Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Donne operate per tumore al seno
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Aspetti e problemi del naturismo e del nudismo
 Donne operate per tumore al seno
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

alex65
iNudistfedelissimo

104

Regione: Veneto
Prov.: Padova


2007 Messaggi

Inserito il - 04/11/2016 : 09:45:44  Mostra Profilo Invia a alex65 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Leggevo questo articolo

http://www.corriere.it/esteri/16_novembre_03/senza-seno-la-mastectomia-non-vogliamo-portare-protesi-6a1832c0-a19c-11e6-9c60-ebb37c98c030.shtml

Ora, una cosa che mi è sempre piaciuta dei luoghi naturisti è il come con naturalezza non viene notato l'eventuale handicap dei frequentatori.
A un'amica che abbia avuto l'esperienza della mastectomia, consiglierei assolutamente una campeggio naturista.

Che ne pensate?

Alessandro Socio 3VeNat / A.N.ITA.

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 04/11/2016 : 10:48:31  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Concordo ... per quanto mi riguarda , tranne che per un decimo di secondo iniziale, il fatto di vedere una persona che ha una cicatrice per una mastectomia subita non mi creerebbe alcun problema così come il vedere persone che portano segni di qualsiasi tipo e natura. Per me è una perversa interpretazione della "cultura" religiose che fa tendere alla "perfezione" che, di conseguenza, tende a vedere come cosa brutta qualsiasi "imperfezione". Mia madre mi ha raccontato che, quando lei era piccola, le famiglie che avevano un figlio o parente con problemi fisici li tenevano reclusi a vita in casa e non potevano neanche affacciarsi dal balcone ed a quell'epoca la massa era, tranne eccezioni, tutta molto religiosa. Una religione che ha come base l'amore e la fratellanza verso gli altri ma che invece ha eretto barriere nei confronti dei diversi (pensate a quello che facevano ai bambini mancini) insegnando un concetto di "perfezione" errato e non cristiano.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. http://www.abruzzonaturista.it/index.php
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10729 Messaggi

Inserito il - 04/11/2016 : 11:07:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Messaggio di alex65

Leggevo questo articolo

http://www.corriere.it/esteri/16_novembre_03/senza-seno-la-mastectomia-non-vogliamo-portare-protesi-6a1832c0-a19c-11e6-9c60-ebb37c98c030.shtml

Ora, una cosa che mi è sempre piaciuta dei luoghi naturisti è il come con naturalezza non viene notato l'eventuale handicap dei frequentatori.
A un'amica che abbia avuto l'esperienza della mastectomia, consiglierei assolutamente una campeggio naturista.

Che ne pensate?



Assolutamente d'accordo che nei luoghi nudisti gli handicap fisici non vengono notati.

Non credo, tuttavia, siano moltissime le donne che, dopo aver subito una mastectomia, preferiscano evitare la ricostruzione del seno e questo indipendentemente da un reale o presunto desiderio di sentirsi fisicamente apprezzate.

Molto, secondo me, dipende proprio dall'intrinseca e inconscia sensazione di ritenersi....come dire...non perfettamente efficiente nel ruolo di femmina/procreatrice/mamma.

Anche con l'avvento della naturalissima menopausa, una delle tante sensazioni negative e inconsce che colpisce la donna, è data dalla consapevolezza di non poter più procreare e questo è indipendente dalla razionale e consapevole volontà di non voler comunque più generare.


Insomma, e sempre secondo me ovviamente, le donne che non desiderano una ricostruzione del seno sono persone non portate ad una vita sociale di apertura con estranei e conseguentemente neppure a frequentare luoghi di condivisione e perciò non andrebbero mai in un luogo nudista indipendentemente da una eventuale menomazione fisica.


Perciò concordo solamente sul fatto che un luogo nudista sia perfetto solo se si ragiona sul periodo temporale tra un intervento di amputazione (nel caso del seno) e quello di ricostruzione oppure su una eventuale e reale impossibilità di tipo medico/sanitario/costituzionale di un organismo, a sottoporsi (successivamente) ad un qualunque intervento chirurgico.







UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 04/11/2016 11:25:07
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 04/11/2016 : 14:55:49  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La stessa cosa vale per il sacchetto dei operati al intestino (colectomia?) solo alle spiagge nudiste ho visto persone affetto da queste malatie

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

cri
iNudistfedelissimo

TITTY


Regione: Estero
Prov.: Estero
Città: Fuerteventura


2110 Messaggi

Inserito il - 05/11/2016 : 14:58:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cri Invia a cri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
la prima volta che ho visto una persona con un handicap è stato in Croazia, la ragazza in questione aveva una protesi ad una gamba e con molta naturalezza l'ha tolta prima di mettersi a prendere il sole....e ora qui vedo donne che con la stessa naturalezza fanno vedere quello che è rimasto dopo il cancro...(brutta parola che fa paura ma dà l'idea di che brutta bestia sia)...
credo anche che queste persone siano sempre state naturiste e il fatto che qualcosa sia cambiato nel loro corpo non modifica la loro scelta.

il mio profilo in Amici: http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=749
naturismo è vita!!!
socia Aner e Anaa
Torna all'inizio della Pagina

netsqualo
iNudistamico

Zone


Regione: Veneto
Prov.: Rovigo


66 Messaggi

Inserito il - 11/11/2016 : 18:10:09  Mostra Profilo Invia a netsqualo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho una cicatrice (a mio parere grande) sulla pancia a seguito di un intervento subito qualche anno fa e ogni volta che vado in spiaggia (nudista o meno) mi sento un po' a disagio. In quelle nudiste però ho sentito sguardi meno insistenti e una maggiore tranquillità nel mostrarmi anche in questa mia debolezza.
Come dice giustamente Cri, la voglia di star nudo non dipende da come percepisco il mio corpo.

---
audentes fortuna iuvat, timidosque repellit
---
il Problema non è il problema, Il problema è lo stato con cui entri nel contesto in cui il problema apparentemente risiede
Torna all'inizio della Pagina

PassioneFkk
iNudistamico


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


140 Messaggi

Inserito il - 05/02/2017 : 16:45:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Chiedo scusa, avevo postato una mia risposta in modo errato confondendo l'argomento.
Ad ogni modo posso comprendere come sia difficile oggi accettare la diversità degli altri, anche per una semplice cicatrice sul seno. Ma tuttavia credo che nell'ambiente naturista sia più semplice accettarsi per come si è.
Bisogna continuare a lottare, a sensibilizzare le persone con campagne pubblicitarie mirate e soprattutto educare i bambini e i ragazzi (a casa e a scuola) alla cultura del diverso e non solamente del "bello".
Solo così potremo combattere l'indifferenza, la maleducazione e la discriminazione
Torna all'inizio della Pagina

bayron
iNudistaffezionato

bayron



294 Messaggi

Inserito il - 11/02/2017 : 14:06:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Credo che ogni persona abbia la sua opinione e tutte siano valide. Io penso che l'ambiente naturista sia come ogni altro, ovviamente essere completamente senza abiti toglie alcune barriere/difese che da vestiti ci costruiamo. In merito all'argomento reputo che ci siano diversi punti di vista, alcune donne portano con orgoglio le cicatrici e non vogliono mettere le protesi fiere del proprio corpo. Non si sentono sminuite nel non rientrare in determinati canoni di bellezza che spesso la moda impone. Altre donne invece vedono in quelle cicatrici un terribile momento della loro vita e ne vogliono eliminare il più possibile ogni traccia. Trovo molto corretto rispettare tutte le scelte che una persona possa fare su se stessa senza etichettare o reputare migliore una situazione piuttosto che un altra.

"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere".

Voltaire



Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000