Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Riflessioni naturiste sul Vangelo
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Aspetti e problemi del naturismo e del nudismo
 Riflessioni naturiste sul Vangelo
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 20

bacco
iNudistamico

bacco



76 Messaggi

Inserito il - 09/10/2010 : 19:54:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
un messagio atutti voi primo prendetevi una tenda da campeggio e alontanatevi il più lontano possibile dalle attività umane lontano su per le montagne in menzo alle foreste e meditate,meditate in solitudine; perchè gli uomini hanno sequestrato dio nelle chiese per poterci speculare su .sono sicuro che rientrerete alle vostre case diresi di prima.
a dimenticavo questa esperienza va vissuta possibilmente da soli.
Torna all'inizio della Pagina

Emidio.B.
iNudistaffezionato


Regione: Estero
Prov.: Estero


253 Messaggi

Inserito il - 09/10/2010 : 20:13:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bacco ha scritto:

un messagio atutti voi primo prendetevi una tenda da campeggio e alontanatevi il più lontano possibile dalle attività umane lontano su per le montagne in menzo alle foreste e meditate,meditate in solitudine; perchè gli uomini hanno sequestrato dio nelle chiese per poterci speculare su .sono sicuro che rientrerete alle vostre case diresi di prima.
a dimenticavo questa esperienza va vissuta possibilmente da soli.


...dai raccontaci un po', e il perché, di questo autoflagello. (Fai parte del "Movimento per la decrescita felice"?)

Modificato da - Emidio.B. in data 09/10/2010 20:16:22
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 09/10/2010 : 21:25:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non è un autoflagello, anzi. E' un'ottima forma di autoriflessione. Non so oggi, ma una volta, ai campeggi scout e in genere in quelli dove c'erano giovanissimi, si organizzava sempre una serata con le stelle. Sul far del buio, dopo cena, meglio in un giorno non di luna piena, si partiva con una torcia e una coperta. Ci si allontanava nei boschi, e li, sotto la coperta, guardando le stelle, si rifletteva sul creato in genere. Quando si era pronti, si tornava pian piano alla casa ospite.

Quello che dissento da ciò che scrive Bacco, è il fatto del sequestro nelle chiese. Primo non c'è nulla di sequestrato, perchè la chiesa (mura) è solo uno dei luoghi dove si celebra (racconta) ciò che fu, e dove si distribuiscono sacramenti. Secondo, Dio è creato, e stà dappertutto: nel fratello, nella pianta, nel fiume, nella strada. Dal ricco e dal povero. Ma c'è chi lo sa cogliere e chi no. Ma soprattutto e sempre si manifesterà quando "due o più si riuniscono nel mio nome, ecco, io son li in mezzo a loro".

Per questo quando i credenti naturisti si riuniscono sentono ancor meglio lo stato di unità, di fratellanza. Diciamo che nel radunarsi mettono qualche briciola in più di un valore diverso. Per questo quando dicono "una messa nudista? Magari si riuscisse." stanno pensando ad una forma massima di unità; non solo stare uniti nudi (nudismo) coi propri fratelli (comunità), ma pure in celebrazione liturgica (massima espressione simbolica di unità della comunità).

Scusate se ho tediato con qualche nota teologica.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

bacco
iNudistamico

bacco



76 Messaggi

Inserito il - 09/10/2010 : 21:43:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
si chiaramente lo apoggio alla grande il movimento per la decrescita felice ma penso che l'idiologia naturista ne dovrebbe essere molto vicina. la mia speranza si pone negli anziani come siete voi ad una giusta e retta via per il naturismo del futuro lo sappiamo tutti ciò che sta accadendo nel mondo e tempo di cambiare!!
Torna all'inizio della Pagina

bacco
iNudistamico

bacco



76 Messaggi

Inserito il - 09/10/2010 : 21:48:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
"come un nulla io considero generazioni degli uomini mortali"
"mai si deve trasgredire al comandamento degli dei"- sofocle(497-406 a.c.)
Torna all'inizio della Pagina

robi nood
Istrione

robi.nood

Città: Roma


2057 Messaggi

Inserito il - 09/10/2010 : 23:00:03  Mostra Profilo Invia a robi nood un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bacco ha scritto:

... negli anziani come siete voi...

Torna all'inizio della Pagina

Emidio.B.
iNudistaffezionato


Regione: Estero
Prov.: Estero


253 Messaggi

Inserito il - 09/10/2010 : 23:16:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
robi nood ha scritto:

bacco ha scritto:

... negli anziani come siete voi...




...chi non ha fatto nulla per non invecchiare è colpevole della sua vecchiaia.
Anziano avvisato mezzo salvato...
Torna all'inizio della Pagina

Biotto
iNudistfedelissimo

Avabiotto


Regione: Lombardia
Prov.: Pavia


1992 Messaggi

Inserito il - 10/10/2010 : 02:28:59  Mostra Profilo Invia a Biotto un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bacco ha scritto:

...negli anziani come siete voi...


Volevo rispondere, ma ho la dentiera nel bicchiere...


Le cose al di fuori della norma non sono alla portata della massa: l'eccellenza non è accessibile ai più.
Meglio aiutare un cieco ad attraversare la strada che lasciare che un non vedente utilizzi le sue differenti abilità.
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 10/10/2010 : 09:20:08  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Approvo appieno quanto detto da Fenice, per esperienza diretta, esperienze di parecchi anni fa, e in forme diverse, tutte molto edificanti e da cui ancora adesso traggo vantaggi vari. Mi manca solo il tassello di un’esperienza analoga in versione naturista. L’anelo molto perché intuisco che sarà veramente un’esperienza positiva.

Torna all'inizio della Pagina

marte_venere
iNudistamico


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


84 Messaggi

Inserito il - 11/10/2010 : 22:08:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marte_venere  Invia a marte_venere un messaggio Yahoo! Invia a marte_venere un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
leggendo quello che sta scritto da pag 5 in giù mi è venuta in mente la canzone di Lennon che ha compiuto i 70 anni in questi giorni,

Imagine

Immagina non ci sia il Paradiso
prova, è facile
Nessun inferno sotto i piedi
... Sopra di noi solo il Cielo
Immagina che la gente
viva al presente...

Immagina non ci siano paesi
non è difficile
Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace...

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno

Immagina un mondo senza possessi
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o fame
La fratellanza tra gli uomini
Immagina tutta le gente
condividere il mondo intero...

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 11/10/2010 : 22:38:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Belle parole ha scritto Lennon 70 anni fa. Peccato sia arrivato in ritardo!

Ben 2000 anni fa, un certo Gesù di Nazareth, disse:

Dal Vangelo secondo Giovanni 8,1-11
In quel tempo, Gesù si avviò verso il monte degli Ulivi. Ma all’alba si recò di nuovo nel tempio e tutto il popolo andava da lui ed egli, sedutosi, li ammaestrava.
Allora gli scribi e i farisei gli conducono una donna sorpresa in adulterio e, postala nel mezzo, gli dicono: “Maestro, questa donna è stata sorpresa in flagrante adulterio. Ora Mosè, nella Legge, ci ha comandato di lapidare donne come questa. Tu che ne dici?”
Questo dicevano per metterlo alla prova e per avere di che accusarlo. Ma Gesù, chinatosi, si mise a scrivere col dito per terra. E siccome insistevano nell’interrogarlo, alzò il capo e disse loro: “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei”. E chinatosi di nuovo, scriveva per terra. Ma quelli, udito ciò, se ne andarono uno per uno, cominciando dai più anziani fino agli ultimi.
Rimase solo Gesù con la donna là in mezzo. Alzatosi allora Gesù le disse: “Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?”. Ed essa rispose: “Nessuno, Signore”. E Gesù le disse: “Neanch’io ti condanno; va’ e d’ora in poi non peccare più”.


e disse pure

"Ama il prossimo tuo come te stesso"

.....insieme a tante altre cose.

Come vedi nulla di nuovo sotto il sole........

peccato solo che, che lo dica Gesù, che lo dica Lennon, pochi son quelli che poi davvero amano e rispettano gli altri.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

mare

Prov.: Vicenza


3136 Messaggi

Inserito il - 11/10/2010 : 22:55:50  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro Bacco
Il Dio di Abramo di Isacco e di Giacobbe..e di Bacco è la nostra storia.La storia è sua e la tua è sua.Lui è con noi con il passato e con il futuro.E' impossibile tenere Dio racchiuso nell'altare,ha bisogno di aria e della nostra storia.Il nudismo o naturismo fa parte della nostra storia e che ci piaccia o no fa parte della storia di Dio.Perciò ottimismo perchè siamo in buone mani.
Sono appena ritornato da un campeggio giovani dove in solitudine io e i miei giovani abbiamo avuto l'esperienza della natura,della comunità e di Dio (che era sempre in mezzo...manco a credere).Ricordo da giovane e anche oggi lunghi giorni in solitudine (solitudine mai per chi crede)dove incontri te stesso e "per forza gli altri".
Caro Fenice la messa tra gli uomini "nudi e Dio nudo"non è fantasia ma una promessa.
Caro Bacco tu che ami la solitudine (non so se questo è giusto)ti dovrebbe nascere come in me la gioia di aver trovato quello che conta (Dio,la nudità,gli altri)e come si fa a tenere questa dinamite per se?
Tutto questo è storia,ringiovamento da un incontro e dal passato,tutto questo è frutto di un sogno (Lennon)che si fa persente perche innamorati della storia e e del suo futuro perchè vogliamo farne parte.Ciao
Questa storia non è degli altri solamente ma è la nostra storia e gioia a parteciparvi ed essre consapevolmente protagonisti.

operaio del nudismo
Socio ANITA

Modificato da - n/a in data 11/10/2010 23:11:59
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

mare

Prov.: Vicenza


3136 Messaggi

Inserito il - 11/10/2010 : 23:13:42  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fenice...ti adoro...grazie

operaio del nudismo
Socio ANITA
Torna all'inizio della Pagina

marte_venere
iNudistamico


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


84 Messaggi

Inserito il - 14/10/2010 : 22:12:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marte_venere  Invia a marte_venere un messaggio Yahoo! Invia a marte_venere un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fenice forse ti è sfuggito il significato centrale della canzone che passa dal rinunciare le cose che dividono gli uomini sulla terra ...come le religioni... E Lennon, ovviamente, non ce l ha di sicuro con la religione come fatto a se stante, ma con gli "interpreti" che da migliaia di anni spiegano che occorre uccidere o quant altro in nome di qualche Dio.. Probabilmente Gesù Cristo se ci fosse oggi prenderebbe a calci in culo un po di gente che pretende di parlare e interpretare il suo pensiero, e piegarlo a interessi materiali, come fece l' unica volta che si incavolò veramente ovvero quando cacciò a pedate i mercanti dal tempio.. e la cosa, non a caso, gli costò la pelle.

"Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..."
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 14/10/2010 : 23:10:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
appunto. Che inneggi a "nessuna religione" come fatto divisorio dei popoli, o come lo spieghi tu, dov'è la differenza? Se è il primo caso (mettiamo fosse ateo, non mi interessa), comunque odia la religione in quanto divisoria di popoli. Se è il secondo, idem con patatine (come si dice dalle mie parti). Gesù cacciò i mercanti dal tempio, perchè i religosi di allora, talebani come quelli dei tempi dell'inquisizione, cosi come i seguaci di altre religioni (senza specificare che è meglio), non avevano capito un bel nulla del suo messaggio. Tutti ligi alle regole, regole inventate per la divisione umana, per mettere paletti alle perversioni degli stessi che le hanno scritte.
(parlerò del solo cristianesimo, sia perchè lo conosco molto , ma molto meglio, che non di altre religioni, che, visti i tempi, preferisco non menzionare).
Dio dai tempi di Adamo ed Eva riconosce lo stato sacerdotale a tutti i battezzati, pur ammettendo che ce ne siano alcuni che facciano da "intermediari", che abbiano la conoscenza giusta per diffondere la sua parola nel suo giusto significato, e far da tramite per alcuni momenti sacramentali e particolari. Vedendola nella situazione moderna, tutti sappiamo somministrare una pillola, sappiamo spalmare una pomata, magari fare un'iniezione. Ma per riconoscere una malattia, e suggerire quello che dovrebbe essere il modo migliore per curala, lo lasciamo a chi studia la cosa, e ci lavora sopra, nella fattispecie ai medici.
Ma cosi come dobbiamo perseguire i cirlatani, i falsi guaritori, quelli che senza sapere indicano vie di cura non vere, i medici frettolosi, tesi solo al guadagno, che poi fanno dei disastri di cui si legge ormai troppo spesso, cosi nella religione bisogna rifiutare chi tende a dare metodologie di vita che nulla hanno a che fare con il vero messaggio, ma son dettate solo da pensieri perversi degli stessi che li propinano e appiccicano a tutti gli altri.
Per questo dico, al di là del messaggio originario, della regola scritta o imposta, usare sempre il proprio cervello e la propria coscienza. Quella vera, però, non quella opportunistica.
La religone che divide non mi appartiene, e credo fermamente che non appartenesse nemmeno a chi ce l'ha data. Pensa solo alle origini delle tre religioni monoteistiche principali.
-Dio Padre in origine
-crea Adamo ed Eva, e nasce il genere umano
- si arriva ad Abramo e ai suoi due figli
- da uno si creano gli ebrei, dall'altro i musulmani (NB, che hanno lo stesso Dio Padre, che lo chiamino Javhè o Allah)
- Arriva Gesù e si formano i cristiani (stesso Dio Padre degli altri due precedenti)
-Fino a Mosè gli stessi profeti, gli stessi insegnamenti. Lo stesso Gesù è rispettato dai Musulmani come un profeta.

Poi arrivano le leggi, ma vengon prese alla lettera. Il corano viene interpretato chi in un modo, chi in un altro. La Torah viene diffusa in modo serato, tanto che lo stesso Gesù ci si scontra un'infinità di volte. La Bibbia vien presa alla lettera (vedi inquisizione, Galileo, crociate e cosi via), finchè non si capisce che c'è da tradurre, non da interpretare, ma tradurre. Quando alla fine si capisce che il sacro libro è una raccolta pure di storia, e che il messaggio è in poche righe molto semplici, purtroppo il danno è fatto. Secoli di cultura oscurantista che ancora opprimono, sette parallele che cercano di riportare il messaggio originario, ma che poi, all'atto pratico, fanno peggio della linea originaria. Idem Per i musulmani. Il rispetto della donna, della moglie, vien letto come oppressione. La fedeltà viene ampliata fino al negare il piacere del sesso, fino a negare alla stessa i più elementari diritti e rispetto. Ho letto forum musulmani in cui donne si compiacevano che il marito avesse delle concubine, e di come altre condannavano donne che parlavano con donne di altre religioni, o come davano della poco di buono (della prostituta tanto per intendersi) solo perchè si erano depilate le sopracciglia. Oppure, ed è argomento di oggi, di come molti invocano la sciaria, la jihad e la scomparsa degli "infedeli".
Cosi negli ebrei, i talebani, gli ortodossi, gli oltranzisti, i "razza pura" non mancano. Stanno vicino ad altri popoli solo se hanno interessi di diversa natura. Considerando tutti, pochi, veramente pochi, son quelli a "mente aperta", al seguire le proprie regole, ma a lasciare agli altri la libera determinazione che lo stesso Dio a lasciato ai popoli. Ognuno ha qualcosa da voler insegnare agli altri, fino a usare la forza per ottenerlo. Un Dio dice "andate, siete liberi di fare il bene o il male", da qui nascono tre religioni, che si fanno guerra da sempre tra loro, e all'interno di loro stesse, e ciò ogni volta che qualcuno vuol imporre il proprio credo, il proprio volere, a chi gli è vicino. E in questo non c'è nulla di religioso. Solo unicamente e pura prevaricazione umana per delle ideologie che non esistono, ma che son solo propri egoismi dettati da non si sa cosa.


"Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..."

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

marte_venere
iNudistamico


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


84 Messaggi

Inserito il - 16/10/2010 : 12:45:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marte_venere  Invia a marte_venere un messaggio Yahoo! Invia a marte_venere un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Perfetto, la vedo anch' io così come l hai descritta tu. Anche per me c è stato un "uso" delle religioni per scopi che nulla c entravano con il messaggio delle religioni stesse. Io mi sono letto, oltrechè la Bibbia, anche il Corano e parecchi testi sacri indiani. Mai, dico mai, trovato una riga che giustifichi quel campionario di crudeltà e vendette a cui stiamo assistendo oggi. (senza ricordare poi quello che è successo nel passato) Tutti i problemi nascono dalle "strutture". Guardando all'attualità di casa nostra, per capire cosa intendo, vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa ci fa il capo della banda dellla Magliana sepolto in una delle più importanti chiese di Roma. Con un atto firmato, non da un parroco fuori di testa, ma dal cardinale Ugo Poletti che fu anche per 6 anni presidente della C.E.I. Oppure volgiamo dire qualcosa della banca Vaticana, lo IOR che è una delle banche meno trasperenti del mondo al pari di quei paradisi offshore dove i delinquenti di tutto il
mondo fanno girare i loro soldi? Perchè questa scelta di non trasparenza? o vogliamo chiederci cosa ci facevano 121 prelati nelle liste massoniche della P2, e non gente qualsiasi, ma persone come Marcinkus(n,1 dello IOR) Jean Villot (Segretario di Stato ovvero il n.2 dopo il Papa) ecc ecc. Che c entra la massoneria con la religione? Ma ancora di più, per tornare al centro della discussione e della provocazione di Lennon, questo sistema di potere, che in tutta evidenza arriva a lambire tessuti delinquenziali della nostra società, ha senso rispetto al messaggio originario di Gesù Cristo?
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 16/10/2010 : 23:27:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io per rifornirmi di cibo, vado, penso come te e molti altri, soprattutto in un supermercato. Spesso prendo confezioni "risparmio", non sempre posso scegliere i singoli pezzi. E se prendo un sacchetto di frutta, so in partenza che almeno uno dei frutti dovrà esser buttato, o perchè è stato "malmenato", o perchè è stato messo dentro anche se marcio. In cuor mio spero che solo che non sia stato fatto apposta, ma tant'è, un minimo di fregatura c'è sempre. Con ciò non disprezzo il supermercato, perchè non è più vigile. Perchè? Se tutta la frutta è marcia la colpa è dei gestori, se di marcio c'è solo uno o pochi pezzi, la colpa è del fornitore. Sta a me, a quel punto, scegliere la frutta migliore, magari a prezzo più alto, ma che sia più sana.

Quello che descivi te, è la stessa cosa che succede nell'amministrazione pubblica di ogni paese e nazione. Ci son leggi più o meno giuste, regole più o meno coerenti, ma tanti "operai" che poi per primi aggirano le regole a loro tornaconto. Noi siamo italiani, se ci sono amministratori ingiusti, se ci fregano in qualche modo, ci lagnamo e dovremmo denunciare i singoli amministratori, non certo lo stato italiano. Non per colpa di pochi ci rifiutiamo di essere italiani. Nella religone dovrebbe essere la stessa cosa, mentre invece si tende a generalizzare e a dare le colpe a chi sta in alto. (ultimamente questo sta succedendo anche per il comparto stato, ma è la stessa cosa).
I capi forse dovrebbe dettare regole più strette, svegliarsi e cercare di prevenire ciò che succede, ma "la colpa è dei sergenti, non è quasi mai dei generali". Molti dicono: se succede questo, io non son più credente. Cavolo c'entra? Se io credo, credo al messaggio originario, non alla struttura che vien dopo. Alla struttura aderisco se mi ci ritrovo, e se vedo cose sbagliate le dico direttamente a chi di dovere, non mi allontano dalla stessa per colpe altrui.

Stessa cosa per il naturismo. Faccio parte delle associazioni in modo molto stretto, a livelo dirigenziale, e non sono daccordo con molte scelte fatte. Ma non mi tolgo dalle stesse, anzi le rafforzo, cerco di portare più gente e gente nuova, al fine di cambiare lo scenario che attualmente c'è. E intanto discuto e spesso litigo, ma non con la gente che sta in spiaggia, ma con i dirigenti di cui non approvo le scelte e i modi di fare.

Se tuo figlio fa una cosa sbagliata, non lo cacci di casa, ma gli parli, lo punisci, cerchi di educarlo. Prima di cacciarlo deve farne di veramente grosse, e anche a quel punto credo ci penseresti due volte.
Con lo stato, con la religione, con le associazioni, con tutto ragiono nello stesso modo. Non mi esento, lotto per cambiare.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

bacco
iNudistamico

bacco



76 Messaggi

Inserito il - 17/10/2010 : 20:54:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
mi rendo conto che la coppia "cordom" siano dei veri cristiani evangelisti come pochi ci siano in giro sopratutto in italia. ma vi pongo una domanda quei pochi popoli che vivono in stretta relazione con la natura ,come gli indios del'amazonia o i pigmei del'africa c'entrale o le ultime tribù della nuova ghuinea; come sono valutati dai cristiani come voi?- un giorno avremmo tante cose da imparare da loro, sopratutto da parte dei naturisti?
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

mare

Prov.: Vicenza


3136 Messaggi

Inserito il - 17/10/2010 : 21:27:40  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
All'ultima domanda se posso vorrei rispondere domani mattina e anche a vari spunti interessantissimi su gli ultimi interventi.Stasera sono un po stanchino..scusate

operaio del nudismo
Socio ANITA
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 17/10/2010 : 22:29:09  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Immagina non ci sia il Paradiso... Sopra di noi solo il Cielo

A me sembra una prospettiva terribile! Se alla fine del tunnel della vita, invece di trovare una realtà di pienezza, di libertà, di infinito, non più vincolati alle dimensioni e dai limiti attuali, ma se questo tunnel si concludesse con un muro di nulla contro cui distruggerci, più che un sogno mi sembra un incubo! Per il resto ci sono un sacco di cose giuste, ma questa frase mi sembra che rovini tutto lo spirito della canzone.
bacco ha scritto:

… quei pochi popoli che vivono in stretta relazione con la natura ,come gli indios , i pigmei … come sono valutati dai cristiani come voi?- un giorno avremmo tante cose da imparare da loro, soprattutto da parte dei naturisti?

Indubbiamente questi popoli hanno molto da insegnarci, ma questo non contraddice i valori cristiani, ma anzi si completano a vicenda. È indubbio che la nostra “civiltà” non ha saputo valorizzarli, ma anzi li ha distrutti, utilizzando a volte (indebitamente) la religione come pretesto per imporre i propri schemi, come l’obbligo di vestirci, di associare la nudità al sesso (e con esso al commercio); ma se qualcuno non ha applicato correttamente i valori cristiani, non è detto che questi non siano valori.
bacco ha scritto:

mi rendo conto che la coppia "cordom" siano dei veri cristiani evangelisti ...

Credevo che gli evangelisti fossero solo quattro! Bisogna aggiornare la Bibbia!


Modificato da - giannige in data 17/10/2010 22:41:37
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 17/10/2010 : 23:21:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bacco ha scritto:

mi rendo conto che la coppia "cordom" siano dei veri cristiani evangelisti
non evangelisti, ne evangelici. Quelli son protestanti. Loro invece son cristiani cattolici
ma vi pongo una domanda quei pochi popoli che vivono in stretta relazione con la natura ,come gli indios del'amazonia o i pigmei del'africa c'entrale o le ultime tribù della nuova ghuinea; come sono valutati dai cristiani come voi?- un giorno avremmo tante cose da imparare da loro, sopratutto da parte dei naturisti?
rispondo per me. Perchè mai dovremmo esprimere un giudizio su un altro popolo, e di che tipo poi? Vivono la loro vita, in perfetta simbiosi con la natura (ne rispetto, ne tolleranza, ne condivisone, ma simbiosi totale), sapendo rispettarla in tutto e per tutto. Credo che da loro avremmo tantissimo da imparare come naturisti, ma che sarebbe altrettanto impossible mettere tutto in pratica, perchè dove c'è la massa, è impossibile vivere allo stato "brado" come loro. Però sicuramente avremmo tanto da imparare.

Ma, cosa c'entra questo col topic? O la domanda era un'altra?

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Biotto
iNudistfedelissimo

Avabiotto


Regione: Lombardia
Prov.: Pavia


1992 Messaggi

Inserito il - 18/10/2010 : 02:49:11  Mostra Profilo Invia a Biotto un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Forse c'entra perchè queste popolazioni, che hanno un buon rapporto con natura e nudità, in genere sono costituite da individui non cristiani, non battezzati, non praticanti.


Le cose al di fuori della norma non sono alla portata della massa: l'eccellenza non è accessibile ai più.
Meglio aiutare un cieco ad attraversare la strada che lasciare che un non vedente utilizzi le sue differenti abilità.
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 18/10/2010 : 12:07:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Appunto, non c'entra. Questo topic è nato per discutere da ignoranti, se secondo noi il nudismo contrasta con i principi evangelici del cristianesimo. Ogni altro popolo e religione avrà i suoi canoni, ma che non sono in discussione. Semmai se ne può ammirare l'apertura mentale e il non legare sempre e forzatamente il nudismo, o meglio l'essere nudi al sesso. E tanto di cappello per il rapporto con la natura, da cui avremmo tutto da imparare. Ma il topic riguarda altro, il cristianesimo in particolare, non altri credi.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

mare

Prov.: Vicenza


3136 Messaggi

Inserito il - 18/10/2010 : 16:34:35  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non siamo evangelici (chiesa protestante) e fin d'ora non ho scritto nessun vangelo.
Vorrei parlare col cuore più che con la ragione.E' vero nella sua storia la chiesa ha fatto cose terribili(e noi credenti ce ne assumiamo la responsabilità,almeno io,perchè facciamo poco e male),chiesa sopratutto gerarchica,ma la chiesa dei credenti in Gesu eccome se non ha fatto cose grandi,penso a vari santi pubblici e non (noi in definitiva che viviamo giorno per giorno il messaggio evangelico).Ora dopo il concilio c'è una linea nuova:la chiesa siamo noi e non ha senso parlare di una chiesa solo riferita ai vertici.Habbiamo la responsabilità di testimoniare il vangelo e la chiesa nel nostro quotidiano,goccia che insieme fa il mare.Dobbiamo essere il sale della terra,immergerci nel nostro mondo per cambiarlo?No per amarlo e nell'umanità incontraci con tutti gli uomini,di ogno cultura e religione.Penso che dobbiamo incontrare l'uomo prima del fedele,la sua ricchezza,la sua originalità che io amante degli uomini ho bisogno per essere un vero uomo.In fondo ripeto sempre a me stesso che Gesù mi insegna a incontrare l'uomo nella sua storia e nelle sue culture non per cambiarle,ma perchè tutti possiamo diventare "uomini" come Gesù nel suo periodo storico ha fatto. Abbiamo l'opportunità di diventare protagonisti della storia di Dio incarnandoci nella nostra storia senza sempre a demandare agli altri la responsabilità del messaggio evangelico.
A me la chiesa piace così (senza per questo non combattere gli abusi auspicando sempre un rinnovamento)con i suoi difetti e pregi,vedendo che essa stessa ha bisogno di me che nel mio vissuto posso ringiovanirla e qualche volta darle uno sciaffone per svegliarla dalle sue ipocrisie.Non vado dalle altre culture per imporle un'altra cultura,ma sono io che mi immergo nell'altra cultura e li incontro il cuore dell'uomo.
Domenica c'era il vangelo sull'insistenza della preghiera, perchè insistere nella preghiera dato che Dio sa di che cosa abbiamo bisogno.E' come dire che a mia moglie non le dico mai ti voglio bene perchè tanto lo sa gia.Forse la nostra mamma non aprezza sentirsi dire grazie o ti voglio bene o diciamo tanto lo sa gia.Con Dio è la stessa cosa,Lui ha bisogno di un rapporto così come lo abbiamo con chi amiamo.Questo è il rapporto che Dio vuole con noi,non fatto principalmente di regole,di cultura o altro,ma di un rapporto dove tutti gli uomini si incontrano,cioè di un rapporto dove trovi gli altri perchè gli vuoi bene.
La stessa cosa secondo me è il naturismo.La sfida è riuscire ad immergerlo nelle varie culture senza cambiare il suo nocciolo:amore verso la natura e ripetto per gli altri.Un conto è il naturismo di quelle tribù o gruppi in terre isolate ed un conto testimoniarlo nella nostra cultura oppure nei paesi orientali,sfricani ecc.
Ma è proprio sul nocciolo che possiamo incontrare tutti anche se diversi.Possiamo imparare molto da queste tribù,ma la nostra missione è di vivere il naturismo nelle nostre "tribù".
Qualche mio amico missionario candidamente mi racconta come in gruppi descritti sopra lui si spoglia tranquillamente e come fa fatica a capire la nostra civiltà dove diamo un senso così complicato ai vestiti.
In soldoni è colpa mia se le cose possono andar meglio o peggio e nel messaggio evangelico posso incontrare qualsiasi uomo e cultura perchè è proprio nel cuore dell'uomo che tutti ci troviamo.

Dimenticavo la cosa più importante:L'amore quello si cambia gli uomini

operaio del nudismo
Socio ANITA

Modificato da - n/a in data 18/10/2010 17:21:37
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

mare

Prov.: Vicenza


3136 Messaggi

Inserito il - 18/10/2010 : 18:28:02  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Domenica 24 ottobre Dal vangelo di Luca

“Disse ancora questa parabola per alcuni che presumevano di esser giusti e disprezzavano gli altri: «Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l'altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: O Dio, ti ringrazio che non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte la settimana e pago le decime di quanto possiedo. Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: O Dio, abbi pietà di me peccatore. Io vi dico: questi tornò a casa sua giustificato, a differenza dell'altro, perché chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato»”

A parte l'interpretazione classica che a prima vista si nota,mi soffermerei sull'atteggiamento del fariseo.
Il fariseo,notate,fa le cose giuste:non è un ladro,non è ingiusto,non è adultero,insomma si comporta in modo retto verso la legge ebraica cioe come se noi vivessimo in modo onesto con buon senso nella pratica.Noi non andiamo contro le leggi e cerchiamo di non fare cose ingiuste e sbagliate secondo i nostri valori.
Quante volte diciamo i ladri sono da un'altra parte e i deliquenti altrove.Quante volte abbiamo (es noi naturisti) questo atteggiamento farisaico verso gli altri?o i tessili?
Io ci sto pensando.ciao

operaio del nudismo
Socio ANITA
Torna all'inizio della Pagina

bacco
iNudistamico

bacco



76 Messaggi

Inserito il - 24/10/2010 : 18:41:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
naturismo è vivere in sinbiosi con la natura quindi accetare le leggi di madre natura;
ma siete sicuriche i dieci commandamenti sono compatibili con madre natura?
penso che un naturista possa essere come minimo ateo.
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 24/10/2010 : 20:43:15  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bacco ha scritto:

siete sicuri che i dieci comandamenti sono compatibili con madre natura? penso che un naturista possa essere come minimo ateo.

E dove sarebbe questa incompatibilità tra naturismo e natura? E poi perchè un naturista dovrebbe essere "come minimo ateo"?

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 24/10/2010 : 22:25:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il brano originale:

Esodo 20:1 Dio allora pronunciò tutte queste parole:

Esodo 20:2 «Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla condizione di schiavitù:
Esodo 20:3 non avrai altri dèi, di fronte a me.
Esodo 20:4 Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra.
Esodo 20:5 Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano,
Esodo 20:6 ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandi.

Esodo 20:7 Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.

Esodo 20:8 Ricordati del giorno di sabato per santificarlo:
Esodo 20:9 sei giorni faticherai e farai ogni tuo lavoro;
Esodo 20:10 ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: tu non farai alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te.
Esodo 20:11 Perché in sei giorni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il giorno settimo. Perciò il Signore ha benedetto il giorno di sabato e lo ha dichiarato sacro.

Esodo 20:12 Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dà il Signore, tuo Dio.

Esodo 20:13 Non uccidere.

Esodo 20:14 Non commettere adulterio.

Esodo 20:15 Non rubare.

Esodo 20:16 Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.

Esodo 20:17 Non desiderare la casa del tuo prossimo.
Non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il suo schiavo, né la sua schiava, né il suo bue, né il suo asino, né alcuna cosa che appartenga al tuo prossimo».

i dieci comandamenti "adattati" al culto cristiano:

1. Non avrai altro Dio all'infuori di me

2. Non nominare il Nome di Dio invano

3. Ricordati di santificare le feste

4. Onora il padre e la madre

5. Non uccidere

6. Non commettere adulterio

7. Non rubare

8. Non dire falsa testimonianza

9. Non desiderare la donna d'altri

10. Non desiderare la roba d'altri

Il comandamento "nuovo":

Infine Gesù riassume questi comandamenti in una formulazione positiva:

" Ama il prossimo tuo come te stesso" (Mt 19,16-19).

A questa prima risposta, se ne aggiunge subito una seconda:

" Se vuoi essere perfetto, va', vendi quello che possiedi, dallo ai poveri, e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi " (Mt 19,2 1).

Essa non annulla la prima sequela di Gesù implica l'osservanza dei comandamenti.

La Legge non è abolita,' ma l'uomo è invitato a ritrovarla nella Persona del suo Maestro, che ne è il compimento perfetto.

----------------------------------------------------

In quale punto questi "Comandamenti" son contrari a madre natura e al naturismo?

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

marte_venere
iNudistamico


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


84 Messaggi

Inserito il - 24/10/2010 : 22:44:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marte_venere  Invia a marte_venere un messaggio Yahoo! Invia a marte_venere un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusate, mi sono perso per qualche giorno, ma vorrei rispondere ai post precedenti.
Io non condivido sia quello che ha scritto Fenice “…mentre invece si tende a generalizzare e a dare le colpe a chi sta in alto…” “…Se io credo, credo al messaggio originario, non alla struttura che vien dopo…” sia quanto scritto da Cordom ..” Ora dopo il concilio c'è una linea nuova:la chiesa siamo noi e non ha senso parlare di una chiesa solo riferita ai vertici.”

Scusatemi ma questi ragionamenti non si possono applicare alla religione cattolica. Sono altre le religioni in cui ognuno è libero di leggere e interpretare le scritture per proprio conto.. Nella religione cattolica il ruolo della chiesa è chiaro e definito: è il TRAMITE. Chi si pone al difuori del TRAMITE è fuori dalla religione cattolica romana. E’ un dogma fondamentale.
Poi, se vogliamo dirla tutta, è anche vero che in Italia ognuno si adatta la religione al proprio modo di vivere, ma questa è un'altra questione.

Il concilio è stato negli anni 60 ma è evidente che tutta una serie di storture sono avvenute successivamente. I dettami del concilio c entrano poco nulla con le decine di casi di pedofilia di cui si è parlato in questi tempi. Casi che non esplodono perché c è stata una presa di coscienza delle stesse strutture gerarchiche vaticane, ma perché portati in tribunale nei paesi civili e obbligati a pagare risarcimenti nell’ordine dei milioni di dollari. Ricordo che davanti alle denuncie dei fedeli si è sempre solamente provveduto a tacitare lo scandalo spostando questi soggetti da una parrocchia all’altra. Questo è il vero aspetto inquietante. Quindi, caro Cordom, a me sfuggono completamente “gli schiaffoni” (come dici tu) che la base avrebbe dovuto dare davanti a queste miserabili storie. Anzi, tu sai quanti sono stati fatti dimettere dopo queste vicende dolorose? Esiste un elenco? Non mi pare. Il vero segnale che arriva dal basso davanti a episodi simili è l’abbandono, le chiese e i seminari vuoti. La totale mancanza di eticità di un paese che si definisce cattolico è evidente. Un vero messaggio dirompente, come quello proposto da S. Francesco, viene visto, nella migliore delle ipotesi, come le mattane di uno un po’ strambo, con quelle idee di rinuncia alle materialità… Qui in realtà ci sono le strutture supersegrete e straricche come Opus Dei o quelle che mescolano religione e affari stile Comunione e Liberazione. Si può fare sempre finta di nulla? Tutto questo però per affermare, come avevo detto precedentemente, che il messaggio di Gesù è lontanissimo da questa realtà, compreso il fatto che non mi risulta abbia mai parlato di creare associazioni come quelle che ho citato, ma per fortuna di gran lunga migliore.
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 25/10/2010 : 08:35:06  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
marte_venere ha scritto:


Scusatemi ma questi ragionamenti non si possono applicare alla religione cattolica. Sono altre le religioni in cui ognuno è libero di leggere e interpretare le scritture per proprio conto.. Nella religione cattolica il ruolo della chiesa è chiaro e definito: è il TRAMITE. Chi si pone al di fuori del TRAMITE è fuori dalla religione cattolica romana. E’ un dogma fondamentale.
Poi, se vogliamo dirla tutta, è anche vero che in Italia ognuno si adatta la religione al proprio modo di vivere, ma questa è un'altra questione.


Per quanto condivido e ammiro le idee di Cordom e Fenice, devo dire, purtroppo, che quanto dice Marte_venere è vero. Non voglio qui riprendere un discorso che era diventato a due, e che poi abbiamo sospeso, ma la realtà che ci presenta la chiesa istituzionale, con tutti i vincoli e dogmi, è ben diversa da quello che ci suggerirebbe una libera applicazione dei dettami del nostro intimo credere e di una libera coscienza.
Inoltre devo aggiungere un’ultima esperienza negativa. Ultimamente ho contattato:
- Famiglia Cristiana, nella persona di Padre Lorenzetti (condirettore, o qualcosa del genere), che aveva aperto un articolo/discussione sul naturismo (http://www.famigliacristiana.it/Informazione/News/articolo/naturismo-e-nudismo-vincono-i-tabu.aspx ),
- Massimo Bettetini, che su Facebook ha aperto una discussione su nudo e pudore insegnato ai bambini (http://www.facebook.com/topic.php?uid=126509584453&topic=10871#topic_top ),
- Padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, di cui sono ascoltatore,
per avere chiarimenti sulla posizione della Chiesa ufficiale rispetto al naturismo. Ebbene, da essi non m’è giunta finora nessuna risposta. Non credo che sia perché la Chiesa non ha reso una posizione ben definita, ma credo che sia perchè hanno troppe cose da nascondere.
E qui mi fermo, perché se vado oltre ho paura di dire cose dettate più dal mio stato d’animo che dall’oggettività.

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 20 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000