Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Cosa vuol dire per voi "essere naturisti"?
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Aspetti e problemi del naturismo e del nudismo
 Cosa vuol dire per voi "essere naturisti"?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno


266 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 16:29:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Penso che sia fisiologico ad "un modo di vivere" una certa vaghezza di definizione come "...vivere in armonia con la Natura ...". E' difficile accomunare tante persone dietro frasi che non scadano in comandamenti, e penso che questa filosofia sia in evoluzione. Perciò, avendo il forum un bel campione per questa piccola indagine, vi chiedo cosa vuol dire essere per voi naturisti, anche se non lo siete (mica avrei voluto escludere Siman dal tread ).

Magari esce qualche spunto per rivedere definizioni o cancellarle ...poi vi dico la mia definizione appena ho un po'più di tempo.

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10726 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 16:43:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Messaggio di Zeno

(mica avrei voluto escludere Siman dal tread ).







...e ci mancherebbe, che poi mi intristisco.





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 17:04:21  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho scoperto questo forum proprio perchè presentato come "iNudisti" e non "iNaturisti"

Credo d'essere naturista solamente quando frequento villaggi che si definiscono nel nome "naturisti". Valalta inizia il suo regolamento al punto 1 con: "Il villaggio turistico Valalta è riservato esclusivamente ai naturisti"

A questo punto, sono naturista perchè vado a Valalta o non lo sono perchè quando non son nudo vivo come una persona qualsiasi?

Tutto questo preambolo per dire ancora una volta che non so cosa significhi effettivamente e non so le differenze se ci sono, col semplice nudismo o col mio ancor più banale "non vestirmi ogni volta che posso"

Poi.....boh?

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10726 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 17:23:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Comunque, visto che son stato gentilmente invitato a dare anche il mio parere in merito...(da non naturista)

un Naturista secondo me e da quanto ho letto e senza prendere in considerazione la correnti di pensiero più ortodosse, è colui che
- ama così tanto gli animali da preferire altri cibi diversi dalla carne (pesci compresi ovviamente),
- evita il più possibile anche l'uso/acquisto di indumenti di origine animale (cuoio, pellicce e seta soprattutto, ma anche lana)
- ha una cultura/rispetto del proprio organismo da evitare tutto ciò che (soggettivamente ed oggettivamente) può creare danno,
- si sforza a inquinare il meno possibile ANCHE evitando lunghi viaggi usando mezzi di locomozione che usano combustibili fossili (moto, automobili, navi e aerei)
- tende inoltre, comunque, anche a usare meno tecnologia elettrica possibile in casa (uso molto limitato del televisore, meno uso possibile di lavatrice, meno acqua calda sanitaria possibile e comunque a bassa temperatura e riscaldamento al minimo, quando e se proprio necessario.

Indi per cui, sempre secondo me, il suo stare nudo al di fuori delle mura domestiche, è la cosa meno caratteristica (o importante) del suo stile di vita.


Se mi è concessa anche un'ultima nota polemica, secondo me i tanti autoproclamanti naturisti, si dicono tali solo perché (chissà mai perché?) si vergognano a definirsi nudisti, temendo chissà quali giudizi da parte dei propri interlocutori.
Mi sorprendo sempre (e credetemi, l'ho sentito dire più volte) quando un nudista dice di scegliere "l'altra terminologia" per evitare di essere giudicato un pervertito.
Perciò, hai voglia a lottare per lo sdoganamento ufficiale del nudismo, se gli stessi nudisti (molti, non tutti per fortuna) si vergognano del loro essere.


I vari villaggi e associazioni "naturisti" docent.








UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 30/05/2017 17:42:06
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 19:10:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come la vedo ormai è scritto così tante volte ovunque che non vorrei sembrare come quello che vuol indottrinare qualcuno.

Per cui approfitto della nota di siman per fare ragionamenti al contrario. Senza riprenderli uno per uno ho letto ideologie vegane, ambientaliste, ecologiste, tutte cose encomiabili ma che hanno già la loro etichetta / definizione.
Il naturista ortodosso le racchiude un po' tutte. Perché allora fondare un'altra etichetta, se già ne esistono così tante?

EVidentemente perché il naturista ha un qualcosa di diverso che lo caratterizza, no?

E questa cosa è lo stare nudo… e nel mentre perseguire altre mete e filosofie.
Non accetto la definizione: un naturista lo è anche da vestito. Ovvio che lo sia, come un cristiano lo è a prescindere da cosa sta facendo e non lo è solo alla messa, così come un comunista lo è sempre e non solo quando canta bandiera rossa.

Però un naturista lo è in modo completo, senza mezze misure, se si spoglia e ama vivere nudo. Non può esserlo se è sempre vestito. Sarà tutto il resto, ma non naturista.

Un nudista in cosa si differenzia? In teoria perché pur amando le stesse cose, non le persegue in toto come stile di vita. Il nudista non è antiecologista, anti… anti…, anzi spesso lo è e più dei targati naturisti stessi. Uhmmm. Andiamo avanti

Ma un naturista che fuma, o mangia carne o… è forse meno naturista di un altro?
Per me no, ha solo un diverso livello o visione su ciò che è rispetto della natura.
Esempio. Un vengano sappiamo perché rifiuta la carne. Un onnivoro cosciente potrebbe accontentarsi che l'animale sia allevato in modo umano e sia ucciso senza dolore.
Perché uno è da santificare e l'altro da condannare?
Esempio. Un purista rispetta il suo corpo, fino a usare solo medicine naturali, non fuma, non si fa tatuaggi.
Ma un non purista, che non crede nelle medicine naturali, o ha disgraziatamente bisogno della chimica, o che fuma perché disgraziatamente è "drogato", o che si fa tatuaggi perché per lui sono arte corporea, o messaggi da trasmettere, perché dovrebbe essere meno naturista del purista?

E potrei continuare all'infinito. Vedendo anche le ultime revisioni degli statuti naturisti, che per fortuna stanno cominciando ad ampliare la mentalità, non potremmo arrivare a dir che i due termini sono equivalenti, e la differenza va semmai cercata in altri ambiti non di "pratica" ma di "grammatica"?




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 19:22:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
A mio parere, un nudista è una persona che ama stare nudo.
Anche chi sta nudo per esibizionismo oppure per conoscere altri scambisti è un nudista.
Il naturista è quindi anche un nudista.
Molte persone, a mio avviso, preferiscono il termine naturista a quello di nudista, per specificare il fatto che il loro stare nudi non ha implicazioni sessuali, ma ha il solo scopo di avere un contatto più diretto, più "primordiale" con la natura.
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10726 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 21:27:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
arystarko ha scritto:

A mio parere, un nudista è una persona che ama stare nudo.
Anche chi sta nudo per esibizionismo oppure per conoscere altri scambisti è un nudista.
Il naturista è quindi anche un nudista.
Molte persone, a mio avviso, preferiscono il termine naturista a quello di nudista, per specificare il fatto che il loro stare nudi non ha implicazioni sessuali, ma ha il solo scopo di avere un contatto più diretto, più "primordiale" con la natura.



Concordo.

È indiscutibile che una persona disinvolta sessualmente non abbia quel pudore che spesso impedisce a molte persone di stare completamente nude in pubblico.

Come, anche, non è matematico che un trasgressivo (nei luoghi e tempi per le tragressioni) non possa essere un nudista e basta.

In più e in relazione a coloro che scelgono il termine naturista per temere associazioni empiriche con altre tipologie di persone (come avevo già detto), personalmente mi sembra un rinnegare ciò che si è. Se bisogna vivere col terrore di essere fraintesi, santo Dio, rimettiamoci le mutande.

Va anche detto che qualcuno (esterno al nudismo e naturismo) potrebbe fare un ragionamento opposto:

"Se quel posto si chiama village NATURISTE du Cap d'Agde, allora i NATURISTI sono ANCHE birichini."




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 30/05/2017 21:33:37
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 22:31:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Messaggio di Zeno


Magari esce qualche spunto per rivedere definizioni o cancellarle ...poi vi dico la mia definizione appena ho un po'più di tempo.


Appena ho un po' di tempo io, posto il mio pistolotto su N vs N, con appendice sul sesso. E sono serio. Dove è la faccina seria?
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 09:49:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Messaggio di Zeno

Penso che sia fisiologico ad "un modo di vivere" una certa vaghezza di definizione come "...vivere in armonia con la Natura ...".



Va accettata l'origine del termine. La battuta di Fenice in coda all'altro thread mi ha fatto ricordare che nella seconda metà dell'ottocento si usavano "naturismo" e "naturalismo" a volte in maniera indistinta. Per certi versi un po' come oggi si usa "nudismo" in luogo di "naturismo" e viceversa.

Ma "nudismo" significa una cosa ben precisa ed inequivocabile, cioè, detto in soldoni, lo stare nudi. Mentre "naturismo" è termine storicamente più antico e legato in maniera altrettanto inequivocabile a concetti di naturalità e centralità della natura nelle vite degli esseri umani.

Noi siamo qui a discutere (di tante cose) perché, credo, condividiamo il piacere e il diritto di professare la nudità.

Almeno su questo siamo d'accordo, mi chiedo?

Modificato da - pan in data 31/05/2017 09:54:20
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 09:54:49  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come ho già detto, ho degli amici che gestivano un Night Club.
Lei faceva lo spettacolo di striptease. Eppure non sono riuscito a portarla a Valalta. In barca si, senza problemi veniva con noi e si abbronzava nuda, ma non ha mai voluto "vivere" la nudità. Troppo fossilizzata oramai la sua mentalità sul nudo=trasgressione.

Come vedete, non è detto per nulla che chi è sessualmente disinvolto non abbia conflitti con la nudità in comune, anzi.
Questo è uno dei motivi per cui, da sempre, sostengo che non si debba far leva sul comune senso del pudore ma bensì sull'apertura mentale della massa.

Nudismo, naturismo, FKK o altro non hanno oramai nessun distinguo.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 10:08:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Non accetto la definizione: un naturista lo è anche da vestito. Ovvio che lo sia, come un cristiano lo è a prescindere da cosa sta facendo e non lo è solo alla messa, così come un comunista lo è sempre e non solo quando canta bandiera rossa.

Però un naturista lo è in modo completo, senza mezze misure, se si spoglia e ama vivere nudo. Non può esserlo se è sempre vestito. Sarà tutto il resto, ma non naturista.

Un nudista in cosa si differenzia? In teoria perché pur amando le stesse cose, non le persegue in toto come stile di vita. Il nudista non è antiecologista, anti… anti…, anzi spesso lo è e più dei targati naturisti stessi. Uhmmm. Andiamo avanti




Abbi pazienza Fenice ma non è che un "naturista" è tale anche "da vestito", è che il naturismo per storicità e per filosofia ampia e variegata che si porta appresso dalla fine dell'ottocento (e gli "ecologismi" elencati sono solo una parte più recente direttamente connessa con la centralità nella natura in detta filosofia) non professa la nudità come elemento centrale ma solo in relazione allo stare all'aria aperta, in contatto con la natura.

Il nudista e la filosofia nudista professano la nudità come atto liberatorio da schemi e costrizioni, senza distinzioni di sorta. Questo aspetto per un naturista storico è apprezzabile nella misura in cui consideriamo la necessità dello stare nudi per godere dei benefici dei "bagni di sole" (così li chiamavano a fine ottocento), della pioggia, dell'acqua di un torrente, del massaggio della terra sotto i piedi, etc. Dunque la centralità del contatto diretto con la natura ci porta ad apprezzare la nudità. E solo in minima parte questa nudità viene poi ricondotta anche nella vita quotidiana che passiamo in città o anche meravigliosamente segregati in una villa sul mare.

Dormo nudo a differenza di altri miei simili che si tengono pure le mutande ma non me ne sto affatto nudo per casa, neppure quando ci sono trenta gradi.


Modificato da - pan in data 31/05/2017 10:12:49
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 10:21:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

Come ho già detto, ho degli amici che gestivano un Night Club.
Lei faceva lo spettacolo di striptease. Eppure non sono riuscito a portarla a Valalta. In barca si, senza problemi veniva con noi e si abbronzava nuda, ma non ha mai voluto "vivere" la nudità. Troppo fossilizzata oramai la sua mentalità sul nudo=trasgressione.

Come vedete, non è detto per nulla che chi è sessualmente disinvolto non abbia conflitti con la nudità in comune, anzi.




Beh, è chiaramente così. Il mondo della pornografia è pieno zeppo di gente puritana, sessuofoba e pure devota a questa o quella "madre teresa" (figure religiose notoriamente castranti in ambito di libertà sessuale). [in ogni caso ammetto anche la libera scelta di starmene nuda dove gradisco e non dove me lo chiedano!]

Il che ci mostra come anche qui il naturismo storico professasse la liberazione del corpo ma soprattutto dell'anima (mente, coscienza, intelletto) considerando la sessualità come uno dei centri motore del processo di riappropriazione del proprio Sé.

Non sono infatti casuali tutti i collegamenti con le filosofie esoteriche e psicoanalitiche fin dai primissimi anni del novecento-

Modificato da - pan in data 31/05/2017 10:23:30
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1338 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 12:39:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io credo che non esiste una linea netta fra nudista e naturista, Come nella vita da vestiti ci sono persone che rispettano il prossimo e la natura e ci sono quelli che non se ne fregano per niente delle cose che hanno intorno. Chi fuma e conserva ogni mozzicone fino al prossimo cestino chi lo butto via senza nemmeno pensarci. Chi lascia le luci in casa acceso anche nelle stanze dove non soggiorna e chi lascia tutto acceso. Chi e che lascia la sua spazzatura alla spiaggia e chi la poprta via anche quella dei altri. Non e che uno che sta volentieri nudo e automaticamente un naturista. Credo che anche la definizione che un naturista deve essere anche vegano non posso condividere. I uomini da sempre mangiano prodotti dei animali. Importante trovare in tutto la giusta misura e non esagerare. Amare se stesso per me e fondamentale per un naturista, lo si puo anche quando sei un fumatore ma se fumi 40 al giorno e difficile credere che ami te stesso.
Perché credo che amarsi se stesso e importante? facile che nessuno di noi e senza difetti amarsi e volersi bene vuol dire anche accettare che non siamo perfetti e una volta accettato questo lo rende semplice che lo accettiamo anche se non lo sono i altri. Una cosa fondamentale per un naturista ma non per forza per un nudista
Un Nudista non si crea tutte queste problemi del sapone biodegradabile o della verdura bio, non si sente piu legato alla terra senza scarpe nel prato ma sente solo i sassolini fastidiosi. Un nudista piace stare nudo e lo definisce semplicemente bello come lo fa un naturista ma un differenza secondo me ce.
Ma non caschiamo nella trappola di fare valutazioni chi e il nudo migliore o peggiore.
Gia il fatto che tutti due amano stare nudo in compania li rende molto piu vicini fra loro che le cose ce li differenziano.

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 12:52:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
pan ha scritto:

a_fenice ha scritto:

Non accetto la definizione: un naturista lo è anche da vestito. Ovvio che lo sia, come un cristiano lo è a prescindere da cosa sta facendo e non lo è solo alla messa, così come un comunista lo è sempre e non solo quando canta bandiera rossa.

Però un naturista lo è in modo completo, senza mezze misure, se si spoglia e ama vivere nudo. Non può esserlo se è sempre vestito. Sarà tutto il resto, ma non naturista.

Un nudista in cosa si differenzia? In teoria perché pur amando le stesse cose, non le persegue in toto come stile di vita. Il nudista non è antiecologista, anti… anti…, anzi spesso lo è e più dei targati naturisti stessi. Uhmmm. Andiamo avanti




Abbi pazienza Fenice ma non è che un "naturista" è tale anche "da vestito", è che il naturismo per storicità e per filosofia ampia e variegata che si porta appresso dalla fine dell'ottocento (e gli "ecologismi" elencati sono solo una parte più recente direttamente connessa con la centralità nella natura in detta filosofia) non professa la nudità come elemento centrale ma solo in relazione allo stare all'aria aperta, in contatto con la natura.

Il nudista e la filosofia nudista professano la nudità come atto liberatorio da schemi e costrizioni, senza distinzioni di sorta. Questo aspetto per un naturista storico è apprezzabile nella misura in cui consideriamo la necessità dello stare nudi per godere dei benefici dei "bagni di sole" (così li chiamavano a fine ottocento), della pioggia, dell'acqua di un torrente, del massaggio della terra sotto i piedi, etc. Dunque la centralità del contatto diretto con la natura ci porta ad apprezzare la nudità. E solo in minima parte questa nudità viene poi ricondotta anche nella vita quotidiana che passiamo in città o anche meravigliosamente segregati in una villa sul mare.

Dormo nudo a differenza di altri miei simili che si tengono pure le mutande ma non me ne sto affatto nudo per casa, neppure quando ci sono trenta gradi.


Guarda che diciamo le stesse cose. Nota la parte che ho rimesso in grassetto.
Mai affermato che uno se non vive nudo h24 non sia nudista o naturista, ne se lo fa solo nei giorni di vacanza. Ognuno ha la sua misura. Non la giudico, al massimo non l'apprezzo, ma finisce li.

Però appunto, nudista o naturista che sia ha l'accezione nudità personale tra le sue caratteristiche. Uno che non si spoglia neanche per la doccia (esagero ovviamente), ripeto, tutto sarà, meno che NN.

Dove, quando, quanto, poi son emeriti cavoli suoi. Non son io che devo condannarlo o escluderlo.

Alla stessa stregua, non mi piacciono, ma proprio per nulla, chi, in ambito ad esempio di un campeggio, o di una spiaggia dedicata, si professa tale, e poi sta perenemente vestito, o al massimo si denuda per fare solo il bagno.
Libero di farlo, forse, ma a me fa girare le @@ per il millantato credito, e perchè sciupa innegabilmente l'atmosfera degli altri che si trovano nello stesso luogo.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10726 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 13:00:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
dingopino ha scritto:



...Ma non caschiamo nella trappola di fare valutazioni chi e il nudo migliore o peggiore.
Gia il fatto che tutti due amano stare nudo in compania li rende molto piu vicini fra loro che le cose ce li differenziano.






Se si ragiona su persone con un minimo di intelletto, non vedo perché un naturista debba sentirsi migliore di un nudista e viceversa.
Come per qualsiasi individuo sulla faccia della terra, ognuno ha le proprie regole di vita, aspirazioni e modo di comportarsi.
Finché nessuno si erge a giudice o censore di altri, va (e deve andare) tutto bene sia che uno preferisca essere naturista o nudista o tessile.

Personalmente considero una persona che conosco da come si pone, ragiona e comporta e non certo se è nudista, naturista o con le mutande addosso.






UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 13:54:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E io povero piccolo e nero, come mi consideri???





Immagine:

18,22 KB

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10726 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 14:43:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

E io povero piccolo e nero, come mi consideri???











MMMHHH Fammi riflettere...

mumble, mumble, mumble...

...tempo fa mi hai sbattuto fuori da tutto il sito...
...devo essere arrabbiato con te per questo? Più facile lo siano di più tutti gli altri con te, per avermi reintegrato successivamente.

Ti risponderò con un giro di parole:
ieri mentre facevamo il cambio degli armadi, mi è capitata per le mani un t-shirt che in una certa località, per cosa ha scritto sopra, ha avuto "consensi" da chi incrociavo e così ho proposto a Simo:
"Che dici? Gliela spediamo a Ca' del Becco come regalo per le sue prossime vacanze?"

Come ti pare la risposta?





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 31/05/2017 14:47:09
Torna all'inizio della Pagina

dado73
iNudistaffezionato

dado73


Regione: Piemonte
Prov.: Cuneo
Città: Cuneo


544 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 15:01:02  Mostra Profilo Invia a dado73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Secondo il mio modesto parere NATURISMO è una bella parola che qualcuno si é inventato solo per edulcorare un concetto non facile da far passare, e cioé che é bello potersene stare con le palle al vento senza che nessuno te le venga a rompere....
Io amo gli animali e tutta la natura che mi circonda, ma amo anche le grigliate con gli amici e indosso scarpe e giubbotti di pelle. Poi per poter mettere le palle al sole macino centinaia di chilometri in auto riversando così chili di CO2 nell'atmosfera...... Quanti di voi sono diversi da me ?
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 15:51:48  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io son tonto di nascita, quindi chiedo a voi:

Qual è l'importanza di capire la differenza tra nudismo e naturismo?

Qualunque fosse il significato originale, non esiste più, utilizzando oggi i termini per indicare chi ama vivere in certe occasioni senza vestiti addosso.

Un po' come l'uso che si fa di alcuni termini:

Natante = imbarcazione inferiore ai 10 mt fuori tutto non immatricolata. Si usa invece oggi, anche tra i giornalisti per indicare qualsiasi barca anche targata, megayacht e traghetti compresi

Open = imbarcazione semipontata senza cuccetta. Si utilizza invece, oramai anche sui depliants, per indicare le barche con la guida centrale ed il prendisole a prua.

T.I.R = Trasporti Internazionali Registrati. Si usa oggi specialmente tra i giornalisti, per indicare un autocarro, specialmente gli autoarticolati. I T.I.R oramai, con l'eliminazione delle frontiere non si vedono quasi più.
Qui da noi pssavano T.I.R. anche da 35 q.li, i classici Ford Transit, quando ancora c'era la Jugoslavia. Avevano il loro bel cartello con scritto T.I.R. e passavano per i varchi doganali appositi.
Molosso = Razza di cane da guardia antichissima progenitore del mastino. Oggi viene usato per indicare cani di grossa taglia, forse a causa dell'assonanza Molosso/colosso. Assurdo, considerando che molti molossi arrivano a stento ai 20 kg.

Allora che facciamo.....una crociata contro l'ignoranza? Mah....a sto punto adeguiamoci ed usiamoli anche noi.

Questo per dire che, secondo me, oggigiorno è assolutamente inutile cercare la definizione giusta di nudismo e naturismo a meno che non si voglia fare un po' di storia dei "costumi". Allora si, è interessante.



non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno

Modificato da - ConteMax in data 31/05/2017 15:56:28
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10726 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 16:56:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:


Allora che facciamo.....una crociata contro l'ignoranza? Mah....a sto punto adeguiamoci ed usiamoli anche noi.

Questo per dire che, secondo me, oggigiorno è assolutamente inutile cercare la definizione giusta di nudismo e naturismo a meno che non si voglia fare un po' di storia dei "costumi". Allora si, è interessante.






Se ho capito bene (ma ammetto che mi capita raramente ) questo tread è nato solo come curiosità di conoscere i vari punti di vista di ognuno e non certo per stilare una specie di documento ufficiale.

Per il resto hai sicuramente ragione affermando che ormai le due desinenze assumono, per molti, lo stesso significato.

Personalmente non concordo con coloro che si definiscono in un modo dando subito dopo una motivazione peraltro non richiesta e che non comprende le peculiarità "naturiste" (quasi nessuna di esse), per esempio, espresse poco sopra da Dado.

Dire che si è naturisti asserendo come motivazione/informazione, "perché si sta nudi all'esterno di quattro mura e in mezzo ad un prato/bosco/spiaggia/scogliera, per me, non solo è riduttivo ma anche assurdo.
Un nudista, allora e seguendo lo stesso ragionamento, chi e cosa è? Uno che sta nudo solo al chiuso?

Poi, se qualcuno definendo la propria piacevolezza a stare nudo si vuole definire nudista, naturista, extraterrestre privo di scafandro protettivo, tartaruga senza guscio o che altro...
...a me non importa una cippa.
L'importante è che non pretenda di voler insegnare a noi poveri ignoranti, la sua Verità assoluta.





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 31/05/2017 16:58:31
Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 17:05:15  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Tante belle parole, tante belle definizioni, per nudista, e naturista, ma la domanda vera, che io mi pongo, è, ma esistono i veri nudisti ed i veri naturisti?

Secondo me, no!

E leggendovi, mi è parso di capire, che ognuno, è nudista e/o naturista
a seconda di come si alza al mattino, oppure lo è in entrambi i casi, ma sempre, un nudo/naturista fai da te.



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 20:01:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
i principi essenziali sono nudità e rispetto il resto non conta granchè

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 20:26:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nick54 ha scritto:



Tante belle parole, tante belle definizioni, per nudista, e naturista, ma la domanda vera, che io mi pongo, è, ma esistono i veri nudisti ed i veri naturisti?

Secondo me, no!

E leggendovi, mi è parso di capire, che ognuno, è nudista e/o naturista
a seconda di come si alza al mattino, oppure lo è in entrambi i casi, ma sempre, un nudo/naturista fai da te.

d'inverno dormo nudo, e nudo sto in casa se ho il camino acceso

D'estate mi vesto solo se vado al lavoro o a fare spese o da mamma

Quando sono in ferie a casa sto nudo h24

Idem se sto in ferie, rigorosamente dove si può stare nudi.

Posso definirmi malato di nudo?



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Fede
iNudistfedelissimo

Bunny


Regione: Veneto
Prov.: Treviso


2333 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 21:04:20  Mostra Profilo Invia a Fede un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nudista , naturista o X?
Un nudista e sono uno che gli piace stare nudo.
Un naturista e uno che sceglie di seguire i dettami della natura a suo modo.
Poi ci sono gli erotomani, gli scambisti, gli esibizionisti E via dicendo, ma questi aggettivi si sommano ai primi due.
Quindi con una sola parola si definisce un solo aspetto della vita di un uomo.

nosci te ipsum
Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 21:50:19  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

nick54 ha scritto:



Tante belle parole, tante belle definizioni, per nudista, e naturista, ma la domanda vera, che io mi pongo, è, ma esistono i veri nudisti ed i veri naturisti?

Secondo me, no!

E leggendovi, mi è parso di capire, che ognuno, è nudista e/o naturista
a seconda di come si alza al mattino, oppure lo è in entrambi i casi, ma sempre, un nudo/naturista fai da te.

d'inverno dormo nudo, e nudo sto in casa se ho il camino acceso

D'estate mi vesto solo se vado al lavoro o a fare spese o da mamma

Quando sono in ferie a casa sto nudo h24

Idem se sto in ferie, rigorosamente dove si può stare nudi.

Posso definirmi malato di nudo?






Accidenti, quasi , quasi, rientri a pieno titolo nella categoria dei nudisti.



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1338 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 22:16:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

nick54 ha scritto:



Tante belle parole, tante belle definizioni, per nudista, e naturista, ma la domanda vera, che io mi pongo, è, ma esistono i veri nudisti ed i veri naturisti?

Secondo me, no!

E leggendovi, mi è parso di capire, che ognuno, è nudista e/o naturista
a seconda di come si alza al mattino, oppure lo è in entrambi i casi, ma sempre, un nudo/naturista fai da te.

d'inverno dormo nudo, e nudo sto in casa se ho il camino acceso

D'estate mi vesto solo se vado al lavoro o a fare spese o da mamma

Quando sono in ferie a casa sto nudo h24

Idem se sto in ferie, rigorosamente dove si può stare nudi.

Posso definirmi malato di nudo?





Cosi vivo anche io e vorrei trovare un lavoro nudo
Ma la vedo duro

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 22:18:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

Io son tonto di nascita, quindi chiedo a voi:

Qual è l'importanza di capire la differenza tra nudismo e naturismo?

Qualunque fosse il significato originale, non esiste più, utilizzando oggi i termini per indicare chi ama vivere in certe occasioni senza vestiti addosso.




Il significato esiste nella storia e dunque esiste anche ora, basta avere interesse nel cercare le fonti, leggere e discutere.

L'importanza a mio parere è decisiva per poter fare qualcosa di utile su basi corrette ed efficaci per il nostro futuro: se si chiede alla società attuale libertà per la nudità occorre anche sapere cosa chiediamo e usare un linguaggio corretto, storicamente informato, non facilmente contestabile. Altrimenti i detrattori avranno sempre la meglio.

Rispondo qui anche a Fenice.

Premesso che non vedo nessun grassetto, non stiamo dicendo le stesse cose.

Tu (in risposta) dici: «Mai affermato che uno se non vive nudo h24 non sia nudista o naturista, ne se lo fa solo nei giorni di vacanza. Ognuno ha la sua misura. Non la giudico, al massimo non l'apprezzo, ma finisce li.»

Io sto facendo una differenziazione basata sulla mia conoscenza nel mondo naturista e nudista, o meglio, sulla mia conoscenza di quel che professano (e chiedono alla società italiana) i nudisti e i naturisti in fatto di NUDO.

Dunque le 24h di cui dici vanno bene per il NUDISTA che anela a questo ogni giorno della sua vita. Questo spiega le frequenti argomentazioni di queto sito su stare nudi in casa, in giardino, nell'orto, nei parchi, in giro per il mercato, al ristorante, al caffè sotto casa, in auto, al museo, a CdA ossia ovunque.

Ora se dite che NATURISMO e NUDISMO sono la stessa cosa è chiaro che tutta la discussione viene invalidata. Ma sarebbe una magra consolazione e un prenderci per il naso con relativa zappa sui piedi...

Rimane il fatto che andare in giro nudi in auto sulla Milano-Torino è un concetto nudista nella misura in cui non è riscontrabile alcuna dimensione naturista. Stesso discorso per la cena nudista al ristorante "ilpastonudo".

Da qui si capisce che il nudismo è più ostico e problematico da proporre poiché necessita il cambiamento radicale dei costumi di una società.

Modificato da - pan in data 31/05/2017 22:37:44
Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 22:31:04  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Zeno

Penso che sia fisiologico ad "un modo di vivere" una certa vaghezza di definizione come "...vivere in armonia con la Natura ...". E' difficile accomunare tante persone dietro frasi che non scadano in comandamenti, e penso che questa filosofia sia in evoluzione. Perciò, avendo il forum un bel campione per questa piccola indagine, vi chiedo cosa vuol dire essere per voi naturisti, anche se non lo siete (mica avrei voluto escludere Siman dal tread ).

Magari esce qualche spunto per rivedere definizioni o cancellarle ...poi vi dico la mia definizione appena ho un po'più di tempo.


Non è che te la stai prendendo comoda?

O, meglio ancora, fai come quell'altro, che lancia la pietra, e nasconde la mano?



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 31/05/2017 : 23:52:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro pan, e ti dico caro perché so che tieni molto a queste cose, hai un brutto difetto, consentimi. Scrivi tante cose, forse troppe, perché spesso ti contraddici, e non te ne rendi conto. O non sai spiegare quanto dici.
Ora non riesci nemmeno a vedere il grassetto nella quota che hai preso dal mio post.

Provo a riassumente in breve, non ho voglia di fare il piticchino, anche perché le mie idee sono così ferree che ragiono giusto per far capire correttamente il mio pensiero, poi ognuno facesse e si chiamasse come vuole.

Nell'altro topic sei arrivato ad affermare (a meno che non hai sbagliato a scrivere) che uno può essere naturista anche se non usa stare nudo, mai.
Io ti ho risposto che questa cosa non è mai esistita ne mai esisterà. Uno per essere naturista o nudista deve amare sta nudo. E lo fa per mettere in atto questa forma di libertà e di modo di vivere. E ti porto esempi per cui ovviamente non deve essere fissato come me che vivo di nudo sempre.
Uno che non si spoglia, sempre, a rate, nelle sole vacanze, tutto può essere ma non naturista, e di conseguenza nemmeno nudista.

È questo che ti ho messo in grassetto, perché poco dopo riaffermi che il naturista ama fare quello le cose, ma da nudo. È lì riaffermo che non conta quanto uno ci stia, ma che ami stare nudo, se non altro in natura. E proseguo che è normale che uno sia un qualcosa anche se sta vivendo altri momenti.
Uno non è naturista solo quando è al mare o in un bosco, ma lo sarà sempre, e di conseguenza starà pure attento a tutte le sue cosine. Ma ogni tanto deve amare spogliarsi, altrimenti…

Punto.

Quanto al discorso etichetta, mi domando: se addirittura INF, che non è Fenait, ne un pinco pallino qualsiasi del forum de inudisti, arriva a scrivere che naturisti e nudisti sono la stessa cosa, che riesce ad abbattere le barriere di purismo conseguente, perché dobbiamo noi rialzare certi muri?

Per la società? Perché se in un articolo veniamo chiamati nudisti invece di naturisti passiamo per dei deviati?

Non è forse meglio superare questa etichetta arcaica, anzi la differenza arcaica tra i due termini, e usare sia l'una che l'altra, fecendo capire invece a chi scrive di noi che le differenze da notare son ben altre?

Come vedi in diversi ormai ti stanno dicendo la stessa cosa, non ti dico quanti mi stanno scrivendo scocciati di questa modalità di voler tornare a inizi 900. Quel tempo è finito, le motivazioni che hanno dato origine al tutto sono finite. Oggi la coscienza dei popoli è su molti se non su tutti, e non c'è bisogno di starci nudi per essere, appunto, ecologiclsti nelle diverse accezioni.

Ecco che lo stare nudi assume, per molti, una diversa valenza. Tutti più o meno stiamo attenti a natura, inquinamento e quant'altro, a prescindere. E lo stare nudi assieme non ha più i valori del 900, ma è un modo di stare senza barriere tra i popoli, tra classi sociali, tra etero e gay, tra ricchi e poveri di via dicendo.

Sai che ti dico? Quasi quasi comincio a usare il politically correct che va tanto di moda oggi.
Non sono un naturista, non sono un nudista, sono un diversamente vestito.

Sono vestito di pelle, la mia, ormai in decadenza, ma pieno di spirito e di vita, di uno che cerca solo amicizie, uguaglianza, rispetto reciproco, e dei vecchi termini non me ne frega una beata cippa.

Anzi, alla prossima intervervista userò proprio questo termine: diversamente vestito. E in culo alla balena!!







Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 01/06/2017 : 09:06:57  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
[quote]Non è forse meglio superare questa etichetta arcaica, anzi la differenza arcaica tra i due termini, e usare sia l'una che l'altra, fecendo capire invece a chi scrive di noi che le differenze da notare son ben altre?

Come vedi in diversi ormai ti stanno dicendo la stessa cosa, non ti dico quanti mi stanno scrivendo scocciati di questa modalità di voler tornare a inizi 900. Quel tempo è finito, le motivazioni che hanno dato origine al tutto sono finite. Oggi la coscienza dei popoli è su molti se non su tutti, e non c'è bisogno di starci nudi per essere, appunto, ecologiclsti nelle diverse accezioni.

Ecco che lo stare nudi assume, per molti, una diversa valenza. Tutti più o meno stiamo attenti a natura, inquinamento e quant'altro, a prescindere. E lo stare nudi assieme non ha più i valori del 900, ma è un modo di stare senza barriere tra i popoli, tra classi sociali, tra etero e gay, tra ricchi e poveri di via dicendo.

Sai che ti dico? Quasi quasi comincio a usare il politically correct che va tanto di moda oggi.
Non sono un naturista, non sono un nudista, sono un diversamente vestito.

Sono vestito di pelle, la mia, ormai in decadenza, ma pieno di spirito e di vita, di uno che cerca solo amicizie, uguaglianza, rispetto reciproco, e dei vecchi termini non me ne frega una beata cippa. [(quote]

Mmmmmmmazza.....quanto mi piace sto punto!!

Da sempe vado dicendo che non sono uno che ama spogliarsi, ma uno che odia vestirsi. E per questo cerco sempre situazioni (logiche, non estreme) in cui non serva vestirsi oppure, perchè no, basti vestirsi poco.
Spesso, dove non sia d'uopo stare nudo, mi metto pantaloni (corti o lunghi) comodi e nulla sotto. Anche per andare a far la spesa.
Il bello non deve esser "mostrare il pistolino" ma sentirsi liberi. Ed a volte ci si sente più liberi al supermercato senza mutande sotto che in un qualche posto col terrore che ti becchino.

Epidermicamente libero, non nudista ne naturista!!

@pan: se leggi TUTTO quel che ho scritto nel post da te citato, vedrai che alla fine aggiungo ".....a meno che non si voglia fare un po' di storia dei "costumi". Allora si, è interessante."

@Andrea Vi: in una riga hai sintetizzato esattamente la base senza la quale il resto è fuffa. "nudità e rispetto". Il resto vien da se se ci sono questi, indipendentemente dal nome che vogliamo attribuire.



non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10726 Messaggi

Inserito il - 01/06/2017 : 10:37:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

@Andrea Vi: in una riga hai sintetizzato esattamente la base senza la quale il resto è fuffa. "nudità e rispetto". Il resto vien da se se ci sono questi, indipendentemente dal nome che vogliamo attribuire.





Prescindendo assolutamente la obbligatorietà di "nudità e rispetto"...

...se andiamo a ben vedere, il resto non può essere insindacabilmente altro che fuffa:
c'è chi si definisce diversamente vestito, chi nudista 24h al giorno, chi "se ho tempo, voglia e posso sto nudo", chi vuole camminare, chi preferisce fare il girarrosto piazzato nel medesimo posto da quando arriva fin quando se ne va...e non proseguo sennò riempio lo spazio web di tutto il sito.


Ognuno ha il proprio nudismo (immaginatevi perciò e conseguentemente quanti tipi di naturismi elevati all'ennesima, potremmo enumerare) che non può ragionevolmente essere condiviso da tutti ma neppure criticato.

Qui vedo persone che sono diventate amici tra loro pur facendo un nudismo a volte diverso.
Alla fin fine, il nudista e il naturista c'entrano ben poco. Si tratta di empatia tra persone che siano nude, vestite o...diversamente naturiste.





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000