Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Lettera all'Associazione Nazionale Magistrati
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Servizi e Informazioni
 Idee e Progetti
 Lettera all'Associazione Nazionale Magistrati
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 7

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 15/07/2016 : 12:15:38  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ionudista ha scritto:

Portare il nudo fuori dagli atti contrari alla pubblica decenza (scrivendo chiaramente negli atti che tale definizione non comprende la nudità, o introducendo una legge nazionale che dica che la nudità è legale, fa lo stesso), curandosi poi di definire con apposita legge nazionale dove la nudità (di per sé quindi ritenuta lecita grazie a quanto sopra) sia però non ammessa, ad esempio trasporti pubblici etc... Mi pare di capire che non solo lo ritieni utopia, ma anche non ti piacerebbe. Ok

Che si facciano delle leggi regionali che definiscono il nudismo e/o naturismo e che dicano che si può star nudi solo dove autorizzato (da chi poi? sempre da chi ha autorità sui territori quindi nella maggior parte dei casi sempre dai Comuni bisogna andare a farsi autorizzare). Che rischi? che in base a questa (per me superflua legge) rischi che non ti fanno star nudo neanche dove già ci stavi tipo le docce delle strutture sportive (eh no mi dispiace in base alla legge regionale quello è naturismo quindi rivestiti mentre ti lavi). Ma soprattutto a che serve se alla fine sono sempre i comuni a dover autorizzare a meno che non siano territori regionali che so parchi regionali etc...

Io con l'ordinanza comunale sono stra riconosciuto, non ho bisogno d'altro. E' l'ente che gestisce il territorio che deve autorizzarne l'uso nudista/naturista. E infatti Camerota, Torino di Sangro, Elba, l'altra in Sicilia che non ricordo son tutte autorizzate da Comuni.

Tu dici che vuoi stare tranquillo e autorizzato. Se questo è il tuo intento, mi dici cosa ti da la Regione che i Comuni non ti danno?


Assolutamente d'accordo con ionudista. In primis, il nudo deve sparire dall'essere un atto indecente, anche perchè non è un atto. toccarsi è un atto, mostrarsi è un atto.

Secondo, io temo davvero l riserve. Siman dice di sentirsi protetto, io mi sento recluso. Una legge che stabilisca distanze, colori e dimensioni dei cartelli, numero dei servii igienici altezza e colore delle recinzioni......no, mi tengo volentieri il costume e vago libero all'esterno.

Un esempio, se passasse una legge come quelle proposte: Io oggi sto costantemente nudo in barca, sia navigando sia all'ancora. Mi ferma la guardia Costiera e mi mette 10.000 euro di multa. Frequento le spiaggette tra Lignano e Grado. Li non c'è nessuno e durante la settimana riesco a farmi passeggiate di chilometri in mezzo alla natura più selvaggia. Mi piacerebbe non mi costassero 10.000 euro.

Dovrei invece pagare chessò....15 euro ed utilizzare l'apposita struttura autorizzata dal comune. Varco l'entrata e mi tolgo le mutande....no.....grazie

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 15/07/2016 : 13:01:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Siman, non riesco a farmi capire. Vorrei, ma sarebbe un'utopia inutile e continuamente contestata, la libertà di poter essere nudo dove non do fastidio ad altri. Vorrei, portar fuori sulla strada, appena dietro il cancello, i miei sacchi di verde che ho sudato per riempire, senza dovermi fare una doccia o rivestirmi sporco e sudato.
Vorrei poter andare a fare una passeggiata lungo un fiume, e poter prendere il sole o fare un bagno senza dover aver paura della forestale o del pescatore che si sente offeso dal mio pisello nudo.
Vorrei poter passare per un parco gigante, e mettere i piedi nudi a terra, e magari stendermi per rilassarmi un po, senza veder arrivare i vigili che mi danno del pervertito.

Conte Max, e Siman, vorrei che anche qui, ci fosse la libertà di fare una sauna nudi, di lavarsi nelle docce delle palestre, di stare in piscina come uno meglio crede, sapendo che il tuo nudo non sarà giudicato male, perché è meglio che avere su un costume che ti fa immaginare cosa c'e sotto.

Uno nudo vicino ad una scuola non dovrebbe dar fastidio, se il corpo umano fosse trattato, raccontato, condiviso non come mezzo di trombate, ma come il viso, le braccia, le gambe
Il problema, (mamma tocca spiegarle proprio come all'asilo), non è che uno debba poter stare nudo vicino ad una scuola, ma che ci si preoccupi di questo in quanto nessuno considera un corpo per quello che è, ma per ciò che potenzialmente può dare.

Quando mi riferisco a nazioni diverse, non intendo che li puoi uccellare nudo ovunque, ma l'intero approccio e apparato spesso è diverso.
Inghilterra. Anche lì ci sono le spiagge nudiste riservate, ma hanno un semplice cartello. Non sono nascoste, dentro un dirupo, con gli ombreggianti attorno.
Nord Europa. Nelle saune vieni maltrattato se stai costumato. Semplicemente perché è da nudi che si fanno. E adulti e piccoli le fanno assieme, non viene vista malizia nel corpo nudo.

Da molte parti c'è più tolleranza di un nudo semplicemente perché non viene visto come cosa maiala, finché non diventa tale.
Una foto nuda, erotica o porno, ritrae lo stesso corpo, ma il come è messo, il cosa fa, è ciò che determina la differenza.

Da noi ci va bene che si assistano, minori compresi, a spettacoli televisivi in cui il sesso, la nudità dei partecipanti, è straosannata, ma poi alziamo le barricate per uno che si lava in palestra, o che sta nudo in un parco, o che …

La mia speranza è un cambiamento di mentalità che permetta di essere senza passare per ed essere perseguiti. Non è un desiderio di stare realmente nudo in ogni dove, anche se non vi vedo, se corretto, alcunché di male.

Comunque, dato di fatto, all'estero funziona come da noi, ma tutti fuggono all'estero. Solo perché ci son posti migliori, solo perché si mangia meglio, solo perché … già, perché tutti fuggono all'estero? Una qualche differenza ci dovrà pur essere no?

****
Fede va in America e chiede dove possa essere una spiaggia nudista. Non vedo il problema. Non penso che sia così pazzo da farsi 12 ore di viaggio con i relativi costi solo per andare in spiaggia nudo.
Penso che farà i suoi giri turistici, ma che avrà pensato anche ad una o più soste per godersi l'oceano, e a quel punto, se possibile, perché non farlo come piace a lui?
È come se uno va in Cina, ma non vuol rischiare di mangiare insetti fritti o cani bolliti. Se chiede se ci sono mc donald fa un così gran peccato?

Comunque, tanto non se ne esce. Semmai tornerò in una spiaggia italiana, prima vado a comprare piume e colori da body painting, così entro meglio nella parte dell'indiano in riserva. Chissà se gli indiani d'America si sono mai sentiti davvero protetti nei territori assegnati




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10727 Messaggi

Inserito il - 15/07/2016 : 15:37:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Siman, non riesco a farmi capire. Vorrei, ma sarebbe un'utopia inutile e continuamente contestata, la libertà di poter essere nudo dove non do fastidio ad altri. Vorrei, portar fuori sulla strada, appena dietro il cancello, i miei sacchi di verde che ho sudato per riempire, senza dovermi fare una doccia o rivestirmi sporco e sudato.
Vorrei poter andare a fare una passeggiata lungo un fiume, e poter prendere il sole o fare un bagno senza dover aver paura della forestale o del pescatore che si sente offeso dal mio pisello nudo.
Vorrei poter passare per un parco gigante, e mettere i piedi nudi a terra, e magari stendermi per rilassarmi un po, senza veder arrivare i vigili che mi danno del pervertito.

Conte Max, e Siman, vorrei che anche qui, ci fosse la libertà di fare una sauna nudi, di lavarsi nelle docce delle palestre, di stare in piscina come uno meglio crede, sapendo che il tuo nudo non sarà giudicato male, perché è meglio che avere su un costume che ti fa immaginare cosa c'e sotto.

Uno nudo vicino ad una scuola non dovrebbe dar fastidio, se il corpo umano fosse trattato, raccontato, condiviso non come mezzo di trombate, ma come il viso, le braccia, le gambe
Il problema, (mamma tocca spiegarle proprio come all'asilo), non è che uno debba poter stare nudo vicino ad una scuola, ma che ci si preoccupi di questo in quanto nessuno considera un corpo per quello che è, ma per ciò che potenzialmente può dare.

Quando mi riferisco a nazioni diverse, non intendo che li puoi uccellare nudo ovunque, ma l'intero approccio e apparato spesso è diverso.
Inghilterra. Anche lì ci sono le spiagge nudiste riservate, ma hanno un semplice cartello. Non sono nascoste, dentro un dirupo, con gli ombreggianti attorno.
Nord Europa. Nelle saune vieni maltrattato se stai costumato. Semplicemente perché è da nudi che si fanno. E adulti e piccoli le fanno assieme, non viene vista malizia nel corpo nudo.

Da molte parti c'è più tolleranza di un nudo semplicemente perché non viene visto come cosa maiala, finché non diventa tale.
Una foto nuda, erotica o porno, ritrae lo stesso corpo, ma il come è messo, il cosa fa, è ciò che determina la differenza.

Da noi ci va bene che si assistano, minori compresi, a spettacoli televisivi in cui il sesso, la nudità dei partecipanti, è straosannata, ma poi alziamo le barricate per uno che si lava in palestra, o che sta nudo in un parco, o che …

La mia speranza è un cambiamento di mentalità che permetta di essere senza passare per ed essere perseguiti. Non è un desiderio di stare realmente nudo in ogni dove, anche se non vi vedo, se corretto, alcunché di male.

Comunque, dato di fatto, all'estero funziona come da noi, ma tutti fuggono all'estero. Solo perché ci son posti migliori, solo perché si mangia meglio, solo perché … già, perché tutti fuggono all'estero? Una qualche differenza ci dovrà pur essere no?

****
Fede va in America e chiede dove possa essere una spiaggia nudista. Non vedo il problema. Non penso che sia così pazzo da farsi 12 ore di viaggio con i relativi costi solo per andare in spiaggia nudo.
Penso che farà i suoi giri turistici, ma che avrà pensato anche ad una o più soste per godersi l'oceano, e a quel punto, se possibile, perché non farlo come piace a lui?
È come se uno va in Cina, ma non vuol rischiare di mangiare insetti fritti o cani bolliti. Se chiede se ci sono mc donald fa un così gran peccato?

Comunque, tanto non se ne esce. Semmai tornerò in una spiaggia italiana, prima vado a comprare piume e colori da body painting, così entro meglio nella parte dell'indiano in riserva. Chissà se gli indiani d'America si sono mai sentiti davvero protetti nei territori assegnati







Si, in effetti, prima di questo tuo intervento non avevo capito molto bene...(sono un pessimo lettore).

Volere e/o augurarsi che finalmente un corpo nudo venga visto per quello che è e non per quello che si teme possa essere?
E chi non lo desidera?

Ma questo non potrà svilupparsi tramite una legge estremamente libertaria sul nudismo....semmai, questa legge, sarà il coronamento di un percorso e non il suo mezzo.

Insomma: le case si costruiscono partendo dalle fondamenta e mai dal tetto.

Quanto a tutto il resto....saune, spogliatoi e docce varie, ovviamente concordo anche se...dalle mie parti e fortunatamente, non ho mai assistito a docce col costume indossato nè a scene isteriche se una mamma, entrando nello spogliatoio maschile di palestra o tennis, vede uomini nudi mentre si lavano o si asciugano.

E per ultimo: vero uno steccato alto (ma non è matematico che verrebbe mai costruito) non piacerebbe neppure a me ma, e mi ripeto per l'ennesima volta, prima apriamo molte spiagge/luoghi nudisti dappertutto (nel senso di almeno uno/due a regione) e poi (ne sono sicuro) la parola nudismo non spaventerà più o spaventerà molto meno.

Inoltre...gli steccati hanno bisogno di manutenzione perciò......non credo sopravviverebbero a lungo data la endemica pigrizia delle autorità a mantenere in ordine le cose.


P.S. Dalle mie parti c'è una spiaggia comunale con ampio parcheggio limitrofo sui confini del territorio che è un gioiellino (altro che Guvano, altro che Pissarelles, altro che Balzi Rossi e compagnia bella). Nella mia fantasia di immaginarla nudista, di reti oscuranti ce ne sarebbero due invece di una sola ma son sicuro, quando finalmente capiterai dalle mie parti, che una volta vista te ne innamoreresti anche immaginandola con le reti alle sue spalle.
Fidati di me questa volta.










UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 15/07/2016 15:46:23
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 15/07/2016 : 15:45:02  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Conte Max, e Siman, vorrei che anche qui, ci fosse la libertà di fare una sauna nudi, di lavarsi nelle docce delle palestre, di stare in piscina come uno meglio crede, sapendo che il tuo nudo non sarà giudicato male, perché è meglio che avere su un costume che ti fa immaginare cosa c'e sotto.


Che è quello che dico da sempre.
Io vorrei che anche qui ci fosse la libertà di fare la sauna nudi ove non esplicitamente vietato. Si, perchè vorrei si che il nudo non rientri nel 726 ma anche che chi non lo vuol vedere sia libero di non vederlo. Vorrei non prendere 10.000 euro di multa domenica perchè l'elicottero della GdF passando sopra alla mia barca scoprisse che son nudo. Leggete bene, non serve che ci sia qualcuno a cui da fastidio. Oggi basta l'essere nudi in un luogo pubblico o visibile al pubblico per essere sanzionabili anche se non ti vede nessuno. E' assolutamente idiota. Io inizierei da qui la lotta.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 15/07/2016 : 16:35:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@siman. Infatti premo di legge utopistica per l'Italia, ma nel frattempo, non castriamoci da soli.

@conte Max. Ad oggi non troverai nessuno che scriva un "no nudi" nel 726, perché non hanno il coraggio di Distinguere, nessuno, il signore che sta solo nudo (che al massimo gli potevano dire vai più in là), dal segaiolo del secondo articolo, che rientrerebbe densissimo non nel 726, ma nel 527 (atti osceni).

Una soluzione possibile: forse un referendum abrogativo.
Ma in Italia i referendum vanno deserti, e due minuti dopo ti trovano la leggina che assorbe la vecchia legge. E potrebbe essere benissimo "stai nudo, tutti 527"
E non credo, seppur l'80 % degli italiani non hanno nulla contro il nudo, che troveremmo una maggioranza.
Van tutti a puttane, ma se porti la cosa in pubblico, diventano tutti timorati di dio. Non so se mi sono spiegato.

Dunque? Dunque alla fine non rimarrà che il ghetto, e la speranza che qualche comune lo autorizzi. Forse col tempo, con tanto tempo e tanta illuminazione, ci sarà qualche ghetto che attirerà più turisti degli altri, che non creerà problemi ma guadagni, e magari diventerà modello per gli altri posti. Ma quanto tempo? Troppo forse per vederlo in vita.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 15/07/2016 : 23:42:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Beh Siman sarai un pessimo lettore, ma la tua penna scorre bene... E indovinate un po'? Ho le immagini in esclusiva di un possibile Futurlido di Dante (che vengono proprio a proposito della diatriba "riserve e steccati si o no?") ma... le condividerò in uno di quei giorni un po' malinconici di quest'inverno, quando staremo tutti a casuccia cercando di riscaldarci dal freddo, e gli interventi sul sito saranno vicini ai gradi che segna il termometro...

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 16/07/2016 : 09:35:59  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si però......chi si depila e chi no????

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 16/07/2016 : 11:35:49  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ahhh ecco un argomento serio....
Io sto con Max!

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 16/07/2016 : 20:32:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La mia utopia

https://vimeo.com/173696370


https://vimeo.com/174421550

Caffè e party nudisti

http://osnaturistas.com/noticias/o-naturismo-nos-leva-uma-vida-social-mais-real1/








Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10727 Messaggi

Inserito il - 16/07/2016 : 21:27:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

La mia utopia




https://vimeo.com/174421550













Non si capisce bene dove conservava il biglietto per la metro...





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno



266 Messaggi

Inserito il - 17/07/2016 : 00:35:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Beh per quanto riguarda il primo video, ho visto nudisti a Berlino nel parco pubblico dietro la porta di Brandeburgo. Tre anni fa, quando ancora non mi ero scoperto io stesso nudista, mi risultava assurdo .Il parco è al centro della città come fosse villa Borghese a Roma, avevano legato un tubo ad una fontanella e poi su un albero e faceva da doccia e asciugamo sull'erba ....oggi mi sembra utopico.
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 17/07/2016 : 15:28:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Appena riabbiamo un sindaco a Viareggio lo riproporremo la nostra proposta della spiaggia clothing optional, niente getto niente reti e posti esclusivi. Sarà il modello piu difficile da realizzare ma anche (secondo me) la piu giusta. La spiaggia libera e di tutti si tratta solo di liberare il naturismo/nudismo in un pezzo di spiaggia senza dire ai tessili che non sono piu graditi.
Creare uno spazzo dove tutti si sentono a loro aggio garantisce anche una maggior accettazione nella popolazione.
Se uno va nelle spiagge libere a creta, nessuno a ha autorizzato un bel niente e le persone si mescolano nudisti con tessili e tutti stanno bene.

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 16:25:10  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dingopino, dimmi dove che vengo ad abbracciarti!!!!!!!!!!!!

P.S. Sbaglierò io, non dico di no, ma non mi piace quello che ha linkato Fenice. Lo trovo eccessivo, non di buon gusto e dannoso per il naturismo.
Ogni luogo deve avere un suo perchè, ogni modo di pensare deve avere una sua rispettabilità. Rispettiamo chi non la pensa coe noi e di persone nude in giro non ne vuol vedere e solamente allora potremmo chiedere rispetto per chi vuole starsene nudo.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 17:18:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non sono d'accordo con ConteMax. Chi non la pensa come noi è una persona intollerante, in un certo senso integralista. I naturisti non obbligano nessuno ad andare nudo, "gli altri" obbligano i naturisti ad andare vestiti. Il problema è che stare nudi viene visto da alcune persone, specialmente in Italia, come una provocazione. Il corpo umano non ha nulla di indecedente.
Inoltre, tutti gli psicologi affermano che stare nudi insieme ad altre persone, anche dell'altro sesso, fa bene alla salute mentale. Una nazione seria dovrebbe educare i propri cittadini spiegando ciò che è positivo e ciò che è negativo (da un punto di vista scientifico) e legiferare di conseguenza, anziché assecondare false paure. In un paese liberale non si limita la libertà delle persone senza un motivo scientificamente fondato.
Torna all'inizio della Pagina

spagna
iNudistamico



183 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 17:45:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
arystarko ha scritto:

Chi non la pensa come noi è una persona intollerante.


Questa frase non mi sembra molto tollerante


arystarko ha scritto:

I naturisti non obbligano nessuno ad andare nudo, "gli altri" obbligano i naturisti ad andare vestiti.

Secondo il loro pensiero li obblighi a vederti nudo
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10727 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 17:57:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
arystarko ha scritto:

Non sono d'accordo con ConteMax. Chi non la pensa come noi è una persona intollerante, in un certo senso integralista. I naturisti non obbligano nessuno ad andare nudo, "gli altri" obbligano i naturisti ad andare vestiti. Il problema è che stare nudi viene visto da alcune persone, specialmente in Italia, come una provocazione. Il corpo umano non ha nulla di indecedente.
Inoltre, tutti gli psicologi affermano che stare nudi insieme ad altre persone, anche dell'altro sesso, fa bene alla salute mentale. Una nazione seria dovrebbe educare i propri cittadini spiegando ciò che è positivo e ciò che è negativo (da un punto di vista scientifico) e legiferare di conseguenza, anziché assecondare false paure. In un paese liberale non si limita la libertà delle persone senza un motivo scientificamente fondato.



Fatto salvo il mio completo accordo con il pensiero di ConteMax e contemporaneamente la certezza che il nudismo libero di A-fenice sia ben diverso da quell'ebete dei filmati che gira nudo per la città e la metropolitana (penso, infatti, fosse più una provocazione che mera aspettativa).


A me sono le tue parole, che tacciono gli altri di intolleranza e integralismo, ad apparirmi di un estremismo cieco e mostruoso.

Va bene, comunque: volete un nudismo libero in ogni dove, in ogni quando e in ogni perché?
Accomodatevi.

Però, sia ben chiaro, e lo dico da nudista convinto:
se ipoteticamente venisse indetto un referendum per decidere se
NO ASSOLUTO al nudismo
oppure
SI ASSOLUTO AD UN NUDISMO come intendi tu...
Io voterei indubbiamente per NO NUDISMO.







UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 20/07/2016 17:58:41
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 18:08:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Faccio un esempio per chiarire meglio: in molti paesi islamici si obbligano le donne ad indossare (almeno) un velo. E' più tollerante un paese in cui la legge consente alle donne di vestirsi come vogliono o quello in cui si obbligano le donne ad indossare un velo?
Gli islamici integralisti risponderebbero che le donne occidentali sono intolleranti perché "obbligano" gli islamici a vedere le loro chiome.
Il naturista non obbliga nessuno a guardarlo, anzi non obbliga nessuno a fare alcunché, pertanto non può in alcun modo essere considerato un intollerante.
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 18:45:52  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vivaldi, Mozart, Beethoven ecc..... Sicuramente arte, la vera musica, riconosciuto a livello mondiale, nessuno può affermare il contrario. Ma se ci obbligassero ad ascoltarli?
Se tu abitassi a 20 metri da una piazzetta in cui tutti i giorni suonano musica classica? Se dici che non ti piace, sei un intollerante?

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 21:07:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I link postati erano si di tipo provocatorio, ma significativi.

Provo a fare qualche esempio.
Se si organizza una ciclo nudista in Italia, di quelle che protestano per l'incuria dell'ambiente e contro il petrolio, (tra l'altro già tentata a Torino), quelli possono andare nudi per in bicicletta? E se invece di migliaia sono solo un gruppo di amici? E se invece sono solo due persone, o una soltanto?

Dove finisce il limite del "decente" e dove inzia "l'indecente e prevaricatore"?

Altro se può. Non va bene il nudo in città. Diciamo genericamente. Quindi nemmeno nudo sul proprio terrazzo. Ok.

In spiaggia va bene? Ma in spiaggia, a meno di limiti imposti, sei nella stessa situazione di essere in città. Intorno hai comunque malpensanti che non tollerano il tuo stare nudo. E se devi rispettarli in città, devi fare altrettanto in spiaggia, o no? Dunque? Dunque si torna obbligatoriamente ai ghetti.

Oppure.

Oppure se io tollero un velo, un Burkini, il musulmano deve tollerare la minigonna, il perizoma, la chioma fluente, il viso sbarbato etc.

Dunque quello che va cambiato non è cercare dove va bene girare nudi e dove no, perché automaticamente siamo di nuovo punto e a capo.

Dunque si torna al pensiero di arystako. È la natura di quanto esponi agli altri che deve fare la differenza, non la quantità di pelle visibile.
Se ti mostri vestito, ma sei offensivo, bestemmi come un turco, assalì le persone che ti contornano, è lì che sei fuori della società e pertanto pervertito.
Se stai vestito, ma metti le corna alla moglie o viceversa, è lì che sei fuori e che sei un pervertito.
Se stai vestito e non paghi le tasse, è lì che sei un pervertito.
Se non hai la testa e la coscienza a posto, vedi nudo e pensi sesso. E questo è essere pervertiti.

Io vedo sesso se vengo invitato, se trovo accoglienza, non se vedo nudo.
Io nudo non attiro, in giacca e cravatta ho la fila.
Una donna nuda spesso viene evitata, una donna trasparente, sexy, attira peggio del miele.

Avete questa fissa del luogo idoneo. Riconosco che ci siano posti dove sarebbe esagerato e fuori luogo, anche se per la mia indole non ritengo nemmeno una chiesa non praticabile da nudi, ma mettiamo pure dei limiti. Solo che, per come parlate … conte, perché dovrei vederti nudo in barca? Perché sei al mare e sotto il sole? E perché io non posso starci in un museo?

Chi offendo? L'arte? Le mura? Chi mi sta guardando? Sui primi due penso possiamo saltare. Se è il terzo, lo stesso visitatore potrebbe essere davanti all'attracco della tua barca, e l'offenderesti e non lo rispetteresti in ugual misura. O sbaglio?


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistaffezionato

Mauro Buio


Regione: Veneto
Prov.: Verona
Città: san giovanni lupatoto


575 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 22:37:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
leggendo i vari commenti su questo argomento,penso che potremmo andare avanti per altre 100 pagine,ma quello che pensa ad esempio FENICE che la maggior parte delle volte condivido,non ci sarà mai fine,anche tra noi NUDISTI ci sono pensieri riguardanti il dove praticare NUDISMO molto diversi,penso che le associazioni stiano facendo il massimo per avere sempre più spiagge autorizzate qui in ITALIA, sarebbe già un passo da gigante averne qualcuna in più,poi in futuro chi sa, anche girare nudi in qualche altro posto,anche se tra di noi appunto ci sono pareri discordanti.
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10727 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 23:18:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:


...E perché io non posso starci in un museo?

Chi offendo? L'arte? Le mura? Chi mi sta guardando? Sui primi due penso possiamo saltare. Se è il terzo, lo stesso visitatore potrebbe essere davanti all'attracco della tua barca, e l'offenderesti e non lo rispetteresti in ugual misura. O sbaglio?





Occhio a usare esempi così particolari...
...è facile (sarebbe facile ) un contradditorio:
sulle barche il nudismo è conseguenziale oltre che praticato (spesso) anche da chi non è nudista "propriamente detto"; andare in un museo e spogliarsi per ammirare le opere d'arte suona un pochetto strano...(a meno che, ovviamente, qualcuno non abbia gli occhi posti in zone che solitamente sono coperte dagli indumenti ).


A Maurobuio: hai centrato in pieno il problema.

Troppo spesso, tra noi nudisti, crediamo che essendo tali, si sia tutti sintonizzati in un unico e standardizzato pensiero.

Pensiamo a due politici di uno stesso colore...hanno si gli stessi ideali ma se iniziano a parlare (per esempio) di calcio, potrebbero non essere più sulla stessa lunghezza d'onda per via delle differenti fedi calcistiche.
Lo stesso ragionamento, al rovescio ovviamente, vale anche per due tifosi della stessa squadra se iniziano a parlare di argomenti differenti.






UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 20/07/2016 23:21:08
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 23:39:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il nocciolo del problema non viene colto vero?

Al di là di qualche sporadica "conquista", leggi spiaggia, ristorante ad esempio, il nodo non è trovare un accordo, che non ci sarà mai, non è avere una legge che sia permissiva al massimo, che non ci sarà mai, ma il perché non lavorare affinché certe idee antiquate cessino, o almeno si attenuino, oppure perché non pensare a chi non interessa il mare ma la montagna, o i fiumi, o semplicemente casa sua.

So benissimo che moltissimi oggi stanno nudi, ma ci stanno solo all'estero (leggi Ibiza, fuerte e quant'altro), e poi qua rompono i marroni.

Io chiedo solo di non dover emigrare, e di aver la stessa libertà di chi può permettersi di andarsene, e averla tutto l'anno, senza passare male.

Ieri un amico mi ha chiesto: ma dove vai? Ormai non c'è più spiaggia.
Ho risposto: beh io ormai mi muovo difficilmente, visto che qui (ndr, casa mia) posso stare molto tranquillo.
Si, dice lui, ma molti non hanno questo spazio, e stanno in appartamenti cunicoli dove nemmeno al cesso sei libero di star nudo.

Io sto cercando di far capire solo questa particolare realtà. Non riuscirò certo a far fare una legge permissiva, né ad avere più luoghi, ma se instillo più tolleranza nella gente… magari si può star liberi il molti più posti di ora, non solo per le ferie, e a portata di tutte le tasche e situazioni.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 20/07/2016 : 23:43:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Concordo al 100% con a_fenice.
L'esempio di ConteMax non è, a mio avviso, calzante.
Il naturista non impone a nessuno la sua nudità. Chi impone la propria nudità alla vista degli altri si chiama esibizionista.
Se io giro in città in giacca e cravatta sto imponendo agli altri la vista del mio vestito? Se io odio la vista di gente in giacca e cravatta guardo da un'altra parte oppure chiamo i carabinieri?
Chi chiama i carabinieri quando vede una persona nuda in spiaggia che sta per i fatti suoi è un intollerante, paragonabile agli integralisti islamici. Lo scopo primario delle associazioni naturiste dovrebbe essere proprio quello di spiegare che la nudità del naturista non ha nulla di provocatorio ed anzi rispecchia una scelta di vita sana. Altro che votare ad un ipotetico referendum contro il nudismo!! Ma stiamo scherzando?
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20560 Messaggi

Inserito il - 21/07/2016 : 06:48:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si, purtroppo gira questa paura che se il nudismo fosse più libero, saremmo sommersi di gente nuda in giro ovunque.
Non mi pare che nelle nazioni o situazioni in cui questo sia stato possibile, ci sia mai stato questo "affollamento" nudo e indisciplinato. Figurati se in Italia, ammesso è sicuramente non concesso avvenisse mai questa libertà, ci sarà mai un nudismo dilagante.
Basta vedere quanti mettono la propria foto nei profili.
La "paura" il timore "di essere riconosciuto come tale", impedirà sempre un dilagare del nudo pubblico , chiamiamolo "cittadino", salvo qualche raro episodio.
Si potrà avere qualche nudo più al parco, nei giardini e terrazze, ma dubito ci sia gente, me compreso, che andrà mai nudo al supermercato, per dirne una.

Però cambierebbe la possibilistica, se mi metto lungo un fiume, non avrei alle calcagna i vigili che devono far cassa per il comune, e abbiamo visto già i primi esempi che ci attendevamo.
Quello che odia vedere un pipo nudo, si mette quattro passi più in là, e abbiamo posto entrambi. Non che io sono solo, e due minuti dopo ho un mutuo da pagare perché … non può vedere 10 cmq di pelle in più. Conte potrebbe attraccare la barca nudo, Siman potrebbe prendere il sole sul suo terrazzo, e tutti saremmo felici e contenti e … nudi o vestiti a piacimento.

Cosa prevedo invece?
Che tra nudisti timidi, quelli che non se la sentono, quelli che temono, quelli che "il nudo solo a spiaggia e dedicata", 2/3000 islamici al giorno che arrivano, qui anche solo andare costumati al mare diventerà un problema, stare in calzoncini a casa propria sarà un problema, le docce in piscina… fatela a casa la doccia, che vedervi mentre vi lavate è già troppo sensuale…





Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 21/07/2016 : 08:34:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ancora una volta sono del tutto d'accordo con a_fenice. Per esempio esistono paesi come Austria, Germania e Spagna dove non esiste alcuna legge che vieta il nudo in pubblico. Non è che si vedano moltitudini di persone nude che girano per strada! E anche se fosse ... significherebbe semplicemente che il naturismo avrebbe raggiunto un livello di diffusione più elevato, cioè sia diventato più "normale".
Ricordo inoltre che la paura persistente, anormale e ingiustificata della nudità sia propria (di mostrarsi) che altrui (cioè di vedere altre persone nude) è una fobia, quindi una condizione patologica, nota come "gimnofobia". Vedere ad esempio
http://www.fobie.org/gimnofobia.html
e come tale andrebbe combattuta, magari facendo delle sedute dallo psicologo.
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 21/07/2016 : 09:14:16  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
CI SIAMO RICASCATI!!

Credetemi, con queste mentalità, il nudismo in Italia non attecchirà mai. stiamo discutendo più o meno delle stesse cose, siamo più o meno tutti della stessa idea (a parte qualche "estremista" ndr), ma con sfaccettature differenti che ci fanno credere d'essere in disaccordo.

Ecco che torno al mio discorso iniziale:
- una legge che dica chiaramente che chiunque può stare nudo ovunque, non ci sarà mai.
- una legge che imponga luoghi e modi per stare nudi, spero non venga mai approvata. Sarebbe la fine dello spirito naturista.


Togliere l'automatismo nudo/indecente/sanzione sarebbe il primo passo più importante.

Oggi si può girare in costume da bagno in città, nessuno lo fa. Città come Venezia, Trieste o altre che non so, hanno vviato con un ordinanza che lo vieta. Semplice, chiaro, fastidioso per nessuno.

Abbiamo una cultura, abbiamo usi e costumi tipici della nostra società, rispettiamoli e facciamoli rispettare. Non buttiamoli ai rovi in nome di un nudismo estremista che col naturismo nulla centra. Qualcuno mi dica che senso avrebbe stare nudo nella metropolitana.

A te piace nudo, ad altri no.
A te piace Vivaldi, ad altri gli AC-DC
A te piace il mae, ad atri la montagna
A te piace il rumore delle moto, ad altri il silenzio delle bici.

E poi ci sono le culture. Io non voglio e non vorò mai entrare in una moschea con le scarpe. Non capisco il motivo di toglierle e annusare in compagnia i miasmi dei piedi, ma lo rispetto. Semplicemente non entro nelle moschee.

Regolamentare il nudo in base a luoghi e necessità è più facile di quanto sembri. Già accade con tantissime altre cose.

Imporlo per legge....la vedo dura, tanto dura, troppo dura....e inutile tra l'altro.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno

Modificato da - ConteMax in data 21/07/2016 09:16:09
Torna all'inizio della Pagina

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 21/07/2016 : 09:51:41  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro ConteMax ecco la mia "proposta di legge". Solo due articoli.
Non sono un giurista, pertanto cerchiamo di cogliere la sostanza della faccenda.

------------

Articolo 1 - Definizione di "naturismo" (quella che noi tutti conosciamo).

Articolo 2 - La pratica del naturismo non costituisce nè atto osceno in luogo pubblico, nè atto contrario alla pubblica decenza.

------------

Fine della storia. Ti sembra una proposta estremista?
Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 21/07/2016 : 10:26:08  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Il nocciolo del problema non viene colto vero?

Al di là di qualche sporadica "conquista", leggi spiaggia, ristorante ad esempio, il nodo non è trovare un accordo, che non ci sarà mai, non è avere una legge che sia permissiva al massimo, che non ci sarà mai, ma il perché non lavorare affinché certe idee antiquate cessino..........






"abbiamo fatto l'italia, adesso bisogna fare gli italiani"

Questo la dice lunga su come l'italia, non affronterà mai questo aspetto che riguarda centinaia di migliaio di cittadini, così come tanti altri problemi che affliggono il paese, e che genera nei cittadini un senso di oppressione, di avere la sensazione, di non vivere in un PAESE LIBERO.

A volte penso che forse l'unico spunto potrebbe venire dall'europa
con una delle sue "famose " direttive, che noi recepiremo come al solito in ritardo di chissà quanti anni.



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 21/07/2016 : 11:05:25  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ieri sono andato a cena da amici a Treviso. DA Mestre a Treviso c'è la famosa strada "Terraglio", l'inizio della Pontebbana Napoleonica.
Come da "tradizione", all'imbrunire tutti i 20 km che dividono le due città si sono popolati di prostitute. Giovanissime, carinissime, giurerei SPAVENTATISSIME.

Ecco un'altra contraddizione tutta italiana. No ai casini, no alla prostituzione. L'effetto non è l'eliminazione del problema ma la nascita di nuovi: sfruttamento, mercato di esseri umani, malavita.
Prendiamo le persone una per una, TUTTI favorevoli alla riapertura dei casini. Prendiamoli in gruppo e.....GIAMMAI, che scandalo che schifo!!!!




non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 21/07/2016 : 11:07:57  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
.....ma nessuno conosce qualche Radicale sufficientemente inserito politicamente? Non sarà il divorzio, non sarà l'aborto, non sarà la cannabis ma è comunque un dritto leso...o no? Dove sono i paladini delle libertà?

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 7 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000