Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Referendum
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Ecologia & ambiente
 Referendum
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 9

bayron
iNudistaffezionato

bayron



294 Messaggi

Inserito il - 14/03/2016 : 22:22:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non servirà a nulla, faranno ancora quello che vogliono, sarà solo una goccia nel mare, saranno solo soldi buttati... ma ogni volta che potrò esprimere la mia opinione eserciterò il diritto di farlo, anche solo per il rispetto delle persone che lottano e muoiono per questo ideale.

Immagine:

6,15 KB

"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere".

Voltaire




Modificato da - bayron in data 14/03/2016 22:23:11
Torna all'inizio della Pagina

trionat
iNudistfedelissimo


Regione: Puglia
Prov.: Italia
Città: Puglia


4820 Messaggi

Inserito il - 16/03/2016 : 17:48:00  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di trionat Invia a trionat un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
http://www.brindisitg.it/Comunicati/2718--Trivellazioni,-un-appello-per-il-S%C3%AC-all'abrogazione.html

Questo è quanto ho fatto pubblicare ad alcune testate locali e regionale

Vivi, corri per qualcosa, corri per un motivo. Che sia la libertà di volare o solo di sentirsi vivo.

Modificato da - trionat in data 16/03/2016 18:08:31
Torna all'inizio della Pagina

ulisse62
iNudistamico


Regione: Lombardia
Prov.: Como


190 Messaggi

Inserito il - 16/03/2016 : 23:09:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Perdonate ma il referendum in Italia è SOLO abrogativo:

"Articolo 75

E` indetto referendum popolare [cfr. art. 87 c. 6] per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge [cfr. artt. 76, 77], quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio [cfr. art. 81], di amnistia e di indulto [cfr. art. 79], di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [cfr. art. 80].

Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.

La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.

La legge determina le modalità di attuazione del referendum."
Quindi non può esserci un referendum propositivo. Esistono casomai le leggi di iniziativa popolare che poi vanno discusse in Parlamento. Da notare che il Partito Radicale da ... decenni, sostiene che i referendum non dovrebbero nemmeno passare al vaglio della Corte Costituzionale che ne dichiara l'ammissibilità in quanto l'articolo costituzionale è chiaro, ma questo è un altro discorso.
Riguardo al referendum, in tutta onestà al momento non saprei cosa votare. La questione è che il nostro paese non ha una vera politica energetica, usiamo pochissimo il solare e le altre energie alternative e poco inquinanti pur non avendo grandi risorse minerarie, più che un referendum, servirebbero ministri seri, ma anche questo è un altro discorso.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 16/03/2016 : 23:24:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Trionat, anap, liberi tutti di fare le vostre scelte, promulgare le vostre idee, ma fatto salvo quanto già esposto, visto il più grande "pozzo" in Italia, attivo da anni, e visti gli innumerevoli bollini e bandiere blu, Greenpeace etc, vi rilevo una semplice domanda / contestazione a quanto scrivete:

Avete qualche impianto particolarmente sfortunato o mal curato, o chi consegna bandiere blu, Greenpeace etc lo fa dietro a solleciti o connivenze politico economiche?

Perché o quei riconoscimenti son veri, quindi affermate cose false (inquinamento), o son falsi, e allora diteci di chi ci dobbiamo fidare più.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 16/03/2016 : 23:39:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ulisse62 ha scritto:

La questione è che il nostro paese non ha una vera politica energetica, usiamo pochissimo il solare e le altre energie alternative e poco inquinanti pur non avendo grandi risorse minerarie, più che un referendum, servirebbero ministri seri, ma anche questo è un altro discorso.


Posso concordare con te, servono scelte più accurate, e nei primi anni gli incentivi alle rinnovabili hanno consentito un grosso magna magna anche a persone incompetenti o grosse aziende tipo enel che ci mangiavano a sbafo con i risultati in termini di efficienza racchiusi nei dubbi giustissimi di Fenice. Oggi gli incentivi sono più oculati di qualche anno fa. C'è modo e modo di fare le cose.

Per la tipologia di referendum che si usa più di frequente è quello abrogativo, riguardo appunto l'abrogazione di leggi nazionali, o parti di esse.

Esistono però anche referendum di natura consultiva su particolari materie, come quella costituzionale.
Occasione per ricordare che in autunno (prob. ottobre) ci sarà un altro - importantissimooooo - referendum sulla riforma costituzionale (nel caso che l'ultima votazione di aprile alla camera sia positiva).

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

carla77
iNudistfedele

calimero


Regione: Lombardia
Prov.: Lecco
Città: Paderno d'Adda


996 Messaggi

Inserito il - 17/03/2016 : 13:02:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di carla77  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Trionat, anap, liberi tutti di fare le vostre scelte, promulgare le vostre idee, ma fatto salvo quanto già esposto, visto il più grande "pozzo" in Italia, attivo da anni, e visti gli innumerevoli bollini e bandiere blu, Greenpeace etc, vi rilevo una semplice domanda / contestazione a quanto scrivete:

Avete qualche impianto particolarmente sfortunato o mal curato, o chi consegna bandiere blu, Greenpeace etc lo fa dietro a solleciti o connivenze politico economiche?

Perché o quei riconoscimenti son veri, quindi affermate cose false (inquinamento), o son falsi, e allora diteci di chi ci dobbiamo fidare più.

Sì, rispondete a questa semplicissima domanda!


La pelle è il naturale rivestimento del corpo, l’abito più morbido ed elegante che si possa desiderare di indossare. Delicata, sinuosa, dolce, la pelle esprime una serie di significati, la pelle seduce, comunica, tende a calamitare, esalta ricordi, magie, momenti. La pelle protegge, arricchisce, crea delle caratterizzazioni specifiche di senso. La pelle è bellezza, sensualità, erotismo, tenerezza. L’epidermide, risponde continuamente agli stimoli esterni ed interni, al caldo, al freddo, ai meccanismi interni ed esterni al corpo, alle emozioni, ai sentimenti. La pelle traspira ogni singola sensazione, la pelle cattura gli sguardi, esprime paura, dolore, gioia, commozione, emozione, tenerezza, dolcezza, sensualità. Come un foglio bianco, sul quale scrivere le emozioni, come la sabbia che cambia forma, colore, consistenza, se bagnata, riscaldata, calpestata, cosi la pelle, modifica la sua condizione in relazione a ciò che si sente, a ciò che vi vede, si ascolta, si tocca. (Cit.)
Torna all'inizio della Pagina

trionat
iNudistfedelissimo


Regione: Puglia
Prov.: Italia
Città: Puglia


4820 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 17:54:10  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di trionat Invia a trionat un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
http://www.greenpeace.org/italy/it/News1/Trivelle-fuorilegge-la-verita-nel-nostro-nuovo-rapporto-/

Dobbiamo aspettare che il ns mare subisca qualche catastrofe causata appunto dalle trivelle come è già successo altrove? Non bastano che gli esami effettuati sulla flora marina nelle vicinanze delle trivelle hanno riscontrato indici di inquinamento superiori alla flora marina + distante? Credo ci sia un nesso o no? Questo lo so perchè detto da amici che frequentano il corso di biologia marina c/o l'università di Lecce e che tempo addietro questo argomento fu oggetto di lavoro. Ma, aldila di ciò è risaputo che durante l'operazione di estrazione è matematica una certa fuoriuscita di greggio non so in che quantità essa sia ma assicuro che c'è. E allora..? Ciò mi basta per dire che il ns mare è abbastanza violentato e offeso da chi e chiunque persegue finalità edonistiche proprie a danno dell'impatto ambientale provocato. Per quanto riguarda poi la questione bandiere blu che dire..forse dietro la loro destinazione ci sarà qualcosa, qualche interesse o tornaconto, non so, forse, so soltanto ed è realtà che il ns mare, quello del salento ma non solo, è conosciuto per la sua bellezza e chiarezza non certamente inquinato (eccetto qualche zona ben circoscritta)e non per niente la zona di Pescoluse (LE)è chiamata le Maldive del salento e se qui a questo mare è stata riconosciuta la bandiera blu penso ci sia n motivo penso che se la sia meritata e alla grande.

Vivi, corri per qualcosa, corri per un motivo. Che sia la libertà di volare o solo di sentirsi vivo.
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 18:46:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io direi andiamo tutti in bici, solo chi per qualche problema del fisico non puo --- va be. Poi si si veste un po di piu in inverno (a parte me) e con quello si risparmia abbastanza per quei 9% o po di piu che si va a perdere salvando un po della nostra natura.

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 18:57:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E allora quelli di greenpeace devono fare pace col loro cervello!!!! Prima danno le bandiere blu, poi scrivono il contrario?

A prescindere il tutto si rivela una bufala all'Italiana.. togliere quegli impianti, e lasciare gli altri, ammesso sia vero la storia della concentrazione dei metalli pesanti, devo capire a cosa serve.

I pesci girano, nuotano, vengono pescati ovunque siano.

I metalli pesanti non precipitano a fondo, ma vengono trasportati dalle correnti....quindi prima o poi tornano anche a riva.....

Insomma, votate come volete, ma alla fine sarà la solita buffonata...e altri 300 milioni di euro buttati al vento.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 19:23:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hmmm, diventano 300 milioni se conti anche i costi indiretti dei cittadini (la benzina che tizio mette in macchina per andare al seggio se abita in campagna, etc... baby sitter) altrimenti i costi reali diretti dello Stato sono tra i 170-200 milioni, non pochi comunque.

A questo punto farei un'altra considerazione, di ordine generale, sui costi delle votazioni, non solo dei referendum. Ma dove sta scritto che si devono rimborsare tra i 130 e i 200 euro per ogni scrutatore o presidente di seggio, quando in ogni comune ci sono liste di persone che esplodono per farlo e spesso sono pure raccomandati, persone che per 200 euro non si vergognano di aver fatto diventare un seggio il proprio feudo e fanno i presidenti per decadi (quando dovrebbero essere sorteggiati).

Io sono stato iscritto per anni, mai chiamato. Ma ci sarei andato pure per 40 euro, perché tra l'altro ho diritto pure a un giorno di riposo retribuito se dipendente (e già basterebbe questo!!!)

Allora non buttiamo via il bambino con l'acqua sporca, non perdiamo di vista l'importante, che è l'istituto referendario come strumento democratico. Poi che in Italia moltiplichiamo i costi perché mangiamo su tutto è un discorso generale.

E comunque Trionat io AMO Pescoluse!!! Motivo in più per votare?

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

trionat
iNudistfedelissimo


Regione: Puglia
Prov.: Italia
Città: Puglia


4820 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 20:02:46  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di trionat Invia a trionat un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non scordiamoci che militanti di greenpeace hanno sofferto la galera e rischiato molto grosso in occasione di qualche loro intervento contro ad es. baleniere o le stesse trivelle. Penso che quando un attivista arrivi a tanto è perchè crede fortemente a queste cause che sono appunto cause per la vita, per l'ambiente, per un mondo + giusto e + libero.

Vivi, corri per qualcosa, corri per un motivo. Che sia la libertà di volare o solo di sentirsi vivo.
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10729 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 20:28:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
ionudista ha scritto:

Hmmm, diventano 300 milioni se conti anche i costi indiretti dei cittadini (la benzina che tizio mette in macchina per andare al seggio se abita in campagna, etc... baby sitter) altrimenti i costi reali diretti dello Stato sono tra i 170-200 milioni, non pochi comunque.





Da Yahoo finanza:


Circa 400 milioni di euro, calcolando anche le spese per benzina e baby sitter. È il costo del referendum del prossimo 12-13 giugno. Perché a pesare sulle casse dello Stato non sono solo i rimborsi ai comuni o i costi del personale, ma anche le ore di riposo perse per ciascun cittadino o il valore del tempo impiegato per raggiungere il seggio.
[Su Yahoo! Notizie lo speciale Amministrative 2011]
I costi del mancato accorpamento con le elezioni amministrative
E pensare che il costo della consultazione elettorale, se accorpata alle elezioni amministrative, sarebbe stato di 115 milioni di euro. Il mancato accorpamento, invece, graverà sulle casse dello Stato per una somma intorno ai 400 milioni.
Le spese certe dello Stato per ogni consultazione referendaria oscillano tra 170 e 200 milioni di euro di costi diretti tra cui rimborsi ai comuni, remunerazione dei presidenti di seggio e degli scrutatori, costo del trasporto delle schede, costi del personale di sicurezza per garantire il regolare svolgimento delle elezioni. Che diventano circa 400 aggiungendo anche i costi indiretti dei cittadini: ore di riposo perse, benzina per andare in macchina ai seggi, tempo impiegato per recarsi a votare o costo della babysitter per badare nel frattempo ai figli piccoli. Ma anche costo a carico delle famiglie con figli che frequentano scuole statali elementari o medie inferiori chiuse il lunedì successivo alle elezioni e perdita di un giorno lavorato per il personale impegnato nelle operazioni di voto.
I rimborsi per i comuni
Se il comune dovesse utilizzare telefoni cellulari nei giorni della votazione, il Ministero dell'Interno rimborserà le spese per il noleggio degli stessi. In nessun caso, però, saranno ammesse a rimborso le spese relative alle sole ricariche telefoniche, per l'impossibilità di riscontrare l'effettivo ed esclusivo utilizzo per le esigenze elettorali.
Ammesse a rimborso anche le spese per la propaganda elettorale, comprese quelle per l'acquisto di materiale di consumo ritenuto indispensabile per l'installazione dei tabelloni per la propaganda elettorale. Ai comuni, inoltre, sarà anticipato un acconto nella misura del 90% delle spese che si prevedono questi debbano sostenere.
Le spese per il personale
Ai presidenti di seggio spetteranno 229 euro, trattandosi di quattro consultazioni cui gli elettori sono chiamati. Ai presidenti di seggio speciale (ospedali o carceri), invece andranno 79 euro. Per tutti gli altri componenti del seggio, ossia scrutatori e segretario, la legge prevede in questi casi il compenso di 170 euro, che si riducono a 53 in caso di componenti di un seggio speciale.
Per la consultazione referendaria, i comuni possono inoltre avviare lo svolgimento di lavoro straordinario per il personale impiegato. Infatti, il periodo elettorale è scattato lo scorso 4 aprile per terminare un mese dopo la consultazione, ovvero il 12 luglio 2011. Per l'intero periodo elettorale, i comuni possono anche attivare contratti individuali per l'assunzione di personale a tempo determinato. Assunzioni che non sono soggette ad alcun vincolo, in quanto spese che non gravano sui bilanci comunali, ma rimborsate dallo stesso Ministero.
Rimborso per gli elettori che utilizzano l'aereo
Inoltre, in vista delle prossime consultazioni referendarie, verrà rimborsato il 40% del biglietto di andata e ritorno con le compagnie Alitalia e Blue Panorama per tutti i cittadini che vorranno utilizzare l'aereo per andare a votare. L'importo massimo rimborsabile non può comunque essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno. A stabilirlo è un decreto legge, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, che modifica la norma del 1969 che prevedeva agevolazioni per i cittadini che utilizzano il treno per recarsi nei comuni di residenza in occasione delle elezioni.
Per usufruire del rimborso occorre presentare al check-in la tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva, e al ritorno la tessera elettorale regolarmente vidimata dalla sezione elettorale con la data della votazione.





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 21:00:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Bravo Siman, è proprio l'articolo dal quale ho ricavato i dati che ho scritto sopra, notando però che si riferisce a due giorni di votazioni, e quindi un ammontare più alto che nel nostro caso del 17 aprile (unica data). La sostanza non cambia.

Io però volevo soffermare l'attenzione sul fatto che questo calcolo ben snocciolato da Yahoo Finanza è applicabile a QUALSIASI tipo di votazione, dalle elezioni politiche, alle regionali, comunali, europee e quant'altro.

Quindi il problema dei costi esagerati è generale.
In Italia ci sono 8000 comuni. Se consideri quanto vengono rimborsati scrutatori e presidenti di seggio, ti rendi conto che il grosso dei costi diretti è là.

Poi se vogliamo abbattere i costi in maniera barbara, possiamo pure tornare alla monarchia, tu sei già Marchese, sei a cavallo (del carretto)! Allora è inutile che ci facciamo fessi dicendo che il problema è il referendum, o le elezioni. Sono i rimborsi che fanno fare la festa a tanti italiani a spese di tutti. Te la ricordi quella canzone di Samuele Bersani: "Lo scrutatore non votante"...

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10729 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 21:58:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
ionudista ha scritto:

Bravo Siman, è proprio l'articolo dal quale ho ricavato i dati che ho scritto sopra, notando però che si riferisce a due giorni di votazioni, e quindi un ammontare più alto che nel nostro caso del 17 aprile (unica data). La sostanza non cambia.

Io però volevo soffermare l'attenzione sul fatto che questo calcolo ben snocciolato da Yahoo Finanza è applicabile a QUALSIASI tipo di votazione, dalle elezioni politiche, alle regionali, comunali, europee e quant'altro.

Quindi il problema dei costi esagerati è generale.
In Italia ci sono 8000 comuni. Se consideri quanto vengono rimborsati scrutatori e presidenti di seggio, ti rendi conto che il grosso dei costi diretti è là.

Poi se vogliamo abbattere i costi in maniera barbara, possiamo pure tornare alla monarchia, tu sei già Marchese, sei a cavallo (del carretto)! Allora è inutile che ci facciamo fessi dicendo che il problema è il referendum, o le elezioni. Sono i rimborsi che fanno fare la festa a tanti italiani a spese di tutti. Te la ricordi quella canzone di Samuele Bersani: "Lo scrutatore non votante"...



Purtroppo (o per fortuna) non sono un marchese e sicuramente non potrei stare a cavallo di nulla: gli asini stanno sempre sotto.

Però, secondo me ovviamente, un conto sono le elezioni politiche per eleggere chi ci "dovrebbe" governare a livello comunale, provinciale, regionale e statale, ben altro sono quesiti (mi perdonino gli ambientalisti) su cose che non interessano o non coinvolgono quella maggioranza che, volenti o nolenti, sopporta l'esborso.

Se si arriverà al quorum (che vi auguro) avranno ragione gli "spingenti" a recarsi alle urne. Se, invece, sarà come penso io...... Qualcuno, come al solito, si sarà arricchito.







UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 22:21:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ovviamente scherzo, mi fa sorridere e mi stuzzica (anche positivamente) questo riferimento all'Italia preunitaria "marchesato del Carretto", ci scherzo su con bonarietà sia chiaro.

Chi si arricchisce c'è in questa occasione e ci sarà, indipendentemente dal quorum, fin quando non si taglieranno drasticamente i costi dei rimborsi a scrutatori e presidenti.

Inoltre per dovere di cronaca il referendum è stato indetto per iniziativa delle regioni, in quanto le firme dei 500.000 cittadini non erano state raggiunte.

E i presidenti delle Regioni son stati votati sempre con le stesse costosissime elezioni.

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10729 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 22:50:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
O. T.

Come molti, son molto affezionato e orgoglioso dei miei luoghi.

Quanto al marchesato.... ci scherzo sopra perché per un cavillo legale sarebbe ancora in essere. Purtroppo è come al solito, nessuno si sbatte per usarlo come pubblicità del luogo stesso.
Ma è lungo da spiegare ma, se mai ci incontreremo e dovessi essere curioso, ti racconterò.





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

trionat
iNudistfedelissimo


Regione: Puglia
Prov.: Italia
Città: Puglia


4820 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 23:13:14  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di trionat Invia a trionat un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Abbiamo cmnq tutti capito del perchè non si è voluto scegliere l'accorpamento elettorale. I ns dementi governanti hanno preferito gravare sulle casse statali il costo delle elezioni anzichè scegliere la formula dell'election day che avrebbe di certo sopportato un costo nettamente inferiore. Ma loro hanno paura del quorum. Hanno paura di perdere quegli enormi interessi che le lobby sono pronte ad elargire in cambio di sicure concessioni in mare.

Vivi, corri per qualcosa, corri per un motivo. Che sia la libertà di volare o solo di sentirsi vivo.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 23:20:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io penso solo a quante rate pensionistiche ci sarebbero uscite, o quanti incentivi o investimenti lavorativi.

Perché alla fine questo sarà. Se anche chiudiamo le poche, ma anche chiudessimo le tutte, nessuno smetterà di riscaldarsi a metano, nessuno rinuncerà all'auto, nessuno alla luce, nessuno a lavatrice e lavastoviglie, e nessuno alle vacanze, magari puntualmente all'estero.

E il necessario per tutto questo arriverà puntualmente, come sempre, da fuori. Con le relative guerre di potere, razzie e deposizioni di poteri.

Alla fine vincerà sempre l'incoerenza, l'ipocrisia di volere la moglie ubriaca e la botte piena.
Poco importa che chi sarà inquinato sarà fuori confine, basta che noi paghiamo e consumiamo e stiamo comodi e caldi. Il male che non si vede non fa male al cuore.
Un'altra fiera dell'ipocrisia.

Che la spinta sia data azzerando tutti i consumi possibili, non con queste cose. Allora ci crederò davvero.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

angelogabriel
iNudistamico

angelogabriel


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Brescia


92 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 23:20:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
trionat ha scritto:

Abbiamo cmnq tutti capito del perchè non si è voluto scegliere l'accorpamento elettorale. I ns dementi governanti hanno preferito gravare sulle casse statali il costo delle elezioni anzichè scegliere la formula dell'election day che avrebbe di certo sopportato un costo nettamente inferiore. Ma loro hanno paura del quorum. Hanno paura di perdere quegli enormi interessi che le lobby sono pronte ad elargire in cambio di sicure concessioni in mare.

angelogabriel
Torna all'inizio della Pagina

angelogabriel
iNudistamico

angelogabriel


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Brescia


92 Messaggi

Inserito il - 18/03/2016 : 23:31:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
angelogabriel ha scritto:

trionat ha scritto:

Abbiamo cmnq tutti capito del perchè non si è voluto scegliere l'accorpamento elettorale. I ns dementi governanti hanno preferito gravare sulle casse statali il costo delle elezioni anzichè scegliere la formula dell'election day che avrebbe di certo sopportato un costo nettamente inferiore. Ma loro hanno paura del quorum. Hanno paura di perdere quegli enormi interessi che le lobby sono pronte ad elargire in cambio di sicure concessioni in mare.

concordo in pieno ed aggiungo che il referendum è una espressione di vera democrazia ma l'attuale governo attraverso il suo partito di maggioranza ha dato indicazioni precise per evitare il successo e conseguente quorum continua la serie di Governi platealmente collusi con sporchi giochi di potere

angelogabriel
Torna all'inizio della Pagina

carla77
iNudistfedele

calimero


Regione: Lombardia
Prov.: Lecco
Città: Paderno d'Adda


996 Messaggi

Inserito il - 21/03/2016 : 09:26:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di carla77  Rispondi Quotando
Condido dalla prima all'ultima parola!

http://ottimistierazionali.it/referendum-trivelle-ecco-perche-io-non-andro-a-votare/


La pelle è il naturale rivestimento del corpo, l’abito più morbido ed elegante che si possa desiderare di indossare. Delicata, sinuosa, dolce, la pelle esprime una serie di significati, la pelle seduce, comunica, tende a calamitare, esalta ricordi, magie, momenti. La pelle protegge, arricchisce, crea delle caratterizzazioni specifiche di senso. La pelle è bellezza, sensualità, erotismo, tenerezza. L’epidermide, risponde continuamente agli stimoli esterni ed interni, al caldo, al freddo, ai meccanismi interni ed esterni al corpo, alle emozioni, ai sentimenti. La pelle traspira ogni singola sensazione, la pelle cattura gli sguardi, esprime paura, dolore, gioia, commozione, emozione, tenerezza, dolcezza, sensualità. Come un foglio bianco, sul quale scrivere le emozioni, come la sabbia che cambia forma, colore, consistenza, se bagnata, riscaldata, calpestata, cosi la pelle, modifica la sua condizione in relazione a ciò che si sente, a ciò che vi vede, si ascolta, si tocca. (Cit.)
Torna all'inizio della Pagina

paolo76
iNudistfedele

paolo76


Regione: Veneto


662 Messaggi

Inserito il - 21/03/2016 : 10:15:16  Mostra Profilo Invia a paolo76 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie Carla per aver posto la questione, non ho avuto modo e tempo di leggere tutti i commenti perchè son di corsa, ma voglio comunque dire la mia, ci pensavo proprio ieri, da un pò si sente parlare di trivellazioni, che sembra quasi una moda passeggera, e tutti a parlare di trivelle come se tutti da un giorno all'altro siano diventati tecnici dell'energia, ingegneri, scienziati.. Io, a volte rischiando di prendermi del fascista.., non sono per la libertà democratica di dire la propria su certi argomenti, semplicemente per il fatto che pochi hanno gli strumenti e la cognizione per parlare di determinati argomenti, non stiamo parlando di una partita di calcio o di piatto di spaghetti.. qui si parla di tecnologie e dati scientifici che pochi sono in grado di capire, leggere e conoscere.
Decidere di argomenti così specifici e delicati devono essere dei team di tecnici che possono giudicare cosa è giusto fare, io chi sono per dire è giusto o sbagliato, "ahh sarebbe bello un mondo tutto verde ed ecologico allora togliete le trivelle", non ha senso!
Poi scopri che 10 miglia più in là c'è la Croazia che con un'altra trivella succhia lo stesso gas che poteva usare l'Italia; e con questo sono sempre più convinto che anche l'Europa non serva a nulla, se non decide su questi argomenti e ognuno fa come ca**o gli pare allora non serve a nulla, abbiamo detto no al nucleare comprando poi quello francese, il referendum non serve a nulla, chiedetemi piuttosto se vogliamo installare delle pale eoliche, e vediamo chi è daccordo, che forse anche qui gli ambientalisti direbbero di no perchè rovina lo skyline..
No, per me non deve esserci referendum su temi così, si sa che purtroppo gli italiani sono dei pecoroni, che cavolo di opinioni vuoi che abbiano sulle trivellazioni.. dai non scherziamo; facciamo fatica a decidere se un goal è in fuorigioco o meno..

non mangio e non mordo nessuno, non sono un maniaco e a volte sono pure simpatico! .
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10729 Messaggi

Inserito il - 21/03/2016 : 11:14:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
carla77 ha scritto:

Condido dalla prima all'ultima parola!

http://ottimistierazionali.it/referendum-trivelle-ecco-perche-io-non-andro-a-votare/



Letto l'articolo.
Mi sembra, seppur ovviamente di parte, molto esaustivo e pertinente e logico.


Di sicuro non si perde dietro a dietrologie dettate da soggettivi orientamenti ambientalisti "a prescindere".

Senza contare che approvo le parole di A_fenice quando dice che chi urla (giustamente o non giustamente, non è importante),faccia SEMPRE a meno di usare gli idrocarburi in generale e tutti i gas fossili in particolare.

Se posso fare un esempio semplicistico:
sentenziare "non dovete fare sesso" mentre si fa "tromb tromb" mi pare troppo comodo.






UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 21/03/2016 : 12:19:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie Carla per il prezioso contributo.
Una piccola nota a margine di miei precedenti post.

Ieri ero a Cesanatico, nota località marina vicino a Cesena. Stavamo guardando il mare, ed eccola lì, a pochi passi dalla riva, la megatrivella locale. Poco più distante un'altra.
Ho subito ripensato a questo topic. La spiaggia era a dir poco perfetta, per quanto ancora in pieno regime invernale.
Una passeggiata e siamo arrivati al molo del porto.
Mi giro, e un megacartellone troneggiava in bellavista. Bandiera blu 2015.

Non aggiungo altro commenti, chi ha cervello sa cosa significa.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

2Tatini
iNudistfedele

2Tatini Felici


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


734 Messaggi

Inserito il - 21/03/2016 : 13:29:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

DINGOPINO: Io direi andiamo tutti in bici, solo chi per qualche problema del fisico non puo --- va be. Poi si si veste un po di piu in inverno (a parte me) e con quello si risparmia abbastanza per quei 9% o po di piu che si va a perdere salvando un po della nostra natura.

Dingopino,sei un genio.
Tu ci hai dato la soluzione e nessuno ti ha ascoltato.

a_fenice ha scritto:

...nessuno smetterà di riscaldarsi a metano, nessuno rinuncerà all'auto, nessuno alla luce, nessuno a lavatrice e lavastoviglie, e nessuno alle vacanze, magari puntualmente all'estero.



Stefano
Il nostro profilo sul sito è: http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=35506
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 21/03/2016 : 20:22:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Magari fosse solo problema di riscaldamento e bicicletta… che ha i pneumatici di gomma

Provate a ragionare un attimo, e vedrete che quasi il 90% di quanto usiamo oggi è un derivato petrolifero.

Poi ragionate un attimo su quanto scritto anche dalla geologa: le nostre trivelle sono di metano: quindi non possono inquinare neanche a volerlo, ed è il gas usato perché meno che inquinante.

Chi se la sente di ritornare all'età della pietra? Chi se la sente di comunque dover acquistare il medesimo metano da altri?

Vero che 4 o poco più pozzi non fanno differenze abissali, ma tra produrre in proprio ciò che acquisteremmo comunque, e ottenere la stessa roba prendendola da altri, l'unica differenza la farà il bilancio importazioni/ esportazioni, con nuovo crollo del Pil e delle sue conseguenze.

Poi tasse, meno stipendi, di nuovo crisi.

Per cosa? Solo per un falso ideologico e solo per far contro a Renzi.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 21/03/2016 : 20:24:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Magari fosse solo problema di riscaldamento e bicicletta… che ha i pneumatici di gomma

Provate a ragionare un attimo, e vedrete che quasi il 90% di quanto usiamo oggi è un derivato petrolifero.

Poi ragionate un attimo su quanto scritto anche dalla geologa: le nostre trivelle sono di metano: quindi non possono inquinare neanche a volerlo, ed è il gas usato perché meno che inquinante.
Se anche una trivella perdesse...metano, il tempo di arrivare a contatto dell'aria e prenderebbe fuoco da se. Nessuno scarto, nessun gabbiano nero, nulla di nulla...
Le foto mandate in giro da Greenpeace sono di fatto dei falsi, o meglio, foto di eventi legati a disastri petroliferi, e non da perdite di metano.


Chi se la sente di ritornare all'età della pietra? Chi se la sente di comunque dover acquistare il medesimo metano da altri?

Vero che 4 o poco più pozzi non fanno differenze abissali, ma tra produrre in proprio ciò che acquisteremmo comunque, e ottenere la stessa roba prendendola da altri, l'unica differenza la farà il bilancio importazioni/ esportazioni, con nuovo crollo del Pil e delle sue conseguenze.

Poi tasse, meno stipendi, di nuovo crisi.

Per cosa? Solo per un falso ideologico e solo per far contro a Renzi.

Mi domando davvero cosa ci sia dietro a tutta questa enorme montatura.

Si, ok, dalla schiavitù del petrolio dobbiamo liberarci, anche perchè prima o poi finisce, e all'età della pietra ci torneremo più che sicuramente. Lavora per stimolare fonti alternative, ed ecologiche deve essere un'impegno di tutti. Cercare di usare il meno possibile di tale prodotto della natura idem, ma nel frattempo..... usiamo il cervello, e non gli stimoli sbagliati.. si a questo punto dico sbagliati, dei soliti detrattori di tutto.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

carla77
iNudistfedele

calimero


Regione: Lombardia
Prov.: Lecco
Città: Paderno d'Adda


996 Messaggi

Inserito il - 22/03/2016 : 09:29:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di carla77  Rispondi Quotando
Ho letto con interesse anche gli ultimi post e sembra quasi che gli unici italiani che ragionano sono su questo forum. Mi piace.


La pelle è il naturale rivestimento del corpo, l’abito più morbido ed elegante che si possa desiderare di indossare. Delicata, sinuosa, dolce, la pelle esprime una serie di significati, la pelle seduce, comunica, tende a calamitare, esalta ricordi, magie, momenti. La pelle protegge, arricchisce, crea delle caratterizzazioni specifiche di senso. La pelle è bellezza, sensualità, erotismo, tenerezza. L’epidermide, risponde continuamente agli stimoli esterni ed interni, al caldo, al freddo, ai meccanismi interni ed esterni al corpo, alle emozioni, ai sentimenti. La pelle traspira ogni singola sensazione, la pelle cattura gli sguardi, esprime paura, dolore, gioia, commozione, emozione, tenerezza, dolcezza, sensualità. Come un foglio bianco, sul quale scrivere le emozioni, come la sabbia che cambia forma, colore, consistenza, se bagnata, riscaldata, calpestata, cosi la pelle, modifica la sua condizione in relazione a ciò che si sente, a ciò che vi vede, si ascolta, si tocca. (Cit.)
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10729 Messaggi

Inserito il - 22/03/2016 : 11:45:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Purtroppo mentre noi ragioniamo se estrarre qui o estrarre là o dipendere totalmente da altri paesi...
...a Bruxelles...





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 22/03/2016 : 12:55:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Mi domando davvero cosa ci sia dietro a tutta questa enorme montatura.



Il business delle energie alternative, secondo me, che trova ampi spazi grazie al "terrorismo ecologico".


Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000