Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Uscita la proposta di legge in veneto
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Servizi e Informazioni
 Leggi, ordinanze, regolamenti
 Uscita la proposta di legge in veneto
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 6

itaindo
iNudistfedelissimo

Ros2


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Rozzan(geles)


2631 Messaggi

Inserito il - 25/10/2013 : 15:03:35  Mostra Profilo Invia a itaindo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In effetti il problema spiagge o altri luoghi "liberi" (quelli demaniali non dati in concessione,per intenderci)destinati al naturismo resta presente e insoluto:
la possibilita' ci sarebbe,teoricamente,ma di fatto,a meno che non esistano amministrazioni comunali particolarmente illuminate (cosa di cui dubito,se no ci sarebbero gia',come gia' esistono in Regioni che una legge ad hoc...non ce l'hanno!!!!) luoghi "liberi" dedicati ai nudisti restano una chimera.
Si possono dare in gestione,ottimo,ma con una serie di obblighi e responsabilita' che di fatto non li rendono piu' "liberi" e difficilmente gestibili da chi non agisce a scopo di lucro(che non e' una brutta parola,intendiamoci). L'articolo 1 della legge dovrebbe gia' obbligare a riconoscere le aree storicamente frequentate dai nudisti,a fare in modo che chi non vuole fare nudismo non possa "far finta di non sapere che li' ci sono persone nude",a obbligare tutti (amministrazioni pubbliche in primis) a rispettare le leggi dello Stato (e l'art.117 della Costituzione) e a tutelare persone e ambiente (come gia' NON fanno,purtroppo).
Le associazioni vogliono contribuire? Benissimo:debbono poterlo fare collaborando nei limiti delle loro possibilita',con amministrazioni e forze dell'ordine per tutelare tutti,non sentendosi obbligate a prendere in affitto un terreno demaniale,attrezzarlo,gestirlo,prendendosi carico di tutto cio' che spetterebbe o all'amministrazione pubblica o ad un privato. Per carita',piu' si parla di nudo/naturismo e si tentano iniziative meglio e',ma con le dovute cautele:le zappe sui piedi fanno male e azzoppano tutti;non sono contro strutture dedicate...ma sono fortemente PRO un'idea di fruizione di spazi che noi possediamo come cittadini,ci spettano e vorremmo tanto fruire,rispettare e far rispettare.

Una persona su quattro e' squilibrata. Pensa a tre amici,se ti sembrano ok allora quello squilibrato sei tu.
Associata A.N.ITA

Modificato da - itaindo in data 25/10/2013 15:24:09
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 25/10/2013 : 17:11:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

anche, e non è detto che non ci si arrivi, ammesso che si sia in tempo, ma chi ha desiderio di vedere il nudismo più libero può già muoversi da solo senza aspettare che si muova chissachi, e ricordati che fa più effetto l'email del popolo elettore che non dell'associazione rompimarroni


Evidentemente abbiamo esperienze diverse. Per quanto mi riguarda le mail che ho mandato come perfetto sconosciuto non hanno mai avuto alcun riscontro. Gli unici riscontri che ho avuto è stato quando, entrando in contatto con un politico, ho introdotto il discorso. In questo caso è capitato che il discorso sia stato recepito ed abbia avuto sviluppi "pubblici".



Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.

Modificato da - quagliozzi in data 25/10/2013 17:12:21
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 25/10/2013 : 23:13:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ti faccio un piccolo esempio in OT per chiarirti la cosa, visto che ormai son anni che promuoviamo email del genere.
Primo punto, c'è caso e caso, e di solito la soluzione mista è la migliore: cioè sia da privati, con parole loro, che da community associazioni, che hanno lo spessore dei numeri.
Secondo....chiarisco sin da subito, non è detto che non si faccia qualcosa. Ci son dei veneti che scrivono ogni giorno perchè facciamo qualcosa proposto come sito, al contrario di altri che lodano l'iniziativa.

Terzo. Cosa fa la differenza? La fa la vera intenzione del legislatore.
Se il suo scopo è incrementare il turismo, facendo le giuste opposizioni, alla fine capisce i dubbi, anzi, le certezze trasmesse, al di la di chi ha scritto.
Se invece è una manovra tesa ad aiutare amici e amici di amici, quant'anche con sempre l'intenzione nudista, non c'è mail che tenga. Sicuramente questi hanno avuto l'imbeccata per come scrivere la legge (se si fa una cosa per amici, da tessili, a chi chiedersti consiglio te inesperto?), e anche le reprimende via email, al massimo verrebbero girate all'amico, che nel caso voterebbe contro questa visione delle cose, adducendo che senza barricate sarebero tutti in spiaggia a far sesso e quant'altro.

Per questi motivi, questo caso mi sembra tanto di quelli che non ci vogliono ne luminari ne community per protestare.

Della mail ben fatte, con elencate le varie cose stonate rilevate, e una serie di esempi paralleli diversamente decisi, se trovano la persona giusta, possono fare la differenza, altrimenti, veneti... tutti nudi....nelle regioni confinanti.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted



1932 Messaggi

Inserito il - 26/10/2013 : 12:01:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
la mia impressione e che la giunta veneta a corto di schei, come le altre regioni, si sia accorta dei nudisti, ma ha spiagge da poter competere con la vicina Croazia?, per quello che ho visto io in fotografia il Mort, non è invogli molto, eppoi che concedino spazi decenti, non vorrei che pensassero, che noi pur di star nudi basta anche qualche metro di spiaggia anche vicino a una fogna.
mi ripetero' di nuovo, prima va' modificata la legge per atti osceni in luogo pubblico, poi i nudisti di posti dove andare ne trovano a iosa
ps... i nudisti ,,selvaggi,, cioè quelli che incontro io nelle miei camminate manco sanno chi è il Ribolzi e federazioni varie e non glie ne frega un .......
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 01/11/2013 : 11:48:56  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
crazybetty75 ha scritto:

salve a tutti premesso che leggo ora per la prima volta (per questioni di tempo mai avevo avuto modo e tempo per farlo) il progetto di legge in veneto (che "scopiazzato" è stato approvato anche in abruzzo e approvato prima solo per questioni burocratiche) e mi sembra di interpretare in modo diverso alcune cose:
...

Non so se il direttivo ANAB ha consultato la proposta di legge del Veneto prima di realizzare quella abruzzese (che credo sia unica per taglio e contenuti) in ogni caso è giusto ed opportuno consultare tutte le proposte di legge e leggi già approvate prima di presentarne un'altra (chi non lo fa, per me, o è stupido o è in mala fede ...) è non vedo niente di male se si presenta, in un'altra regione, la stessa legge proposta o approvata altrove per cui il termine "scopiazzato" lo trovo inopportuno e tendente inutilmente all'offensivo.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php
Torna all'inizio della Pagina

crazybetty75
iNudistaffezionato

family


Regione: Veneto


568 Messaggi

Inserito il - 02/11/2013 : 03:12:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao mi scuso se il termine può essere risultato improprio e non voleva essere offensivo...ma intendevo che era stata fatta con ausilio e confronto con quella veneta anche se approvata prima per buona sorte burocratica... Inteso con iter più rapido conoscendo le tempistiche di legge in Italia. Poi se ne è nata una migliore meglio per gli abruzzesi e i naturisti in generale... Il fatto che mi sembrava strano era che fosse completamente difforme cosa che si evinceva dai commenti. Tutto qua.

Saluti

Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 02/11/2013 : 14:11:59  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
crazybetty75 ha scritto:

Ciao mi scuso se il termine può essere risultato improprio e non voleva essere offensivo...ma intendevo che era stata fatta con ausilio e confronto con quella veneta anche se approvata prima per buona sorte burocratica... Inteso con iter più rapido conoscendo le tempistiche di legge in Italia. Poi se ne è nata una migliore meglio per gli abruzzesi e i naturisti in generale... Il fatto che mi sembrava strano era che fosse completamente difforme cosa che si evinceva dai commenti. Tutto qua.

Saluti


"buona sorte burocratica" traduci pure la buona sorte (come tu la chiami) in lavoro serio ed accorto.
"se ne è nata una migliore" il direttivo ANAB si è posto il problema di fare una legge a favore dei naturisti e nudisti che lascia aperta la possibilità di nascita o conversione di strutture private e non una legge (che a quanto sembra) favorisce solo le strutture private (senza incentivarne delle nuove) rischiando di rendere vietato il praticare anche nei luoghi, pubblici, storicamente frequentati.
"difforme" chi, per motivi vari, si è occupato di leggi sa benissimo che basta, a volte, una sola parola per migliorarle o stravolgerle per cui due leggi potrebbero essere identiche (ma non mi sembra questo il caso) tranne una sola parola e per quella parola essere, di fatto, due leggi con finalità diverse.

Modificato da - Eroe in data 02/11/2013 14:23:27
Torna all'inizio della Pagina

maumin-pd
iNudistamico

dragone


Regione: Veneto
Prov.: Padova


158 Messaggi

Inserito il - 02/11/2013 : 16:36:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Dato che è stata licenziata in data 17 ottobre 2013 con 25 voti a favore e 21 astenuti, proporrei di cambiare il titolo della discussione togliendo "proposta".

http://www.consiglioveneto.it/crvportal/pdf/pratiche/9/pdl/PDL_0351/3000_5Ftesto_20licenziato_20da_20commissione.pdf
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 02/11/2013 : 23:34:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Leggo:
progetto di legge n 351:
proposta di legge di iniziativa dei consiglieri........

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

maumin-pd
iNudistamico

dragone


Regione: Veneto
Prov.: Padova


158 Messaggi

Inserito il - 03/11/2013 : 12:04:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
peccato, ero più ottimista.
Torna all'inizio della Pagina

maro58
iNudistfedelissimo

mio


Regione: Lombardia
Città: milano


3214 Messaggi

Inserito il - 03/11/2013 : 12:38:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Camperò anche di utopie, mi sono letto il testo e, dalle mie conosce , direi che non è malaccio.
Già il fatto che vi sia una proposta di legge, seppur regionale che ha come oggetto “RICONOSCIMENTO E VALORIZZAZIONE DEL TURISMO NATURISTA” non è da buttare a priori.
Ok non sarà il massimo, con tanti possibili difetti ma una regione che redige una legge per la valorizzazione del turismo naturista vent’anni fa era solo un sogno !

vivi come pensi o finirai col pensare a come hai vissuto - vivi come puoi, perchè come vuoi non puoi - marino
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 03/11/2013 : 12:58:55  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
maro58 ha scritto:

...
Ok non sarà il massimo, con tanti possibili difetti ma una regione che redige una legge per la valorizzazione del turismo naturista vent’anni fa era solo un sogno !

Letti i vari interventi questa è l'opinione che mi sono fatto a riguardo:
Evidentemente (sarà forse la crisi) ora c'è terreno fertile e proprio per questo bisogna piantare i migliori semi possibili non OGM (ovvero senza fini, forse esclusivamente personali, nascosti nelle pieghe della legge) altrimenti c'è il rischio di darsi da soli (come movimento) un calcio negli zebedei e fare 3 passi avanti e 4 indietro non è utile al libero movimento nudista.
Cosa produrrà questa e le altre leggi regionali lo vedremo nel futuro in quanto la politica sino all'affermazione dei massimi sistemi ci arriva, a volte, ma poi nella messa in pratica bisogna aspettare tempi biblici.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php

Modificato da - Eroe in data 03/11/2013 13:07:54
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 03/11/2013 : 14:25:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Benvenuta allora la legge veneta…
Ricordatevi di rinnovare la tessera INF e di programmare vacanze in coppia, e Ops, mettere da parte il gruzzoletto per pagare la struttura, visto che non ci sarà più un Mort & simile open acces.

Benvenuto nudismo home e da doccia

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

naturik
iNudistaffezionato

Naturik


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


491 Messaggi

Inserito il - 03/11/2013 : 15:17:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sono preoccupato, ma se fossi veneto mi preoccuperei ancora di più
Torna all'inizio della Pagina

asterix
iNudistfedelissimo

asterix


Regione: Veneto
Prov.: Venezia


1962 Messaggi

Inserito il - 03/11/2013 : 21:46:38  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di asterix  Rispondi Quotando
Se con questa legge sarà vietato il nudismo del luoghi in cui da sempre si sta nudi, mi comprerò la mia bella collezione di costumini e me ne andrò al mare ad 1km da casa, così la smetto di spararmi 200km in moto fra andata e ritorno per andare al Mort, perchè nel campeggio dell' ANAA non ci metto piede manco morto...e così risparmio pure i soldi della tessera dell'ANIta, tanto ormai sono in coppia e se decido di andare in campeggio in Croazia la tessera non mi serve.

Free your mind and find your way, the world is in your hands.

Modificato da - asterix in data 03/11/2013 21:48:10
Torna all'inizio della Pagina

maumin-pd
iNudistamico

dragone


Regione: Veneto
Prov.: Padova


158 Messaggi

Inserito il - 03/11/2013 : 22:38:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
In fondo non cambierà nulla per quanto riguarda il nudismo nei fiumi e nelle spiagge libere più isolate … vietato era e vietato resterà perché nessuno investirà soldi per creare strutture e valorizzarle. I nudisti veneti continueranno a frequentare i posti di sempre continuando a rischiare multe e denunce.
Ma ci saranno al tempo stesso delle strutture in cui potrà essere praticato in piena libertà e legalità. Che siano pubbliche o private, di elite o popolari, questo non lo sappiamo ancora, dipenderà dalla volontà di chi avrà tempo, mezzi economici e risorse umane per sfruttare questa opportunità. Potranno però essere un veicolo per far accettare alla massa anche questo tipo di balneazione e, nel tempo, arrivare ad una accettazione più ampia e una regolamentazione più seria.

Modificato da - maumin-pd in data 03/11/2013 22:38:38
Torna all'inizio della Pagina

asterix
iNudistfedelissimo

asterix


Regione: Veneto
Prov.: Venezia


1962 Messaggi

Inserito il - 02/12/2013 : 09:43:01  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di asterix  Rispondi Quotando
Abbiamo criticato la proposta di legge in questione, perché praticamente dava la possibilità di praticare il naturismo solo in luoghi chiusi e privati, quindi soggetti ad accesso a pagamento e con probabile tesseramento, lasciando sostanzialmente invariati tutti i luoghi naturisti "storici ed abituali", quindi continuerebbero a trovarsi in una situazione di illegalità o quanto meno di semplice tolleranza.
Proposta di legge che “stranamente” è stata tenuta nascosta a tutti al momento della presentazione, ma che sempre “stranamente” è poi uscita in pompa magna sui giornali il giorno del suo licenziamento in commissione regionale. (Forse i giornalisti erano ancora impegnati col volantinaggio politico in quel di Jesolo)
Qualche giorno fa esce questo articolo sul giornale, che l’autore fa prontamente girare alle altre associazioni naturiste italiane affinché lo pubblichino sui loro siti.

-----------------------------------
Il 26/11/2013 sulla Nuova Venezia appare questo articolo a forma di Giovanni Cagnassi.

Un villaggio per i naturisti. Jesolo aspetta il via libera

La Regione sta per approvare la legge che aprirebbe nuove frontiere al turismo Il consigliere Perazzolo: «Occasione storica, che non bisogna lasciarsi sfuggire»

JESOLO. Naturisti ormai alla meta. Domani e giovedì si riunisce il Consiglio regionale per decidere sulla nuova legge in approvazione. Due giorni molto intensi che riguarderanno i naturisti e in particolare la spiaggia di Jesolo che su questo importante segmento turistico vorrebbe sviluppare, già per la prossima estate, nuove offerte mirate. Se passerà la legge, allora ci sarà una base dalla quale partire, probabilmente con nuove concessioni simili a quelle sperimentata tre anni fa sulla spiaggia della Laguna del Mort. Jesolo, già nell'estate del 2014, potrebbe avere una nuova spiaggia naturista verso il confine con Eraclea, piuttosto che al lido e quindi prima della foce di Cortellazzo.
Questa volta, però, ci sarà una legge a garantire il via libera, e non più una sperimentazione che a suo tempo fu facilmente attaccabile e infine cancellata tra le polemiche. Il capogruppo di Tutti per Jesolo, Alessandro Perazzolo, è ancora in prima linea dopo essere stato il promotore della prima spiaggia naturista ufficiale alla laguna del Mort assieme all'associazione Anaa, i naturisti altoatesini della sezione veneta guidata dal presidente Daniele Bertapelle. Una delle associazioni che più si è battuta per una spiaggia naturista regolarizzata senza più abusi e controlli che inevitabilmente punivano sempre le persone più ingenue, senza andare a colpire esibizionisti e chi abusava del limbo giuridico della consuetudine nella spiaggia del Mort di Eraclea.
Adesso, oltre la spiaggia, si parla di importanti investimenti per un villaggio naturista con centro benessere aperto tutto l'anno in zona Pineta.
«Tra i punti da discutere», spiega Perazzolo, «c'è appunto la proposta sul naturismo, che potrebbe diventare legge. Io sono fiducioso e considero questo un momento storico per il Veneto. Ci porterebbe ad avere un'economia turistica nuova e potenzialmente di grande successo, anche in termini di fatturato. I Comuni, in particolare Jesolo, avrebbero la possibilità di creare aree per praticare il naturismo e sostenere anche i bilanci, con aumenti di posti di lavoro. Un grazie va ai consiglieri regionali, che hanno portato avanti la proposta e il primo firmatario, Andrea Bassi. L'amministrazione comunale ora aspetta con interesse la legge, e sarà mia premura assieme a tutta la giunta e i consiglieri, dare il massimo per avere già nella prossima estate un’area naturista a Jesolo. Non possiamo permetterci di perdere occasioni che portano turismo e risorse per la nostra economia».
--------------------------------------------
Quindi alla luce di questo articolo, sembra che questa proposta di legge, serva esclusivamente alla creazione di questo "centro naturista" infatti non vi è nessun riferimento alla legalizzazione/autorizzazione delle spiagge naturiste venete. Inoltre sembra abbastanza strano che l'articolo che annuncia l'approvazione della legge venga collegato all'apertura di un "centro naturista", quindi chi ha proposto la legge è a conoscenza che dietro c'è qualche imprenditore che ha degli interessi commerciali in questa legge.
Anche se sia chi ha proposto, che firmato la legge hanno dichiarato che dietro di essa non si nasconde nessun interesse commerciale, quindi avrebbe dovuto almeno far partire una precisazione in merito a questo articolo, anche per difendere l' onorabilità di chi scritto, presentato e firmato questa legge.

Free your mind and find your way, the world is in your hands.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 30/01/2014 : 18:26:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
LA seconda versione uscita era diventata molto più libera e meno di nicchia, rimanevano un paio di punti tipo i "servizi/cessi" della legge romagnola, speriamo che prima di approvarla, in qualche modo, siano riusciti a rivederla.
A prescindere è un successo. I nostri complimenti ad ANAA per aver raggiunto il risultato.

Auguriamoci che non lo sia "per pochi", ma "per tutti".

Però, leggendo i vari notiziari usciti, ce n'è uno che come al solito........ ma i giornalisti qualche volta si informano?

http://www.bibione.info/2013/10/approvata-legge-naturismo-nudismo-veneto/

Il veneto non è la prima regione, ma la terza. Vabbè, non è un problema.

Comunque non possiamo parlare solo con la proposta. Alcune parti di essa potrebbero essere state cambiate anche in sede di votazione.
Aspettiamo l'uscita del testo integrale, e sapremo cosa ci potremo aspettare.

Notizia: già i giornalisti ci stanno chiamando per sapere noi che faremo. Noi? Nulla....
Saranno le varie associazioni, i vari referenti veneti, a muoversi e a chiedere, sempre che siano spariti i vincoli restrittivi di gestione e controllo che ancora rimanevano anche nella seconda proposta.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

kevin
iNudisti Staff - Moderatore kevin@inudisti.it

0317_da_kevin57


Regione: Veneto
Prov.: Venezia


883 Messaggi

Inserito il - 31/01/2014 : 15:26:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kevin Invia a kevin un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ottima notizia cosi' non rimango più con il costume in mano e un occhio aperto per il terrore delle guardie che passano o non passano
ma la cosa principale spero che quei 4 zozzoni non la imbrattino con la "dimenticanza dei rifiuti"







Ti serve aiuto non esitare a contattare la seguete mail kevin@inudisti.it

Socio UNILAZIO
Il pudore inventò il vestito per maggiormente godere la nudità.
Torna all'inizio della Pagina

Eco59
iNudistospite

Eco59


Regione: Veneto
Prov.: Rovigo
Città: Rovigo


27 Messaggi

Inserito il - 02/02/2014 : 12:30:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho letto l'articolo riguardante la legge in questione, apparso sul Gazzettino del 30/1/14, dove si dice che è stata approvata con soli due contrari; l'assessore Renato Chiasso. "...è una legge non in sintonia con la nostra cultura..." (????) ed il consigliere Stefano Valdegamberi: "è un passo indietro..", indietro da cosa? I due signori, sanno almeno di cosa si sta parlando? E' la solita convinzione che il naturismo/nudismo sia qualcosa che ha a che fare con sesso-esibizionismo-perversione? C'è ancora tanta strada da fare!

Eco59
Torna all'inizio della Pagina

ligo
iNudistfedele


Regione: Piemonte


801 Messaggi

Inserito il - 03/02/2014 : 12:22:37  Mostra Profilo Invia a ligo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Interessante dibattito ma, siamo sempre alle solite, il discorso si riduce a questo: in Italia si ritiene che tutto ciò che non è consentito è vietato; non sarebbe meglio proporre delle leggi che VIETANO determinati comportamenti in determinati luoghi lasciando liberi di fare diversamente altrove?

Torna all'inizio della Pagina

Emanuele Cinelli
iNudisti Staff - Caporedattore e-Zine

Escursione1


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Prevalle


7474 Messaggi

Inserito il - 03/02/2014 : 13:39:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Emanuele Cinelli  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Emanuele Cinelli Invia a Emanuele Cinelli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per ora è sul mio blog, entro domani anche sulla e-zine de iNudisti Il Garda vuole perdere una grande opportunità di sviluppo? Pare proprio di si!

Emanuele - Libero uomo, libero cittadino, libero pensatore... libero nudista!
Ideatore e gestore di "Mondo Nudo, il blog che mette a nudo il mondo!"


Torna all'inizio della Pagina

Emanuele Cinelli
iNudisti Staff - Caporedattore e-Zine

Escursione1


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Prevalle


7474 Messaggi

Inserito il - 03/02/2014 : 15:11:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Emanuele Cinelli  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Emanuele Cinelli Invia a Emanuele Cinelli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eccolo anche in e-zine

Emanuele - Libero uomo, libero cittadino, libero pensatore... libero nudista!
Ideatore e gestore di "Mondo Nudo, il blog che mette a nudo il mondo!"


Torna all'inizio della Pagina

asterix
iNudistfedelissimo

asterix


Regione: Veneto
Prov.: Venezia


1962 Messaggi

Inserito il - 03/02/2014 : 21:18:28  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di asterix  Rispondi Quotando
Emanuele Cinelli ha scritto:

Eccolo anche in e-zine

Condivido totalmente il tuo pensiero.

Free your mind and find your way, the world is in your hands.
Torna all'inizio della Pagina

Marcolino
iNudistfedelissimo

marcolino


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Muggio'


5219 Messaggi

Inserito il - 03/02/2014 : 23:49:50  Mostra Profilo Invia a Marcolino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Emanuele Cinelli ha scritto:

Eccolo anche in e-zine


Bell'articolo, bravo Ema.

Volemose bene, damose de fa'.. semo nudisti.


Torna all'inizio della Pagina

mozartiano
iNudistaffezionato


Regione: Trentino - Alto Adige
Prov.: Bolzano


204 Messaggi

Inserito il - 04/02/2014 : 09:04:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Bell'articolo, Emanuele! Meriterebbe di essere pubblicato su non pochi giornali.

Certo, che tristezza questi sindaci!

- mozartiano http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=32399

Socio A.N.ITA.

Blog: http://esserenudo.net

Torna all'inizio della Pagina

asterix
iNudistfedelissimo

asterix


Regione: Veneto
Prov.: Venezia


1962 Messaggi

Inserito il - 04/02/2014 : 09:32:32  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di asterix  Rispondi Quotando
Eco59 ha scritto:

Ho letto l'articolo riguardante la legge in questione, apparso sul Gazzettino del 30/1/14, dove si dice che è stata approvata con soli due contrari; l'assessore Renato Chiasso. "...è una legge non in sintonia con la nostra cultura..." (????) ed il consigliere Stefano Valdegamberi: "è un passo indietro..", indietro da cosa? I due signori, sanno almeno di cosa si sta parlando? E' la solita convinzione che il naturismo/nudismo sia qualcosa che ha a che fare con sesso-esibizionismo-perversione? C'è ancora tanta strada da fare!

Pensi che chi al contrario ha votato a favore sappia cos'è il naturismo?
Il primo firmatario sig. Bassi ha dichiarato di non essere non essere naturista.
Già spesso all' interno dei forum naturisti ci scontriamo fra di noi per differenti modi di vedere, pur sempre nell' ambito naturista, figurati cosa ne può capire chi nemmeno ha mai provato questa filosofia.

Free your mind and find your way, the world is in your hands.
Torna all'inizio della Pagina

ligo
iNudistfedele


Regione: Piemonte


801 Messaggi

Inserito il - 06/02/2014 : 15:48:28  Mostra Profilo Invia a ligo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ottimo articolo. Andrebbe fatto leggere ai simpatici amministratori pubblici che ne sono protagonisti.

Torna all'inizio della Pagina

76forever
iNudistamico


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


134 Messaggi

Inserito il - 09/02/2014 : 01:39:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
asterix ha scritto:

Abbiamo criticato la proposta di legge in questione, perché praticamente dava la possibilità di praticare il naturismo solo in luoghi chiusi e privati, quindi soggetti ad accesso a pagamento e con probabile tesseramento, lasciando sostanzialmente invariati tutti i luoghi naturisti "storici ed abituali", quindi continuerebbero a trovarsi in una situazione di illegalità o quanto meno di semplice tolleranza.
Proposta di legge che “stranamente” è stata tenuta nascosta a tutti al momento della presentazione, ma che sempre “stranamente” è poi uscita in pompa magna sui giornali il giorno del suo licenziamento in commissione regionale. (Forse i giornalisti erano ancora impegnati col volantinaggio politico in quel di Jesolo)
Qualche giorno fa esce questo articolo sul giornale, che l’autore fa prontamente girare alle altre associazioni naturiste italiane affinché lo pubblichino sui loro siti.

-----------------------------------
Il 26/11/2013 sulla Nuova Venezia appare questo articolo a forma di Giovanni Cagnassi.

Un villaggio per i naturisti. Jesolo aspetta il via libera

La Regione sta per approvare la legge che aprirebbe nuove frontiere al turismo Il consigliere Perazzolo: «Occasione storica, che non bisogna lasciarsi sfuggire»

JESOLO. Naturisti ormai alla meta. Domani e giovedì si riunisce il Consiglio regionale per decidere sulla nuova legge in approvazione. Due giorni molto intensi che riguarderanno i naturisti e in particolare la spiaggia di Jesolo che su questo importante segmento turistico vorrebbe sviluppare, già per la prossima estate, nuove offerte mirate. Se passerà la legge, allora ci sarà una base dalla quale partire, probabilmente con nuove concessioni simili a quelle sperimentata tre anni fa sulla spiaggia della Laguna del Mort. Jesolo, già nell'estate del 2014, potrebbe avere una nuova spiaggia naturista verso il confine con Eraclea, piuttosto che al lido e quindi prima della foce di Cortellazzo.
Questa volta, però, ci sarà una legge a garantire il via libera, e non più una sperimentazione che a suo tempo fu facilmente attaccabile e infine cancellata tra le polemiche. Il capogruppo di Tutti per Jesolo, Alessandro Perazzolo, è ancora in prima linea dopo essere stato il promotore della prima spiaggia naturista ufficiale alla laguna del Mort assieme all'associazione Anaa, i naturisti altoatesini della sezione veneta guidata dal presidente Daniele Bertapelle. Una delle associazioni che più si è battuta per una spiaggia naturista regolarizzata senza più abusi e controlli che inevitabilmente punivano sempre le persone più ingenue, senza andare a colpire esibizionisti e chi abusava del limbo giuridico della consuetudine nella spiaggia del Mort di Eraclea.
Adesso, oltre la spiaggia, si parla di importanti investimenti per un villaggio naturista con centro benessere aperto tutto l'anno in zona Pineta.
«Tra i punti da discutere», spiega Perazzolo, «c'è appunto la proposta sul naturismo, che potrebbe diventare legge. Io sono fiducioso e considero questo un momento storico per il Veneto. Ci porterebbe ad avere un'economia turistica nuova e potenzialmente di grande successo, anche in termini di fatturato. I Comuni, in particolare Jesolo, avrebbero la possibilità di creare aree per praticare il naturismo e sostenere anche i bilanci, con aumenti di posti di lavoro. Un grazie va ai consiglieri regionali, che hanno portato avanti la proposta e il primo firmatario, Andrea Bassi. L'amministrazione comunale ora aspetta con interesse la legge, e sarà mia premura assieme a tutta la giunta e i consiglieri, dare il massimo per avere già nella prossima estate un’area naturista a Jesolo. Non possiamo permetterci di perdere occasioni che portano turismo e risorse per la nostra economia».
--------------------------------------------
Quindi alla luce di questo articolo, sembra che questa proposta di legge, serva esclusivamente alla creazione di questo "centro naturista" infatti non vi è nessun riferimento alla legalizzazione/autorizzazione delle spiagge naturiste venete. Inoltre sembra abbastanza strano che l'articolo che annuncia l'approvazione della legge venga collegato all'apertura di un "centro naturista", quindi chi ha proposto la legge è a conoscenza che dietro c'è qualche imprenditore che ha degli interessi commerciali in questa legge.
Anche se sia chi ha proposto, che firmato la legge hanno dichiarato che dietro di essa non si nasconde nessun interesse commerciale, quindi avrebbe dovuto almeno far partire una precisazione in merito a questo articolo, anche per difendere l' onorabilità di chi scritto, presentato e firmato questa legge.



Io ho trovato sul web quest'articolo in cui -mi pare di capire- si dice che il naturismo si potrà praticare sulla Spiaggia del Mort (che è quella su cui già era avvenuta la "sperimentazione" di tre anni fa, o sbaglio?) ma non su altre spiagge. A proposito, chi non utilizza un mezzo privato come può raggiungere questa Spiaggia del Mort?

http://viaggi.virgilio.it/foto/gallery/jesolo-spiaggia-naturista.html

Modificato da - 76forever in data 09/02/2014 01:41:11
Torna all'inizio della Pagina

76forever
iNudistamico


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


134 Messaggi

Inserito il - 09/02/2014 : 01:43:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

LA seconda versione uscita era diventata molto più libera e meno di nicchia, rimanevano un paio di punti tipo i "servizi/cessi" della legge romagnola, speriamo che prima di approvarla, in qualche modo, siano riusciti a rivederla.
A prescindere è un successo. I nostri complimenti ad ANAA per aver raggiunto il risultato.

Auguriamoci che non lo sia "per pochi", ma "per tutti".

Però, leggendo i vari notiziari usciti, ce n'è uno che come al solito........ ma i giornalisti qualche volta si informano?

http://www.bibione.info/2013/10/approvata-legge-naturismo-nudismo-veneto/

Il veneto non è la prima regione, ma la terza. Vabbè, non è un problema.

Comunque non possiamo parlare solo con la proposta. Alcune parti di essa potrebbero essere state cambiate anche in sede di votazione.
Aspettiamo l'uscita del testo integrale, e sapremo cosa ci potremo aspettare.

Notizia: già i giornalisti ci stanno chiamando per sapere noi che faremo. Noi? Nulla....
Saranno le varie associazioni, i vari referenti veneti, a muoversi e a chiedere, sempre che siano spariti i vincoli restrittivi di gestione e controllo che ancora rimanevano anche nella seconda proposta.


Quali sono le altre due regioni, oltre al Veneto?

P.S.: io vorrei procurarmi qualche bel libro sulla storia del naturismo (quali sono state le strutture e le località più popolari nelle varie epoche della nostra storia ecc.) in Italia, anche dal punto di vista normativo. Quali testi mi consigliate?

Modificato da - 76forever in data 09/02/2014 01:45:41
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 6 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000