Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Prima giusta multa da 3.333 euro ad un uomo nudo
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Segnalazioni, articoli, denunce, ringraziamenti
 Prima giusta multa da 3.333 euro ad un uomo nudo
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

pieros_it
iNudisti Staff - Moderatore pieros_it@inudisti.it

limoncello

Regione: Campania
Prov.: Napoli
Città: Napoli


7070 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 21:41:15  Mostra Profilo  Invia a pieros_it un messaggio AOL  Rispondi Quotando
Un uomo nudo non è un nudista solo per il semplice fatto di essere nudo, e questo fatto accaduto a lido di Dante lo dimostra....
http://www.ilrestodelcarlino.it/ravenna/cronaca/pineta-guardone-multa-1.3316230?wt_mc=fbuser




Hai bisogno di aiuto? Scrivimi alla seguente mail: pieros_it@inudisti.it

Stare nudi crea dipendenza....una volta che provi non ne sai più fare a meno...

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 22:22:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ogni volta che qualcuno limita la libertà ad un atteggiamento che non reca danno ad alcuno, crea un vincolo che limita anche la tua.

"Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare".

Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est

Modificato da - velalibera in data 19/08/2017 22:23:24
Torna all'inizio della Pagina

pieros_it
iNudisti Staff - Moderatore pieros_it@inudisti.it

limoncello


Regione: Campania
Prov.: Napoli
Città: Napoli


7070 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 22:24:50  Mostra Profilo  Invia a pieros_it un messaggio AOL  Rispondi Quotando
velalibera ha scritto:

Ogni volta che qualcuno limita la libertà ad un atteggiamento che non reca danno ad alcuno, crea un vincolo che limita anche la tua.


puoi spiegare meglio? dici che è sbagliato limitare la libertà di masturbarti in un luogo pubblico?




Hai bisogno di aiuto? Scrivimi alla seguente mail: pieros_it@inudisti.it

Stare nudi crea dipendenza....una volta che provi non ne sai più fare a meno...

Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 22:27:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io mi sono dato una prerogativa: fino a quando una cosa non lede direttamente qualcuno, preferisco non giudicarla.

Una cosa posso però dirla.
Chi è contro il nudismo ha le stesse identiche opposizioni al nudismo che tu hai per chi si boscaiola di nascosto in un bosco.

Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est
Torna all'inizio della Pagina

pieros_it
iNudisti Staff - Moderatore pieros_it@inudisti.it

limoncello


Regione: Campania
Prov.: Napoli
Città: Napoli


7070 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 22:33:42  Mostra Profilo  Invia a pieros_it un messaggio AOL  Rispondi Quotando
velalibera ha scritto:

Io mi sono dato una prerogativa: fino a quando una cosa non lede direttamente qualcuno, preferisco non giudicarla.


uno che si masturba a ridosso di una spiaggia nudista lede tutti i nudisti presenti, lede l'immagine dei nudisti.

Inoltre ti ricordo che la masturbazione è un atto sessuale, e il codice civile prevede espressamente il divieto.

in ogni caso, la prossima volta che passo col rosso ad un incrocio deserto alle 4 di notte, senza ledere il diritto di nessuno, e prendo la multa chiedo aiuto a te per protestare contro la polizia municipale....




Hai bisogno di aiuto? Scrivimi alla seguente mail: pieros_it@inudisti.it

Stare nudi crea dipendenza....una volta che provi non ne sai più fare a meno...

Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 22:46:55  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gli sbirri intervengono solo per bibite vendute abusivamente o poveracci con problemi.
Non mi risulta che in quella zona si faccia molto contro lo spaccio nei locali notturni.
Troppo complicato per loro intervenire! Si rischia di andare fuori turno...

Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 22:57:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La regola, la sua trasgressione.

Apri un simpatico dibattito tra etica e morale: ti seguo con piacere.


Andiamo per punti.

UNO-le regole
La masturbazione è una attività sessuale: il codice civile (in realtà il CC civile centra ancora meno, qui il problema è di CP) non prevede assolutamente il divieto di alcuna attività sessuale (ad esclusione di quella a protezione dei minori ed all'esercizio finalizzato allo sfruttamento della prostituzione).
Parimenti, nessuna norma di nessun codice prevede il divieto di stare nudi.
La norma (fino a poco tempo fa proprio la stessa, peraltro) interviene a sanzionare atto sessuale - o la nudità- se esercitati in un contesto contrario al criteri della pubblica decenza (o, un tempo, comune senso del pudore).


DUE- i danneggiati

Le regole della codice della strada sono imposte come ordinamento della circolazione.
Se io vedo verde, pur essendo tenuto a rallentare per la prudenza (tipica del comportamento del buon padre di famiglia), ritengo di poter liberamente passare.
Se qualcuno per motivi suoi decide quando il rosso si rispetta e quando no, allora la certezza del diritto di circolazione) viene meno: tutto il sistema è compromesso.
Esiste un motivo per il quale, specie di notte, ci si deve fermare.


TRE- i danni dei boscaioli ai nudisti.

L'immagine del nudista, per la gran parte della popolazione italiana (comune senso pudore...pubblica decenza e bigotteria varia interpretabile da chiunque come desidera) non può ne' peggiorare ne' migliorare data la presenza dei boscaioli.

Con un esempio durissimo cerco di spiegarti il mio punto di vista.

Coloro i quali si macchiano di determinati delitti, in carcere devono essere tenuti in aree separate.
La morale di chi è detenuto per determinati reati porta a ritenere insopportabile dover convivere con chi si è macchiato di reati, ad esempio, di natura sessuale.

Ora....tu fai qualche particolare distinguo tra il destino dell'ergastolano che ha sciolto nell'acido della gente e il destino di chi è detenuto per pedofilia?

Io, come la stragrande maggioranza degli italiani proprio nessuna.

Credo a ragion veduta di interpretare il pensiero della maggioranza degli italiani se immagino che non veda grande differenza tra boscaioli, nudusti, trans, e chi ne ha ne metta.

Il distinguo tra nudismo e perversione è vivo sono nella mente dei nudisti.
Almeno, io credo questo.



Quattro: la morale cambia.

Émile Durkheim sostiene che "Non bisogna dire che un atto urta la coscienza comune perché è criminale, ma è criminale perché urta la coscienza comune. Non lo biasimiamo perché è un reato, ma è un reato perché lo biasimiamo".





Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est

Modificato da - velalibera in data 19/08/2017 23:01:55
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 22:59:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Velalibera scrive "Ogni volta che qualcuno limita la libertà ad un atteggiamento che non reca danno ad alcuno, crea un vincolo che limita anche la tua. "

Vero, il principio è esatto, la deduzione è sbagliata.

Uno che si sega verso non consenzienti, non applica la sua libertà di godere, ma viola la libertà della donna su cui si sta segando, e che se lo vede poi non torna più, e del marito che poi viene nei forum a lamentarsi, e poi i giornalisti che non vanno in spiaggia a controllare il fenomwno, ma poi leggono i forum e non gli pare vero di avere materiale su cui scrivere.

Uno che si sega in luogo non consono, oltre a sopra, fa parlare di se, stimola i beghini e le beghine a dare addosso a tutto ciò che è nudo, perché se non c'è nudo non ci sono segaioli (il chè non è del tutto vero, ma la colpa la prendo solo e sempre noi.)
Una beghina che strilla è un voto in meno, quindi il sindaco e assessori vari, saranno meno propensi ad avallarlti la spiaggia.

Fermare un segaiolo non è negare una libertà a qualcuno, ma restituirla a tutta la marea di gente su cui si sega.

Riflettici.

Ps: se vogliamo dare la libertà di sega, autorizziamo spiagge dedicate e separate…in quella sessuale vedrà di meglio e di sicuro non rompe a nessuno.




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 23:05:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Se uno sta nel suo bosco senza farsi vedere e spia, per me deve essere libero di farlo.
Se uno sta sul greto del fiume lontano da tutti e prende il sole nudo, deve essere libero di farlo.


Vuoi che ti elenchi due o tre pagine dei motivi per i quali secondo "le beghine" stare nudi è un danno enorme?

Allora la beghina qualcuno la può fare, altri no?

E no, io non devo riflettere su questo, amico mio.

Prima la libertà e la coerenza intellettuale, poi il nudismo.

Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 23:14:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
1- il quel bosco è vietato camminare, salvo che lungo i sentieri appositi. 1* violazione
2- l'articolo è sbagliato. Dalla pineta non vedi nemmeno la spiaggia. Per vederla devi essere dietro i cespugli lungo la spiaggia stessa
3- uno che sta lì a segarsi, non è un fantasma ne ha il mantello di harry potter, viene visto da tutti. Motivo per cui facilmente vien beccato
4- la norma del falegname del posto non è stare nascosto a segarsi, non c'è gusto, ma è mettersi ben visibile per esibirsi in sega e sperando che la donzella gli faccia un cenno per vederlo da vicino o dargli qualcosa
5 e ultimo, uno così non sta esercitando libertà proprie, almeno nel 2017 e nella nostra realtà, ma rompe a tutti, e chi rompe … Quando tutto sarà accettato e sarà diventato lecito, faremo le gare a chi dura di più, ma per ora … a cuccia e 3000 € son pochi



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 23:19:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Allora la beghina qualcuno la può fare, altri no?


No nessuno ha il diritto di fare la beghina sulle libertà altrui, ma sono gli effetti … e gli strilli della beghina che poi portano danno. Leggi meglio i post sopra



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 23:23:19  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io ho commentato l'articolo postato.

Se le cose non sono uguali a quelle dell'articolo, inutile dire che sono cose diverse e avrebbero bisogno di diversa - pur simile - disquisizione.

Fatto sta che il punto 5 del tuo elenco è perfettamente assimilabile a quanto almeno il 90% degli italiani pensano di chi pratica il nudismo.


Anzi, tanti bigotti non avrebbero potuto meglio esprime il loro pensiero:

"uno così (aggiungo: uno che sta nudo di fronte a dei bambini) non sta esercitando libertà proprie, almeno nel 2017 e nella nostra realtà, ma rompe a tutti, e chi rompe … Quando tutto sarà accettato e sarà diventato lecito, ....(aggiungo: ne parleremo) .... per ora … a cuccia e 3000 € son pochi.



Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est
Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 23:25:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
PS
quello che Aggiungo tra le virgolette non è, naturalmente, il mio pensiero: è il completamento della tua frase con i ragionamenti di uno che segue "la morale dominante".

Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est

Modificato da - velalibera in data 19/08/2017 23:25:40
Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 19/08/2017 : 23:33:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Allora la beghina qualcuno la può fare, altri no?


No nessuno ha il diritto di fare la beghina sulle libertà altrui, ma sono gli effetti … e gli strilli della beghina che poi portano danno. Leggi meglio i post sopra





Guarda che io ho capito benissimo il tuo punto di vista.
Chiaramente avere dei masturbatori seriali tra chi cerca di vivere il naturismo crea un guaio di immagine.
La gente, che gia' immagina il mondo nudista come una banda che fa le peggio cose, non fa che trovare rinforzo nello proprie convinzioni.

Ora, comprendo che tu sia legittimamente portatore di interesse (immagine nudista bla bla).

Posizione legittima e importante: per me però è più importante la salvaguardia di altri interessi legati alla libertà etica e non alla sequela morale o moralistica.

Per me, meglio una bella pippa tra le frasche piuttosto che passi il concetto "fino a quando una legge sarà in vigore va rispettata".



Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 07:30:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tutto il discorso ha una variabilità immensa, e dubito che riusciremo a risolverlo come abbiamo provato ieri sera in privato, o dentro un forum.

Partiamo pure dal fatto che ogni libertà lecita (intendendo per ora lecita solo quella che non viola altri, tipo rubare, ammazzare, menare, stuprare etc) ha diritto di essere espressa liberamente ovunque. Vale per il nudo, per il sesso, e pure per i beghini.
Però esistono dei limiti imposti dal buon senso prima ancora che dalle leggi.
Io posso stare nudo, ma ancora non in giro ovunque, perché c'è ancora a chi da fastidio. E già ho difficoltà anche nei luoghi dove è ammesso.
Io posso far sesso, ma non dappertutto, perché c'è chi non ama vederlo o subirlo. Per questo ci sono dei locali appositi dove posso esercitarlo senza problemi, seppur anche qui con delle regole di buoncostume.
Io posso essere credente e liberamente esprimere le mie convinzioni, ma non posso poi agire per vietare agli altri ciò che il mio credo non ammette (vedi interferenze e commenti e chiamate delle forze dell'ordine verso chi non la pensa come me, fino ad arrivare all'isis che arriva ad ammazzare chi non fa parte della sua fede).

Che voglio dire: senza moralismi del menga, ogni libertà ha i suoi limiti nei confini di libertà altrui.

Nel mondo chi ha una sua libertà che ritiene lecita, agisce e discute per farsi capire e accettare e portarla a livelli culturali per cui diventa alla fine una cosa normale. Qualche esempio minimo: la cultura tedesca arriva a permetterti di stare nudi nei parchi, seppur a zone identificate. Quella spagnola ti ammette il nudo quasi ovunque, città comprese, anche se cerca di limitare le esagerazioni.
In Olanda, paese dove lasciare a tutti la propria libertà è un impegno culturale, puoi arrivare a trombare ovunque o quasi, e nessuno può dirti nulla, però ha dei distinguo, su cui non si scherza. Arriva ad avere vie dedicate a prostituzione, o bar dedicati a fumare cannabis senza tanti problemi. In svizzera già da quarant'anni e rotti sono in libera vendita sigarini conditi con marjuana. Potrei continuare, ma questi bastano. E comunque, queste libertà hanno dei limiti imposti che non si possono superare perché si tiene conto anche degli altri.
Mi raccontava un amico olandese, che nelle piccole spiagge isolate, ad esempio, era chi arrivava prima a dettar "legge": arriva prima il nudista, il tessile o se ne frega e rimane, o non ha diritto a chiamare nessuno per farlo sloggiare. Viceversa se arriva prima il tessile, è il nudista che deve chiedere se può spogliarsi.

Morale: certe forme di libertà vanno aggiunte Pian piano alla cultura generale, affinché non diventino violazioni di altri. Non che non possano essere sollecitate, proclamate, ma si faranno quando saranno diventate, diciamo, lecite o accettate, se non proprio condivise.

Ora aggiungi il fatto che ogni atto sessuale pubblico, in Italia, è vietato legalmente. Possiamo disquisire fino a dove identificare un atto sessuale, se le trombate del GF sono giustificabili, se le battute porno dei Griffin in fascia bambini son lecite, se la mercificazione del corpo femminile in pubblicità è da considerare tale, ma intanto resta il fatto che una pippa, non nascosta, ma palese, sia vietata e perseguita.

Giusto, ingiusto, questo è.

L'articolo. L'articolo è scritto senza conoscere le leggi, tanto che vengono citati reati non previsti. Così come il luogo. Ti assicuro che se uno si mette in pineta a dante, il massimo che può fare è segarsi con le zanzare, non con i nudisti. Per farlo devi essere sulla spiaggia o ai suoi confini, dunque esposto alla vista di tutti. Non solo, viene inoltre in automatico associato al nudismo, quindi il segaiolo c'è perché ci sono nudisti, quindi il segaiolo è un nudista che sta facendo cose in più. Questo il pensiero dei "non addetti". È questo pensiero si debella in ben pochi modi, e se permetti, per ora meglio che soccomba lui, che rompe le @@ alla gente, piuttosto che tutti gli altri per colpa sua. Ne avrà di modi di vedersi dei porno per esercitarsi senza farlo in quelle condizioni.

Poi discutiamo pure su quante e quali liberta perseguire o proclamare, ma intanto: se a me mi multi se sto nudo, se non posso andare nudo in piazza, e non ho nessuna legge specifica contro di me, ma solo un generico "senso comune del pudore", permetti che chi "ha già un divieto di esercitare" con un preciso "atti osceni in luogo pubblico", si conquisti pure i suoi spazi, ma intanto si accolli i suoi divieti e le sue multe. E si eserciti altrove!!!




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 11:20:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
teniamo anche conto che hanno beccato uno dei tanti per dare l'esempio,se il fenomeno non fosse diffuso nessuno se ne sarebbe accorto e nessuno sarebbe intervenuto

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

angelogabriel
iNudistamico

angelogabriel


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Brescia


92 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 18:26:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il problema dei guardoni esibizionisti libertini etc.ect.che mettono in atto esplicite evoluzioni sessuali in contesti nudisti e non , é da stroncare fermamente, non ci sono teorie o giustificazioni credibili per avvalorare tale comportamenti,questo è forse il motivo principale del perché il nudismo in aree e pubbliche non decolla come meriterebbe qui in Italia,a chi si trastulla con filosofie tendenti a giustificare o difendere simili atteggiamenti ( da imbecilli !!!) gli consiglio di recarsi in una delle nazioni a noi vicine, per constatare come viene accettato e rispettato il nudo in contesti pubblici, noi italiani dobbiamo arrivare lì, hcon più maturità sociale e meno ignoranza

angelogabriel
Torna all'inizio della Pagina

quagliozzi
iNudistfedele

Simca

Città: Direttrice nord-est/sud-ovest


782 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 18:42:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
angelogabriel ha scritto:

Il problema dei guardoni esibizionisti libertini etc.ect.che mettono in atto esplicite evoluzioni sessuali in contesti nudisti e non , é da stroncare fermamente, non ci sono teorie o giustificazioni credibili per avvalorare tale comportamenti,questo è forse il motivo principale del perché il nudismo in aree e pubbliche non decolla come meriterebbe qui in Italia,a chi si trastulla con filosofie tendenti a giustificare o difendere simili atteggiamenti ( da imbecilli !!!) gli consiglio di recarsi in una delle nazioni a noi vicine, per constatare come viene accettato e rispettato il nudo in contesti pubblici, noi italiani dobbiamo arrivare lì, hcon più maturità sociale e meno ignoranza


Non credo che il problema di personaggi "strani" in Italia sia molto più diffuso che in altri stati europei. In Italia ci sono molte meno spiagge nudiste e tali personaggi sono tutti concentrati là. All'estero, essendoci più spiagge, sono più diluiti e si notano meno.


Datemi un po' di aria fresca, le mie mazze da golf e una bella ragazza e tenetevi pure l'aria fresca e le mazze da golf.
Torna all'inizio della Pagina

angelogabriel
iNudistamico

angelogabriel


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Brescia


92 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 19:07:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sono 7 anni che vado in Croazia in spiaggie FKK e libere mai visto uno di questi squallidi personaggi, le uniche battute idiote e sorrisi beffardi provenivano da italiani che venivano a curiosare....devo ammettere che qui in Italia io sono fortunato....tra le escursioni organizzate da Mondo Nudo e la frequentazione del favoloso gruppo del Trebbia,ho 2 sole felici e incontaminate da tale fenomeno

angelogabriel
Torna all'inizio della Pagina

angelogabriel
iNudistamico

angelogabriel


Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Brescia


92 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 19:08:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Isole felici

angelogabriel
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 19:10:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
c'è anche un problema di snobbamento da parte delle ffoo se vai all'estero in alta stagione certe cose non esistono se ci vai in bassa o fuori stagione non è che alcune spiagge francesi per esempio siano così diverse dalle nostre e lo stesso vale per l'Istria:ovvio che le spiagge dei megavillaggi sono controllate ma ci sono spiaggette libere che sono peggio della zona trasgressiva di Cap

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!

Modificato da - Andrea vi in data 20/08/2017 19:22:42
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 19:16:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Infatti quoto quagliozzi, il minor numero di luoghi crea concentrazioni del medesimo fenomeno. Aggiungiamoci che dove altrove ci stanno migliaia di persone nude, da noi sono pochi elementi quindi maggior concentrazione ed evidenza di falegnameria.

Per il resto, tutto il mondo è paese





Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 20/08/2017 : 21:31:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non credo che tutto il mondo e paese in quel senzo che stiamo discutendo
Guardoni e falegniami lo vedi qui anche in spiagge non naturiste e veramente in altri paesi non lo mai notato

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 00:21:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
angelogabriel ha scritto:

....a chi si trastulla con filosofie tendenti a giustificare o difendere simili atteggiamenti ( da imbecilli !!!) gli consiglio di recarsi ....


Se oggi tu puoi scrivere quello che vuoi e puoi manifestare con la disobbedienza alle linee della "morale comune", lo devi a coloro che negli ultimi 200 anni si sono trastullati con la filosofia.

Io sono certo che se in mezzo a un bosco o in montagna uno si avvicina ad un nudista e gli chiede di vestirsi per la presenza di bamb ini (ad esempio) non otterrà rifiuti.

Sono parimenti certo che se uno si avvina al boscaiolo, ammesso che non scappi prima, e gli dice "molla per favore" questo se ne andrà.

Non ho esperienze dirette ma tendo ad essere molto convinto di quel che dico.

Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est
Torna all'inizio della Pagina

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno



266 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 00:24:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
@velalibera. Trovo il tuo ragionamento capzioso. Dove puó portare il dilagare in un relativismo così spinto ?! Siamo in una società civile e dobbiamo accettare le leggi di questa, quando non le riteniamo giuste abbiamo i metodi democratici per provare a cambiarle. Noi nudisti ci muoviamo nell'incertezza data anche dal fatto che lo stare nudi non é un atto bensì uno stato d'essere. Il "segarsi" è un atto sessuale che coinvolge almeno due persone, chi lo fa e chi è osservato che nel caso non è consensiente ...
Oppure, girando la frittata, come fai a mettere un argine al tuo ragionamento?
Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 00:29:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
In ogni caso, invocare "repressioni" attraverso norme sulla morale mi par veramente grottesco.

Cmq vi lascio una barzelletta...

In uno sperduto scoglio nel canale di Sicilia, lontano dalle rotte principali, c'è un piccolo faro, il cui guardiano, porello, ha come unica distrazione un binocolo, con il quale scruta ininterrottamente l'orizzonte, alla ricerca disperata di qualche diversivo.
'miiiii.... vedo qualcosa!'
'una nave.... bianca....'
'miii.... è uno yacht!!'
'miiiiiiiiii, ci stanno delle fimmene a prua.... molto bedde!!'
'miiiiii.... nude sono!!!!!'
con il binocolo, ogni tanto mira per un attimo verso il basso.
'miiii... si spalmano la crema... a vicenda.....'
'Miiiii, fanno giochi erotici!!!'
Improvvisamente, raggiunge l'orgasmo e subito dopo esclama, rivolto verso il basso:
Ti fregai anche stavolta! Un peschereccio era!!

Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est
Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 00:35:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
@ zeno

Il problema sta nella motivazione con la quale si "reprime" il bosca.

Ritengo grottesco, in un forum nudista, farne una questione legata alla moralità e gioire per l'applicazione di una legge a difesa della "morale comune".

Credo che - DOPO AVER INVITATO LO SCOMODO COINQUILINO A SMETTERE- ci si debba appellare ad altro: potrei spaccare il capello in 4 ed argomentare ma sarebbe fuori luogo.

Far questioni legate alla sentimento di decenza comune sia veramente grottesco in questo contesto.

Dico a caso: invocare violazione alla privacy, lo stalking, la molestia e al limite la violenza sessuale...ma appellarsi alla morale comune...

Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est

Modificato da - velalibera in data 21/08/2017 00:40:54
Torna all'inizio della Pagina

ulisse62
iNudistamico


Regione: Lombardia
Prov.: Como


190 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 01:38:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mah, secondo me chi cerca esperienze "diverse" dal prendere il sole c'è ovunque, all'estero come in Italia. Li vedi subito, gente che si anfratta dietro i cespugli, se torna dopo cinque minuti ci è andata per espletare qualche bisogno, se torna dopo mezz'ora il bisogno è dell'ormone. In genere uomini, ma ci sono anche donne. Oppure passi via e mettono in mostra i genitali magari fingendo di guardare da un'altra parte per non essere beccati esplicitamente. Non credo che l'Italia in questo senso sia diversa, poi ovviamente come ha detto qualcuno, se i luoghi in cui praticare naturismo sono tanti i soggetti si diluiscono e sono meno visibili, se sono pochi, come in Italia, si concentrano e quindi vengono notati di più. In quanto agli italiani ... si, siamo repressi sessualmente, un italiano medio lo individui subito, se in compagnia comincia a ridacchiare facendo battute sceme, se da solo, parte l'embolo, ovviamente parlo di uomini, una donna maschera meglio per ovvie ragioni anatomiche. Anche io le prime volte, anni fa, dovevo stare prono sull'asciugamano, mi ci è voluto un po' di tempo prima di liberarmi dal fardello nudo=sesso, poi te ne liberi e viaggi tranquillo.
Torna all'inizio della Pagina

asterix
iNudistfedelissimo

asterix


Regione: Veneto
Prov.: Venezia


1962 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 11:04:38  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di asterix  Rispondi Quotando
Vedo dal profilo di Velalibera che è single, quindi sarei curioso di capire, se fosse al mare nudo, vicino alla sua donna e magari al loro bambino, entrambi nudi, ed un tizio si mettesse a masturbrsi, nella loro direzione a pochi metri da loro, quindi in bella vista e non nascosto in pineta, la penserebbe allo stesso modo? Lo lascerebbe fare?
"Papà, cosa sta facendo quel signore?"
"Sta esercitando il suo diritto alla pubblica masturbazione, anche tu da grande potrai farlo..."
In conclusione...
Anch'io quando vado al mare da solo, me ne frego di quelli che si masturbano, a parte che considerarli dei poveri incapaci.
Ma non per questo li giustifico!

Free your mind and find your way, the world is in your hands.

Modificato da - asterix in data 21/08/2017 11:08:53
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10728 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 11:22:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
dingopino ha scritto:



Guardoni e falegniami lo vedi qui anche in spiagge non naturiste e veramente in altri paesi non lo mai notato


E grazie.
Lo affermi proprio tu che hai scoperto che le donne italiane son più belle?
Se son "guardoni" vuol dire che ci vedono bene.




Immagine:

59,23 KB




Immagine:

6,3 KB






UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

velalibera
iNudistamico

avanud

Città: milano


97 Messaggi

Inserito il - 21/08/2017 : 12:09:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
asterix ha scritto:

Vedo dal profilo di Velalibera che è single, quindi sarei curioso di capire, se fosse al mare nudo, vicino alla sua donna e magari al loro bambino, entrambi nudi, ed un tizio si mettesse a masturbrsi, nella loro direzione a pochi metri da loro, quindi in bella vista e non nascosto in pineta, la penserebbe allo stesso modo? Lo lascerebbe fare?
"Papà, cosa sta facendo quel signore?"
"Sta esercitando il suo diritto alla pubblica masturbazione, anche tu da grande potrai farlo..."
In conclusione...
Anch'io quando vado al mare da solo, me ne frego di quelli che si masturbano, a parte che considerarli dei poveri incapaci.
Ma non per questo li giustifico!


Forse vado troppo per il sottile.
Provo a mettermici meglio.

Se diamo il giudizio moralista sul fatto che quello che si sega davanti a dei bambini non va bene perché è sconveniente, come possiamo confutare\non accettare il giudizio di chi dice che stare nudi di fronte a delle bambine lo è altrettanto?

Si cade nel "de gustibus", si cade nell'opinione, si cade nella etica personale che cambia da gruppo a gruppo.

Per me è inaccettabile.

Quando leggo qui sopra chi definisce i guardoni "pervertiti" sinceramente mi sovviene il sentimento della umana pietà, della compassione: la stessa persona che definisce qualcuno pervertito è considerata -dalla attuale società- esattamente come definisce altrui.

Io non sto giudicando positivamente un segaiolo seriale: semplicemente non voglio dare un giudizio morale su quello che gli piace fare.

- Non voglio dare un giudizio morale perché il concetto stesso di morale è fallace: se ammazzi uno ti danno 30 anni oggi; se dopo un mese scoppia una guerra e non ne ammazzi chi ti dicono ti fucilano per tradimento.
Ammazzare è morale o no?
Dipende.
Se dipende, non mi interessa più.

- Non mi entusiasmo di certo del fatto che un segaiolo sia multato poiché ha trasgredito una legge legata alla "morale dominante": la stessa legge potrebbe essere usata contro di me e, fino a prova contraria, non sono uno stupido.



CONCLUSIONI.

Se il segaiolo da' fastidio, per uno che ha a cuore il nudismo o la libertà personale (il che dovrebbe avere corrispondenza biunivoca ma vedo che NON è così) non può essere invocato un problema di moralità.

In determinate circostanze può essere invocato un provvedimento legato alla violenza o ad una altra serie di atteggiamenti deviati ma mai, dico mai, ad una questione di moralità.

Lasciamo ai moralisti moralizzare, per favore.
Se ne esce con una immagine meno grottesca.









Ignoranti quem portum petat nullus suus ventus est
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000