Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Home Amici Blog eZine Luoghi Link Regolamento Facebook Instagram
Forum de iNudisti - letture per l'autunno: Ancora bigotti (2020)
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Segnalazioni, articoli, denunce, ringraziamenti
 letture per l'autunno: Ancora bigotti (2020)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 20/10/2020 : 22:19:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

letture per l'autunno (sperando ogni tanto torni il sole)
https://www.doppiozero.com/materiali/la-dittatura-della-monogamia

Edoardo Lombardi Vallauri
Ancora bigotti
Gli italiani e la morale sessuale

Modificato da - Luzy_pan in Data 05/11/2020 12:02:16

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2631 Messaggi

Inserito il - 20/10/2020 : 22:47:53  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Che noia mortale...

Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 20/10/2020 : 22:49:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
per me invece è il massimo della vivacità intellettuale critico sociale

-----------------
copio incollo un paio di estratti, così non dovete leggere tutto il pistolotto (molto più lungo di quelli di Fenice...)

..........................................
D’altronde in Italia, siamo fermi ai mutandoni di Daniele da Volterra per occultare le pudenda dei nudi di Michelangelo: la nudità continua a essere motivo di vergogna. È curioso che siamo l’unica specie che ha vergogna di se stessa. Possiamo guardare il nudo, ma solo se è sublimato dall’arte. Nonostante la nostra penisola abbia migliaia di chilometri di coste, spesso poco accessibili, il nudismo continua a essere problematico. L’italiano medio prova vergogna e fastidio per i corpi altrui a meno che siano coperti da esigue strisce di stoffa, magari di colori brillanti. Ovviamente, non è il corpo nudo a infastidire, ma è l’esposizione della nostra natura sessuata. L’italiano deve poter vivere l’illusione che i corpi altrui non abbiano, sotto vestiti e costumi, alcuna sessualità. In un contesto sociale la sessualità, almeno a livello simbolico, deve essere stata neutralizzata. È questo lo scopo dei costumi, non coprire come si crede ingenuamente, ma segnalare che il corpo è stato momentaneamente disattivato nelle sue funzioni sessuali. In generale, nota Vallauri, le persone per bene “si vestono senza eccessiva ostentazione di parti del corpo, così si vede che non puntano al sesso in quanto tale”.
.........................................

La tesi del libro è semplice: gli italiani, pur non riconoscendosi più esplicitamente nella morale sessuale della chiesa cattolica, continuerebbero a seguirla per una serie di motivazioni meschine: la morale tradizionale sarebbe comoda, lusingherebbe pregiudizi arretrati, discriminerebbe la donna, sarebbe infine una scusa buona per pigrizia, egoismo e aridità nei rapporti umani. Dietro i presunti sentimenti virtuosi – come il senso del pudore, la gelosia, la fedeltà – si nasconderebbero impulsi assai meno nobili come la diffidenza, la paura, l’invidia e la poltroneria. Leggendo il volume non si può che dargli ragione.
Vallauri, con pazienza, mette a nudo l’imperatore – il sesso disturba perché è l’incarnazione di una libertà che dà fastidio in un mondo di servi (consapevoli o inconsapevoli) “che non si rendono conto di continuare a vivere all’interno delle reti fittamente intessute” di una morale di cui si ignorano ragioni e cause: “i repressi sono così insicuri e spaventati da essere estremamente irritabili”.

.....................................................

Modificato da - Luzy_pan in data 21/10/2020 13:06:32
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 21/10/2020 : 14:56:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Nudomark ha scritto:

Che noia mortale...



Luzy_pan ha scritto:

per me invece è il massimo della vivacità intellettuale critico sociale

-----------------
copio incollo un paio di estratti, così non dovete leggere tutto il pistolotto (molto più lungo di quelli di Fenice...)

..........................................
D’altronde in Italia, siamo fermi ai mutandoni di Daniele da Volterra per occultare le pudenda dei nudi di Michelangelo: la nudità continua a essere motivo di vergogna....
... L’italiano medio prova vergogna e fastidio per i corpi altrui a meno che siano coperti da esigue strisce di stoffa, magari di colori brillanti. Ovviamente, non è il corpo nudo a infastidire, ma è l’esposizione della nostra natura sessuata.


La tesi del libro è semplice: gli italiani, pur non riconoscendosi più esplicitamente nella morale sessuale della chiesa cattolica ecc ecc ecc



.....................................................



Ho letto la lunga prefazione del primissimo link proposto e dato che di solito, quest'ultime, sono sempre più leggere del testo che raccontano...beh, se tanto di da tanto, non posso che concordare con l'opinione di Nudomark.

Quanto poi a ciò che si dice (o direbbe) nel tomo proposto, mi chiedo a che pro consigliarlo in questo sito dato che mi pare ovvio, gli iscritti, e perciò nudisti, non hanno di queste remore.
Sarebbe come proporre nel sito alpinisti.e.sciatori punto it, un libro che dimostri quanto è bello andare in (e vivere la) montagna.







UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 21/10/2020 14:57:34
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2943 Messaggi

Inserito il - 21/10/2020 : 15:17:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io sono tendenzialmente per la lettura dei classici come Pavese, Pratolini, Silone, Steinbeck, Hemingway, ecc. anche se ultimamente ho conosciuto su Facebook, ed ho letto qualcosa di suo, Silvia Tufano, campana di nascita che ora vive in Abruzzo da diversi anni, per cui alla prima occasione comprerò un suo libro come per esempio "Il sole sorge a Est"
https://www.ibs.it/sole-sorge-a-est-ebook-silvia-tufano/e/9788859121138
Per quanto riguarda libri che parlano di naturismo non so in quanto di articoli e brevi storie a riguardo ne abbiamo letto tutti tanti per cui non mi sento particolarmente attratto.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 21/10/2020 : 15:36:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

Quanto poi a ciò che si dice (o direbbe) nel tomo proposto, mi chiedo a che pro consigliarlo in questo sito dato che mi pare ovvio, gli iscritti, e perciò nudisti, non hanno di queste remore.
Sarebbe come proporre nel sito alpinisti.e.sciatori punto it, un libro che dimostri quanto è bello andare in (e vivere la) montagna.




Premesso che la noia per una lettura è soggettiva,
un po' come per Beethoven o Allevi, dipende da cosa si cerca...

L'esempio che fai direi sia poco azzeccato
la recensione e il libro non raccontano quant'è bello stare nudi
ma quanti problemi, semmai, abbiamo a guardare i nudi e, nello specifico, i sessuati.

Considerandomi molto sessuata mi sono detta perché no.
Ma forse, come al solito, ho sbagliato.

ps
non ho percentuali sull'acquisto del libro, manco sapevo chi fosse l'autore finché non ho ascoltato quelli della zanzara...
https://youtu.be/fzZRuZzQr-o

il video è su un altro livello di comunicazione, diciamo così...
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22675 Messaggi

Inserito il - 21/10/2020 : 21:25:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

Nudomark ha scritto:

Che noia mortale...



Luzy_pan ha scritto:

per me invece è il massimo della vivacità intellettuale critico sociale

-----------------
copio incollo un paio di estratti, così non dovete leggere tutto il pistolotto (molto più lungo di quelli di Fenice...)

..........................................
D’altronde in Italia, siamo fermi ai mutandoni di Daniele da Volterra per occultare le pudenda dei nudi di Michelangelo: la nudità continua a essere motivo di vergogna....
... L’italiano medio prova vergogna e fastidio per i corpi altrui a meno che siano coperti da esigue strisce di stoffa, magari di colori brillanti. Ovviamente, non è il corpo nudo a infastidire, ma è l’esposizione della nostra natura sessuata.


La tesi del libro è semplice: gli italiani, pur non riconoscendosi più esplicitamente nella morale sessuale della chiesa cattolica ecc ecc ecc



.....................................................



Ho letto la lunga prefazione del primissimo link proposto e dato che di solito, quest'ultime, sono sempre più leggere del testo che raccontano...beh, se tanto di da tanto, non posso che concordare con l'opinione di Nudomark.

Quanto poi a ciò che si dice (o direbbe) nel tomo proposto, mi chiedo a che pro consigliarlo in questo sito dato che mi pare ovvio, gli iscritti, e perciò nudisti, non hanno di queste remore.
Sarebbe come proporre nel sito alpinisti.e.sciatori punto it, un libro che dimostri quanto è bello andare in (e vivere la) montagna.






Purtroppo non ho attualmente tempo per leggermi un libro, quindi mi attengo al passo riportato. E non discuto se il libro sia un Pippone (classico di tutti i libri sociologici o para), ma non concordo sul discorso: cosa interessa ai nudisti?

Io son convinto che quando tieni ad un particolare argomento, qualunque esso sia, devi di norma informarti su di esso è quindi stare su cose che lo riguardano, per capire anche gli aspetti che magari ti son sfuggiti o che non conoscevi. Al contempo leggo anche chi la pensa al contrario di me, o chi ci ha studiato sopra. Masochismo?
No
Ma serve per capire chi ti contesta o chi la pensa diversamente. Questo permette a te di sapere quali sono le motivazioni ostative, di rifletterci sopra, di contestarle e contrastarle.
Quindi spero di poter leggere il testo prima o poi, ma a prescindere non sarei mai così contrario a leggere chi la pensa diversamente.




Un esempio? Credo che ben pochi siano così ostativi al sesso in genere, tanto per rimanere in tema, ma abbiamo capito che miscelarlo con l’essere nudi, in contesti non consoni, sia da cani e controproducente. Da cosa l’abbiamo capito? Legge ti le miriadi di articoli dove ogni cosa piccante, sessuale, purché nuda, viene associata al nudismo.
Da qui le nostre ammissioni tipo “nudo non è sesso”. Il che è vero, noi si sa, ma non lo sa chi ci contesta.

Quindi…



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 22/10/2020 : 13:00:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Un esempio? Credo che ben pochi siano così ostativi al sesso in genere, tanto per rimanere in tema, ma abbiamo capito che miscelarlo con l’essere nudi, in contesti non consoni, sia da cani e controproducente. Da cosa l’abbiamo capito? Legge ti le miriadi di articoli dove ogni cosa piccante, sessuale, purché nuda, viene associata al nudismo.
Da qui le nostre ammissioni tipo “nudo non è sesso”. Il che è vero, noi si sa, ma non lo sa chi ci contesta.

Quindi…







Urka parli come un giurista adesso (ostativo), mi intimorisco...

la cosa che dici è constatabile ma è diventata un tormentone nudista/naturista
attraverso il quale mi sembra si sia annichilita la capacità
critica degli interessati (nudisti) nel comprendere quali siano
i metodi più efficaci per contrastare la nudofobia

tu stesso settimane fa confermasti che il terrore del nudo viene sempre da un terrore del nudo sessuale

c'è un libro degli anni trenta del secolo scorso che affronta questo nodo, un libro sulla nudità in ambito naturista

l'ho già segnalato ma non se l'è filato nessuno, neppure per dire "che noia"...

se poi leggo gli ultimi interventi sul libro di cui sopra, quello sui "bigotti", interventi per parte naturista diciamo così, mi chiedo se
l'intelligenza media del naturista italiano non sia precipitata

se sì diteci dove che andiamo a recuperarla
Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 28/10/2020 : 18:55:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
qualche citazioncina...

.............
LA MORALE SESSUOFOBA SOPRAVVIVE ANCHE IN QUELLI CHE RITENGONO DI ESSERSENE LIBERATI SOLO PERCHé ORMAI LA DOMENICA INVECE CHE A MESSA VANNO AL CENTRO COMMERCIALE. (P.139)
.............................
[...] INSOMMA, LA PROIBIZIONE DEL SESSO COME COMPORTAMENTO COLPEVOLE INFLUISCE ANCORA SULLA MAGGIORANZA DELLE PERSONE, E ATTRAVERSO QUESTA GRANDE MAGGIORANZA CONDIZIONA DI FATTO LA VITA DI TUTTI QUANTI.
..............................

(il 70% delle donne di cui il 61 giovanissime pensa ancora che il sesso vissuto al di fuori di un vincolo affettivo/amoroso sia male, con gli uomini la percentuale è un po' più bassa ma mica tanto, specie tra i giovani) (il rif è a un altro testo/indagine del 2010)
Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 28/10/2020 : 19:23:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[...] LA NOSTRA CIVILTà Sì è ORGANIZZATA PER GETTARE IL RIDICOLO SULLE PERSONE FACENDO LEVA SULLO SCREDITAMENTO DEL SESSO. IL COSIDDETTO SENSO DEL PUDORE SERVE A RAFFORZARE QUESTO EFFETTO, PERCHé FA Sì CHE SIA PERCEPITA COME RIDICOLA ANCHE LA SEMPLICE NUDITà [...] CHE OVVIAMENTE è CONDIZIONE PER UN SESSO NON SACRIFICATO. (p.5)

......................

luzy scrive:
il che significa anche che
il bigotto percepisce la nudità sempre in relazione al sesso,
dunque anche accettando lo stato di semplice nudità ne accetta
la condizione in cui sacrifica il sesso per il tempo necessario
a vivere quello stato di nudità, diciamo pure naturista...;
in altre parole non esiste uno stato di nudità puro per il bigotto,
se non per farsi la doccia...
o forse manco in questa situazione dato che molti bigotti puzzano,
specie nelle parti intime...

ops, è ora di cena, scusate...


Modificato da - Luzy_pan in data 28/10/2020 19:40:10
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2943 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 11:52:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Luzy_pan ha scritto:

qualche citazioncina...

.............
LA MORALE SESSUOFOBA SOPRAVVIVE ANCHE IN QUELLI CHE RITENGONO DI ESSERSENE LIBERATI SOLO PERCHé ORMAI LA DOMENICA INVECE CHE A MESSA VANNO AL CENTRO COMMERCIALE. (P.139)
.............................

A parte che è molto raro che vada al centro commerciale di domenica, anche se è molto in uso farlo, non so se mi sono liberato dalla morale sessuofobica ma ritengo che questa morale abbia ragione d'essere in particolari circostanze ed a riguardo faccio due esempi:
1. Anni fa mi trovai su una spiaggetta appartata, ove di solito non c'era nessuno, in quanto estremamente difficoltosa da raggiungersi via terra (quindi famiglie con anziani e minori li mai visti), che raggiungevo in canoa e dopo un po' arrivò una coppia sui 20 anni che si spoglio ed incominciò a fare sesso senza nascondersi dietro uno scoglio come avrebbero potuto fare. Per una ventina di secondi sono rimasto a guardarli un po' stupito dopo di che, invidiandoli mentalmente, mi sono girato dall'altra parte col mio cruciverba. Per cui la cosa non mi ha per nulla scandalizzato.
2. In un'altra occasione mi trovavo in una spiaggia naturista autorizzata, con presenza anche di famiglie e minori, quando arrivò una coppia e dovemmo assistere ad un massaggio delle tette di lei, durato circa 20 minuti, con la scusa della crema abbronzante, poi sparsa bene bene in tutti i luoghi con prolungamento temporale fra le gambe di lei, poi lei si è stesa a gambe aperte (nulla di male anche l'interno coscia va abbronzato) e lui con l'alluce la solleticava nel mezzo.
Beh nel caso 2. la mia sessuofobia è salita alle stelle e mi sono anche un po' incazzato oltretutto vicino a loro c'erano anche altre coppie che assistevano divertite per cui mi sono rivestito e me ne sono andato giornata rovinata.
Il motivo della mia sessuofobia nel 2. caso derivava dal fatto che a circa 20 metri c'erano famiglie con bimbi e secondo dal fatto che simili comportamenti possono essere la scusa per togliere l'autorizzazione naturista alla spiaggia.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 12:19:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Eroe ha scritto:


...autorizzata, con presenza anche di famiglie e minori, quando arrivò una coppia e dovemmo assistere ad un massaggio delle tette di lei, durato circa 20 minuti, con la scusa della crema abbronzante, poi sparsa bene bene in tutti i luoghi con prolungamento temporale fra le gambe di lei, poi lei si è stesa a gambe aperte (nulla di male anche l'interno coscia va abbronzato) e lui con l'alluce la solleticava nel mezzo.
Beh nel caso 2. la mia sessuofobia è salita alle stelle e mi sono anche un po' incazzato oltretutto vicino a loro c'erano anche altre coppie che assistevano divertite per cui mi sono rivestito e me ne sono andato giornata rovinata.
Il motivo della mia sessuofobia nel 2. caso derivava dal fatto che a circa 20 metri c'erano famiglie con bimbi e secondo dal fatto che simili comportamenti possono essere la scusa per togliere l'autorizzazione naturista alla spiaggia.



Contrariamente a quanto mi ero prefisso, intervengo nel forum: raramente concordo con i tuoi pensieri e siccome stavolta convengo in toto con ciò che hai scritto (tutto anche quello non quotato), mi fa piacere intervenire.
Non sei per nulla sessuofobo.
Ormai molti tacciano per sessuofobia tutto ciò che viene vietato loro non dalla morale o da che cacchio di presunta altrui "pseudo verginità paranoica" che pretendono stupidamente di affibbiare ad altri.
Un conto è il sesso libero, ben altro la maleducazione, la sopraffazione e diciamocelo una buona volta: il voler addossare ad altri la propria mentecatta presunzione di poter far ciò che si vuole, quando si vuole e dove si vuole, infiascandosene del prossimo.
Ciò che per alcuni dementi (spero pochi) è sessuofobia, per altri (giustamente e sicuramente maggioranza...anche tra gli stessi cosiddetti trasgressivi) è rispetto ed educazione.






UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 29/10/2020 12:21:59
Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 13:15:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Prima che dica la sua anche Fenice dico la mia sul vostro intervento.


ovvio che esiste la maleducazione e la sopraffazione...
ma se per questo, rimanendo nello specifico dell'aneddoto di Eroe,
esiste anche la totale stupidità intesa proprio come limitatezza di intelligenza
che porta alcuni "sessoliberi" ad esercitare malamente e nelle situazioni sbagliate

abbiamo a tal proposito il fatto di cronaca recente di Lido di Dante
spiaggia naturista autorizzata oltre che luogo storico nudista/naturista
qui una coppia etero e relativi fan al seguito fanno sesso in spiaggia, peraltro sesso plateale

che tipi psicologici sono costoro?
Esibizionisti certamente.
Maleducati? Contestatori? mele marce? compagni che sbagliano?
Elementi di disturbo pilotati da un'idea sovversiva reazionaria?
Ubriachi? Strafatti di sostanze?
Stupidi?

la discussione potrebbe essere interessante, anche se piuttosto OT rispetto
agli argomenti citati sopra.

Non serve una morale sessuale (o sessuofoba) per contenere la stupidità o la depravazione
qui intesa come disturbo compulsivo psicologico sessuale

Semmai ci sarebbe da discutere su come nel corso di questi ultimi due secoli
una morale sessuale decisamente sessuofoba abbia influito sulla mente delle persone generando
tipi psicologici diversissimi tra loro ma tutti quanti sessualmente disturbati,
dal guardone, al maniaco, allo stupratore, al nudista compulsivo, il naturista bacchettone,
gli scambisti sessisti, i turisti sex, pedofili praticanti, sessisti in genere, omofobi, etc...
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 13:31:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Luzy_pan ha scritto:




Semmai ci sarebbe da discutere su come nel corso di questi ultimi due secoli
una morale sessuale decisamente sessuofoba abbia influito sulla mente delle persone generando
tipi psicologici diversissimi tra loro ma tutti quanti sessualmente disturbati,
dal guardone, al maniaco, allo stupratore, al nudista compulsivo, il naturista bacchettone,
gli scambisti sessisti, i turisti sex, pedofili praticanti, sessisti in genere, omofobi, etc...


A me tutto questo insistere su "sessuofobia" e "morale sessuale" mi pare stucchevole.
A sentirti, sembra che viviamo ai tempi dell'america delle streghe e/o in un paese mussulmano dove le donne non devono uscire di casa se non coperte da capo a piedi.
Ma dove? Certo che se dici che un uomo con i baffi, se gira in minigonna e borsetta viene guardato, convengo. Personalmente, mi piscierei addosso dal ridere. Sarei sessuofobo per questo anche se mi vanto e mi onoro di avere moltissimi amici gay e lesbiche? Ma dai.

Tornando a bomba su ciò che ho quotato...ma sei sicuro di quello che affermi?
Vuoi dire che una società estremamente rigida di costumi, produce (ti cito)
...al guardone, al maniaco, allo stupratore, al nudista compulsivo, il naturista bacchettone,
gli scambisti sessisti, i turisti sex, pedofili praticanti, sessisti in genere...
Perdona ma mi fai più ridere del baffuto in minigonna e borsetta.
Tu vedi "nemici" dappertutto.
Goditi la vita e la tua sessualità (qualunque sia) più serenamente, che la vita è breve




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 29/10/2020 13:34:12
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2943 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 13:44:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

...
Vuoi dire che una società estremamente rigida di costumi, produce (ti cito)
...al guardone, al maniaco, allo stupratore, al nudista compulsivo, il naturista bacchettone,
gli scambisti sessisti, i turisti sex, pedofili praticanti, sessisti in genere...
Perdona ma mi fai più ridere del baffuto in minigonna e borsetta.
Tu vedi "nemici" dappertutto.
Goditi la vita e la tua sessualità (qualunque sia) più serenamente, che la vita è breve

Per me c'è del vero in quel che sostiene Luzy_pan ricordo che a 12 anni avevo una curiosità quasi morbosa di poter vedere una donna nuda. Se in famiglia la nudità fosse stata cosa normale questa curiosità non l'avrei avuta. Le regole "morali" rigide ritengo che possano generare "perversioni" di vario tipo. Per esempio se la nudità sulle spiagge fosse cosa normale non ci sarebbero i guardoni, non quelli che vanno a spiare le coppie sperando che facciano sesso, almeno quelli che si mettono vicino ad una ragazza o ragazzo e restano anche ore a guardarle/i.
Poi affermare che in una società con meno o senza regole "morali" non ci sarebbero "perversioni" varie mi sembra eccessivo.
Comunque l'argomento è complesso e forse sarebbe più adatto a laureati di psicologia comportamentale.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 14:02:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

A me tutto questo insistere su "sessuofobia" e "morale sessuale" mi pare stucchevole.
A sentirti, sembra che




solo questo perché devo scappare...
Come a sentirmi??

Sto citando e commentando testi scritti da gente più informata di me
Testi di oggi, di ieri, dell'altro ieri e di un secolo fa.
Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 14:09:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Eroe ha scritto:
Comunque l'argomento è complesso e forse sarebbe più adatto a laureati di psicologia comportamentale.



sì ma può essere affrontato anche in maniera non tecnica

il testo che ho segnalato ad es, non è poi così difficile, anzi a tratti pure divertente. Peraltro credo unico nel panorama attuale italiano.

C'è un passo divertentissimo, nella seconda parte, quando dice delle madri che trovano abbigliamenti "minimi" delle figlie nella lavatrice, e dunque le fanciulle imparano a lavarsi i perizomini da sole per evitare le domande di rito ed eventuali reprimende...


...
ps
se fossero nudiste le madri non troverebbero mutandine in lavatrice e si preoccuberebbero cmq (questa è una aggiunta mia)

Modificato da - Luzy_pan in data 29/10/2020 14:11:42
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 14:19:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Eroe, certo e chi non era curioso nella pre adolescenza del corpo dell'altro sesso?
Suppongo tutti.
Certamente, tu ed io. Visto che entrambi lo abbiamo appena dichiarato.
Con questo noi due strupiamo, adeschiamo minorenni o andiamo in Thailandia per far sesso con prostitute minorenni oppure ci masturbiamo davanti al cortile di qualche scuola materna?
Io non discuto le devianze sessuali, discuto il leit motive continuo della (presunta odierna) società bacchettona.
Se fosse così rigida (la nostra attuale) società, ci sarebbero le decine di siti internet per incontei sessuali? E i films porno? E i club privé e le saune trasgressive? E le (seppur poche) spiagge nudiste?
Mi pare un voler fare un processo generico a prescindere.
Si potrebbe essere più aperti? Certo che si ma dai...non mi pare che in Italia si sia così tanto sottomessi da un peso moralista tanto assillante.




UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 18:17:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Siman, credo tu ti stia sbagliando nella valutazione oggettiva della situazione,
diciamo italiana (lasciamo stare il resto del mondo per adesso).

la nostra non è una società fascista/repressiva in cui vengono vietati e/o puniti
orientamenti e comportamenti sessuali, ma ancora vive nella stragrande maggioranza delle persone
l'idea che tutto ciò che è legato al sesso e alla nudità sia male.

Anche molta gente che frequenta sex-club è bigotta.
Io ne ho visti parecchi di bigotti nei sex-club.
Gli stessi locali a volte lo sono, per impostazione e anche per gestione.


al volo altri esempi

un sexy shop aperto in pieno centro cittadino disturba,
ti chiedono di spostarti in una via secondaria, ti chiedono di oscurare le vetrine...

la censura ridicola di FB sulle tette, e non parlo dei genitali,
ma solo delle tette... un topless è ritenuto osceno, se nascondi i capezzoli no... bigottismo esilarante (internazionale)

una donna che si mette in topless in spiaggia non è una donna
che possa stare tranquilla:
accade infatti che appena una ministra lo fa si scatena il chiacchiericcio sessista

molti giornali usano lo scandalo sessuale per delegittimare
le donne e i gay

dai che ce n'è da riempire un volume intero

Modificato da - Luzy_pan in data 29/10/2020 18:27:33
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 18:50:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Io di gente bigotta (e dagli con questi vocaboli) nei sex club, non ne ho mai vista.
Non voglio certo affermare che non sia vero...cosa vuoi che ti dica? probabilmente ero distratto da altro.
Certo che sei proprio sfortunato: tutti gli spaventati dal sesso, li becchi tu.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22675 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 18:55:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho due minuti… non voglio entrare nel discorso dove tutti hanno più o meno ragione a complicare le cose.

Vorrei solo mettere in evidenza dei fatti:
-Se tutti fossero realmente sessualmente liberi, o se avessero quel tanto di libertà di lasciare stare gli altri, non ci sarebbero le caccia alle streghe del tipo degli omotransfobici, non ci sarebbero quelli dei family day scoperti come frequentatori di escort trans e gay soprattutto, e decine di altre menate simili.
-Forse le singole persone son anche belle e libere, visto a cosa si applicano, ma poi han la paura del giudizio morale della società, quindi alte le mani e guai a che i misteri siano rivelati.
-Ho degli amici, racconti loro, nudisti ovviamente, che al lavoro dei clienti sparlavano dei nudisti …”abbiamo dovuto dar loro ragione, non potevano dire anche anche noi siamo nudisti”.
- se ci fosse così tanta libertà sessuale, a che pro comportarsi in certi modi prevaricativi?
- per me non c’è molta libertà sessuale, c’è solo molta voglia di far sesso, in un mondo dove poi non è così facile averne
Non mi prolungo, chi ha orecchie per intendere ha inteso.





Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22675 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 19:01:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

Io di gente bigotta (e dagli con questi vocaboli) nei sex club, non ne ho mai vista.
Non voglio certo affermare che non sia vero...cosa vuoi che ti dica? probabilmente ero distratto da altro.
Certo che sei proprio sfortunato: tutti gli spaventati dal sesso, li becchi tu.

dentro nessuno, mai, al massimo inquadrati su altri livelli, che sinceramente odio, ma fuori, quando poi escono, davvero non hai mai visto come si comportano e cosa dicono alcuni (mica tutti, ma qualcuno si, e per il mio vissuto ti dico che non sono proprio un’eccezione).
Se ti dico che ci ho trovato pure dei reverendi… ma che dovevano far presto perché l’indomani avevano da far le cresime …
Al mondo c’è di tutto, questo è innegabile


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 20:42:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

Ho due minuti… non voglio entrare nel discorso dove tutti hanno più o meno ragione a complicare le cose.

Vorrei solo mettere in evidenza dei fatti:
-Se tutti fossero realmente sessualmente liberi, o se avessero quel tanto di libertà di lasciare stare gli altri, non ci sarebbero le caccia alle streghe del tipo degli omotransfobici, non ci sarebbero quelli dei family day scoperti come frequentatori di escort trans e gay soprattutto, e decine di altre menate simili.
-Forse le singole persone son anche belle e libere, visto a cosa si applicano, ma poi han la paura del giudizio morale della società, quindi alte le mani e guai a che i misteri siano rivelati.
-Ho degli amici, racconti loro, nudisti ovviamente, che al lavoro dei clienti sparlavano dei nudisti …”abbiamo dovuto dar loro ragione, non potevano dire anche anche noi siamo nudisti”.
- se ci fosse così tanta libertà sessuale, a che pro comportarsi in certi modi prevaricativi?
- per me non c’è molta libertà sessuale, c’è solo molta voglia di far sesso, in un mondo dove poi non è così facile averne
Non mi prolungo, chi ha orecchie per intendere ha inteso.







Alt, fermi tutti.
Se parli degli antagonisti ai diritti dei gay, trans, trav, transgenici e altre categorie, è un altro paio di maniche.
Se tutto il pippone su (eventuale) società (pseudo) bigotta è riferita al mondo gay, allora è un altro discorso.
Però, allora, bisognerebbe dire "le persone omosessuali" non sono ancora a loro agio nella società.
Non dappertutto, tra l'altro, perché dove vivo io, i gay sono ritenuti da tutti delle persone normalissime.
Non nego che altrove potrebbero non essere accettati, ma sicuramente non qui a nord.

Quanto poi al nudista che preferisce non dire di esserlo e ancor di più chi frequenta club privé e...ancora, ancora e ancora di più, un eventuale sacerdote che se ne va a far due capriole al club...beh, qui la PRESUNTA bigotteria c'entra come i cavoli a merenda: i fatti propri la gente se li tiene per se.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22675 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 21:07:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
No, sono solo note in aggiunta.
Uno libero sessualmente non rompe le palle agli altri, chiunque essi siano, anche se non sventola bandiere.
Ma non fa il bigotto che predica bene e razzola male.
Se è un minimo non ipocrita, se non altro si sta zitto e non parla.
In Italia si fanno corna a raffica di notte, e di giorno si tuona contro chi non sta in famiglia, chi tradisce, che si fa i caxxi suoi, chi non ha paura di dire fare apparire. Il bigotto sessuofobo a cui si riferisce luzy è quella persona che ha l’anima nera come il petrolio, ma è pronto a insorgere contro chiunque pratica altre libertà.
A questi vanno aggiunti coloro che son bigotti davvero, ma ligi a ciò che predicano (e basta una mano per contarli), che son tutt’altro problema.

Lo stesso discorso per la nudofobia, spesso praticata dagli stessi nudisti, che si accecano gli occhi con motivi di nudo sessuale anche quando sono palesemente inventati o immaginati.


Il discorso nudista prete sessolibero: ho forse scritto che deve dirlo al mondo? Magari fosse, ma mai l’ho preteso e ho sempre difeso questa cosa soprattutto nel sito, e guai a chi la dice diversa.
Ma se te sei nudista sessolibero o prete o quel che vuoi, e capiti in un discorso “contro”, ci si aspetta che almeno per coerenza minimo stai zitto, senza avallare ok, ma senza denigrare ciò che te stesso sei (il te ovviamente è discorsivo)
Se questi sentono un discorso “contro”, mo aspetto cioè che stiano zitti, che dicono “non conosco”, o che dicano cose “bah, bisognerebbe saperne di più per giudicare”, non che avallino le proteste o quel che sia. Anche questo è bigottismo, falso e bugiardo.
Il prete: sta lì a far sesso e il giorno dopo va a predicare l’astinenza, il non quello il non quell’altro? E non è un bigotto falso ipocrita bugiardo e approfittatore? E non vado su ciò che è nei confronti di quanto va predicando…

Non mi pare di aver fatto discorsi diversi.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

gabri72
iNudistamico


Regione: Piemonte


126 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 21:16:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando





[/quote]

beh, qui la PRESUNTA bigotteria c'entra come i cavoli a merenda: i fatti propri la gente se li tiene per se.

[/quote]

Concordo con questa affermazione al 90%,ognuno di noi non è tenuto a dire in giro la propria vita intima,sessuale che sia,dovrebbe essere una cosa facoltativa e soggettiva,io la definisco riservatezza.
In ogni caso noi Italiani (magari non tutti) abbiamo ancora oggi un forte senso del pudore,ma ancora peggio sono gli stereotipi ed i pregiudizi e le abitudisni imposte e condizionati da un pensiero unico dominante imposto in qualche maniera dal consumismo del profitto del DIO DENARO. Il nudismo ancora oggi non è del tutto accettato,spesso e volentieri viene associato solo alla sfera erotico-sessuale e la cosa più importante è l'ostacolo della "propaganda" come la definisco io la cosidetta informazione fatta dai Media,a parte qualche articolo di giornale dal sapore estivo-balneare il trono mediatico che è la TV non parla mai di questi argomenti,di fatto CENSURA! Poi non veniamo a stupirci se c'è un opinione pubblica nudofobica o scettica,ostile anche ad un normalissimo Topless,quindi è anche un fatto culturale.
Sulle sfaccettature delle ostilità omotransofobiche potrebbero sembrare OT ma non come sembrano..perchè nel mondo nudista ci sono queste persone come giusto che sia,tutto questo è dettato a mio parere che l'Italia è rimasto in qualche maniera un paese conservatore,siamo più simili ai balcani meridionali come mentalità che alla mitteleuropa illuminista e liberale che dovremmo prendere come riferimento(lasciando perdere l'America un altro pianeta)


Saluti
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 21:25:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Appunto, Fenice!
Allora parliamo di coerenza o non coerenza. Di coraggio oppure di ignavia.
Ma ...che cacchio c'entra il bigottismo?
Ti ricordi alla nostra età? L'unico optional delle auto che ci interessava, erano i sedili reclinabili.
Le ragazze in discoteca? Si, certo. Ma a mezzanotte dovevamo "riconsegnarle" a casa loro.
Oggi? C'è il ragazzo che dorme a casa della (e con la) ragazza, con il beneplacito dei genitori di entrambi.
E invece pare che viviamo nel medioevo con il terrore e la certezza della punizione divina per i nostri peccati e tentazioni carnali.
Ci sono dei bigotti? E certo, come c'è gente che tifa juventus negando calciopoli; però, voler fare sempre di ogni erba un fascio, inizio a trovarlo monotono e stucchevole.
Poi, se qualcuno vuole affermare che siamo allo stesso punto "morale" degli anni sessanta, si accomodi.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 29/10/2020 21:31:17
Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 29/10/2020 : 23:08:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Siman, ci leggi o ci fai?
Si parla di morale sessuofoba

il titolo del libro è
ANCORA BIGOTTI
gli italiani e la morale sessuale

la tesi è che sessuofobia e ogni genere di discriminazione sessuale che ne deriva sopravvivono
anche se la maggior parte degli italiani se ne impippa dei precetti della Chiesa Cattolica
e si professa libera, talvolta pure libertina!

In questi giorni papa Francesco è stato citato spesso dai media
per la sua affermazione sugli omosessuali e il diritto alla vita di coppia.
Certo, ma sapete no come stanno le cose? Astinenza. Punto e punto a capo.

Se questa non è sessuofobia cos'è?
E non parlo della Chiesa Cattolica (che si sa) ma di coloro che esultano per
questa idea bislacca di accettazione e astinenza sessuale che ne deriverebbe...

Poi chiaro, cento Francesco e dio non voglia che finisca come negli USA del dopo Obama

Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2943 Messaggi

Inserito il - 30/10/2020 : 00:57:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Eroe Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ci sono i bigotti che forse vivono in maniera coerente il loro pensiero e i bigotti ipocriti per cui a loro, di nascosto, tutto è e deve essere concesso ma agli altri non si deve concedere nulla.
Poi ci sono quelli che (solo per prendere voti) si dichiarano difensori della famiglia tradizionale (per cui i gay vanno bene purché vivano il loro "abominio" di nascosto) mentre loro stessi hanno avuto più compagni o compagne ed hanno magari anche un divorzio (che abolirebbero) alle spalle ed anche figli fuori dal matrimonio che non definirei bigotti ma approfittatori del bigottismo altrui.
Sui frequentatori dei sex club non posso dire nulla in quanto non ci sono mai stato e nessuno dei miei conoscenti mi ha detto di frequentarli.

Per quanto riguarda l’energia è necessario investire nella ricerca sulle fonti alternative.
Per la spazzatura 2 esempi: http://www.youtube.com/watch?v=BUeVCjVn9ds
http://www.lastampa.it/2010/10/28/cultura/opinioni/buongiorno/virtuoso-fuori-luogo-34c41OaxKdIyzlqwhUrHDP/pagina.html
Iscritto A.N.AB. https://www.abruzzonaturista.it
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - S.Admin a_fenice@inudisti.it

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


22675 Messaggi

Inserito il - 30/10/2020 : 06:47:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dunque, bigotto= Chi assiduamente e scrupolosamente osserva le pratiche del culto senza afferrarne l'intima essenza religiosa; bacchettone, pinzochero.
Una delle tante definizioni trovate in rete.
Credente: colui che ha un credo, e segue le norme che sono imposte
Imposizione, fondamentalisti, inquisitori: coloro che pretendono che chiuda sue abbia il credo comune.
Non volevo fare esempi diversi, dato che ricordano tanto due persone in particolare, e avevo paura che fosse di nuovo scambiato per discorso partitico, mentre qui stiamo sulle generali.

Aggiungerei ipocrita: L'ipocrisia è un atteggiamento, comportamento o vizio di una persona che volontariamente finge di possedere credenze, opinioni, virtù, ideali, sentimenti, emozioni che in realtà non possiede. Essa si manifesta quando la persona tenta di ingannare altre persone con tali affermazioni, ed è quindi una sorta di bugia.

Dici che bigotto non è il termine corretto da usare? Agli istruiti l’ardua sentenza, per me il bigotto in effetti, da solo, non riempie la descrizione, andrebbe sempre associato con altri termini, perché questi non manifestano mai una sola tendenza. Ma credo sia innegabile che questi personaggi siano la rovina del mondo moderno, peggio che in passato.
Non credo sia un caso il fatto che Francesco sia sceso in campo da tempo con certe affermazioni, poi trascese e ampliate in modo inopportuno da molti. Solo un aspetto dei tanti bigottismi circolanti)
Non ha scritto nuove dottrine, non ha licenziato nulla, non da il via a matrimoni gay religiosi ne ammetterà mai dorme di gravidanza diverse dalla naturale.
Dice una cosa molto più semplice, ma di un’importanza fondamentale: le persone gay sono figli di Dio, creati da Dio, e in quanti tali hanno diritto di rispetto, di inclusione e di assistenza. Non sono carne da macello da contestare, escludere, malmenare, uccidere, cacciare di casa, escludere dal consorzio civile.
Non nega la validità degli attuali scritti della chiesa, quindi pur ammettendo un’unione, chiede comunque castità di coppia. A me interessa la prima parte, a chi crede verrà richiesta la seconda, chi non crede saranno cazzi suoi. Ma non c’è inquisizione, chiede al popolo Cristiano di smettere di fare il bigotto bacchettone che detta regole che non esistono.
Allarghiamo il discorso, perché questo è un solo aspetto.
Noi che stiamo nudi sappiamo che il nudo ha tanti aspetti, tranquillo e rispettoso in alcuni, solo sessuale in altri. Seguiamo questo o quello o entrambi a seconda dei nostri credi, e nelle situazioni opportune, quindi anche se praticanti di entrambe le tendenze, sappiamo dove Fare l’una dove l’altra.

Cosa fa il bigotto? Quando non ha la mogliettina sulle spalle viene in spiaggia a fare … non c’è bisogno di elencare tutte le cose che fa, … per poi condannare tutto e tutti in nome di valori falsi e bugiardi e ipocriti e per proteggersi dal matterello della moglie.

………
Ricordo che luzy sta riportando brani di quel libro, per discuterne, su cui si può concordare o meno. Nonostante tutto devo riconoscergli che su questo topic non sta propagandando le sue “fisse”, quindi la discussione in merito, per chi ha voglia di farlo, è sul testo, nulla di più.




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Ciò che non farei non dovrà mai diventare ciò che non devono fare gli altri. - Stay hungry, stay foolish - Per aspera ad astra -

Gli schemi sono solo nelle menti di chi se li prefissa. Siate sinceri con voi stessi e ascoltate la vostra natura.
Chi sono gli altri per definire che cos’è normale e cosa diverso

Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.com

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


12027 Messaggi

Inserito il - 30/10/2020 : 07:39:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Io non discuto sulla esatta o sbagliata terminologia del bigottismo e neppure contesto il pensiero di Eroe su coloro che...(condensando) "predicano bene e razzolano male".
Io discuto sul pensiero che si sia immersi in una società bigotta.
Potrebbe essere meglio? Tutto, qualunque cosa o in qualsiasi situazione potrebbe essere meglio, sempre e ovunque.
Ma è questo ripetere sempre, ossessivamente e in qualunque occasione, che si sia sotto una cappa di bigottismo, che non accetto.
Leggendo qui, mi pare di vedere molti utenti del forum procedere curvi autoflacellandosi, tristi e piangenti perché sotto la presunta mano severa del bigottismo.
Ecchecazzo, al giorno d'oggi (attuale emergenza Covid permettendo) se uno vuol togliersi uno sfizio lo fa senza alcun problema.
Ma, come spesso ormai sta accadendo nel forum, mi accorgo di essere ormai un pesce fuor d'acqua qui dentro.



UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Luzy_pan
iNudistfedele


Regione: Piemonte
Prov.: Verbano-Cusio-Ossola


668 Messaggi

Inserito il - 30/10/2020 : 13:15:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ah, eccoci... Dunque io sarei quell@ delle fisse!?




i brani che estrapolo dal libro citato sono in MAIUSCOLO
i miei commenti in minuscolo

al momento credo di avere citato tre piccoli estratti, il resto sono commenti miei.
anche perché, ribadisco, il libro non è su tematica nudista, ma questa viene sfiorata in
un paio di punti dall'autore...

rimane il fatto di cui ho già detto: un nudofobico sarà sempre un bigotto
e un bigotto sarà sempre nudofobico

quindi mi ri-cito da sol@::
il bigotto percepisce la nudità sempre in relazione al sesso,
dunque anche accettando lo stato di semplice nudità ne accetta
la condizione in cui sacrifica il sesso per il tempo necessario
a vivere questo stato, diciamo naturista;
in altre parole non esiste uno stato di nudità "puro" per il bigotto,
se non per farsi la doccia...

sorvolerei sui sex club ma farei notare che la discriminazione che questi locali
operano nella selezione degli ingressi è tipicamente il risultato di una
libertà sex stabilita capitalisticamente in funzione del guadagno

fa specie che queste politiche di selezione di ingressi poi le si rivedano anche in taluni
ambienti naturisti

quanto alla cosiddetta omotransfobia il Catechismo della Chiesa Cattolica vergato dalpapa polacco
già enunciava il rispetto delle minoranze omosessuali, il diritto all'amicizia e all'amore, casto
si intende. No sex per intenderci, nella maniera più assoluta.

Cosa cambia? Papa Francesco rilascia una intervista dove ci dice che le unioni civili dunque il
rispetto e il riconoscimento dei valori affettivi e di sostegno reciproco devono essere garantiti,
perché Dio bla bla bla........

poi il chiacchiericcio dei media getta fumo negli occhi ricordando che ovviamente
il matrimonio rimarrà un sacramento intoccabile nella sua dimensione immanente eterosessuale etc...

No sex no sex no sex.... di questo ovviamente si tace perché
non fa notizia dire a milioni di gay e lesbiche e trans NO SEX!!!

In altre parole si fa riferimento al "matrimonio impossibile" per la
Chiesa per non parlare del SESSO IMPOSSIBILE sempre secondo la Chiesa

Sono queste le tecniche di una morale sessuofoba che opera sotterraneamente........

Senza contare poi la parte relativa alla civiltà fondata sui consumi e al capitalismo
selvaggio che ad oggi sta operando, forse più di prima, all'annientamento degli impulsi
sessuali delle persone..... (Vedi Freud, Marcuse, e altri studiosi storici)

Modificato da - Luzy_pan in data 30/10/2020 13:25:08
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2020 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000