Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Depenalizzazione atti osceni e offesa al pudore
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Servizi e Informazioni
 Leggi, ordinanze, regolamenti
 Depenalizzazione atti osceni e offesa al pudore
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 5

Saturn
iNudistospite



49 Messaggi

Inserito il - 23/01/2016 : 11:58:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
naturik ha scritto:

Secondo me al momento non c'è nessun sintomo di evoluzione del rispetto del concetto di nudonaturimo (che in questo caso si trova casualmente nel calderone di tanti altri ex reati) e di atti osceni, ma solo il cambiamento del regime sanzionatorio per motivi tecnici (intasamento dei tribunali) ed economici (anziché un costo per la giustizia c'è un incasso).


Sono d'accordo. Personalmente non ho nessun problema a che gli atti contrari alla decenza (quelli veri, tipo orinare in strada, magari su un monumento) siano puniti, il fatto è che il nudismo non rientra tra questi. Noi tutti lo sappiamo, il legislatore ancora no e l'opinione pubblica non se ne cura. Avrete sentito infatti le polemiche al fatto che nello stesso decreto erano compresi altri reati, come la guida senza patente, non mi pare che nessuno abbia notato che era magari giunto il momento di pensare anche al nudismo.
Torna all'inizio della Pagina

peter
iNudistospite


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Brescia


27 Messaggi

Inserito il - 27/01/2016 : 20:51:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Emanuele Cinelli ha scritto:

orami era quasi assodato, per convenzione giuridica (la stessa convenzione che per anni ha considerato il nudo contrario alla pubblica decenza visto che nessuna legge lo stabilisce) che il nudismo non era atto contrario alla pubblica decenza


Ciao Emanuele, purtroppo nei tribunali non e' assodato.
Per nudismo alla rocca di manerba nel 2011 ho ricevuto lo scorso anno un decreto di condanna per Atti Osceni a 3 mesi di reclusione, ridotti a 45 giorni e convertiti in UNDICIMILADUECENTOCINQUANTA euro di multa. naturalmente ho presentato opposizione sperando che il processo vada meglio delle indagini preliminari
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 27/01/2016 : 21:03:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
peter ha scritto:

Emanuele Cinelli ha scritto:

orami era quasi assodato, per convenzione giuridica (la stessa convenzione che per anni ha considerato il nudo contrario alla pubblica decenza visto che nessuna legge lo stabilisce) che il nudismo non era atto contrario alla pubblica decenza


Ciao Emanuele, purtroppo nei tribunali non e' assodato.
Per nudismo alla rocca di manerba nel 2011 ho ricevuto lo scorso anno un decreto di condanna per Atti Osceni a 3 mesi di reclusione, ridotti a 45 giorni e convertiti in UNDICIMILADUECENTOCINQUANTA euro di multa. naturalmente ho presentato opposizione sperando che il processo vada meglio delle indagini preliminari
alla rocca di manerba c'è un divieto specifico del sindaco che vieta di stare nudi, quindi già tanto che non ti hanno appiccicato anche la violazione del divieto.
Qualche anno fa una tedesca fu colpita dalla stessa denuncia, risolta dall'avv. Marcacci, presidente Aner, con un cavillo giuridico: riusci a dimostrare che i cartelli previsti erano stati divelti o erano praticamente assenti, ed era impensabile che un turista andasse all'albo pretorio di un comune per vedere se esisteva un divieto e per dove.

Ad oggi, gli unici atti osceni riconosciuti, son stati non per il nudo, ma per atteggiamenti comunque inidonei in luoghi assolutamente privi di senso (vista l'attuale legislazione). Cosa buffa che la cassazione, proprio nel decidere la conferma di quelle sentenze, liberalizzò di fatto il nudismo, "ove abitalmente praticato", vedi sentenze del 2000 e 2006 presenti su molti siti.
A cronaca: in una delle due, uno si era spogliato e steso su un tavolinetto di un bar in un parco pubblico umbro, quindi pieno fitto di gente, soprattutto scolari in gita.
L'altro aveva urinato su una conciamia, peccato che era alla vista piena del circondario.
Niente nudismo, al massimo esibizionismo e atto sconveniente in lugo non idoneo.
Il tuo a cosa è dovuto? Prova a vedere se questi trascorsi possono esseti utili.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 02/02/2016 : 21:08:18  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Andrea vi ha scritto:

si ma se vai a contestare ora che il tribunale decide saranno da pagare fra almeno 25 anni

Se hai 75 anni non c'è problema, salvo che poi non debbano pagare i tuoi eredi, ma se ne hai meno poi dovrai pagare anche more ed interessi. A patto che il giudice intanto ti condanna a pagare subito poi, se vinci, ti saranno restituiti.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php
Torna all'inizio della Pagina

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno



266 Messaggi

Inserito il - 05/02/2016 : 10:41:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Argomento che interessa le tasche di tutti. Volevo chiedervi materialmente quali sono le occasioni di multa. Penso che ci siano problemi in posti dove c'era un'abituale frequentazione nudista e poi è stata emanata un'ordinanza!? Stavo pensando se mi vado a fare una passeggiata in natura, bosco o pratone di mezza montagna, un posto dove mi metto bello nudo si suppone sia isolato o magari raggiungibile dopo ampio tragitto. Mettiamo che incontro i bacchettoni, iniziano a urlare alla vergogna, come fanno a multarmi? Di certo non sto lì ad aspettare con loro l'arrivo dei carabinieri, alla brutta dico che sono solo un naturista e mi allontano. L'altra occasione potrebbe essere una retata su una spiaggia non ufficiale, avevo letto che in spiagge abitualmente frequentate da nudisti non dovrebbero esserci questi problemi (cito Santa Severa o Arenauta che sono quelle che conosco di nome vivendo nel Lazio). Magari il mio è un approccio superficiale ma tale è la conoscenza di questo mondo dove mi sto affacciando solo ora, perciò chiedo a voi che avete esperienza!
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 05/02/2016 : 13:57:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io la vedo cosi:
Dove esiste un divieto, uno rimane vestito.
Dove e ovio che non e tollerato (esempio banale - supermercato) allora idem -- vestito
Dove posso raccontare al giudice immaginario una plausibile raggione di piacere o di benessere sensa aver turbato la liberta di movimento in santa pace di qualcun altro. -- via i vestiti. Poi si vedrà

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

PaoloBolsena
iNudistaffezionato

dolmen


Regione: Lazio
Prov.: Viterbo
Città: viterbo


282 Messaggi

Inserito il - 05/02/2016 : 16:09:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di PaoloBolsena  Rispondi Quotando
Dopo l'incontro con uno della forestale l'anno scorso in montagna ammetto che ho pensato di lasciar proprio perdere tutto e investire tutto nei miei due ettari, farci un bunker e dichiararla isola nudista. Ma girar nudo pei monti mi piace troppo, prima o poi mi beccheranno, vi farò sapere :-)
Torna all'inizio della Pagina

naturik
iNudistaffezionato

Naturik


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


491 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 09:52:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Puoi raccontarci l'incontro con il forestale?
Girando spesso ii montagna potrei anche trovarmi nella stessa situazione.
Torna all'inizio della Pagina

PaoloBolsena
iNudistaffezionato

dolmen


Regione: Lazio
Prov.: Viterbo
Città: viterbo


282 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 14:25:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di PaoloBolsena  Rispondi Quotando
Ma sai che ero convinto di averlo raccontato? Invece no, ne ho parlato fin troppo evidentemente e alla fine non l'ho messa qui. Per farla in breve stavo su un sentiero di montagna piuttosto presto, saranno state le 9,30, un sentiero un po' fuorimano che ho già fatto tante volte, e sinceramente tutto mi aspettavo meno di trovare gente che scendesse a quell'ora. Quando ho sentito che si avvicinavano un paio di persone ho deciso di non rivestirmi e sono rimasto là. Non è la prima volta che incontro qualcuno e me la son sempre cavata con un buongiorno e arrivederci. Invece dei due uno era della forestale fuori servizio, uno probabilmente con mooolti problemi suoi.
L'ho scoperto perché anziché tirare dritto mi ha fatto un pezzo allucinante sul fatto che è vietato andare in giro così con in più l'aggravante a suo dire che avrebbero potuto esserci dei bambini, ce l'aveva anche col fatto che sono sovrappeso... Mi ha preso non so per un maniaco e io mi sono trovato non solo a rivestirmi ma anche a balbettare scuse. Alla fine del pezzo allucinante se ne è andato con la promessa che la cosa non sarebbe finita lì. Mi ha rovinato la giornata. Per fortuna è finita là. Immagino che se ci fossero state le nuove sanzioni economiche in vigore avrei già dovuto pietire soldi in banca (!).
Oh guarda ho ritrovato il blog dove ne avevo parlato (però in inglese):
http://www.naktiv.net/blog/895/you-039-re-fined/




Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 14:38:50  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se può essere utile allo sviluppo della vostra discussione:

http://forum.italianaturista.it/viewtopic.php?f=19&t=1691

Torna all'inizio della Pagina

PaoloBolsena
iNudistaffezionato

dolmen


Regione: Lazio
Prov.: Viterbo
Città: viterbo


282 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 15:07:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di PaoloBolsena  Rispondi Quotando
Grazie Mark, è terrificante come avevamo temuto. Proverò questi costumi coi buchi, così sembrerò davvero un maniaco.
Torna all'inizio della Pagina

naturik
iNudistaffezionato

Naturik


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


491 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 18:17:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho letto anche il racconto su Naktiv dove vado ogni tanto, ma non l'avevo notato.
Il problema è proprio l'incertezza degli incontri: 100 volte si possono incrociare persone tranquillamente (mi è già successo, involontariamente o coscientemente, anche se cerco di infilarmi qualcosa prima), ma basta 1 in vena di rompere le @@ per rovinare la giornata o peggio un tutore della legge per avere problemi.
Chi e come sarà interpretata e applicata la nuova depenalizzazione è una grossa incognita.
Per ora non rinuncerò al piacere di belle gite in libertà, come ho fatto ieri, ma con gli occhi ben aperti.
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 20:26:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
infatti si torna un po in dietro come al inizio dove avevo le orechie da par tutto ma prima o poi passa anche questo e spero che ci vivo abastanza a lungo per vivere la mia nudita tranquillo

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 21:01:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ringrazio Nudomark per il riporto di quel topic che chiarisce ulteriormente quanto già avevamo più volte detto.
Sarà tutta una scoperta di cosa succederà, ma ora i comuni che intendono contrastare un fenomeno come il nudismo, più che spesso visto male e mal tollerato, hanno e avranno modo di risolvere il "problema" con una facilità inaudita.

Se posso permettermi una piccola nota polemica: e io che avevo scritto sin dall'inizio? Però ero un millantatore. Mi dispiace che i fatti mi han dato ragione.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 06/02/2016 : 21:57:22  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ovviamente l'auspicio è che alla fine tutto resti come prima, ma il timore esiste ed è fondato. Purtroppo agganci politici in Ministero è difficile trovarli, e soprattutto modificare una cosa appena approvata non è certo facile.
Il 5 Marzo per l'evento A.N.ITA. cercheremo anche di capire che margini possono esserci avendo la possibilità di parlare con chi è più addentro alla politica italiana.

Torna all'inizio della Pagina

naturik
iNudistaffezionato

Naturik


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


491 Messaggi

Inserito il - 07/02/2016 : 23:40:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Nudomark ha scritto:

.... e soprattutto modificare una cosa appena approvata non è certo facile.


Già, ma il punto non è chiedere di modificare la norma di depenalizzazione, che probabilmente regola in modo a noi sfavorevole la trasgressione all'art. 726 o peggio all'art. 527(sarebbe un'ammissione di colpa da parte nostra). L'unica strada (difficile) sarebbe convincere l'opinione pubblica e di conseguenza le autorità che il semplice nudo, come nel caso dei naturisti, non rientra tra i casi a cui si applicano i due articoli.
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 08/02/2016 : 00:28:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Dopo alcuni giorni di lettura dei tanti utili interventi qui postati in varie conversazioni mi pare di capire (correggetemi se sbaglio) che i due gruppi trattati di quelli che erano reati penali e ora sono illeciti amministrativi sono:

1. atti osceni in luogo pubblico, ovvero offesa al pudore (agli artt. 527, 528, 529 c.p.) Sono la stessa cosa in quanto pudore viene inteso nella giurisprudenza nel senso di pudore sessuale, per cui annoveriamo in questa casistica coloro che si esibiscono sessualmente in pubblico. Questo caso quindi non dovrebbe interessarci in quanto nudisti.

2. atti contrari alla pubblica decenza (art. 726 c.p.). E' qui che ricade la semplice e sola nudità. Posto qui un articolo da altalex che riguarda il nudo integrale e il suo inquadramento
http://www.altalex.com/documents/news/2005/03/24/il-nudo-integrale-e-atto-contrario-alla-pubblica-decenza
Anzi se si tratta di luoghi in cui è in uso la nudità, ivi comprese spiagge a nota frequentazione nudo/naturista, allora non si dovrebbe configurare atto contrario alla pubblica decenza.

Quindi, ora che i casi sopra citati sono stati depenalizzati e resi illeciti amministrativi,
se le amministrazioni comunali ci mandano dei vigili a multarci mentre siamo in spiagge storiche anche se non da esse riconosciute, dovremmo ingaggiare un avvocato e aprire un contenzioso (che ha i suoi costi) dimostrare che non stavamo facendo null'altro che stare nudi e che in quel luogo c'è una tradizione di nudismo. Sperando che l'amministrazione blocchi il pagamento della multa nell'attesa di un pronunciamento ultimo di un giudice sul contenzioso aperto che ci dovrebbe però vedere vincitori.

Purtroppo la depenalizzazione potrebbe essere assai limitante in tutti gli altri luoghi in cui non c'è una tradizione nudista... (e quindi in ultima analisi penalizzerebbe la libera espansione della nudità)
Vallo a dimostrare, con contrappeso (solo) una multa, che il nudo ha perso, per la maggioranza della società italiana, la valenza di indecenza!!! (vedi sempre il chiaro articolo di cui al link sopra)

Ho capito bene?

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage

Modificato da - ionudista in data 08/02/2016 00:55:20
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 08/02/2016 : 07:27:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Hai capito bene ma specifico.
Prima cosa non è vero che il 527 non interessi, perché la maggior parte delle vecchie denunce era su questo articolo, più che sul 726, che in base proprio di questa e altre due sentenze del 2000 e 2006, lecitavano il nudismo anche dove non espressamente autorizzato, in quanto pratica comune in quel luogo. (Vedi annullamenti con "il fatto non costituisce reato" sulle denunce fatte dalla forestale a Lido di Dante 4 anni fa circa)

Il 527 altresì, era usato come "regalo" da parte delle forze dell'ordine quando venivano chiamate e costrette a intervenire, per non punire realmente i nudisti: la causa sarebbe stata annullata proprio per i motivi di cui sopra.

Però la variante importante era questa: te, se non oblavi subito la sanzione (multa) venivi inviato al PM, che di solito, già in fase di analisi, annullava la medesima. E se procedeva, avevi già il processo di contestazione in atto, e davanti al giudice di pace.

Ora invece no. Ora questa è diventata una multa e basta, si può sempre ricorrere, prendere un avvocato, istituire una causa. Ma solo l'avvocato per una causa, tra diritti di tribunale, cancelleria e parte avversa, costa sui 5.000€ il primo, altrettanto il secondo se perdi. E non è detto che se vinci te non debba pagarti lo stesso il tuo.
L'assurdo del giochetto? Per non pagare la multa di 5.000€ rischi, non è detto che non vinci ma rischi, di pagarne il doppio per difenderti. E da qui prendono tutti i dubbi del caso

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

ligo
iNudistfedele


Regione: Piemonte


801 Messaggi

Inserito il - 08/02/2016 : 11:47:05  Mostra Profilo Invia a ligo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
naturik ha scritto:

CARLOLDBOY ha scritto:

... Come non comprendere che il nudonaturismo non è un comportamento asociale ma una pratica comportamentale di ogni singolo individuo ....


Secondo me al momento non c'è nessun sintomo di evoluzione del rispetto del concetto di nudonaturimo (che in questo caso si trova casualmente nel calderone di tanti altri ex reati) e di atti osceni, ma solo il cambiamento del regime sanzionatorio per motivi tecnici (intasamento dei tribunali) ed economici (anziché un costo per la giustizia c'è un incasso).

Solo il giorno in cui il nudo sarà considerato uno stato normale dell'uomo (non a caso ci nasciamo) si potrà parlare di evoluzione e non ci sarà neanche più bisogno di parlare di "naturismo". Ma questa è utopia e al momento nella pratica la vedo come Paolo.

Per assurdo così un eccentrico ricco sfondato potrebbe togliersi lo sfizio di farsi una scopata in piazza per 10000 €, mentre noi poveretti dovremo pensarci due volte a spogliarci anche su una spiaggia isolata o un bricco sperduto?


Concordo con Naturik, temo, ora che la proposta è divenuta legge, che dovremo attendere le prime applicazioni della "sanzione amministrativa" a dei casi concreti. La stagione sta per iniziare.

Torna all'inizio della Pagina

Saturn
iNudistospite



49 Messaggi

Inserito il - 09/02/2016 : 16:35:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:


Ora invece no. Ora questa è diventata una multa e basta, si può sempre ricorrere, prendere un avvocato, istituire una causa. Ma solo l'avvocato per una causa, tra diritti di tribunale, cancelleria e parte avversa, costa sui 5.000€ il primo, altrettanto il secondo se perdi. E non è detto che se vinci te non debba pagarti lo stesso il tuo.
L'assurdo del giochetto? Per non pagare la multa di 5.000€ rischi, non è detto che non vinci ma rischi, di pagarne il doppio per difenderti. E da qui prendono tutti i dubbi del caso


Non sono avvocato e spero di dire una sciocchezza, però nel caso di infrazione al codice della strada (che è un reato amministrativo anche questo) vale la regola la multa si raddoppia se il ricorso è respinto. Ovviamente poi l'avvocato va pagato lo stesso...
Torna all'inizio della Pagina

ligo
iNudistfedele


Regione: Piemonte


801 Messaggi

Inserito il - 09/02/2016 : 16:57:53  Mostra Profilo Invia a ligo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Saturn ha scritto:

Non sono avvocato e spero di dire una sciocchezza, però nel caso di infrazione al codice della strada (che è un reato amministrativo anche questo) vale la regola la multa si raddoppia se il ricorso è respinto. Ovviamente poi l'avvocato va pagato lo stesso...


Il raddoppio della sanzione (non multa, malgrado l'uso diffuso di chiamarla così) vale solo in caso di respingimento del ricorso avverso le sanzioni amministrative per violazione del codice della strada.

Per ora.


Modificato da - ligo in data 09/02/2016 16:58:43
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 09/02/2016 : 17:17:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In vero anche per quelle fiscali. Ma il raddoppio dovrebbe essere previsto da qualche parte, anche perché noi parliamo di multe, sanzioni, oblazioni, ma c'è un significato e una fine diversa dietro ogni singolo nome, anche se alla fine son sempre soldi. Adesso non me lo ricordo più, se qualcuno vuol impegnarsi, tanto per curiosità…

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno



266 Messaggi

Inserito il - 10/02/2016 : 17:56:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Insomma si aspettano cavie !?
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 10/02/2016 : 18:44:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma nooooo!!!!
Si discuteva su come funziona esattamente l'iter di contestazione in questo caso, cosa prevede nei suoi particolari.
Potrei chiederlo direttamente al nostro avvocato, ma dare sempre la pappa scodellata mi pare di non voler dare spazio agli altri

Quanto al quanto i comuni vorranno approfittare di queste "depenalizzazioni", nulla possiamo dire finché non arriveranno i primi soli e i primi "fregati"

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

peter
iNudistospite


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Brescia


27 Messaggi

Inserito il - 11/02/2016 : 10:08:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[/quote]alla rocca di manerba c'è un divieto specifico del sindaco che vieta di stare nudi, quindi già tanto che non ti hanno appiccicato anche la violazione del divieto.
Qualche anno fa una tedesca fu colpita dalla stessa denuncia, risolta dall'avv. Marcacci, presidente Aner, con un cavillo giuridico: riusci a dimostrare che i cartelli previsti erano stati divelti o erano praticamente assenti, ed era impensabile che un turista andasse all'albo pretorio di un comune per vedere se esisteva un divieto e per dove.[/quote]

L'ordinanza del sindaco la conosco e non posso sostenere di non conoscerla avendo avuto diversi incontri con la municipale di manerba, se non mi hanno mai contestato la violazione avranno le loro ragioni, ma non vorrei andare fuori tema.

[/quote]Ad oggi, gli unici atti osceni riconosciuti, son stati non per il nudo, ma per atteggiamenti comunque inidonei in luoghi assolutamente privi di senso (vista l'attuale legislazione). Cosa buffa che la cassazione, proprio nel decidere la conferma di quelle sentenze, liberalizzò di fatto il nudismo, "ove abitalmente praticato", vedi sentenze del 2000 e 2006 presenti su molti siti.
Niente nudismo, al massimo esibizionismo e atto sconveniente in lugo non idoneo.
Il tuo a cosa è dovuto? Prova a vedere se questi trascorsi possono esseti utili.
[/quote]

Come riportato sul decreto di condanna ero nudo su un materassino a prendere il sole.
Non mi sono rivestito all'invito degli agenti, fatto che si e' ripetuto più volte nel corso di quella estate, e sono stato denunciato per atti osceni e atti contrari alla pubblica decenza, secondo il PM erano atti osceni ed ha chiesto la condanna, il gip concordando con il pm ha emesso il decreto.

I precedenti li ho citati inutilmente sia agli agenti sia al pm tramite memoria difensiva. Ora cercherò di capire cosa cambia per me con la depenalizzazione.

Torna all'inizio della Pagina

maumin-pd
iNudistamico

dragone


Regione: Veneto
Prov.: Padova


158 Messaggi

Inserito il - 11/02/2016 : 13:30:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho sentito alla radio che sono già fioccate le prime multe ... due ragazzi hanno preso 10.000 euro a testa.
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 11/02/2016 : 15:13:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Gentile maumin, siamo in tanti a seguire la vicenda della depenalizzazione e, per evitare di aumentare le nostre paure, puoi specificare meglio la notizia?

Se si tratta di questo:
http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2016/11-febbraio-2016/passione-fuori-cinema-costa-cara-due-fidanzati-multati-20-mila-euro-24035487123.shtml
vedi anche qui:
http://www.metropolisweb.it/Notizie/NonDefinito/Cronaca/sesso_scale_cinema_maxi_multa_due_ragazzi.aspx

rientra negli atti osceni e offesa al pudore (sesso in pubblico) (art.527, 528, 529 c.p.)
(multe da 5000 a 30000 euro)

Per il nudo integrale dovrebbe esserci atti contrari alla pubblica decenza (multe da 5000 a 10000 euro) ma
è abbastanza marginale, non credo che qualcuno di voi pensa di vivere il nudismo denudandosi sulle scale all'uscita di un cinema...

P.S. & O.T. E' comunque impressionante. Se si sceglie come termine di giudizio il rispetto per la VITA, per eccesso di velocità, dove rischi di ammazzare gente (1596 morti e 119.599 feriti in incidenti stradali nei soli primi 6 mesi 2015 dati ISTAT) anche bambini, fatemi capire quanto dovrebbero pagare 1.000.000 di euro? SENZA SENSO. Sto nudo, mi rilasso, non metto a rischio la vita di nessuno e vivo meglio io? MULTA di 5000 - 10000 €. Ho comprato una BMW spendendo 40.000 euro per sfrecciare a 160 all'ora mettendo a richio la mia vita e quella di coloro che sfortunatamente mi sono vicini? Multa di 169 €. Senza senso.

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage

Modificato da - ionudista in data 11/02/2016 16:00:49
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 11/02/2016 : 16:26:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
A questo punto credo che la direzione verso cui andare sia porprio la rimozione della nudità integrale dall'art. 726 c.p. configurando la nudità come uno stato, non un atto. Se poi da nudo fai qualcosa di illecito allora vieni punito o multato.

Se si riuscisse a far passare nella giurisprudenza questo, e cioè che il nudo non è contrario alla pubblica decenza, si aprirebbe finalmente una strada luminosa (tanto più che non esiste nel citato articolo una lista di cosa è decente, e cosa no). O almeno andrebbe capito che forza ha il contesto, perché almeno la balneazione ha una lunga tradizione di nudità.

Mi accontenterei anche di una riduzione sensibile dell'importo (5000-10000 €) delle multe, veramente esagerato e di nessuna utilità sociale (se non cercare, come pure già è stato detto, di mettere una assurda piccola toppa al problema delle casse comunali, piuttosto che cercare di fare vere riforme, ahiahiahi).

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

PaoloBolsena
iNudistaffezionato

dolmen


Regione: Lazio
Prov.: Viterbo
Città: viterbo


282 Messaggi

Inserito il - 11/02/2016 : 20:44:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di PaoloBolsena  Rispondi Quotando
Ciao IoNudista
magari!!! :)
Ma se si proponesse esplicitamente che la nudità non è contraria alla pubblica decenza te lo immagini il caos in Parlamento? Al Circo Massimo? Alle primarie del PD? :@

Direbbero che chi lo propone vuole star nudo per strada, direbbero che lo vuole fare davanti ai bambini, costruirebbero dei teoremi su questo pericolo imminente, questo disastro non sanzionabile. Tirerebbero in ballo quelli che gli viene duro, quelle che si vogliono far guardare e mille altri stereotipi ributtanti e improbabili.

Io capisco con tutto il cuore con chi vuole la libertà di nudo, il "nudista" puro, perché sarebbe un passo epocale per la nostra "civiltà" (chiamiamola così, anche se è davvero doloroso farlo).

Ma io vorrei essere un tantino più realistico, e mi accontenterei di una libertà di nudo al di fuori dei contesti urbani, nelle aree naturali.
Sarà più "naturismo" che "nudismo" ma sinceramente penso sia assai meno improbabile (comunque IMPROBABILISSIMO) dell'ideale, che è quello che dicevi tu. Non vedo tanti appigli per dire che se passeggi nudo in un bosco (si intende, senza compiere atti, ma solo come stato) stai in realtà tentando di fare altro, chessò irretire daini.
Per far passare un concetto politico nuovo bisogna PRIMA disarmare quelli che sai che ci si scaglieranno contro. E il nudismo tout-court, purtroppo, non ci consente di disarmare nessuno.




Torna all'inizio della Pagina

Saturn
iNudistospite



49 Messaggi

Inserito il - 13/02/2016 : 12:12:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
PaoloBolsena ha scritto:

Ciao IoNudista
magari!!! :)
Ma se si proponesse esplicitamente che la nudità non è contraria alla pubblica decenza te lo immagini il caos in Parlamento? Al Circo Massimo? Alle primarie del PD? :@

Direbbero che chi lo propone vuole star nudo per strada, direbbero che lo vuole fare davanti ai bambini, costruirebbero dei teoremi su questo pericolo imminente, questo disastro non sanzionabile. Tirerebbero in ballo quelli che gli viene duro, quelle che si vogliono far guardare e mille altri stereotipi ributtanti e improbabili.

Io capisco con tutto il cuore con chi vuole la libertà di nudo, il "nudista" puro, perché sarebbe un passo epocale per la nostra "civiltà" (chiamiamola così, anche se è davvero doloroso farlo).

Ma io vorrei essere un tantino più realistico, e mi accontenterei di una libertà di nudo al di fuori dei contesti urbani, nelle aree naturali.
Sarà più "naturismo" che "nudismo" ma sinceramente penso sia assai meno improbabile (comunque IMPROBABILISSIMO) dell'ideale, che è quello che dicevi tu. Non vedo tanti appigli per dire che se passeggi nudo in un bosco (si intende, senza compiere atti, ma solo come stato) stai in realtà tentando di fare altro, chessò irretire daini.
Per far passare un concetto politico nuovo bisogna PRIMA disarmare quelli che sai che ci si scaglieranno contro. E il nudismo tout-court, purtroppo, non ci consente di disarmare nessuno.


Paolo, penso che tutte le tue argomentazioni siano vere. In Italia da un pezzo certe posizioni politiche trasversali hanno compreso di aver gioco facile proponendo la linea del "si è sempre fatto così". Da qui circhi massimi e teatrini piccoli piccoli...

Però vediamo come sta andando sulle unioni civili. Non sono solo i diretti interessati a sostenerle ma anche una buona parte dell'opinione pubblica e quindi sono favorevoli altre posizioni politiche altrettanto trasversali, quindi qualcosa verrà approvato.

Trasponendolo al nudismo, al di là di disarmare gli avversari, è più importante chiedersi se saremmo in grado allo stesso modo di far accettare il nudismo anche a chi nudista non è. Di far vedere il nudismo non perché tutti debbano praticarlo ma come affermazione di libertà individuale nel rispetto degli altri.

Ho già ricordato in un altro post il caso della Spagna: a suo tempo sostenere che, una volta abrogato il codice penale franchista che conteneva il reato di atti contrari alla pubblica decenza (o qualcosa di equivalente), si poteva star nudi ovunque, era sicuramente una forzatura, ma l'opinione pubblica anche non nudista lo ha accettato.

Le varie amministrazioni hanno ridimensionato questa libertà introducendo divieti locali, ma reintrodurre un divieto generale sarebbe sembrato alla maggioranza degli spagnoli un inaccettabile rivincita del passato.

Il risultato, come sappiamo tutti, è che nel giro di qualche anno la Spagna è diventata uno dei paesi in cui il nudismo è più diffuso, anche se molti spagnoli sono decisamente conservatori, forse più che in Italia.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 5 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000