Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Referendum
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Ecologia & ambiente
 Referendum
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 9

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 22/03/2016 : 14:22:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quagliozzi ha scritto:

a_fenice ha scritto:

Mi domando davvero cosa ci sia dietro a tutta questa enorme montatura.



Il business delle energie alternative, secondo me, che trova ampi spazi grazie al "terrorismo ecologico".
non è da escludere.

Come nei pc. Ormai sembra assodato che i maggiori diffusori di virus siano gli stessi produttori di antivirus. Non si spiegherebbe altrimenti quanti hacker al mondo non hanno un cacchio da fare che mettere in giro quella robaccia.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 22/03/2016 : 16:10:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
No ragazzi, con tutto il bene, ora davvero non vi seguo più.

Una cosa è dire che non tutti sono in grado di realizzare impianti per lo sfruttamento delle fonti rinnovabili di energia, e c'è chi ci mangia (come su tutto, anche sugli indispensabili ospedali). L'altro è addirittura parlare di terrorismo ecologico, davvero non ci sto, perché siete persone veramente in gamba e sentir dire queste cose... no.

Andate a votare, andate al mare, andate al mare in una spiaggia nudista (magari!!!), però rivoltare la realtà come un calzino, no.

E' una questione primo di concorrenza libera in libero mercato (primo punto da me sollevato e che nessuno ha osato affrontare)
una questione di scontro tra regioni e governo centrale per la gestione delle politiche energetiche
una questione etica di ciò che vogliamo lasciare alle prossime generazioni e quindi di politica energetica (il picco del petrolio è già stato raggiunto).

Quando scadranno le licenze che eventualmente non venissero rinnovate le aziende smantellano l'impianto e lo fanno più in là.

Se no mettiamo tutto a pane e puparuoli... Signo' ma voi il casco ve lo dovete mettere! E vabbuo' so dieci anni che porto mio figlio a scuola a tre di noi e non è mai successo niente... terrorismo dei vigili... Agli altri fanno la multa e a me no, perché io ci vado da vent'anni senza casco, ma che vogliono da me questi...

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 22/03/2016 : 18:34:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
vedi ionudista, a parte il fatto che nessuno ha affermato nulla, e dubitare è lecito, quando si vedono certe manfrine, quanto se ne stanno montando, un piccolo velato dubbio, può anche venire.

Se pensiamo che poco tempo fa è stato montato un topic con il dubbio che addirittura l'America faccia ostruzione alla Russia per quanto riguarda lo sviluppo del Tesla.... figuriamoci se non potrebbe succedere una coa simile.

Ai primi post feci una domanda all'amico Giampaolo (Trionat), di cui ho un'assoluta fiducia e amicizia.
E lui mi risponde, e mi posta un articolo di Greenpeace, con foto di repertorio, ovviamente, ma con una casistica eventuale i danni impossibili. Aggiungi che quell'articolo è stato scritto del medesimo ente/associazione/xxx che alle spiagge in discussione, propina da anni il bollino (non ricordo come si chiama ora il riconoscimento del medesimo) di luogo perfetto dal punto di vista ambientale.


E ti riporto una cosa che ci successe qualche anno fa in campeggio. Lido di Dante e la sua pineta è notissimo per l'alta concentrazione di zanzare, dalle tigre alle notturne, notissime in ambito sanitario perchè portatrici di numerosi virus che fanno escludere dalla donazione tutti i donatori della zona durante i mesi estivi, e il resto d'Italia deve sobbarcarsi il rifornimento di emoderivati ed emocomponenti di tutta l'area.
Bene, ogni tanto il gestore del campeggio, mosso a compassione, con le @@ rotte dai clienti, comprava la sua buona dose di insetticida, autorizzato all'uopo ovviamente, e avvisava quando sarebbe stato distribuito.
Sai cosa accadeva spesso? Che gli ambientalisti chiamavano i vigili, che arrivavano, e senza guardare nulla, intanto sequestravano. Dopo una settimana di media poi restituivano il maltolto, e la spruzzata veniva effettuata... nel frattempo i clienti, già strapieni di pizzichi, dovevano continuare per altri giorni a sopportarli, per il gran interessamento ecologico di quei ambientalisti....

Accuse reali? Nessuna. Possibile sospetto? Non mi meraviglierei affatto. Il mondo non è vario, è avariato, e non mi stupisce più nulla

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 23/03/2016 : 09:07:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
@ionudista, qualche post più indietro ho fatto una domanda alla quale nessuno mi ha risposto (né qua e né altrove). Te la riporto per immediata memoria:

"Quando si sentono notizie che dicono che un inverno così caldo non si è visto da 1895 (vado a memoria sulla data...), io qualche domanda me la pongo. Del tipo: che caxxo c'era nel 1895 che ha determinato un inverno così caldo?"

Secondo me, questo è terrorismo ecologico.


Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10728 Messaggi

Inserito il - 23/03/2016 : 13:02:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
quagliozzi ha scritto:

@ionudista, qualche post più indietro ho fatto una domanda alla quale nessuno mi ha risposto (né qua e né altrove). Te la riporto per immediata memoria:

"Quando si sentono notizie che dicono che un inverno così caldo non si è visto da 1895 (vado a memoria sulla data...), io qualche domanda me la pongo. Del tipo: che caxxo c'era nel 1895 che ha determinato un inverno così caldo?"

Secondo me, questo è terrorismo ecologico.




Anch'io avevo notato una latitanza di risposte in merito.


Non voglio certo affermare che non stiamo vivendo in un mondo inquinato.
Mi ricordo però di aver letto qualche hanno fa un paio di articoli su riviste scientifiche (potrebbe essere stato su Focus o similari ma sinceramente non sono sicuro della fonte) che mi avevano lasciato sorpreso.

Da analisi di carotature nei ghiacci dell'artico, sono stati trovati depositi inquinanti da sostanze derivate dalla lavorazione dei metalli, più abbondanti in quelli relativi al tempo della massima espansione dell'impero romano piuttosto che in quelli relativi al periodo della rivoluzione industriale.

Allo stesso modo, da studi eseguiti in Londra (non ricordo onestamente se da indagini sul terreno o se su tronchi d'albero centenari) pare che l'aria della capitale fosse più insalubre nel periodo vittoriano che ai giorni nostri.
Nonostante i riscaldamenti e gli scarichi delle automobili odierni...le deiezioni dei cavalli delle carrozze creavano più danni alla salubrità dell'aria.

Certo, ognuno è libero di credere oppure no alle affermazioni di questi studiosi allo stesso modo in cui, però, qualcun altro è libero di non prendere per oro colato tutto ciò che affermano alcune associazioni ambientaliste.

Poi è ovvio che se si parla di mantenere il riscaldamento domestico lontano da temperature da sauna e di usare solo per lo stretto necessario automobili e motocicli....beh, son convinto che si sia tutti d'accordo su questo.




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 23/03/2016 : 21:50:33  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quagliozzi ha scritto:

@ionudista, qualche post più indietro ho fatto una domanda alla quale nessuno mi ha risposto (né qua e né altrove). Te la riporto per immediata memoria:

"Quando si sentono notizie che dicono che un inverno così caldo non si è visto da 1895 (vado a memoria sulla data...), io qualche domanda me la pongo. Del tipo: che caxxo c'era nel 1895 che ha determinato un inverno così caldo?"

Secondo me, questo è terrorismo ecologico.


"Un 2015 che conquista a livello globale il primo posto nella classifica degli anni più caldi della storia della meteorologia, ovvero dal 1850, inizio delle serie strumentali continue e confrontabili."

Non che il "1850 (alias 1895 a memoria)" è stato il più caldo.



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 24/03/2016 : 09:33:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
nick54 ha scritto:

"Un 2015 che conquista a livello globale il primo posto nella classifica degli anni più caldi della storia della meteorologia, ovvero dal 1850, inizio delle serie strumentali continue e confrontabili."

Non che il "1850 (alias 1895 a memoria)" è stato il più caldo.


Decidi Nick, o conosci meglio di me le notizie che ho sentito io oppure mi stai dando del rincoglionito. La notizia è stata data in apertura del TG5 a fine dicembre (se non ti fidi cercati il video).

In altre occasioni, a dimostrazione del surriscaldamento della terra, hanno dato la notizia che, a causa dello scioglimento dei ghiacciai, erano emerse armi ed attrezzature della 1^ guerra mondiale. Nessuno ha spiegato come mai, in quel punto, ai tempi della 1^ guerra mondiale non ci fosse il ghiaccio.


Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 24/03/2016 : 17:02:31  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quagliozzi ha scritto:

nick54 ha scritto:

"Un 2015 che conquista a livello globale il primo posto nella classifica degli anni più caldi della storia della meteorologia, ovvero dal 1850, inizio delle serie strumentali continue e confrontabili."

Non che il "1850 (alias 1895 a memoria)" è stato il più caldo.


Decidi Nick, o conosci meglio di me le notizie che ho sentito io oppure mi stai dando del rincoglionito. La notizia è stata data in apertura del TG5 a fine dicembre (se non ti fidi cercati il video).

In altre occasioni, a dimostrazione del surriscaldamento della terra, hanno dato la notizia che, a causa dello scioglimento dei ghiacciai, erano emerse armi ed attrezzature della 1^ guerra mondiale. Nessuno ha spiegato come mai, in quel punto, ai tempi della 1^ guerra mondiale non ci fosse il ghiaccio.


Tanto per cominciare non è mia abitudine dare del rincoglionito a nessuno, neanche se lo fosse, mi sono limitato a riportare un articolo di Luca Mercalli.

http//www.lastampa.it/2015/12/27/italia/cronache/cosa-c-dietro-lanno-pi-caldo-della-storia-14LMk2bJAGZoF7gwwCZyTJ/pagina.html



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 24/03/2016 : 19:17:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Qualcuno mi sa spiegare questo? http://altoadige.gelocal.it/bolzano/cronaca/2015/09/06/news/gran-zebru-dal-ghiaccio-spunta-la-baracca-dei-soldati-1.12047098?refresh_ce


Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno



266 Messaggi

Inserito il - 25/03/2016 : 00:25:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Beh certamente lì nella primavera del 17 il ghiaccio non c'era. Quasi tutti stanno convergendo sull'idea che il surriscaldamento globale sia effettivo, però su scala locale penso che possano incidere tanti altri fattori che abbiano determinato l'assenza di ghiaccio nel 17, la presenza fino ad ora e l'attuale discioglimento.
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 25/03/2016 : 09:06:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Zeno ha scritto:

Quasi tutti stanno convergendo sull'idea che il surriscaldamento globale sia effettivo,


Su questo non ci sono dubbi. I dubbi ci sono nel dare la colpa all'inquinamento, visto che la Terra non ha mai avuto stabilità da questo punto di vista.


Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10728 Messaggi

Inserito il - 25/03/2016 : 09:24:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando



Zeno ha scritto:

Beh certamente lì nella primavera del 17 il ghiaccio non c'era. Quasi tutti stanno convergendo sull'idea che il surriscaldamento globale sia effettivo, però su scala locale penso che possano incidere tanti altri fattori che abbiano determinato l'assenza di ghiaccio nel 17, la presenza fino ad ora e l'attuale discioglimento.




Non credo esista nessuno al mondo che neghi la pericolosità dell'effetto serra dovuto all'inquinamento.

Detto e dichiarato questo, tuttavia, mi pare strano che nessuno abbia considerato i cicli delle varie glaciazioni.
I cosiddetti picchi glaciali durano intorno ai 100mila anni mentre i periodi interglaciali (come quello attuale) son più corti e di solito durano 10-15mila anni e non siamo, attualmente, al suo termine.

Pare, tra l'altro, che in epoca romana le temperature fossero molto più miti di adesso ed è facile poterlo credere...
chi andrebbe in inverno (a parte i nudisti ortodossi ) con le calighe ai piedi? O si vestirebbe solo con una tunica seppur di lana ed un semplice mantello? (La toga veniva usata solo in giornate particolari o per occasioni speciali perché dalle decorazioni si capiva lo status sociale di chi la indossava).
Vero, usavano anche i guanti ma dubito che il tutto valesse come riparo quanto gli attuali piumini, calzoni lunghi, scarpe con la para e berretti vari.

Perciò, trovandoci attualmente in una fase interglaciale è ragionevole pensare che non si può prevedere (dato che le ere non sono ad andamento costante) se siamo diretti verso una fase ancora più tiepida o più rigida.

Tuttavia non hanno neppure torto gli ambientalisti, perché è appurato che anche durante le ere glaciali ci sono stati picchi di caldo dovuti all'emissione nell'atmosfera di anidride carbonica per fenomeni vulcanici.

Direi che, sposando tutte le teorie, sia meglio in ogni caso iniziare immediatamente a ridurre i gas serra il più possibile se non totalmente e poi...

una volta con la coscienza a posto

...sedersi comodamente ed osservare come si evolvono i picchi di caldo e freddo nei prossimi 3-4mila anni.



P.S.
Una ulteriore considerazione personale e senza voler difendere l'effetto serra, ma solo per la teoria del "bicchiere mezzo pieno".

Magari chissà, i futuri abitanti della terra, quando ci sarà la prossima glaciazione usando positivamente questa esperienza di inquinamento, potranno creare, stavolta volontariamente, un effetto serra per diminuire la dispersione del calore ed evitare che i ghiacci si inoltrino troppo verso territori densamente abitati.










UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 25/03/2016 09:40:03
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 25/03/2016 : 09:54:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Concordo Siman, purtroppo però viviamo in un mondo nel quale si creano emergenze per far girare i soldi (a vantaggio di pochi, ovviamente). È evidente che dobbiamo contenere le nostre emissioni inquinanti, ma davvero riusciamo a manipolare i materiali presenti sulla Terra per fare più danni di quelli che la Terra possa fare da sola (terremoti, vulcani, ecc.)?



Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 26/03/2016 : 21:32:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Stasera su La7, trasmissione otto e mezza, rintracciabile in archivio, penso da domani, interessantissimo contronto su questo argomento.

Due dati basilari: Tra diretto e indotto circa 130.000 posti di lavoro interessati.
Quasi l'intera quota delle trivelle estraggono solo gas. Questo gas copre circa 11 % del fabbisogno nazionale.


Rileggevo tra l'altro il rapporto Greenpeace..A parte la contiuna ripetizione degli stessi elementi (inquinanti), ho notato due dati interessanti: analisi effettuate sulle cozze SOTTO la trivella, e dati tipo la quantità di oli dispersi.

Ora, le tracce trovate degli inquinanti, comunque importanti, riguardano SOLO quelle in zona. Mi domando: ma a chi viene in mente di andare a raccogliere le cozze sui piloni della trivella?

Oli dispersi: si attestano su una media di 50 litri annui, con una punta di 132 litri. Sicuramente uno scandalo, ci sarebbe da capire perchè ci sono queste perdite, e limitarle ulteriormente.


132 litri... e mi son fatto una domanda. In quanti litri consiste una cambio olio motore? Mediamente 4-4,5 litri.
Poi penso ai supermercati pieni di latte d'olio di ogni tipo, penso a chi per risparmiare fa il cambio da solo, e penso a quante persone poi portano alle isole ecologiche la raccolta dei vecchi oli, e quanti invece li disperdono nelle fognature.

132/4= 33... cioè 33 persone incivili che non portano l'olio alle isole.

Quanti ce ne saranno in Italia che si comportano da civili?

Ok, un disgraziato non giustifica una legittimazione di altri disgraziati, ma di sicuro un supermarcato non tiene un articolo che comprano in 33 in tutta Itaia, poi penso a quanti supermercati ci sono ovunque, e mi domando: quanot sarà l'olio disperso in totale?

Ma nessuno vieta la vendita di olio al supermercato. Ne indice referemdum in merito.

Però ne faremo uno per quello da trivella.

Gli altri inquinanti? Bah, basta pensare a Orvieto, alla maggior parte del territorio Romano maremmano, all'uso di tufo nelle costruzioni, alla sua radioattività naturale, alla presenza naturale di una miriade di inquinanti vulcanici che aiutiamo a disperdere nell'ambiente, e pensare che molti di questi son pari pari a quelli delle trivelle......

Però un referendum per farla finita con l'uso del tufo come materiale da costruzione.....

Buona Pasqua a tutti.....

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

maro58
iNudistfedelissimo

mio


Regione: Lombardia
Città: milano


3214 Messaggi

Inserito il - 27/03/2016 : 10:35:49  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:


Gli altri inquinanti? Bah, basta pensare a Orvieto, alla maggior parte del territorio Romano maremmano, all'uso di tufo nelle costruzioni, alla sua radioattività naturale, alla presenza naturale di una miriade di inquinanti vulcanici che aiutiamo a disperdere nell'ambiente, e pensare che molti di questi son pari pari a quelli delle trivelle......

Ad orvieto detto orvietnam ci ho fatto una anno ( per me stupendo ) di militare, debbo preoccuparmi ?
Con i litri di bianco che mi sono bevuto sicuramente è passato tutto

vivi come pensi o finirai col pensare a come hai vissuto - vivi come puoi, perchè come vuoi non puoi - marino

Modificato da - maro58 in data 27/03/2016 10:58:37
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 27/03/2016 : 17:21:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Hai ben sciacquato tutto te, e hai continuato a farlo nei secoli succeduti dopo . Est est est

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 27/03/2016 : 21:19:47  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se nell'Adriatico avviene un incidente con dispersione di petrolio ci siamo giocati per cento e forse più anni tutto l'indotto del turismo e quindi per ricevere due centesimi dai petrolieri, che sono gli unici che ci guadagnano realmente, stiamo mettendo a rischio il futuro di intere generazioni e non parlatemi di sicurezza in quanto gli incidenti alle piattaforme sono all'ordine del giorno su questo pianeta.
http://dorsogna.blogspot.it/2014/10/dopo-4-anni-e-mezzo-3200-kmq-di.html
E come spesso accade in Italia preferiscono aiutare gli amici petrolieri piuttosto che le fonti alternative e la ricerca connessa:
http://www.repubblica.it/ambiente/2016/03/24/news/rapporto_greenpeace_rinnovabili-136213867/

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 28/03/2016 : 07:38:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vero quanto riportato negli articoli, e soprattutto al secondo, gli incentivi, che per me si dovrebbe fare il referendum.

Contrastare la politica che non aiuta e sostiene la ricerca del rinnovabile.

Ma: 1- a detta degli esperti le trivelle italiane tirano su gas, non petrolio.

2- chi dovrebbe fare il referemdum contro i mancati incentivi, sono le stesse persone (ambientalisti) che sono contro le deturpazioni ambientali contro eolico e pannelli, perché "sciupano il paesaggio".

Dove dovremmo mettere le pale, i pannelli?
Qui siamo alle solite: vogliamo la moglie ubriaca e la botte piena.

Vogliamo energia, ma non vogliamo vederne i mezzi di produzione.
Vogliamo più commercio e turismo dall'estero, ma blocchiamo i mezzi (TAV) che consentirebbero questo.

Io non sono un esperto, ma se voglio di più di un qualcosa, a qualcos'altro devo rinunciare. È matematico.

Chi sa spieghi come è possibile altrimenti ottenere gli stessi risultati.


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10728 Messaggi

Inserito il - 29/03/2016 : 15:20:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando

http://www.merateonline.it/articolo.php?idd=62188&origine=1&t=Legittima+difesa+in+casa+propria%3A+nei+comuni+si+raccolgono+firme+per+la+proposta+di+legge

http://www.ligurianotizie.it/raccolta-firme-per-legittima-difesa-propri-cari-e-casa-con-le-armi/2016/03/26/195940/

http://www.nuovocorrierenazionale.it/al-via-la-raccolta-firme-per-referendum-su-legittima-difesa-della-casa-e-dei-beni/




A proposito di referendum (questo non è abrogativo ma è propositivo di una legge di iniziativa popolare)...
...credo che ogni consultazione referendaria abbia come comune denominatore e differenza allo stesso tempo, la attualità, urgenza e interesse delle masse.






UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 29/03/2016 : 18:29:30  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se fosse cosa giusta e ben fatta permettere di bucare ovunque il mare lungo le coste italiane perché in TV c'è questa censura ad oltranza sul prossimo referendum del 17 aprile? Se fosse logico e conveniente che problemi avrebbero a dimostrarlo con dibattiti televisivi come sarebbe, questo si, giusto fare?
https://www.facebook.com/fermaletrivelle/videos/557523531088273/

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 29/03/2016 : 22:46:52  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Referendum trivelle: Italia Nostra ai cittadini, ecco perché bisogna votare sì
http://www.italianostra.org/?p=46072

REPORT DI GREENPEACE: “GOVERNO AFFOSSA LE RINNOVABILI, PERSI INVESTIMENTI E MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO PER FAVORIRE TRIVELLE E FONTI FOSSILI”
http://www.italianostra.org/?p=46072

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 29/03/2016 : 23:54:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eroe mi ha stuzzicato, ho letto i suoi link, e ho cercato altra roba, molta di parte, purtroppo.

Ho letto tutte le storie sull'inquinamento, sui sospetti terremoti, sui danni A, su danni B, fino a quelli Z.

Mi son sciroppato decine e decine di commenti di contrari e di favorevoli.

Tutto bene. Basta al patrolio, forza ai rinnovabili, agli ecologici.

Però.

I rinnovabili e gli ecologici (gia detto sopra), son pochi, ancora mal fatti, poco producenti, stimolano lobby contrarie a quella del petrolio. Però ci speriamo , tutti, e questo è innegabile.

La cosa che disturba è che ciò che esiste e che potrebbe essere fatto, è contrastato proprio da coloro che dovrebbe incentivarli.

L'altra cosa?

E' che tutta la questione referendum, cosi come foss'anche rimasto (dopo la non ammissibilità di altri quesiti), è solo una gran fuffa, una rapina bella e buona di un mucchio di milioni diversamente utili..... solo per dare un segno politico.

Vi regalo anch'io un link di uno che voterà SI, http://ilcappellopensatore.it/2016/03/referendum-trivelle-chiariamoci-idee/ , con le sue ragioni, ma in cui, batti e ribatti, alla fine ammette che si, il referendum non servirà a nulla, se non a dare uno scossone politico.
Pochissime le trivelle interessate, sembra effettivamente poche unità, anche se non 4 come sembrava all'inizio, ma ce danno un gettito di royality di circa 350/400 milioni annui. Se verranno chiuse, funzoneranno ancora quelle fuori delle 12 miglia, dove, danno aggiunto alla beffa, non ne ricaveremo più neanche le maledette royality, perchè fuori dai confini nazionali.
Oltre ai posti di lavoro, oltre a dover comprare all'estero, di nuovo, la nostra energia, rinunceremmo anche a questo non misero gruzzoletto (più o meno la metà di quanto manca per mandare in pensione la gente ormai arrivata al crollo fisico, che con le ultime leggi, si è visto prolungare il periodo lavorativo obbligatorio di un terzo della vita).

Studierò ancora il problema, da bravo cittadino, ma più vado avanti, meno vedo luce in fondo al cammino. Solo nebulose, giuste, ma tutte riconducibili ad una politica sbagliata nei contronti dell'ecologico, politica messa in atto si dai governi, ma anche da ambientalisti, ecologisti etc.
Tutti vogliamo vivere bene e sani, ma di fatto nessuno fa nulla veramente, ne gli uni, ne gli altri.
In compenso ci permettiamo di sputare sulle risorse attualmente disponibili, presto esaurite, pur di comprarle all'estero, e non risolvere ovviamente il problema alla base.
Insomma leggo solo di annunciati disastri in ogni salsa, e potrebbero essere anche veri, ma di fatto non saranno risolti dal referendum, anzi, saranno solo acuiti, perchè come per le centrali nucleari, le togliamo da casa nostra, ma le insattano al confine. E dopo l'esperienza Cernobyl, sappiano che per i disastri, i confini non esistono. Nel frattempo, rinunciamo, per pura questione di lana caprina, per dare esempi, per contrastare i governi, a tutto ciò che di positivo c'è nel discorso globale: energia nostra, posti di lavoro, indotti economici.
Un positivo del menga, che va cambiato, che va sostituito, senza meno.
Ma qui mi sembra che, siccome non ci funziona più, in attesa che inventino il viagra, o col viagra inventato perchè ci rifiutiamo di utilizzarlo, intanto mandiamo la moglie a soddisfarsi con altri, pur di non trovare rimedi alternativi.
E su questo, mi dispiace, ma non ci stò.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 00:28:12  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Eroe mi ha stuzzicato, ho letto i suoi link, e ho cercato altra roba, molta di parte, purtroppo.

...

Intendi dire che se uno è contrario alle trivelle è di parte se invece uno è a favore delle trivelle non è di parte?

L'A.N.AB. dopo averne esaminato tutti gli aspetti si è schierata contro le trivelle.

Inoltre informati quali sono le conseguenze ambientali avvenute in Basilicata in seguito alle estrazioni petrolifere e vedrai che mentre i pozzi prima o poi si prosciugheranno i danni ambientali dureranno più a lungo e chi li ripaga?
Questo uno dei danni al serbatoio naturale di acqua potabile del lago del Pertusillo ...:
https://www.google.it/?gws_rd=ssl#q=pertusillo+inquinato+di+bello
https://www.google.it/?gws_rd=ssl#q=pertusillo+inquinato

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 07:54:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eroe ha scritto:

a_fenice ha scritto:

Eroe mi ha stuzzicato, ho letto i suoi link, e ho cercato altra roba, molta di parte, purtroppo.

...

Intendi dire che se uno è contrario alle trivelle è di parte se invece uno è a favore delle trivelle non è di parte?

L'A.N.AB. dopo averne esaminato tutti gli aspetti si è schierata contro le trivelle.

Inoltre informati …*********

intendo dire che finora, tranne un articolo della geologa postato da Carla, ho letto solo una delle due sponde di pensiero. Quindi di una parte delle due tesi su cui bisogna votare.
Se devo dare il mio voto, di una questione vorrei saperne i pro e i contro, purtroppo si, in questo caso entrambi di parte (tanto ognuno tira l'acqua al suo mulino), e farmene un'idea il più seria possibile, perché non mi sento così esperto da poter affermare nulla di serio.

E il fronte del sì mi ha convinto. Mi ha convinto che il problema trivelle esiste, che il problema fonti rinnovabili esiste, che il problema energie alternative, prima che il mondo soffochi esiste, ed è molto più reale di quando non si pensi.

Ma è il quesito referendario che fa ridere.

Non è chiudendo 4 pozzi che si risolve il problema, che è infinitamente più grande è grave di quei quattro pozzi. Il problema è a monte.
Consumiamo troppa energia inutile, moltissima della quale potremmo farne a meno.
Siamo dei disgraziati ecologici, che non controlliamo quanto questo se ne fregano tra trivellare, rettificare, sputtanare il territorio e l'ambiente.
Siamo dei sparafuffe in merito a quanto abbiamo già di rinnovabile, e a quanti paletti mettiamo a chiunque gli prende la voglia di produrre energia diversa, da parte di ogni fronte.
Non discuto il problema, non discuto che vada fatto qualcosa di serio, ma non sono, ancora, convinto che il referendum serva a qualcosa di serio, ma sia solo una zappata alle gambe illusoria.
È questo che vorrei leggere, capire. Come 4 su 106 o quanto cavolo siano, possano giustificare 300 milioni di spesa e quanto effettivamente servano a risolvere il problema.
Fammi capire questo, non quanto siano pericolose, che quello l'ho già capito.


Ripeto, avrei visto spesi meglio i soldi, se si fosse fatto, dico una boiata, un sit in permanente a Roma, finché non lanciano proposte serie di ricerca e agevolazione al rinnovabile. E con 300 milioni sai quante iniziative potevano essere lanciate?

Ai referendum in genere non ho mai creduto. Non sono mai serviti a nulla, anche ciò che è stato abrogato, in qualche modo è stato sempre rimesso.
Qui chiudiamo 4, ma rimangono attivi tutto ciò che è ad uno sputo di distanza, e li continueranno a crescere. Che mi cambia? Un segnale di cosa? Sai quanto gliene frega ai politici anche se perdono? Troveranno solo nuovi sistemi per tassarci e farci tirar fuori diversamente i soldi mancanti dalle royality, ecco quello che succederà.

E senza altri vantaggi per l'economia, l'ambiente ne altro.
Convincimi del contrario, se hai tesi da darmi, sull'utilità di questo referendum. Son pronto ad ascoltare.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 08:21:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Eroe ha scritto:

Se fosse cosa giusta e ben fatta permettere di bucare ovunque il mare lungo le coste italiane perché in TV c'è questa censura ad oltranza sul prossimo referendum del 17 aprile?


Io non vedo tutta questa censura. Anzi. Ne sento parlare tutti i giorni in tutti i canali TV. Casomai è del referendum riportato da Siman che non si sente parlare.


Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 13:29:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quagliozzi ha scritto:

Eroe ha scritto:

Se fosse cosa giusta e ben fatta permettere di bucare ovunque il mare lungo le coste italiane perché in TV c'è questa censura ad oltranza sul prossimo referendum del 17 aprile?


Io non vedo tutta questa censura. Anzi. Ne sento parlare tutti i giorni in tutti i canali TV. Casomai è del referendum riportato da Siman che non si sente parlare.
vero. Prima non ci facevo caso perché evito spesso telegiornali e sedute "giornalistiche" con i vari esperti, ma in ogni rete ho trovato sia la pubblicità istituzionale, che trasmissioni ad hoc che ne parlano. E ciò che dicono, ognuno per le sue tesi, è anche interessante. Al di là delle singole visioni, però mi rimane il sentore dello stesso problema di cui accennavo sopra.

Bene il rinnovabile, ma siamo troppo indietro per creare un buco nel petrolio, ancora, e comunque il discorso referendum non servirà a granché, se non a fare un ipotetico dispetto a Renzi.

E penso di essere un po vecchietto per mettermi a fare i dispetti.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 20:39:57  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:
Qui chiudiamo 4, ma rimangono attivi tutto ciò che è ad uno sputo di distanza, e li continueranno a crescere. Che mi cambia? Un segnale di cosa? Sai quanto gliene frega ai politici anche se perdono? Troveranno solo nuovi sistemi per tassarci e farci tirar fuori diversamente i soldi mancanti dalle royality, ecco quello che succederà.

E senza altri vantaggi per l'economia, l'ambiente ne altro.
Convincimi del contrario, se hai tesi da darmi, sull'utilità di questo referendum. Son pronto ad ascoltare.


Affermare attraverso un referendum che esistiamo vale la pena?
Secondo me SI!
E' facile poi prendersela con la classe politica come se noi non centrassimo nulla con la loro elezione, loro sono la nostra espressione, allora se non partecipiamo, visto che per fortuna
i nostri padri ci hanno dato la possibilità di scegliere, perché non farlo?
Forse anche per fargli capire che l'italia non ha una politica energetica?
Forse per fargli capire che bisogna investire in energie alternative?
Forse per fargli capire che c'è bisogno di ricerca?
Forse non capiranno.........., ma almeno proviamoci.



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 21:26:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Forse pensarci due volte a chi mettiamo la X nel chiuso della cabina elettorale, prima ancora di doverli contestare dopo?

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 21:28:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A seguito di quanto riportato da Siman, anche se è OT, stasera ho ricevuto questo e
ve lo giro:

Comunico a tutti coloro che ne siano interessati che presso l'UFFICIO SEGRETERIA o ANAGRAFE del vostro comune di residenza é possibile firmare per un referendum di iniziativa popolare
sulla legittima difesa della casa e dei beni.
Nella proposta di legge sarà potenziata la tutela della persona che difende la propria casa, i propri beni e i propri cari. La cosa più importante é che viene negato il risarcimento delle eventuali lesioni causate al ladro o agli eredi in caso di morte.
Mi permetto di segnalarlo perché partiti, giornali e televisioni non ne stanno dando assolutamente notizia, pertanto vi prego di firmare e far firmare il maggior numero di persone.
Grazie.
C'è tempo fino a metà maggio circa
Serve solo la.carta di identità in corso di validita ed essere residenti
PASSATE PAROLA ANCHE AD AMICI . SI DOVRANNO RECARE PRESSO I LORO COMUNI DI APPARTENENZA

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20562 Messaggi

Inserito il - 30/03/2016 : 21:29:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ecco, cose come questa sopra le preferisco. Anche se le proposte hanno la stessa valenza delle abrogazioni, queste si che sono segnali di contrasto con quanto stanno decidendo chi abbiamo messo al potere

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000