discutere serenamente di alcun tema, ma solo luoghi dove si può lanciare la pubblicità di un raduno e poco altro.

Lascio la parola a chi ha voglia di discutere sull’argomento



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12818 Messaggi

Inserito il - 26/02/2023 : 22:22:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Messaggio di a_fenice

Prima di partire… sono riflessioni che fai perché tanto fuori … piove.

Dunque, la storia, quella che nessuno studia ne vuol sapere, dice che bene o male, grazie anche alle associazioni, ma non solo, insegna che il nudonaturismo in Italia si è diffuso anche grazie a loro.
Sparse più o meno in Italia, hanno diffuso “solo agli amici” il loro credo, e nonostante tutto il numero degli adepti alla pratica è aumentato negli anni. Non è aumentato parimenti il numero degli associati.
È stato fondato qualche campeggio, che ha più o meno progredito, ma l’offerta vacanziera è rimasta quasi simile negli anni, molto minimalista: venite, mettetevi nudi, pagate e non rompete le @@.
Vero è che all’estero, si son moltiplicati come mosche.
Anche i luoghi nudisti, se in Italia erano praticamente sconosciuti, e hanno avuto una crescita negli ultimi anni, all’estero son diventati una cosa comunissima.
Il neo aggiuntivo italiano, è che le nostre spiagge ufficiali sono nate praticamente solo in posti già nudisti da anni, e dispersi nel nulla, lontano da ogni consesso civile (alias posti da “vecchi”, disertati dai giovani perché poi la sera puoi solo ballare con le zanzare e poco di più.
All’estero invece, anche senza tante tabelle, i luoghi crescono, e la maggioranza è praticamente un’appendice ad una vita serale che riesce a svagare chiunque.
Ma torniamo…
Una volta le due categorie più folte di associati non erano certo gente che aveva un credo, ma erano composte essenzialmente da due aspetti:
- coloro che venivano tesserati a forza all’ingresso dei campeggi (nota storia ultra contrastata e fonte di dittature inconcepibili)
- coloro che avendo uno sconto nei campeggi, preferivano fare la tessera e compensarla con lo sconto sulla vacanza.

Le tessere ai campeggi son quasi scomparse, le poche che vengono vendute son praticamente dei falsi, o tessere di associazioni estere, di alcuna legalità in Italia.
Lo sconto di fatto è scomparso.
Parlando sempre di coloro che non fanno la tessera per un credo sul tema, rimangono un tot di single che continuano a far la tessera, sperando di poter entrare nei campeggi, cosa che di fatto serve a ben poco, se non in rare realtà e occasioni.

Uno dei motivi portanti di una volta era la diceria che nei campeggi, che son tutti campi federati (associati o aderenti a fenait) si entrava solo con la tessera.

Sapevo per certo di no, ma poi mi son messo a fare due conti.
Dunque, sono più o meno sette i campeggi italiani (fino a poco fa), di cui uno slegato da fenait
Erano circa 5000 i soci prepandemia, e già la domanda si insinuava fetente: ma questi campano con mille accessi/ anno, ammettendo che tutti gli iscritti rimangano solo in Italia?
Ad oggi i fenait sono attorno ai 1900, più un 200 a testa per le due extrafenait, più un altra manciata di quelli fatti tesserare all’estero.
Arrivo direttamente alla conclusione. Nei campeggi si entra se: sei in coppia, da single se sei gay, se vai con gruppo di persone e affitti i carissimi bungalow.
Pecunia non olet

A che serve il riconoscimento INF ai campeggi, se i single rompono le @@ alle coppie, e di tessere “vere” non se ne parla, o ti spacciano quelle false?
A che serve l’associazione su questo tema?

Andiamo avanti.
Raduni e incontri. Cominciati tanti anni addietro, dapprima riservati solo ai soci, circa 20 anni fa cominciarono ad essere aperti ai “novizi” in forma pubblicitaria. Si parlava allora di qualche incontro in piscina, o in qualche spiaggia o prato più o meno riservato.
Cominciarono ad arrivare gruppi liberi, come noi, Zello, extravillage e qualcun altro simile, che presero a proporre incontri “diversi”. Saune, spiagge pubbliche, a volte campeggi. Essendo prime e uniche, la gente veniva a frotte.
Alcune associazioni cominciarono a capire di dover diversificare l’offerta aggregativa, e cominciarono a copiare ed ad allargare la cosa.
E quindi giù saune, musei, fiere, Pride e chi più ne ha più ne metta. Tanto che da uno due incontri annui (comprendendo tutti) ad oggi non si passa settimana quasi, sia in estate che in inverno, che non ci sia un evento da qualche parte.
E la cosa è ovviamente magnifica.

Ma le associazioni son forse diventate delle agenzie per incontri e raduni?
Bene quanto fatto finora e dovrebbero sempre continuare questa parte o aspetto, ma non sarebbe ora che si occupassero anche di temi più “grandi”, più “sociali”, più “legali”?
Non dico che finora non abbiamo fatto nulla nel genere, ma penso sia ora che si impegnino diversamente.

Ma facendo gli ultimi conti: possibile che ad oggi, se si parla di nudismo riconosciuto, sempre e solo alle associazioni bisogna riferirsi? Possibile davvero che 1900 persone, che poi in pratica di traduce nei 50-100 impegnati nei vari cd, debbano essere il riferimento obbligatorio e dettare legge a tutti?

Che forse una buona parte dei motivi esposti, sono ciò che portano un buon 90% di nudonaturisti italiani all’estero?

E ci sarebbero tante altre cose, positive e negative, su cui discutere.
Ma lascio a chi ne ha voglia di introdurre i temi.

E concludo dicendo che avrei preferito porre le domande direttamente nelle aree di discussione delle associazioni, ma come sapete, per evitare i confronti, tutti i canali associativi esistenti son stati chiusi e ormai si accontentano dei gruppi Facebook che non son certo aree dove poter discutere serenamente di alcun tema, ma solo luoghi dove si può lanciare la pubblicità di un raduno e poco altro.

Lascio la parola a chi ha voglia di discutere sull’argomento





Parto da quel che non concordo.
1) I singoli rompono le @@ palle alle coppie nei campeggi nudisti?
Forse si, ignoro la situazione di tutti i campeggi.
Ci sarebbe però da distinguere tra coppie e coppie. Molte di queste non sono...impermeabili alle "attenzioni".
In Italia son stato solo al Costalunga e francamente, i singoli presenti avrebbero (condizionale, badate bene) potuto eventualmente rompere le palle a una coppia gay.
Di sicuro Simo sarebbe rimasta illibata se avesse sempre abitato laggiù.

2) Per quanto riguarda l'impegno nel sociale ecc ecc, bisogna riconoscere a (e plaudire) Anita per aver ideato e realizzato il fondo di tutela legale per chi ha ricevuto un verbale per nudismo.
Fondo, se non erro, di aiuto a chiunque malauguratamente ne necessitasse e non solo ai propri soci.

Per tutto il resto, invece, concordo.
Se alla sera un campeggio "obbliga" ad andare a letto all'ora delle galline... difficile sia appetibile se non a qualche vecchietto o ai patiti del "naturismo". Quello vero intendo. Quello del -appena tramonta il sole, cado in letargo, ci vediamo domani all'alba-.

Discorso associazioni. Il non volermi iscrivere, non significa che io le reputi inutili. Mai detto e mai pensato ciò.
Forse, forse, ma ammettendo di non essere addentro, mi son sempre chiesto invece a cosa servano le varie federazioni nazionali e la stessa federazione mondiale. Queste si che non capisco quale importanza e senso abbiano, dato che i vari servizi li offrono già, e solo! le varie associazioni.




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 26/02/2023 22:30:02
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 26/02/2023 : 22:41:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
2) Per quanto riguarda l'impegno nel sociale ecc ecc, bisogna riconoscere a (e plaudire) Anita per aver ideato e realizzato il fondo di tutela legale per chi ha ricevuto un verbale per nudismo.
Fondo, se non erro, di aiuto a chiunque malauguratamente ne necessitasse e non solo ai propri soci.

Se è per quello, Anita assieme a noi e altri firmatari, ha inviato una bozza di proposta di legge. Peccato che siano caduti mille governi da allora.

Ma intendevo anche tante altre cose “impegnate” (proposte libere e … serie, thank)




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Marcolino
iNudistfedelissimo

IO


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Muggio'


6186 Messaggi

Inserito il - 27/02/2023 : 17:48:33  Mostra Profilo Invia a Marcolino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Servono servono, magari non cosi' tante e piccoline, ma servono.

Servono per avere un interlocutore "autorevole" e "affidabile", con le amministrazioni comunali con cui per forza di cose bisogna avere a che fare per ottenere piu' luoghi come spiagge, aree nei parchi, autorizzazioni ad eventi in luoghi pubblici, ecc...

Servono per dare un punto di riferimento a quelle persone che si affacciano al naturismo e necessitano di informazioni, suggerimenti, di entrare in contatto con persone tendinzialmente "certificate" (passatemi il termine )

Se dovessi suggerire altri ambiti in cui le Associazioni dovrebbero indirizzare le proprie attivita' penserei alla ricerca ed al supporto ad imprenditori "coraggiosi" che vorrebbero investire in strutture ricettive (naturiste o quantomeno clothing optional) limitrofe alle spiagge riconosciute, di cui sicuramente vi e' necessita'.

Marcolino

Volemose bene, damose de fa'.. semo nudisti.

Torna all'inizio della Pagina

mizioeanto
iNudistfedele

MizioeAnto


Regione: Lazio
Prov.: Latina
Città: Latina


1039 Messaggi

Inserito il - 27/02/2023 : 19:44:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mizioeanto  Rispondi Quotando
Noi siamo associati da sempre. Tutto iniziò con un famoso campeggio, il primo anno andammo senza nessuna tessera, avvisandoli in anticipo e specificando che per noi sarebbe stata la prima volta. Gli anni successivi andammo da tesserati, un po' perché "obbligatorio" (non so quanto fosse vero, ai tempi), un po' per l'ottimo lavoro che fece l'allora segretario dell'Uni Lazio, che si dava davvero da fare. C'è da dire che frequentavamo molto l'associazione e le varie iniziative proposte. C'era un bel movimento, inteso come iniziative, come divulgazione ecc.
Oggi sono molto più tirato, rinnovo ogni anno, un po' per il solito campeggio che vuole (adesso si) obbligatoriamente la tessera e che se non hai, fa li al volo. C'è da dire che ho rinnovato anche quando sapevo che non avremmo "usufruito". Per quel che riguarda l'associazione, ora sono un pessimo socio, vado, rinnovo e difficilmente mi vedono per un altro anno, per vari motivi. Tempo in primis, distanza, orari, presenza della piccola ecc.
O forse sono un ottimo socio visto che pago la mia quota, porto in casa un bollino, anzi due (più quello junior) e non rompo le scatole :)
Un tempo seguivo anche le varie vicissitudini della mia e delle altre associazioni, nonché della federazione, mentre oggi capita di leggere qua e la ma sporadicamente.
A cosa servono le associazioni?
Spero che, come dice Marcolino, servano a fungere da interlocutore con le amministrazioni, con il mondo politico e possibilmente con l'opinione pubblica, cercando prima di tutto di far capire che non siamo gente strana con strani grilli per la testa.
Vero è che la grande maggioranza, se le stime sono corrette, dei nudisti non è associato a niente, ma trovo anche normale che questi poi "subiscano" le decisioni prese dalla minoranza (i 1900 bollini di cui parlavi) perché se non si espongono in nessuna maniera, non c'è nessuno che porti la loro voce in giro. E poi diciamocelo, in moltissimi (potrei essere uno del genere anche io, intendiamoci) interessa solo poter stare nudi, se si può e se le condizioni lo permettono, in un pezzetto di spiaggia, magari all'estero perché in Italia rischiano di incontrare il vicino di casa (e qui non mi riconosco più).
Cosa vorrei da una associazione? Come prima cosa che sia un posto di aggregazione con persone che hanno lo stesso mio piacere, ricordo con molto piacere le serate dei sabato passate in piscina; vorrei poi che ottenessero spazi, e mi pare che anche in questo qualcosa sia stato fatto. Se poi riuscissero anche a diffondere il concetto che il fatto che sto senza costume non fa di me una persona con strane turbe mentali, sarebbe un successone

il nostro profilo sul sito è:
http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=17814
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 27/02/2023 : 21:58:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Lancio un sasso intermedio (vecchio come il cucco).

Ho si lanciato una domanda provocatoria sul senso delle associazioni oggi, e leggo risposte su cosa han fatto…
Poco su cosa potrebbero fare, di diverso e aggiuntivo, ma NULLA su cosa faremmo noi per lei… della serie, ok faccio il bravo, pago il bollino, … poi?




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12818 Messaggi

Inserito il - 27/02/2023 : 23:11:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Lancio un sasso intermedio (vecchio come il cucco).

Ho si lanciato una domanda provocatoria sul senso delle associazioni oggi, e leggo risposte su cosa han fatto…
Poco su cosa potrebbero fare, di diverso e aggiuntivo, ma NULLA su cosa faremmo noi per lei… della serie, ok faccio il bravo, pago il bollino, … poi?






Sei molto kennediano (e non vuole essere un'offesa).

Non chiedete cosa può fare il vostro Paese per voi, chiedete cosa potete fare voi per il vostro Paese.
Con queste parole John Fitzgerald Kennedy, il 20 gennaio 1961 a Washington, chiudeva il suo discorso d'insediamento, dopo aver prestato giuramento come 35º Presidente degli Stati Uniti.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 27/02/2023 23:12:12
Torna all'inizio della Pagina

mizioeanto
iNudistfedele

MizioeAnto


Regione: Lazio
Prov.: Latina
Città: Latina


1039 Messaggi

Inserito il - 27/02/2023 : 23:18:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mizioeanto  Rispondi Quotando
Beh, io l'ho detto subito che, ad oggi, sono un pessimo associato, non partecipando per vari motivi alla vita dell'associazione.
Qui però la domanda deve andare ancora più indietro. Perché ci si associa? E non parlo nello specifico di associazioni naturiste, ma parlo in generale.
Posso fare una tessera per ottenere dei servizi in cambio. Se ad esempio mi associo all'Aci, lo faccio perché mi interessa l'assicurazione contro gli episodi di panne in autostrada.
Posso associarmi per aumentare il peso politico dell'associazione stessa. Poi tutto il resto viene se c'è un affezione al sodalizio stesso.
Posso volermi associare per fare qualcosa di fattivo.
Faccio un paio di esempi terra terra, che ho vissuto da vicino, poi torno in tema, promesso.
Ho sempre avuto la passione per le radiocomunicazioni. Ho contattato una associazione di radioamatori della zona, ai tempi per prendere la "patente" e poter trasmettere, si doveva fare, anche, un esame di telegrafia. L'associazione mi è servita per fare il corso di questa materia. Poi, quando si contatta un altro operatore in giro per il mondo, c'è l'abitudine di scambiarsi delle "cartoline" che attestano l'avvenuto contatto. Con la quota che si paga, c'è compreso il servizio di scambio di queste cartoline. Si portano in sede, e tramite le altre associazioni in giro per il mondo, la cartolina arriverà a destinazione, senza dover spendere soldi di affrancatura. Sto meramente usufruendo di un servizio. Poi però conosci le persone, fai amicizia, cominci a passare del tempo con loro, ed allora da semplice fruitore di un servizio, diventi attivo. La nostra sede, tanto per dire, aveva le sue radio, ma le antenne per usarle erano cadute per via del vento; sono state li anni, finché io ed un altro amico, siamo saliti sul tetto, abbiamo armeggiato con i fili, portando quella che era la nostra minima conoscenza, abbiamo costruito delle antenne fatte con del semplice filo di rame e la nostra sede poteva utilizzare nuovamente la propria stazione. Questo è quello che intendo con l'affezione che fa venire voglia di fare.

Quando ero ragazzo, mi sono iscritto ad una associazione di protezione civile. Li lo scopo era chiaramente quello di fare qualcosa di fattivo. Non avevo nessun beneficio pratico, mettevo a disposizione della associazione, e della popolazione (che parolone) il mio tempo, la mia opera (andando a spegnere incendi, aiutando per la viabilità in caso di incidenti ecc) e anche qualche soldo, visto che pagavamo una quota seppur minima, anche solo per pagare le batterie per le radio portatili o la benzina per i mezzi.

Tornando alla associazione naturista, ai tempi partecipavo alle assemblee, sono andato in piazza a montecitorio per sostenere una legge, ho partecipato ad una fiera del "plein air" allo stand dell'associazione stessa. Insomma, se potevo, c'ero. Tutto questo è nato perché comunque l'associazione proponeva serate, ci faceva incontrare, avevo voglia di essere li e ridare indietro un minimo.
Oggi la situazione è cambiata, e non per colpa di nessuno. Semplicemente il mio tempo disponibile è cambiato, di andare in spiaggia ci va sempre meno, quando sono state proposte delle serate in spa (che mi sarebbero anche piaciute molto) erano di venerdì (già più complicato) e non potevamo andare, per regolamento della struttura, con nostra figlia. E' chiaro che non siamo più andati, è innegabile un allontanamento.
Oggi, se rinnovo il famoso bollino, lo faccio in parte perché mi serve per il campeggio, ma anche, e l'ho dimostrato rinnovando anche quando sapevo che non mi sarebbe servito, per sostenere anche solo in maniera numerica e economica, l'associazione stessa. E' poco? Forse, ma è qualcosa.
Al momento non so se sarei disposto a fare di più, quindi un enorme grazie a chi ci mette tempo ed impegno

il nostro profilo sul sito è:
http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=17814
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


3568 Messaggi

Inserito il - 27/02/2023 : 23:28:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di a_fenice

...
Cominciarono ad arrivare gruppi liberi, come noi, Zello, extravillage e qualcun altro simile, che presero a proporre incontri “diversi”. Saune, spiagge pubbliche, a volte campeggi. Essendo prime e uniche, la gente veniva a frotte. ...

INudisti, Zello, eXtraVillage che propongono di fatto sono state delle associazioni di fatto pur senza tessera in quanto ove c'è un gruppo di persone che si organizza in maniera continuativa coinvolgendo altre persone c'è una associazione di persone.

Prima della spiaggia autorizzata per anni me ne andavo in giro in canoa cercandomi un posto isolato per potermi mettere nudo e solo dopo diversi anni ho incominciato a fare amicizia con circa altri 4 nudisti con cui capitava ogni tanto di incontrarsi. La situazione cambiò quando, dopo circa due anni che non praticavo più anche perché per due volte ho rischiato di essere beccato dalle forse dell'ordine e solo per il mio sesto senso quando arrivavano mi trovavano mezzo coperto e se ne andavano oltre ad aver ricevuto minacce da alcuni guardoni piuttosto violenti, mi chiamò uno dei 4 amici nudisti chiedendomi se volevo fa parte dell'A.N.AB.
Grazie all'associazione andando in gruppo ho ripreso con tranquillità a praticare nudismo per cui fosse solo per questo ritengo le associazioni fondamentali anche perché senza le associazioni non avremmo nessuna spiaggia autorizzata.
Poi che gli italiani abbiano il braccino corto per cui frequentano le spiagge autorizzate ma poi non si iscrivono all'associazione che l'ha ottenuta dipende dal fatto che a molti piace sfruttare il lavoro altrui senza dare il minimo contributo hai visto che dovessero rinunciare a 3 caffè al bar al mese sarebbe un sacrifici eccessivo per loro.

Modificato da - Eroe in data 27/02/2023 23:51:16
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


3568 Messaggi

Inserito il - 27/02/2023 : 23:48:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Lancio un sasso intermedio (vecchio come il cucco).

... ma NULLA su cosa faremmo noi per lei… della serie, ok faccio il bravo, pago il bollino, … poi?

Personalmente da luglio 1987 a fine 1992 ho trascurato le mie cose personali ed anche il lavoro per dedicarmi al massimo per una associazione (non naturista ma in difesa degli altri animali e dell'ambiente) dal 1992 per altri circa 15 anni ho comunque continuato a collaborare con quella associazione anche se di meno dovendomi occupare anche dei miei lavori per vivere. In quello stesso periodo, anzi da prima del 1987 e sino al 2000 e qualcosa, ho fatto attività politica sempre per motivi ideali e senza fini carrieristici dopo di che, per motivi lunghi da spiegare, mi sono ritirato da attivismo associativo e politico e ho limitato il mio impegno, più saltuario, nei forum e su Facebook ove sono amministratore di un gruppo e di una pagina creati da me, di due gruppi creati da mia figlia, e di altri 2 gruppi creati da amici di Facebook.
Perché ho raccontato questo? Per dire che HO GIA' DATO per cui credo che sia il turno di altri impegnarsi per altre associazioni inoltre nell'A.N.AB. ci sono persone che hanno dimostrato le loro capacità ed io non avrei nulla da aggiungere al loro operato e quando ho un'idea gliela passo e decidono loro se è utile o se è da accantonare.
Ora se tutti impegnassero una minima parte della loro vita nelle associazioni e / o nel volontariato di certo tutto viaggerebbe più velocemente ma come già detto per la maggioranza è già un miracolo se si tesserano spesso saltuariamente.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 28/02/2023 : 08:39:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E qui abbiamo il parere di due “vecchi” soci. Vecchi nel senso di associati da molto, sia chiaro. Siete due pulzelli!!!
Cosa si legge? Ho dato quando potevo, ora lascio a chi ha tempo.
Noto due fattori che credo importanti, più una nota.
La nota: mai ritirare del tutto la propria disponibilità, ci potrebbe sempre essere qualcosa che uno può dare, la propria esperienza ad esempio.
Poi i due fattori. Il primo: in base al proprio vissuto, suggerire a chi sta lavorando, strade aggiuntive da percorrere.
Il secondo, che riguarda chi sta lavorando: essere aperti a ricevere suggerimenti e critiche onde migliorare sempre e ampliare il proprio campo di azione.

Ascoltare chi ci è passato prima. Poi decidere ovviamente, ma ascoltare.
Ma quando chi “comanda”, diciamo, fa il marchese del grillo, e dice “ma io sono io e voi non siete nessuno” (frasi leggibilissime e scritte ben chiare negli interventi di queste persone sui social), come ti poni?
Se ti vengono censurati i canali comunicativi, da quelli internet al non considerare email o quant’altro, che succede?
Che trovi consenso da chi non conosce la situazione, ma perdi tutto ciò che era lo zoccolo duro associativo, i fedeli per credo, per quanto rompicoglioni.
E guarda caso gli italiani son gente dalla memoria corta, son quelli che “ottenuta la grazia gabbato lo santo”, “fatta una legge studiato l’inganno”, “ciò che era ora non è più, siete solo dei fissati”…
Quanto durerà lo stato di grazia? Grazia apparente tra l’altro, o meglio un grazie di ciò che avete fatto oggi, ma domani… beh domani “ora basta dire grazie”, ormai c’è, perché dovrei continuare a pagare o a farmi il mazzo?

Iscriversi per fare, iscriversi per dare, iscriversi per ringraziare, iscriversi per ricevere, iscriversi perche… quale tipo di iscrizione sarebbe da seguire con attenzione?

E potrebbe nascere una riflessione … cui prodest?




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

jarod73
ilNudistBrianzolo

LidodiDante


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Desio


2397 Messaggi

Inserito il - 28/02/2023 : 12:08:42  Mostra Profilo Invia a jarod73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti.
Per me resta sempre il passo da fare su come cogliere nuove leve e nuove generazioni.

Se autorizziamo 1000 luoghi ma tra 10 anni o piu', morti noi non ci andra' piu' nessuno a che pro?

Per me ci si deve concentrare sui giovani e come coinvolgerli, senza costringerli all' estero, pur continuando con le attivita' in atto.

In generale poi e'comunque una cosa che riguarda tutte le associazioni il ricambio.

Ci sono vecchie associazioni volontari comunali che chiudono, non si riescono a fare nuove sfilate e carri di Carnevale nei paesi come un tempo perche' nessuno subetra ecc...

E poi spingere sul lato politico nazionale a martello nonostante i cambi di governo che ogni volta non si debba ripartire da zero...

E qui si servono le associazioni, ma anche purtroppo i numeri...

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12818 Messaggi

Inserito il - 28/02/2023 : 12:41:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
jarod73 ha scritto:

Ciao a tutti.
Per me resta sempre il passo da fare su come cogliere nuove leve e nuove generazioni.



Per me ci si deve concentrare sui giovani e come coinvolgerli, senza costringerli all' estero, pur continuando con le attivita' in atto.

In generale poi e'comunque una cosa che riguarda tutte le associazioni il ricambio.





E qui si servono le associazioni, ma anche purtroppo i numeri...


Ciao Jarod.
Spessissimo si da la "colpa" (notare le virgolette) alle nuove leve che non attuano, non solo il ricambio ma anche la crescita.

Piccolo escursus: tanti anni fa dopo che ho provato (e apprezzato) il nudismo per una sola giornata a Ile du Levant, incuriosito sono andato su Google digitando la parola -nudismo- per informarmi presso altri connazionali. Nella primissima pagina ho scoperto questo sito. Mi ci sono iscritto e ancora oggi rompo le palle a tutti.
In più, a volte osservo le visite ai vari tread e scopro che a 24h di di distanza, sono stati letti spessissimo nonostante pochi siano stati i loggati. Segno che i visitatori di passaggio non mancano.
Fine escursus.

- C'è questo forum che è visitato costantemente e data la sua caratteristica, presumo da nudisti o incuriositi dal nudismo.

- Ci sono associazioni che non crescono e altre, invece, che tesserano nuovi soci.
Perché? Perché organizzano incontri, spettacoli e incontri conviviali.

-Inoltre, questo stesso sito offre GRATUITAMENTE spazio a qualunque associazione ma se c'è una cosa perennemente assente qui dentro, sono proprio gli interventi delle associazioni accreditate.

Insomma, hanno la possibilità di farsi conoscere attraverso il sito nudista più frequentato d'Italia e non lo sfruttano.

Domanda finale: E' colpa dei nuovi, oppure dei vecchi che non si fanno conoscere dai nuovi?




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

jarod73
ilNudistBrianzolo

LidodiDante


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Desio


2397 Messaggi

Inserito il - 28/02/2023 : 13:00:45  Mostra Profilo Invia a jarod73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao siman.
Io non ho dato" colpe" alle nuove leve, ma semmai a quelle vecchie di non trasmetterlo o non bene alle nuove.
Io ho lasciato il"praticantato" perche' la.mia morosa non condivide, ma mia figlia che sia in futuro nudista puo' essere.
Intanto gira con la barbie che chiama " di casa" che lascia sempre completamente nuda.
Io le ho detto che se a caldo e se comunque sta bene cosi' la sua barbie in casa puo'stare come gli pare e lei ha capito.
Certo ha 4 anni ma intanto cominciamo da noi.

Almeno gettiamo semi.

I passaggi si sul sito ci saranno ma che ne sappiamo di che fascia di eta' sono?

Ora i mezzi sono altri per intercettare giovani.

Anche io incuriosito a 34 anni ho scoperto come te il nudismo grazie a web e inudisti.

Mi rammarico che avessi gia' quegli anni.

A 20 avrei fatto un' altra vita forse.

Io per questo dico bisogna puntare sui giovani.

Per avere futuro.


Modificato da - jarod73 in data 28/02/2023 13:01:31
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


3568 Messaggi

Inserito il - 02/03/2023 : 01:44:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nella spiaggia autorizzata di Torino di Sangro, da cui mancavo da agosto 2017, questa estate c'erano parecchi giovani in quanto credo che la presenza di una spiaggia autorizzata finisce con l'incuriosire e una volta li tanti alla fine provano anche loro a togliersi il costume. Forse perché in Abruzzo è una novità non so ma per ora almeno li non mancano giovani e meno giovani e famiglie.
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


2208 Messaggi

Inserito il - 02/03/2023 : 10:24:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
beh vorrei tanto sapere da chi si domanda come mai non c'è più ricambio generazionale se si aspettava il ricambio dai bambini portati dai genitori in vacanza nei villaggi naturisti ma costretti a tenersi il costume perchè non si sa mai o da quelli guardati come rompipalle perchè per colpa loro non si possono tenere aperte le finestre dei bungalow durante le orge e non si può neanche scopare in piscina

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 02/03/2023 : 13:27:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dici Andrea? A me risulta che i sessoliberi presenti siano la maggioranza, ma si muovono nel pieno della notte, non di giorno.
Piuttosto i giovanissimi di oggi non si contentano di una sola piscinetta, ma vogliono amici per giocare, assieme a campo da gioco, nonché gli svaghi dell’animazione. Motivo per cui, anche nel famoso campeggio, erano più i nudisti in area tessile che non quelli in area nudista, proprio perché di la… c’è animazione, amici per i bimbi, campo da gioco, e sinceramente, anche molte più occasioni di un certo tipo che non di la.
E aggiungi una cosa importante, bimbi a parte, cosa che ho già detto all’inizio. I nostri campi cosa offrono? Sole? Una piscinetta da neonati? Poi? Zanzare, piazzole infami, zero ombreggiatura, appunto come dicevo “ti permetto di star nudo, accontentati e non rompere”.
Cose così potranno accontentare i fondamentalisti olendesi, poi?
Poi la gente preferisce farsi qualche chilometro, andarsene in Croazia, o comunque all’estero, dove trovano ogni pacco regalo, da bar a discoteche, da negozi a ristoranti più che decenti, mille forme cioè di aggregazione e divertimento.
I nudisti vecchio stampo, gli eliopatici, sono ormai all’estinzione. Oggi abbiamo nudisti che non sono diversi dai tessili, quindi a parte togliersi le mutande di giorno, poi almeno la sera han voglia di svagarsi e divertirsi, e non di andare a letto con le galline.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


2208 Messaggi

Inserito il - 02/03/2023 : 14:26:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
Sicuramente è una causa perché la cosa coinvolge anche la Croazia che le strutture adeguate le ha mentre la Francia che oltre ad avere strutture adeguate ha prevenuto i suoi 5 milioni di turisti ogni estate continua ad averli, significativo il fatto che alcune strutture non più in grado di reggersi da sole siano state rilevate da società che detengono catene di campeggi ma le abbiano lasciate naturiste, cioè l'esatto contrario di quello che sta succedendo in Croazia

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!

Modificato da - Andrea vi in data 02/03/2023 14:39:40
Torna all'inizio della Pagina

Mauroverona
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


2322 Messaggi

Inserito il - 02/03/2023 : 19:46:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:
poi almeno la sera han voglia di svagarsi e divertirsi, e non di andare a letto con le galline.



O anche semplicemente andare fare shopping......
E andare a letto almeno dopo le 23,59....





.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 03/03/2023 : 13:29:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Andrea, ho nominato Croazia, ma potrei dire Canarie, Ibiza, Grecia, un elenco infinito…


Mauro, certo, anche shopping, o ogni cosa che sia diversa dalla monotona spiaggia.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


2208 Messaggi

Inserito il - 03/03/2023 : 17:13:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Andrea, ho nominato Croazia, ma potrei dire Canarie, Ibiza, Grecia, un elenco infinito…


e io ho nominato la Croazia perché anche se penso che non mi vedranno più comunque l'ho frequentata e quindi parlo di cose di cui ho conoscenza diretta, considerando che certe derive sono cominciate 15 anni fa i conti tornano
Per caso segnalato giusto oggi
https://youtube.com/shorts/YeF_jKyR_OQ?feature=share
Chi da bambino ha frequentato i centri francesi è ancora naturista chi veniva portato in Croazia no
Intanto in UK...
https://amp.theguardian.com/lifeandstyle/2022/oct/15/nearly-7m-people-uk-identify-naturists-nudists-survey-naturism

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!

Modificato da - Andrea vi in data 03/03/2023 18:43:31
Torna all'inizio della Pagina

Mauroverona
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


2322 Messaggi

Inserito il - 04/03/2023 : 07:41:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Mauro, certo, anche shopping, o ogni cosa che sia diversa dalla monotona spiaggia.


se ti ricordi molto tempo fà ,ero l'unico a voler spiagge attrezzate, comode da raggiungere, e a due passi dal centro per poi appunto alla sera poter svagarsi......forse non sono più l'unico.
sarà un percorso MOLTO lungo....io di sicuro non ci sarò più





.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 04/03/2023 : 20:46:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Veramente non dispiacciono nemmeno a me, anche se sapevo accontentarmi, e le feste le organizzavo da me al campeggio.

Però dai, non siamo olandesi, non siamo fondamentalisti, e la sera di andare a letto con le galline, o ripieni di birra e basta… no, decisamente non va bene



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12818 Messaggi

Inserito il - 04/03/2023 : 21:22:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Però dai, non siamo olandesi, non siamo fondamentalisti, e la sera di andare a letto con le galline … no, decisamente non va bene






Sempre che non si parli di Gallina Dubenenko ovviamente.



Immagine:

35,01 KB



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Mauroverona
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


2322 Messaggi

Inserito il - 05/03/2023 : 06:07:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Se c'è uno svago vicino alle spiagge... Difficile andare a letto presto... Una passeggiata e un gelato... Ci scappa tutte le sere...



ALMENO CHE.... vedi esempio sopra...





.

Modificato da - Mauroverona in data 05/03/2023 06:09:17
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

a_fenice


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


24152 Messaggi

Inserito il - 05/03/2023 : 06:12:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mauroverona ha scritto:

Se c'è uno svago vicino alle spiagge... Difficile andare a letto presto... Una passeggiata e un gelato... Ci scappa tutte le sere...



ALMENO CHE.... vedi esempio sopra...


Vabbè che sono in pensione e decrepitò ormai, ma… sarei anche disponibile per altro

@siman, parlavo di fondamentalisti, tipo quelli che se sentono una voce troppo alta, arrivano a gridarti “io essere naturista, io volere silenzio”… ma vaffxxxx aggiungo.
Quell mi sa che di silenzio, non se ne parla.


E ora torniamo in tema?


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12818 Messaggi

Inserito il - 05/03/2023 : 13:03:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:


@siman, parlavo di fondamentalisti, tipo quelli che se sentono una voce troppo alta, arrivano a gridarti “io essere naturista, io volere silenzio”… ma vaffxxxx aggiungo.
Quell mi sa che di silenzio, non se ne parla.







Sono d'accordissimo con le tue osservazioni e quelle di Mauro.


Ormai la..."vecchiaia" si è spostata avanti.
Ci sono 70enni che giocano a tennis o fanno due ore di footing consecutive.
Ovvio e conseguenziale che anche in vacanza, amino aver qualcosa fare nel dopocena.
I campeggi dedicati agli amanti del "solo il sole" e del "solo il silenzio" sono ormai fuori moda se non addirittura anacronistici.

O si adeguano oppure sono destinati all'oblio.

Anche il discorso dei sesso liberi, andrebbe rivisto.
Essere di "vedute aperte" non significa che questi ultimi si abbandonino a orge sulle spiagge.
Molti nudisti saranno anche sesso liberi ma è indubbio che tutti i sesso liberi siano anche nudisti.
Ergo, se non si creano alternative (non sessuali ma divertimento e svago in genere) al di là di spiaggia e mare, si va incontro a strutture abbandonate dalla clientela.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Mauroverona
iNudistfedelissimo


Regione: Veneto
Prov.: Verona


2322 Messaggi

Inserito il - 06/03/2023 : 18:46:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:


E ora torniamo in tema?



Meglio tornare in O.T
Qui non scrive più nessuno....





.
Torna all'inizio della Pagina

mizioeanto
iNudistfedele

MizioeAnto


Regione: Lazio
Prov.: Latina
Città: Latina


1039 Messaggi

Inserito il - 12/03/2023 : 22:07:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mizioeanto  Rispondi Quotando
siman ha scritto:
Molti nudisti saranno anche sesso liberi ma è indubbio che tutti i sesso liberi siano anche nudisti.

Non è la prima volta che ti sento dire questo, ma... siamo sicuri?
Perché un "sesso libero" è necessariamente anche un nudista?
Perché non si fa troppi problemi a stare nudo anche di fronte a persone diverse rispetto al proprio partner? Boh, mi suona strano. Vero che non ho particolari esperienze dirette su questo, ma tutto sommato, mi sembra una cosa un po' forzata.
Magari questa estate mi faccio un giro su qualche sito specializzato e vado a vedere se tutti quelli che mettono degli annunci sono tutti senza segno del costume.

il nostro profilo sul sito è:
http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=17814
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12818 Messaggi

Inserito il - 12/03/2023 : 23:48:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
mizioeanto ha scritto:

siman ha scritto:
Molti nudisti saranno anche sesso liberi ma è indubbio che tutti i sesso liberi siano anche nudisti.

Non è la prima volta che ti sento dire questo, ma... siamo sicuri?
Perché un "sesso libero" è necessariamente anche un nudista?
Perché non si fa troppi problemi a stare nudo anche di fronte a persone diverse rispetto al proprio partner?



Non volevo dire che un sesso libero, in quanto tale,è conseguentemente un nudista.
Intendevo dire che un trasgressivo quando e se gli capita di fare nudismo, non si pone alcun problema.
Comunque si. Quasi tutti i trasgressivi che mi è capitato di conoscere, praticano anche nudismo appena ne hanno l'occasione.
Alcuni dei grandi "nemici" (passami il termine) del nudismo, è proprio il pudore.
Un sesso libero, è privo di tale remora.

mizioeanto ha scritto:

Magari questa estate mi faccio un giro su qualche sito specializzato e vado a vedere se tutti quelli che mettono degli annunci sono tutti senza segno del costume.



Prova.

Se vuoi documentarti, puoi andare a curiosare su qualche sito trasgressivo, cercando articoli/blog e forum sul nudismo.
Alcuni articoli di fondo sul nudismo, sono stati proposti anche qui (con tanto di link) proprio perché parlavano di SOLO nudismo, pur essendo stati pubblicati da siti trasgressivi.





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 13/03/2023 00:50:11
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


2208 Messaggi

Inserito il - 13/03/2023 : 08:29:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
Veramente in certi campeggi rinomati per i libertini la maggioranza di giorno resta costumata,mica vanno là per fare nudismo

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2023 iNudisti.it Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000