Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Multe a Castagneto Carducci (Livorno)
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Segnalazioni, articoli, denunce, ringraziamenti
 Multe a Castagneto Carducci (Livorno)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 08:11:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Cinque nudisti italiani sono stati sanzionati a Castagneto Carducci (Livorno). E' stata contestata loro la violazione all’articolo 726 del Codice penale.

http://iltirreno.gelocal.it/cecina/cronaca/2017/07/22/news/prendevano-il-sole-nudi-scatta-la-multa-1.15640954

trekking
iNudistamico


Regione: Liguria
Prov.: Imperia
Città: imperia


138 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 15:09:11  Mostra Profilo Invia a trekking un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono nudista da 23 anni. Fino ad un paio di anni fa non avevo mai tolto il costume in Italia proprio per questa situazione di incertezza: prima c'era la possibilità di incappare nel reato penale ora si è passati ad una sanzione amministrativa che comunque non può essere inferiore ai 3333 euro!! Il rischio che una giornata in spiaggia con mia moglie possa costarmi quasi 7000 euro mi sta facendo seriamente riflettere se sia meglio riprendere in esclusiva la via francese, visto che oltretutto si tratterebbe di allungare il percorso di una decina di km per trovare la prima spiaggia naturista in Costa Azzurra. Al mare cerco solamente tranquillità e relax e con questa spada di Damocle in Italia passerei comunque una giornata meno serena.




http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=8431

Modificato da - trekking in data 26/07/2017 15:10:07
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 15:31:58  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Vedo continuamente su internet le raccolte di firme virtuali pro petizione contro questo o quello ecc...
Possibile che nessuno qui dentro si in grado di usare internet e creare una petizione a favore dei multati per dire che la nudità ove consuetudine non è atto contraria alla decenza?

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 16:28:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:
Possibile che nessuno qui dentro sia in grado di usare internet e creare una petizione a favore dei multati per dire che la nudità ove consuetudine non è atto contraria alla decenza?


Guarda c'era questa, che a suo tempo firmai:
https://www.change.org/p/legalizziamo-il-naturismo
aperta dal 2013 ma aggiornata anche alla depenalizzazione effettiva in atto dal 2016
e poi chiusa non so perché.

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

dado73
iNudistaffezionato

dado73


Regione: Piemonte
Prov.: Cuneo
Città: Cuneo


544 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 18:01:05  Mostra Profilo Invia a dado73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io continuo a non capire per quale motivo non é possibile organizzare un evento di protesta come si é sempre fatto quando si vuol rivendicare un diritto. Ma le associazioni... che cavolo ci stanno a fare ? Perché non si può organizzare una giornata in spiaggia con nudisti associati, nudisti non associati e semplici simpatizzanti, italiani e stranieri. Fenait dice che in Italia i nudisti sono 500.000, stima che mi pare vagamente ottimista, ma ci trovassimo anche solo in 1000 aninme..... vuoi che ci facciano la multa a tutti ? Non srebbe un evento da notiziona in prima pagina ?

Modificato da - dado73 in data 26/07/2017 18:01:34
Torna all'inizio della Pagina

trekking
iNudistamico


Regione: Liguria
Prov.: Imperia
Città: imperia


138 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 19:14:16  Mostra Profilo Invia a trekking un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non vorrei che alla fine i comuni si accorgano di quanto possa valere un nudista e venga utilizzato alla stregua di un autovelox per fare cassa. D'altra parte se dovessero fare dei controlli in zona Balzi Rossi un qualsiasi weekend estivo è facile che si superino tranquillamente le 100 presenze con sanzioni per oltre 300.000 euro. Non male!! Se si considerano 150 euro medi per infrazione di velocità corrisponderebbero a circa 2.000 auto sanzionate.




http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=8431

Modificato da - trekking in data 26/07/2017 19:15:44
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 21:04:58  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La protesta è giá stata fatta in passato. Risultato 30 persone.
Quando ci devi mettere la faccia spariscono tutti.
X questo caso si stanno giá muovendo ma ci devono stare i denunciati.

Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 21:09:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
piano Marco,a Dante nel 2012 eravamo quasi 2000,e che non tutti i posti sono popolati come Dante

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 21:13:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
il fatto è che le ffoo si muovono sempre sotto la minaccia di denunce per omissione d'atti d'ufficio da parte dei bigotti,la petizione(o magari un esposto in procura)dovremmo farlo perchè i bigotti che fanno questo siano sanzionati secondo l'art 336 cp

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 22:13:54  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Andrea vi ha scritto:

piano Marco,a Dante nel 2012 eravamo quasi 2000,e che non tutti i posti sono popolati come Dante


Vero Andrea ma era quasi tutta gente che è abituale su quella spiaggia.
Immagina di doverci andare apposta..

Torna all'inizio della Pagina

dado73
iNudistaffezionato

dado73


Regione: Piemonte
Prov.: Cuneo
Città: Cuneo


544 Messaggi

Inserito il - 26/07/2017 : 23:16:33  Mostra Profilo Invia a dado73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nudomark ha scritto:

La protesta è giá stata fatta in passato. Risultato 30 persone.
Quando ci devi mettere la faccia spariscono tutti.


Marco, questo é un problema, e testimonia che forse non ci meritiamo nulla. Ma come si fa a fare costantemente polemica sulla nostra condizione se poi siamo i primi a peccare di inedia ?
In un'epoca in cui il popolo lgbt organizza manifestazioni pride in ogni deve, attirando eserciti di semplici simpatizzanti a sostegno della loro causa e ottenendo risultati inimmaginabili fino a pochi anni fa contro la discriminazione sessuale.... noi che vorremmo solo non essere sanzionati per una cosa di nessun conto non siamo in grado di organizzarci per una protesta di massa....
E' senza senso secondo me, ma vi sembra credibile che le forze dell'ordine vengano in spiaggia a multare migliaia di persone ? In quanti devono arrivare ? Si troverebbero di fronte giovani e meno giovani, uomini, donne e bambini... e non potrebbero far altro che prendere atto di una situazione fuori dal loro controllo....
Mah.... mi sembra di straparlare, tuttavia nella storia é sempre stata questa la strada per ottenere qualcosa, e sono convinto che noi non otterremo mai niente di questo passo.....
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 00:00:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
L'articolo dirà la verità?
Erano lì per una soffiata su merce contraffatta venduta in spiaggia...

E i nudisti che c'entrano???

Inoltre se la spiaggia è per tradizione naturista le forze dell'ordine dovrebbero sapere che è una battaglia persa...
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 00:01:33  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dado73 ha scritto:

Nudomark ha scritto:

La protesta è giá stata fatta in passato. Risultato 30 persone.
Quando ci devi mettere la faccia spariscono tutti.


Marco, questo é un problema, e testimonia che forse non ci meritiamo nulla. Ma come si fa a fare costantemente polemica sulla nostra condizione se poi siamo i primi a peccare di inedia ?
In un'epoca in cui il popolo lgbt organizza manifestazioni pride in ogni deve, attirando eserciti di semplici simpatizzanti a sostegno della loro causa e ottenendo risultati inimmaginabili fino a pochi anni fa contro la discriminazione sessuale.... noi che vorremmo solo non essere sanzionati per una cosa di nessun conto non siamo in grado di organizzarci per una protesta di massa....
E' senza senso secondo me, ma vi sembra credibile che le forze dell'ordine vengano in spiaggia a multare migliaia di persone ? In quanti devono arrivare ? Si troverebbero di fronte giovani e meno giovani, uomini, donne e bambini... e non potrebbero far altro che prendere atto di una situazione fuori dal loro controllo....
Mah.... mi sembra di straparlare, tuttavia nella storia é sempre stata questa la strada per ottenere qualcosa, e sono convinto che noi non otterremo mai niente di questo passo.....


Dado sono d'accordissimo con te!
Non immagini quanto vorrei si riuscisse a fare una manifestazione.
Purtroppo il problema siamo noi stessi con la poca voglia di mettersi in gioco per il naturismo.
Dovremmo essere tutti più impegnati.

Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 00:19:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il punto, secondo me, è che la situazione non è così grave come sembra. In Italia ci sono molte spiagge non autorizzate, frequentate da nudisti. Tuttavia le sanzioni elevate ogni anno sono pochissime, quindi, di fatto, almeno in tali spiagge, la pratica nudista è percepita come "quasi sicura". Anzi spesso le forze dell'ordine effettuano controlli in spiaggia, senza sanzionare alcun nudista.
Anche la "tolleranza" dei tessili nei confronti dei nudisti è molto più diffusa rispetto al passato.
Torna all'inizio della Pagina

dado73
iNudistaffezionato

dado73


Regione: Piemonte
Prov.: Cuneo
Città: Cuneo


544 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 03:19:11  Mostra Profilo Invia a dado73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vi propongo questa riflessione: mezzo secolo fa c'é stato il 68, un momento di autentica rivoluzione nella "libertà sessuale" e nella "libertà di costume".

Da allora il tema della "libertà sessuale" ha subito una continua evoluzione fino alla sua forma odierna: oggi fare sesso liberamente, essere omosessuali, bisessuali, transessuali e chi più ne ha più ne metta, non fa più scandalo. Anzi non fa nemmeno più notizia: la gente ha metabolizzato la cosa e accetta di convivere serenamente con queste realtà. La grande conquista é che il diverso non fa più paura.

E il tema della "libertà di costume" ? Come mai si é arenato ed é finito nel dimenticatoio ? Ma no che dico, qui siamo andati indietro: oggi non potresti mai vedere, come trent'anni fa, un paio di tette sulla Rai in prima serata oppure sul manifesto pubblicitario affisso davanti alla scuola. Per contro due reggiseni sventolati al concerto di Vasco riescono anche a far notizia, e subito scatta la censura.

Ma le persone, quelle che oggi hanno imparato a convivere serenamente con il collega gay piuttosto che con il dirimpettaio trans, per non dire con i figli che parlano liberamente di sesso orale.... volete dirmi che quelle persone avrebbero delle remore a tollerare la presenza di persone nude in spiaggia ? Io sono stra-convinto di NO, proprio come ha sottolineato arystarko, e lo si capisce facilmente leggendo qua e là i commenti della gente su blog e forum vari, così come parlandoci direttamente. La gente oggi é tendenzialmente tollerate.

Questo significa non solo che l'accettazione nei nostri confronti é a tutti gli effetti un dato di fatto, ma che se ci fossero le condizioni ambientali idonee probabilmente una gran quantità di tessili indecisi si convertirebbero, moltiplicando per N il numero di nudisti interessati ad avere spazi idonei per praticare. Io stesso sono un ex-tessile convertito, il nudismo é entrato nella mia vita un giorno "per caso", é stato una scoperta, ma prima non ne sapevo nulla, nemmeno mi interessava, perché fin da bambino mi era stato passato il messaggio che stare nudi é da sporcaccioni, e nessuno mi aveva mai fatto notare che non é così.

Questo é grave: ai non nudisti non perviene nessun messaggio positivo in merito al nudismo ! Vi rendete conto di quello che ho appena scritto ? Noi stiamo qui a discutere fra di noi sui massimi sistemi, le associazioni fanno non si sa bene che cosa (con rispetto parlando...) e al mondo tessile non arriva una benemerita fava di NIENTE !

E allora che senso ha aspettarsi che cambino le leggi, se il popolo non lo chiede ? Il popolo non é bigotto come vogliono farci credere, la gente ha sdoganato buona parte dei tabù sessuali che ci hanno oppressi per secoli, e nessuno ha mai chiesto che si applichi una sanzione di 3.333€ ad un povero cristo solo perché prendeva il sole senza mutande. Vogliono farcelo credere ma non é così.

I tempi sono maturi per iniziare a pensare ad un'azione forte, qualcosa che faccia notizia e lasci il segno. Sempre IMHO.

Modificato da - dado73 in data 27/07/2017 03:28:00
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 09:14:12  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dado 73 ha ragione, però se non ci capiamo tra noi nudisti (che ancora ci dibattiamo per capire se siamo nudisti o naturisti), dove c'è chi vuole cambiare la legge (ma quale legge che non c'è una legge?), chi vuole fare una legge (che dica cosa poi?) chi vole aree legalizzate (da sottrarre ai tessili, quindi scordiamocelo), chi bianco e chi nero....
Ok, andiamo in migliaia col culo fuori a urlare la nostra verità......ok, ma quale?

Insisto ed insisterò fino alla fine della mia stagione nudista, bisogna partire dal separare la nudità da 726
- la nudità non è un atto ma uno stato, quindi non può fare parte
- la nudità, in luoghi abitualmente frequentati da nudisti è stato appurato che non costituisce scandalo
- il nudismo esiste come corrente di pensiero e di vita, va quindi considerato e non può essere represso

Deve invece rimanere in vigore il 726 per reprimere i veri "atti contrari alla pubblica decenza" come:
- chi fa sesso in pubblico (vedi spiagge)
- chi fa esibizionismo (classico maniaco con l'impermeabile al parco?)
- chi insomma danneggia l'immagine serena del natrismo a danno dello stesso.
L'articolo 726 interretato correttamente è quello che ci potrebbe rendere liberi. Immaginatevi di trovarvi con moglie e figli in una spiaggetta e qualcuno arriva a far schifezze. Immaginatevi di poter chiamare i carabinieri senza paura d'essere a vostra volta multati. immaginatevi che anche gli sporcaccioni lo sappiano e quindi evitino di fare i gradassi.....



non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 10:34:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Giusto. Quoto e aggiungo:

1) la multa estorta di cui sopra è assolutamente contestabile, impropria, illegittima e anticostituzionale, etc.... (occorre protestare e non pagare, sono sopprusi e niente altro)

2) dico che a breve arriverà la sentenza che attendiamo... come fu per il topless ma ovviamente con la differenza di siti frequentabili, ovvero solo quelli tradizionalmente naturisti (tanto a chi frega andare a fare l'esibizione di nudità in mezzo ai tessili???).

3) sesso in spiaggia? (lo vedete che siete voi a insistere e non il solito pan!?)

Ma che bisogno c'è di parlarne in funzione alla liberalizzazione del nudo in spiaggia naturista? Semmai un futuro di libertà porta più facilmente verso CdA che verso una spiaggia naturista presidiata da "guardiani del buon costume" pronti a manganellare la coppia che si sbaciucchia o si fa tre carezze...

Direi che è ora di basta con questa ossessione sulle coppie tragressive che vanno in giro a rompere le palle a tutti; mai vista una coppia trasgressiva a CdA fuori dalla zona XXX; vista solo tanta gente curiosamente abbigliata anche da nuda
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 11:39:48  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
pan ha scritto:

Giusto. Quoto e aggiungo:

1) la multa estorta di cui sopra è assolutamente contestabile, impropria, illegittima e anticostituzionale, etc.... (occorre protestare e non pagare, sono sopprusi e niente altro)



C'è un problema insormontabile: Siamo in Italia

In Italia non si può pagare e far ricorso , quindi non puoi pagare la sanzione ridotta, e se perdi il ricorso devi pagare la sanzione per intero. Allora pensi: Pago subito 3333 euro o ne rischio 10.000,00 se perdo? E se provo ad oppormi alla sentenza e perdo di nuovo son 20.000 + spese.....vien voglia di rischiare?

Ecco perchè insisto che bisogna trovare il coraggio e la voglia di sostenere tutti chi ne sia colpito. Mi chiedo: ma perche le tante associazioni non stipulano un'assicurazione a favore dei nudisti colpiti da queste sanzioni? Se sapessi di avere le spalle coperte

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

dado73
iNudistaffezionato

dado73


Regione: Piemonte
Prov.: Cuneo
Città: Cuneo


544 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 12:20:13  Mostra Profilo Invia a dado73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si é tutto giusto. La faccenda della corretta interpretazione del 726 é il fine a cui dobbiamo giungere. Ma se mancano i mezzi come lo raggiungiamo ? E i mezzi "sono le persone che manifestano". Ma se non c'é una manifestazione di massa, per quale cappero di ragione un tribunale dovrebbe scomodarsi per emettere una sentenza che, giocoforza, penalizza le casse dei comuni eliminando una possibile voce di introito ? Aaahhh... magari perché sono così lungimiranti da aver capito che l'apertura al turismo nudista porta nuove entrate ? Vi prego non tiramo fuori questa baggianata che sembra più una trovata alla Cetto La Qualunque....

Modificato da - dado73 in data 27/07/2017 12:22:11
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistaffezionato

Mauro Buio


Regione: Veneto
Prov.: Verona
Città: san giovanni lupatoto


575 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 13:43:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Tutto giusto anche per me.
Mettiamo il caso di riuscire ad organizzare una manifestazione con un bel po' di persone, e di riuscire a portare a casa qualcosa, tipo(nessuno ci potrà più multare se ci trova nudi in qualsiasi spiaggia.

Come tutti noi sappiamo quasi tutte le spiagge raggiungibili a piedi e senza fare km a piedi sono privatizzate, e Tessili.
Basterebbe un cartello( con il divieto di spogliarsi) messo dal sindaco o dal gestore di queste, e noi siamo al punto di partenza.

Forse io qui sul Lago di Garda avrei qualche opportunità in più per starmene tranquillamente nudo, visto che ci sono parecchie spiaggette
libere.
Anche qui un sindaco potrebbe vietare il nudismo? anche se libere?
SE si, come ne usciamo?
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 14:05:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
maurobuio ha scritto:

Tutto giusto anche per me.
Mettiamo il caso di riuscire ad organizzare una manifestazione con un bel po' di persone, e di riuscire a portare a casa qualcosa, tipo(nessuno ci potrà più multare se ci trova nudi in qualsiasi spiaggia.

Come tutti noi sappiamo quasi tutte le spiagge raggiungibili a piedi e senza fare km a piedi sono privatizzate, e Tessili.
Basterebbe un cartello( con il divieto di spogliarsi) messo dal sindaco o dal gestore di queste, e noi siamo al punto di partenza.

Forse io qui sul Lago di Garda avrei qualche opportunità in più per starmene tranquillamente nudo, visto che ci sono parecchie spiaggette
libere.
Anche qui un sindaco potrebbe vietare il nudismo? anche se libere?
SE si, come ne usciamo?


Un sindaco dovrebbe poter vietare solo se indicasse un luogo, a ragionevole distanza, dove potere praticare il nudismo.
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 14:10:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

dado 73 ha ragione, però se non ci capiamo tra noi nudisti (che ancora ci dibattiamo per capire se siamo nudisti o naturisti), dove c'è chi vuole cambiare la legge (ma quale legge che non c'è una legge?), chi vuole fare una legge (che dica cosa poi?) chi vole aree legalizzate (da sottrarre ai tessili, quindi scordiamocelo), chi bianco e chi nero....
Ok, andiamo in migliaia col culo fuori a urlare la nostra verità......ok, ma quale?

Insisto ed insisterò fino alla fine della mia stagione nudista, bisogna partire dal separare la nudità da 726
- la nudità non è un atto ma uno stato, quindi non può fare parte
- la nudità, in luoghi abitualmente frequentati da nudisti è stato appurato che non costituisce scandalo
- il nudismo esiste come corrente di pensiero e di vita, va quindi considerato e non può essere represso

Deve invece rimanere in vigore il 726 per reprimere i veri "atti contrari alla pubblica decenza" come:
- chi fa sesso in pubblico (vedi spiagge)
- chi fa esibizionismo (classico maniaco con l'impermeabile al parco?)
- chi insomma danneggia l'immagine serena del natrismo a danno dello stesso.
L'articolo 726 interretato correttamente è quello che ci potrebbe rendere liberi. Immaginatevi di trovarvi con moglie e figli in una spiaggetta e qualcuno arriva a far schifezze. Immaginatevi di poter chiamare i carabinieri senza paura d'essere a vostra volta multati. immaginatevi che anche gli sporcaccioni lo sappiano e quindi evitino di fare i gradassi.....





Le infrazioni da te elencate riguardano l'art. 527 del Codice Penale "Atti osceni in luogo pubblico" e non l'art. 726 "Atti contrari alla pubblica decenza".

Torna all'inizio della Pagina

dado73
iNudistaffezionato

dado73


Regione: Piemonte
Prov.: Cuneo
Città: Cuneo


544 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 14:16:07  Mostra Profilo Invia a dado73 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Spiagge libere ce ne sono ovunque. E se anche solo una parte di queste fosse autorizzata alla pratica del naturismo sarebbe già un gran traguardo. In francia e ancor più in spagna funziona così, e la convivenza tessili-nudisti é cosa normale. Non c'é motivo perché da noi debba essere diverso.
Torna all'inizio della Pagina

carla77
iNudistfedele

calimero


Regione: Lombardia
Prov.: Lecco
Città: Paderno d'Adda


996 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 14:56:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di carla77  Rispondi Quotando
arystarko ha scritto:

In Italia ci sono molte spiagge non autorizzate, frequentate da nudisti. Tuttavia le sanzioni elevate ogni anno sono pochissime

Questo sinceramente non mi rassicura affatto. Se toccasse a me, sicuro che mi arrestano pure per tentato omicidio.


La pelle è il naturale rivestimento del corpo, l’abito più morbido ed elegante che si possa desiderare di indossare. Delicata, sinuosa, dolce, la pelle esprime una serie di significati, la pelle seduce, comunica, tende a calamitare, esalta ricordi, magie, momenti. La pelle protegge, arricchisce, crea delle caratterizzazioni specifiche di senso. La pelle è bellezza, sensualità, erotismo, tenerezza. L’epidermide, risponde continuamente agli stimoli esterni ed interni, al caldo, al freddo, ai meccanismi interni ed esterni al corpo, alle emozioni, ai sentimenti. La pelle traspira ogni singola sensazione, la pelle cattura gli sguardi, esprime paura, dolore, gioia, commozione, emozione, tenerezza, dolcezza, sensualità. Come un foglio bianco, sul quale scrivere le emozioni, come la sabbia che cambia forma, colore, consistenza, se bagnata, riscaldata, calpestata, cosi la pelle, modifica la sua condizione in relazione a ciò che si sente, a ciò che vi vede, si ascolta, si tocca. (Cit.)
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 18:07:13  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
arystarko ha scritto:

[


Un sindaco dovrebbe poter vietare solo se indicasse un luogo, a ragionevole distanza, dove potere praticare il nudismo.


No.....assolutamente contrario. Se il sindaco dice che in quella spiaggia in concessione (magari con obbligo di ombrellone e sdraio a 30€ al giorno è autorizzato il nudismo, significa che se mi beccano in un angolo sperduto di spiaggia libera dove ci si arriva solamente con le guide indiane....mi becco 10.000 euro di multa e me ne sto pure zitto!!!

E se (per assurdo) in italia autorizzassero ufficialmente solo una spiaggia chessò.....in Sardegna? O vai in sardegna o rischi i 10.000 euri? NO, GRAZIE.

Io spero venga eliminato dal 726 e SOLO DOPO parlare di zone autorizzate. Prima è un suicidio.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistaffezionato

Mauro Buio


Regione: Veneto
Prov.: Verona
Città: san giovanni lupatoto


575 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 19:22:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Torno sull'esempio del Lago di Garda, qui purtroppo da quello che so tutti i sindaci di queste zone sono contrari, e mi sa che in giro non sia molto diversa la situazione.

Autorizzare un pezzo di spiaggia(ovunque sia ), non è una cosa impossibile,se non ci fosse un sindaco che dice: QUI NON SI STà NUDI NEANCHE DA MORTO.

Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 22:46:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

arystarko ha scritto:

[


Un sindaco dovrebbe poter vietare solo se indicasse un luogo, a ragionevole distanza, dove potere praticare il nudismo.


No.....assolutamente contrario. Se il sindaco dice che in quella spiaggia in concessione (magari con obbligo di ombrellone e sdraio a 30€ al giorno è autorizzato il nudismo, significa che se mi beccano in un angolo sperduto di spiaggia libera dove ci si arriva solamente con le guide indiane....mi becco 10.000 euro di multa e me ne sto pure zitto!!!

E se (per assurdo) in italia autorizzassero ufficialmente solo una spiaggia chessò.....in Sardegna? O vai in sardegna o rischi i 10.000 euri? NO, GRAZIE.

Io spero venga eliminato dal 726 e SOLO DOPO parlare di zone autorizzate. Prima è un suicidio.


Su questo non ci piove. Il nudismo, ovunque praticato, non può essere più considerato atto contrario alla pubblica decenza.
Se inoltre un sindaco decidesse di proibire il nudismo, per esempio nelle spiagge urbane (cosa che mi sembra ragionevole), ovviamente prevedendo sanzioni proporzionate all'infrazione, (non certo 10.000 euro che è una cifra insensata) dovrebbe garantire il diritto alla nudità ad una ragionevole distanza. Il discorso della concessione è poi un'altra piaga tutta italiana. Le spiagge DEVONO essere tutte libere.
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 27/07/2017 : 23:43:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
arystarko ha scritto:

ConteMax ha scritto:

Io spero venga eliminato dal 726 e SOLO DOPO parlare di zone autorizzate. Prima è un suicidio.


Su questo non ci piove. Il nudismo, ovunque praticato, non può essere più considerato atto contrario alla pubblica decenza.




Chiedete l'impossibile per l'Italia. Le tette le signore le possono mostrare solo in spiaggia (e grazie ad una sentenza del 2000), ma qualsiasi spiaggia; alla fine però è una piccola percentuale che lo fa e preferibilmente in spiagge libere; questo dato secondo me intercetta il fastidio diffuso e certo disagio femminile (pensate alle giovani donne e ragazzine sempre al centro dell'attenzione dei guardoni maschi): le donne che vogliono libertà e tranquillità oggi vanno in spiagge tradizionalmente a freqeuntazione naturista e si levano quel che credono, reggiseno e spesso anche slip, oppure stanno in microtanga o perizoma, che praticamente sei nuda e in una spiaggia tessile passeresti per una "troia" in esibizione con al seguito maschi allupati e mogli indignate.

Pretendere il nudo in ogni spiaggia (o addirittura ovunque) è dunque assurdo perché neppure il topless che è già consentito per legge da 17 anni, e praticato da mezzo secolo, non viene oggi esibito in massa. Non interessa cioè esibire media nudità in contesti che non sono propensi alla nudità.

Bisognerebbe perciò saper chiedere quello che ci possono dare e che non darci risulta oggi talmente ridicolo che nessun politico o giudice se la sentirebbe di metterci la faccia per dire no (a parte forse quelli invasati di fede cristiana). Ed è quello che è accaduto col topless nel 2000.

Se una sentenza dicesse che è lecito e non più sanzionabile il nudo nelle spiagge libere, dove, storicamente, le comunità naturiste hanno già da decenni trovato i propri spazi senza arrecare né offesa né danno alla quiete di altre tipologie di turismo balneare, dall'attuale e delirante situazione repressiva si approderebbe ad un regime di media libertà nudista.


Modificato da - pan in data 28/07/2017 00:24:16
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 28/07/2017 : 10:17:05  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non noto in giro, almeno i posti che frequento, quel che dici. Il toless, seppur effettivamente meno diffuso rispetto a a 25 anni fa, resiste ed esiste e non solamente in spiaggia. A Lignano ad esempio è piuttosto diffuso ovunque, in spiaggia sia stese che passeggiando, nelle varie piscine dei club o degli alberghi/condomini, ne parchi. Dove non lo vogliono, ad esempio ai bar della spiaggia ci sono appositi cartelli.

A Jesolo vidi una situazione simile e così a Grado. Poi magari va a zone.

Per il nudo "ovunque" ne abbiamo già discusso ampiamente e mi sembra siamo unanimamente arrivati alla conclusione che nessuno lo cerca. Basterebbe smettere di reprimere la nudità in se ma solamente l'uso che se ne fa.

E' semplice, banale....ma se non lo capiamo tra noi....


non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

pan
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


409 Messaggi

Inserito il - 28/07/2017 : 11:10:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Infatti non ci capiamo, caro ConteMax! Cari tutti.

Se confermiamo che il topless è in disuso rispetto al passato (secolo scorso) non significa che siamo diventati puritani (come spiega già Dado), ma che le donne sono stanche di essere considerate provocatrici (pochi topless in spiaggia vengono subito identificati dagli occhi dei tessili 100%, maschi e femmine, e spesso per criticare o commentare sessualmente). Il che significa che la sentenza non ci libera dai pregiudizi, anche se viene fomulata per "premiare" persone che hanno lottato contro i pregiudizi e per la nostra libertà collettiva.

Tu dici (confermi) che il topless è moderatamente diffuso in siti tipo spiaggia e analoghi: il terrazzo dell'albergo a mare? E allora, ce sarà mai, lo si faceva già prima della sentenza del 2000. Un topless in una zona del parco cittadino? Ok, stesso discorso. La sentenza sul topless però parla solo di spiagge, mi par di ricordare... Ma una sentenza stabilisce un cambiamento: nessuno si può più lamentare (fosse anche una suora o un prete con al seguito ragazzini seminaristi o ancelle del divino amore) cacciandoti, tantomeno multare. Cioè sai che potrai farlo come tuo diritto, purchè tu non ti metta dove la legge non prevede possibile farlo.

Ad ogni modo la poca frequentazione del "mezzo nudo femminile" è la riprova della voglia di maggiore libertà: potremmo infatti arrivare a dire che le donne che desiderano il topless oggi desiderano, almeno potenzialmente, il nudo integrale, quindi si recano dove già oggi è possibile praticarlo in totale libertà. Poi magari se ne stanno solo in topless... ma chi se ne frega, stanno in un clima di assoluta tolleranza... questo è il punto!

Quel che dicevo e ripeto... E' assurdo quindi che in questi luoghi (spiagge libere) da decenni frequentati dai naturisti ci sia ancora il rischio di multe, multe che da un anno circa sono diventate assurde e inaccettabili.

Se oggi la forestale comincia a multare la gente nuda tra Viareggio e Torre del Lago voglio vedere che cosa succede: gli agenti lo sanno e se ne guardano bene di farsi venire un'idea così stupida. In sostanza il nudismo in spiaggia naturista è percepito come legale anche se non è legale. Ci manca solo una sentenza.






Modificato da - pan in data 28/07/2017 11:15:24
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 28/07/2017 : 11:33:01  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sentenze ce ne sono e mi sembra anche parecchie, quelle sentenze che scagionavano i nudisti denunciati quando era penale.
Oggi si può provare a ricorrere, probabilmente anche vincere, ma non c'è certezza perhè ancora dipende da chi giudicherà il ricorso ed il rischio è S P A V E N T O S O!!!!!

Se ti becca un vigile scemo e ti multa, paghi 3.333,00 euro e bestemmi in dialetti antichi o ti impunti e ne rischi 10.000 o anche 20.000????

Finchè non verrà chiarito ufficialmente come accadde per il seno (non solo topless ma anche in tv ed a teatro) che non costituisce oltraggio al pudore, rimaniamo nel limbo. Un limbo che puzza più da inferno che da purgatorio....
Non dimentichiamoci che non esistono leggi che autorizzino a mostrare il seno. Una donna che entri ad esempio alla Standa a seno nudo, può essere ancora denunciata.

Facevo tempo fa l'esempio dei coltelli. Nesuna legge autorizza o vieta di avere un coltello da cucina da 35 cm. Però se lo porti in banca ti arrestano, se entri a S. Pietro ti sparano, se lo porti alla sagra del salame e della mortadella ti adorano.

Son servite leggi per gli utnsili? No, bastano i regolamenti.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000