Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - il nudismo è di destra o di sinistra?
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Aspetti e problemi del naturismo e del nudismo
 il nudismo è di destra o di sinistra?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo

Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 19:55:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
il nudismo è di destra o di sinistra? è cattolico o ateo? E' dei sessoliberi, o dei monogami?
Ha delle connotazioni particolari, può essere praticato solo da un certo tipo di persone, o va bene per tutti?

Mi son venute queste domande, perchè in altro topic, dedicato ad una discussione su San Francesco, in cui un credente ha detto di averselo eletto a protettore del nudismo, ci sono stati interventi che hanno fatto quasi pensare che il nudismo, purtroppo, non è per tutti, ma solo per pochi eletti.
Quasi che chi ha anche altre connotazioni cultural-filosofic-religiose, non può farne parte.

Non avevo riflettutto su questo aspetto, finchè oggi non ho ricevuto un messaggio da un amico, questo:

Giusto quello che hai scritto (non tutto ),dovrebbe stemperare o almeno riportare in linea la discussione.Ma ho paura che innescherà nuove discussioni violente. Questo è ciò che del sito non mi va giù.....essere sempre presi da idioti perché credenti.
Nudisti = precisa ideologia sinistroide della peggior specie dove il diverso è ritenuto anacronistico ,senza cervello e dignità. Guarda che più vado avanti più mi accorgo che il nudismo/naturismo nelle sue espressioni di associazione o anche nel sito sono diventati troppo cultura chiusa. Son troppo libero per diventare stereotipato. Non so....son troppo deluso da mesi del carcere del nudismo /naturismo. Scusa,ma ormai il nudismo non più cosi bello come credevo una volta Ciaoooo


Beh questo scritto mi ha fatto riflettere se per caso, il nudismo oggi, oltre a vegani, fumo, tatuaggi, non avesse alzato altre mura a barriera dei suoi confini.

Come la vedete?

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it

arystarko
iNudistamico


Regione: Sicilia


165 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 21:05:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il nudismo è un movimento "trasversale", senza particolari connotazioni. Tuttavia, politicamente, mi pare sia più osteggiato da destra che da sinistra. In genere sono i partiti/movimenti ecologisti quelli che sostengono di più il nudismo, e tali partiti/movimenti sono decisamente di sinistra.
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 21:08:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
direi proprio di no,l'unica barriera che c'è e che dovrebbe essere ancora più invalicabile è quella verso chi non riesce ad avere rispetto per gli altri,essendo l'aumento del rispetto fra gli scopi del naturismo o nudismo che dir si voglia chi non è in grado di adeguarsi se lo faccia da solo;non so se sia di sinistra certamente non è di destra,visto che non prevede una elite al di sopra di qualsiasi regola e degli inferiori sorttomessi

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!

Modificato da - Andrea vi in data 16/10/2016 21:08:46
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 21:11:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Di destra o sinistra era solo l'inizio… dell'elenco di una nuova serie di paletti elencati…prima di tutt'altro discorso.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 21:47:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
ma guarda che se uno le barriere se le costruisce da solo non è colpa del naturismo,il naturismo mica deve essere per forza ateo,però se chi è religioso non rispetta quelli che ritiene peccatori ecco che torniamo al discorso che chi non è in grado di avere rispetto per tutti gli altri va isolato ed escluso,ma non me lo sto sognando io è il secondo articolo dello statuto dell'INF

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 22:19:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un naturista religioso che non rispetta un naturista ateo? Andrea di che stai parlando? Dei religiosi non naturisti che "non rispettano" i naturisti non ci interessano, sono OT col topic, così come non ci interessano gli atei non nudisti che non rispettano i naturisti.

Sto parlando di "rapporti" o rispetti tra le diverse tipologie o mentalità nudiste.

Notavo che nell'altro topic menzionato, da cui è sorta la riflessione, nessun religioso o credente ha portato sostegno o supporto o altro. Cioè in pratica hanno preso la notizia per quello che è: una notizia.
Nel contempo una "dose" di atei o diciamo di non credenti, si sono sprecati a trovare motivazioni "contro". Diciamo che "quasi" è sorto un nuovo "problema".

E dopo la nota che mi è arrivata per messaggio, mi domandavo se per caso stanno sorgendo nuovi tipi di paletti e barriere, e proprio tra noi nudisti.



Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Andrea vi
iNudistfedelissimo

husky


Regione: Italy


1687 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 23:16:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Andrea vi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Andrea vi  Rispondi Quotando
non credo che la cosa sia in ambiente nudista,la cosa è estranea al nudismo ma purtroppo coinvolge tutti:ci sono partiti politici e movimenti religiosi che poggiano tutto il loro consenso e potere sul creare,inventare un nemico da combattere e promettere di proteggere dal nemico inesistente (ed è fuor di dubbio che fra i nemici inventati ci sono i naturisti),chiaro che chi subisce la caccia alle streghe poi quando può colpisce o comunque diffida di chi è sospettato di essere cacciatore,ma questo ha provocato una lacerazione in tutta la società,non mi pare che sia una caratteristica del nudismo anzi direi che la lacerazione fra noi è meno evidente però comunque esiste perchè anche se in ambiente naturista non se ne dovrebbe parlare tutti abbiamo le nostre idee politiche e tutti probabilmente abbiamo qualche rancore con questi o quelli

life is like yoyo,luck is just a given up go! go!
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 23:18:19  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi ero ripromesso di non intervenire più ma sinceramente non comprendo perché chi è convinto credente debba sentirsi offeso se chi non crede fa osservazioni, sapeste quanti credenti hanno offeso me altrove! Il naturismo o nudismo che dir si voglia non ha nulla a che vedere con ciò. Non ci sono altri paletti...
Io sono stato ritenuto offensivo solo perché ho trovato assurdo un santo protettore. Bene, ho detto la mia. Punto. Non ho voluto offendere. Troppo spesso è proprio chi crede che non accetta nulla da parte degli altri. Chi mai ha detto che chi crede è un'idiota??! E se i credenti non sono intervenuti forse è solo perché non interessa la cosa o perché poi a scrivere qui siamo sempre gli stessi ormai..
Poi il naturismo non è ne di destra ne di sinistra (personalmente ho avuto molto più sostegno da gente di destra che di sinistra ma magari è un caso) è solo di chi ama questo stile di vita.
Ho passato la vita a combattere le discriminazioni! Ma sono stato discriminato perché naturista, perché radicale, perché liberista, perché omosessuale, perché non credente...e guarda caso sempre da credenti. Evidentemente c'è chi crede ma poi non è esattamente in linea col suo credo! Sono questi che i credenti devono combattere, non chi esprime opinioni contrarie!Faccio volontariato da anni, aiuto ragazzi rom e altri senza famiglia, bene chi mi osteggia quando ne parlo? Gente che va in chiesa tutte le settimane e che poi insulta immigrati e rom! Chi ha tentato di mettermi le mani addosso quando avevo 13 anni?? Provate ad indovinare...era domenica mattina..ma poi mi diceva brucerai all'inferno se ti piacciono gli uomini. Vigliacco bastardo di un prete! Mi avete fatto tirar fuori anche le cose più intime per quanto mi fa incaz...sta cosa...
QUESTI DOVETE COMBATTERE CARI AMICI CREDENTI! Qualcuno disse... diffondete la parola di Dio...bene fatelo e vi ascolterò ma fatelo coi fatti e con i comportamenti seri non con l'ipocrisia! Io purtroppo i seri li conto in fretta...


Modificato da - Nudomark in data 16/10/2016 23:38:07
Torna all'inizio della Pagina

ionudista
iNudistaffezionato



313 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 23:30:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Molto semplice la questione a mio avviso, ed é tutta già risolta nella definizione. Tu puoi essere ciò che vuoi, basta che quando ti spogli non vai in cerca spudorata di sesso o ti eaibisci, puoi credere in Dio, negli dei, nelle anime o avere un tuo senso religioso o non avercelo anche essendo ateo...

Insomma, esistono dei limiti, entro i quali praticamente chiunque può essere nudista e rispettoso degli altri.

Ma scusate, sull'ultimo lido che abbiamo visitato, lungo l'ultima escursione che abbiamo fatto, ci hanno forse chiesto per accedere se fossimo di destra o di sinistra, se avessimo uno o più partner? Ci hanno però redarguito se sporcavamo, allontanato se urlavamo, fatto pagare se rompevamo, cacciato se infastidivamo.

In cosa dovrebbe essere diverso il nudista nei luoghi nudisti?

In una cosa soltanto: che se si puó star nudi, magari ci si mette e si vive questo benessere.

io.nudista nella sezione amici
ionudista nel forum eXtravillage
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 16/10/2016 : 23:55:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@ Marco. Boh, forse non hai letto di la, forse non hai capito tutta la sequenza per come è stata vista. E su cosa è nato questo topic.
O forse semplicemente non ho capito io cosa vuoi dire.
Provo a semplificare la vicenda a punti. Vediamo se ci chiariamo. Almeno dalla mia parte. Poi se vuoi mi spieghi meglio la tua. (Sai, son sempre più anziano e… )

Fidenzio lancia un'idea sua, semplice e lineare senza pretese ne altisonante ne motivi reconditi.
Alcuni primi interventi lanciano, diciamo disapprovazione, usando termini secondo me eccessivi, cioè con una forma di giudizio allegato che è dispiaciuto, ma sia chiaro che al mondo ci sono cose ben peggiori quindi ho fatto una nota, anche se ho ricevuto messaggi di altro tono e dispiacere. Ma capitolo chiuso.
Come è andata avanti? Diciamo semplicemente con la solita vecchia sequela che chi è da una certa parte, in automatico si assume tutto L'onere di tutt'altro.
Parafrasando sarebbe come se uno, semplicemente perché è un nudista, in automatico faccia parte anche della parte perversa del nudismo.

In pratica, solo perché uno ha voluto scorgere una semplice visione, un esempio del passato e del credo per attualizzarla, ha di fatto portato a delle barricate sulle solite disquisizioni sugli errori veri e presunti di tutto un altro mondo, per quanto tangente.
In pratica due, ad una cosa semplice viene abbinata in automatico tutta un altra storia.
Ora la domanda che è sorta è: ma possibile che uno parla di mele, e si erge un muro sul ministero dell'agricoltura?
Cosa c'entra? E dunque, il nudismo può essere trattato solo se si parla in un certo modo, se si portano avanti solo certi argomenti, se si appartiene ad una sola fazione, oppure è davvero per tutti, quindi possiamo continuare a leggere cose tipo: il pelo non fa un nudista, depilato o peloso non interessa a nessuno?
Oppure questo è valido solo se si parla di peli, ma se uno poi parla di idee, di cuore, allora si crea scompiglio?

So benissimo che per te tutti sono uguali purché onesti, e a me, gli altri parleranno per loro, ha fatto male leggere un giudizio tra le cose esposte, proprio perché so che non giudichi, mai. Te l'ho detto, ci siamo chiariti, l'argomento non è questo…
Con questo topic mi riferisco alla "massificazione" che è stata fatta in quel topic.

Se ci fosse stato scritto che avrebbe voluto Luca Laurenti come promoter, come testimonial, non ci sarebbe stata tanta rivoluzione.
Siccome è stato nominato un santo… le ruberie di Woityla, le eutanasie di Madre Teresa, le oppressioni dei ciellini … e mi fermò. Apparte che è tutto da dimostrare, ogni singola cosa, ma, è mi ripeto, che c'entra con l'idea di Fidenzio?
Non è che davvero, come scrive l'amico nel messaggio che mi ha inviato, siamo ad un punto in cui stanno sorgendo nuovi tipi di paletti?

Solo questa è la domanda. Non è un'affermazione





Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Anton2016b
iNudistaffezionato


Regione: Piemonte


216 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 08:58:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il mio commento forse sarà OT e me ne scuso già con Fenice.

Per quanto mi riguarda la nudità che vivo io è unicamente a spiaggia, e secondo mè non è ne di destra/sinistra/centro/sopra sotto, non "appartiene" a nessuno.

Essere nudi non vuol dire essere migliori di niente e nessuno, non vuol dire appartenere ad una "classe".

Per mè vivere il nudismo vuol dire mettermi a contatto con la natura, passare una bella giornata di sole e relax, per "ritemprare" la mente e il corpo.

Quindi per mè il filo conduttore a questo stato di "benessere" è la natura che mi circonda.

Il sole è mio? il vento è mio ? il mare col suo profumo/suono è mio ?etc.. No

Queste belle cose possono usufruirne tutti gratis, indifferentemente dalla religione/appartenenza politica/tessili e nudisti/ belli e brutti / grassi e magri/ etero e omosessuali/ bianchi e neri e gialli o qualsiasi colore etc...

Io da nudista "non mi sento di nessuno e niente" ma mi sento semplicemente "ospite" della natura e basta.

Buona giornata









Torna all'inizio della Pagina

Homoereticus
iNudistospite


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Vezzano Ligure


46 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 10:14:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ma nel regolamento del forum non è consentito di parlare di politica, o sbaglio.
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10728 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 10:57:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Prima di postare la mia opinione al quesito posto da Max, vorrei risottolineare che da parte mia non c'è mai stata alcuna protesta ad un eventuale santo patrono.
Favorevole o contrario che uno possa essere, non credo che questo possa danneggiare nessuno.
Sono però contrario a certi tipi di esternazioni pubbliche pro nudismo perché le reputo più dannose che utili.
Tutto lì.

Il nudismo, come già stato esposto da qualcun altro, è trasversale e basterebbe analizzare i molti iscritti in questo forum per notare che è amato dalle più ampie tipologie di persone.

No, non credo sia di destra o di sinistra o da cattolici o atei o che altro.

Per cui, essendo così spalmato su molteplici tipi di personalità, credi religiosi, politici e personali, è di fatto impossibile asseverarlo con una unica e globale definizione.









UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 17/10/2016 10:58:43
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 11:22:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Homoereticus ha scritto:

Ma nel regolamento del forum non è consentito di parlare di politica, o sbaglio.

non è consentito di parlare di partiti nel senso di denigrazione o di campagna elettorale.
La politica è un'altra cosa, è civiltà, è comunicazione, è decidere assieme cosa è meglio per TUTTI.

Infatti il titolo, volutamente provocatorio, è riferito ad un andazzo discorsivo generale, che però ha avuto uno dei suoi clou dimostrativi nell'ultimo topic indicato.
Ed è questo che ha suonato e suona male.

Antonio, nel suo supposto OT, ha invece centrato il problema.

Uno è nudista in quanto tale. Punto. È nudista perché gli piace stare nudo, lo è per godersi sole e compagnia. Alcuni entrano più nel merito e magari (spero) associano il rispetto di natura e persone. Altri ancora si spingono oltre, e associano cura del corpo, alimentazione, etc etc.

Tra tutti ci sono linee comuni non a tutti, ma trasversalmente.
C'è chi ama associarsi e chi no. C'è chi ama depilarsi e chi no. C'è chi ama stare nudo sempre e chi no. C'è chi ama vivere questa cosa anche alla luce di una fede e chi no. C'è chi chi è di destra, chi di sinistra, chi è apartitico.

Per me, ritengo che ciò che fa uno al di fuori dello stare nudi, che sia politica, religione, sesso, siano emeriti cavolo suoi. E penso che fino a qui concordiamo tutti.

Dove sta la nota dolente?

Che se si parla di una qualsiasi cosa riguardante i nudisti, mettiamo la depilazione tanto per non gettare benzina sul fuoco o meno, si scrivono le proprie preferenze e non cambia nulla, non si arriva a dileggiare chi ama una cosa o l'altra, non mettiamo alla gogna le estetiste perché sono coloro che tolgono il pelo.

Se qualcuno, tipo Fidenzio, scrive una cosa tipo aver individuato un esempio "nudista" nel suo credo, non ci si limita a dire concordo o no, oppure non mi interessa… e basta, ma si va avanti coinvolgendo tutto un apparato (chiesa cattolica in questo caso), che non c'entra una mazza col discorso di Fidenzio. E non ci si limita, ma si portano esempi di malaffare (NDR tutti da dimostrare), quasi da dire: siccome c'è chi ruba, allora anche questa idea è una caxxata.

Come se uno dicesse: voglio rispettare le aree di sosta, e l'altro dice "ma i politici rubano ci tartassano e allora dici caxxate e faccio come mi pare"

La riflessione che volevo proporre era solo questa. Perché se si parla di alcune cose in particolare, limitate al solo nudismo, bisogna poi leggerne altre del tipo "se sei di questi, allora …", quasi che avere un pensiero, significhi appartenere ad altro, e ci si meriti il peggio del peggio, un nuovo paletto, nemmeno ce ne fossero già in abbondanza.


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 11:58:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
siman ha scritto:

Prima di postare la mia opinione al quesito posto da Max, vorrei risottolineare che da parte mia non c'è mai stata alcuna protesta ad un eventuale santo patrono.
Favorevole o contrario che uno possa essere, non credo che questo possa danneggiare nessuno.
Sono però contrario a certi tipi di esternazioni pubbliche pro nudismo perché le reputo più dannose che utili.
Tutto lì.

Il nudismo, come già stato esposto da qualcun altro, è trasversale e basterebbe analizzare i molti iscritti in questo forum per notare che è amato dalle più ampie tipologie di persone.

No, non credo sia di destra o di sinistra o da cattolici o atei o che altro.

Per cui, essendo così spalmato su molteplici tipi di personalità, credi religiosi, politici e personali, è di fatto impossibile asseverarlo con una unica e globale definizione.




A- questo è un intervento di parere personale senza giudizi acclusi. Ottimo, anche se non concordo in una osservazione in particolare.

B- non ci sei te solo in un forum, ci sono tante persone, e in diversi che scrivono. Ho fatto una dichiarazione di quanto non mi piaceva, ma ho sempre parlato in generale per tutti. Se devo rivolgermi solo a te, o a marco, so quotare, ho i vostri indirizzi email, ho i vostri cellulari: so come rivolgermi ai diretti interessati. Se un discorso è generico è generico, cioè rivolto a tutti. E so altrettanto bene che non c'era intenzione denigratoria, ma tale è l'effetto ricevuto e che ho sottolineato. Ma è finita lì. Da libero pensatore è da admin devo porre attenzione affinché tutti possano esprimere le proprie idee, qualunque siano, nella tolleranza e rispetto reciproco. Idee e non provocazioni o attacchi, ovviamente. Tolto questo, il capitolo era chiuso già da giorni. Allora è tanto di più adesso sto facendo una riflessione generale, perché quanto traspare da alcuni interventi letti, sembra di vivere tante barricate diverse, che per me nulla hanno a che vedere con quanto in effetti è … o dovrebbe essere.
E odio le barricate di quel tipo.
Per questo le pongo a riflessione generale, perché possiamo crescere assieme senza tante menate di parte, che già ne abbiamo troppe.
Finito.


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

cordom
iNudistiStaff - Coor. logistico

valalta


Regione: Veneto
Prov.: Vicenza


4816 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 12:09:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
@nudomark
La tua esperienza di sofferenza mi ha fatto rivivere le mie di sopruso e di violenza.In queste esperienze ho visto solo la miseria umana di chi predica per darne un senso.Sono andato oltre vedendo appunto le persone,perdonando per dare altre opportunità di cambiare.Non riesco a giudicare o combattere le persone,le idee si.La mia fede non è un'idea,ma esperienza concreta di certi valori che mi stanno star bene e fanno star bene gli altri che incontro.Se non fosse così sarebbe tempo perso.Hai ragione nel dire che o si amano gli ultimi oppure non ha significato certe esperienze religiose.Mi viene in mente un'intervista a Dario Fo',una delle ultime.Diceva:facile essere liberi perchè si dice quello che si vuole,ma la libertà è consentire agli altri (aggiugeva...sopratutto gli ultimi o quelli che emarginiamo)di dire il loro pensiero ed esperienza.Credo che la difficoltà parte proprio da noi,siamo noi a volrr dare lo spazio agli altri sopratutto se diversi da noi.Penso agli immigrati,culture diverse e distanti,all'africa ecc.
Scusate ot,ma mi ha colpito la tua esperienza





Volontario associazione "La Tenda Aperta"

Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10728 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 13:05:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

siman ha scritto:

--------




A- questo è un intervento di parere personale senza giudizi acclusi. Ottimo, anche se non concordo in una osservazione in particolare.

B- non ci sei te solo in un forum, ci sono tante persone, e in diversi che scrivono. Ho fatto una dichiarazione di quanto non mi piaceva, ma ho sempre parlato in generale per tutti. Se devo rivolgermi solo a te, o a marco, so quotare, ho i vostri indirizzi email, ho i vostri cellulari: so come rivolgermi ai diretti interessati. Se un discorso è generico è generico, cioè rivolto a tutti. E so altrettanto bene che non c'era intenzione denigratoria, ma tale è l'effetto ricevuto e che ho sottolineato. Ma è finita lì. Da libero pensatore è da admin devo porre attenzione affinché tutti possano esprimere le proprie idee, qualunque siano, nella tolleranza e rispetto reciproco. Idee e non provocazioni o attacchi, ovviamente. Tolto questo, il capitolo era chiuso già da giorni. Allora è tanto di più adesso sto facendo una riflessione generale, perché quanto traspare da alcuni interventi letti, sembra di vivere tante barricate diverse, che per me nulla hanno a che vedere con quanto in effetti è … o dovrebbe essere.
E odio le barricate di quel tipo.
Per questo le pongo a riflessione generale, perché possiamo crescere assieme senza tante menate di parte, che già ne abbiamo troppe.
Finito.




O.T.:

Convengo e apprezzo assolutamente sul tuo
"....se mi rivolgo a te, ti quoto, ti scrivo e ti telefono..."
ma sapendo di esser stato uno di quelli che ha contestato quell'articolo ad un giornale, ho ritenuto opportuno ribadire il "motivo per cui...".


Anche io però non concordo su un tuo passaggio:
vero che non ci sono solo io nel forum come, e di conseguenza però, non c'è solo Tizio o Caio e via andare.
Ma è anche indubbio che se uno posta una propria opinione su un forum, è conseguenziale che lo faccia per conoscere le opinioni altrui.
(sennò dovrebbe scrivere sul blog con l'opzione -solo lettura- ).

Io sono abituato, quando intervengo con una mia opinione a spiegarne il motivo.
Non trovo sufficiente e neppure rispettoso rispondere, specialmente se si tratta di un NO, senza spiegarne i motivi personali.

SEMI O.T.:

Ma so anche benissimo che uno dei miei tanti limiti,

quando si tratta di un qualcosa che si scontra con mie ferme (non dico giuste) convinzioni (come sono, per esempio, inutili e controproducenti le pubbliche esternazioni o pseudo trattati cultur filosofici per convincere al nudismo)

è di discordare con....toni più coloriti e su questo, in futuro, proverò a migliorarmi.


Insomma e per finire: so benissimo di non detenere la Verità Assoluta ma, allo stesso tempo, son certo che non esista nessuno con tale dono, per cui mi fanno pena e ridere (non mi riferisco sicuramente a te o Fidenzio e neppure a coloro che sono intervenuti su questo e l'altro tread) quelli che si incacchiano definendomi troll o incendiario o che altro, solo perché si rendono conto di non saper fronteggiare serenamente un contraddittorio.



IN TEMA:


Proviamo a fare anche un po' di autocritica tutti assieme?
Quello che leggo spesso qui e altrove...

Anton2016b ha scritto:

Essere nudi non vuol dire essere migliori di niente e nessuno, non vuol dire appartenere ad una "classe".






...è l'opposto della giusta e lapalissiana affermazione di Anton che ho volentieri quotato.

Troppo spesso, secondo me ovviamente, molti nudisti si ergono su un ipotetico quanto assurdo piedistallo che non esiste.

E questo è peggio di essere di sinistra, centro, destra, politicizzati, agnostici, cattolici, atei, vegetariani, carnivori o che altro.
Più di una volta mi è capitato di notare arroganza e presunzione da parte di noi nudisti verso....gli altri.


















UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire




Modificato da - siman in data 17/10/2016 18:44:42
Torna all'inizio della Pagina

cri
iNudistfedelissimo

TITTY


Regione: Estero
Prov.: Estero
Città: Fuerteventura


2110 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 13:17:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cri Invia a cri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non sono ne' di destra, ne' di sinistra ne' di centro, in pratica non appartengo a nessun movimento politico e ora come ora meno che mai, come peraltro non sono di chiesa, non frequento e non credo..., perche' vedo che alcune persone che professano la loro credenza alla fine poi sono peggio di me ..., ma sono naturista perche' mi crea benessere interiore.
alla fine concordo con quello che ha scritto Anton2016b...

il mio profilo in Amici: http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=749
naturismo è vita!!!
socia Aner e Anaa

Modificato da - cri in data 17/10/2016 13:34:18
Torna all'inizio della Pagina

Fede
iNudistfedelissimo

Bunny


Regione: Veneto
Prov.: Treviso


2337 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 14:12:54  Mostra Profilo Invia a Fede un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il nudismo semplicemente è!
Sono i pensieri che sono tanti, diversi, contrastanti.
Ognuno ha il suo.
Guardando tanti aspetti della cultura e dei credo degli individui possiamo trovare più differenze che affinità.
Per me questo è un luogo per condividere ciò che ci accomuna più che quello che ci divide.

nosci te ipsum
Torna all'inizio della Pagina

nick54
iNudistaffezionato


Regione: Puglia
Prov.: Bari


453 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 19:09:49  Mostra Profilo Invia a nick54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Secondo me il nudismo è qualcosa di trasversale, che attraversa tutto quello che noi siamo, ecco perché non ci si mette quasi mai d'accordo.

Quello che ci accomuna, è solo quello di stare nudi, ma con una miriade di distinguo, quali possono essere le innumerevoli sfaccettature di un diamante, che non brilla di luce propria.



Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che io sia.
(Bob Marley)
Torna all'inizio della Pagina

Eroe
iNudistfedelissimo

Puma 4


Regione: Abruzzo


2372 Messaggi

Inserito il - 17/10/2016 : 20:34:35  Mostra Profilo Invia a Eroe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come spesso mi capita non ho un'idea precisa a riguardo per cui le elenco in ordine di preferenza:
1. Che domanda stupida ... è stato il primo impulso;
2. Beh però mica tanto stupida ... il secondo;
3. Il nudismo tende a superare le apparenze fra le persone che lo praticano ed a rendere tutti "fratelli" ed "uguali" per cui potrebbe essere inquadrato come sinistra e cristiano;
4. Però se la pratica nudista viene inquadrata come pratica per migliorare la salute e la propria efficienza fisica rendendoci più pronti se richiamati a fare il militare per ampliare i confini della patria e ricostituire l'Impero Romano allora è sicuramente di destra.
5. Però chi mi guarda di fronte vede la mia mano destra come mano sinistra e la mia mano sinistra come destra per cui ognuno se l'aggiusti come gli pare in fondo se il nudismo è di destra, di sinistra o di centro non me ne importa una cippa
Torna all'inizio della Pagina

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno



266 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 01:28:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
@fenice. Avevo risposto sul tread incriminato prima di leggere qua dove c'è stata un'evoluzione. Personalmente il mio intervento da ateo sembra pertinente. Sono nudista, sto nel forum iN e vengono condivise delle idee sul nudismo e un santo ...beh perchè non posso dire la mia? La mia questione era sul fatto di come si può credere ai santi che sono uomini nominati santi da altri uomini. Portavo gli esempi di Madre Teresa, Woytila e Padre Pio a dire; basta leggere la storia contemporanea o ricordarsi le cose, capire che fossero solo uomini (neanche particolarmente illuminati) e astrarre a dire "non pensate che i santi del passato abbiano in più (almeno la maggior parte) solo il fascino del tempo lontano che ha steso un velo candido di mito?". Detto ciò, come fate a credere ai santi? Perché volete legare il nudismo ai santi?

Ecco in questo senso, mi sembra il mio intervento pertinente.

P.s. Non penso che i succitati santi siano dei mostri ma persone reali e limitate;
Woytila era un politico importante ed anche piuttosto pragmatico, il dramma della sua malattia è un gran bello spot contro l'eutanasia (cacchio quanto mi piacerebbe poter scegliere se mi pijasse un brutto male!)
Padre Pio, disturbo istrionico della personalità
Madre Teresa ...non serve dimostrare nulla ci sono i video su youtube (non parlo di chi la denigra) ma quelli ufficiali. Lei vecchissima, ergo già famosissima quando la sua fondazione raccoglieva miliardi e miliardi e accompagna i giornalisti nel ricovero (che poteva essere un ospedale all'avanguardia), dove non c'è un medico, un'apparecchiatura, un'infermiera qualificata, letti, servizi ...solo brandine e perchè!? Perché era praticamente una mistica con zero raziocinio e condivideva con Woytila una battaglia spietata contro il preservativo in Africa e l'aborto ma volete mettere con Gino Strada o Don Andrea Gallo!!!

E a me dispiace che si siano alzati i toni, ma se si mette nel dialogo qualcosa, il rischio che arrivino critiche c'è ...secondo me possono essere costruttive!
Torna all'inizio della Pagina

siman
iNudistfedelissimo

siman


Regione: Liguria
Prov.: Savona
Città: Marchesato Del Carretto


10728 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 13:06:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di siman  Rispondi Quotando
Eroe ha scritto:

3. Il nudismo tende a superare le apparenze fra le persone che lo praticano ed a rendere tutti "fratelli" ed "uguali" per cui potrebbe essere inquadrato come sinistra e cristiano;
4. Però se la pratica nudista viene inquadrata come pratica per migliorare la salute e la propria efficienza fisica rendendoci più pronti se richiamati a fare il militare per ampliare i confini della patria e ricostituire l'Impero Romano allora è sicuramente di destra.




Abbiamo scoperto che la sinistra è solo fratellanza e uguaglianza (oltre che cristianesimo!) e la destra, invece, è fascismo.


A te il sig. Bignami, fa un baffo!





UN FORUM E' COME UN'ORCHESTRA. MA FAR PARTE DI UN'ORCHESTRA NON SIGNIFICA SAPER COMPORRE UNA SINFONIA.

SII FELICE DA VIVO PERCHE' RIMARRAI MORTO PER UN BEL PEZZO

Semel in anno licet insanire



Torna all'inizio della Pagina

Fede
iNudistfedelissimo

Bunny


Regione: Veneto
Prov.: Treviso


2337 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 16:53:18  Mostra Profilo Invia a Fede un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Zeno ha scritto:

@fenice. Avevo risposto sul tread incriminato prima di leggere qua dove c'è stata un'evoluzione. Personalmente il mio intervento da ateo sembra pertinente. Sono nudista, sto nel forum iN e vengono condivise delle idee sul nudismo e un santo ...beh perchè non posso dire la mia? La mia questione era sul fatto di come si può credere ai santi che sono uomini nominati santi da altri uomini. Portavo gli esempi di Madre Teresa, Woytila e Padre Pio a dire; basta leggere la storia contemporanea o ricordarsi le cose, capire che fossero solo uomini (neanche particolarmente illuminati) e astrarre a dire "non pensate che i santi del passato abbiano in più (almeno la maggior parte) solo il fascino del tempo lontano che ha steso un velo candido di mito?". Detto ciò, come fate a credere ai santi? Perché volete legare il nudismo ai santi?

Ecco in questo senso, mi sembra il mio intervento pertinente.

P.s. Non penso che i succitati santi siano dei mostri ma persone reali e limitate;
Woytila era un politico importante ed anche piuttosto pragmatico, il dramma della sua malattia è un gran bello spot contro l'eutanasia (cacchio quanto mi piacerebbe poter scegliere se mi pijasse un brutto male!)
Padre Pio, disturbo istrionico della personalità
Madre Teresa ...non serve dimostrare nulla ci sono i video su youtube (non parlo di chi la denigra) ma quelli ufficiali. Lei vecchissima, ergo già famosissima quando la sua fondazione raccoglieva miliardi e miliardi e accompagna i giornalisti nel ricovero (che poteva essere un ospedale all'avanguardia), dove non c'è un medico, un'apparecchiatura, un'infermiera qualificata, letti, servizi ...solo brandine e perchè!? Perché era praticamente una mistica con zero raziocinio e condivideva con Woytila una battaglia spietata contro il preservativo in Africa e l'aborto ma volete mettere con Gino Strada o Don Andrea Gallo!!!

E a me dispiace che si siano alzati i toni, ma se si mette nel dialogo qualcosa, il rischio che arrivino critiche c'è ...secondo me possono essere costruttive!


Ciao Zeno,
quanto scrivi ci porta di fronte alla cruda realtà.
Non è tanto il valore dell'essere umano a contare, quanto l'immagine che se ne riesce a costruire per qualsivoglia fine.
Io non so se tutto quello che hai scritto è vero, ma fa riflettere quando i negazionisti dicono la loro e vengono denigrati.
Vedendo come vanno le cose in questo mondo, ogni dubbio sulla versione ortodossa è ben giustificato.

nosci te ipsum
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 18:50:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dato che questa discussione si sta spalmando du due topic, non riuscendo a tenerla concentrata, si prosegue solo qui.

L'altro topic è questo http://www.inudisti.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=16361

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 19:38:16  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
cordom ha scritto:

@nudomark
La tua esperienza di sofferenza mi ha fatto rivivere le mie di sopruso e di violenza.In queste esperienze ho visto solo la miseria umana di chi predica per darne un senso.Sono andato oltre vedendo appunto le persone,perdonando per dare altre opportunità di cambiare.Non riesco a giudicare o combattere le persone,le idee si.La mia fede non è un'idea,ma esperienza concreta di certi valori che mi stanno star bene e fanno star bene gli altri che incontro.Se non fosse così sarebbe tempo perso.Hai ragione nel dire che o si amano gli ultimi oppure non ha significato certe esperienze religiose.Mi viene in mente un'intervista a Dario Fo',una delle ultime.Diceva:facile essere liberi perchè si dice quello che si vuole,ma la libertà è consentire agli altri (aggiugeva...sopratutto gli ultimi o quelli che emarginiamo)di dire il loro pensiero ed esperienza.Credo che la difficoltà parte proprio da noi,siamo noi a volrr dare lo spazio agli altri sopratutto se diversi da noi.Penso agli immigrati,culture diverse e distanti,all'africa ecc.
Scusate ot,ma mi ha colpito la tua esperienza


Grazie Cordom per le tue parole, questo è quello che io intendo per essere veri credenti, da parole e comportamenti così io posso davvero valutare le mie posizioni e anche se con difficoltà pensare di modificarle. Tutti i credenti seri dovrebbero essere così, veri portatori di un messaggio, anche nel piccolo della vita di ciascuno. Con semplicità e con impegno. Grazie ancora Cordom!

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 20:08:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E vediamo di fare due ragionamenti.... extra, ma solo per fare delle puntualizzazioni di chiusura. Ripeto non è questo il topic per affrontare con serietà certe discussioni su certi temi.

Primo. Ancora si tende a mischiare credo personale con le azioni della gerarchia. E partendo dalla azioni della gerarchia, si intende quasi "ammazzare" filosoficamente, concettualmente, chi ha il suo credo.

Secondo. La chiesa ufficale, chi comanda, ne fa di cotte e di crude. A parte che non mi piacciono le generalizzazioni, che il marcio ci sia ovunque, a cominciare da dentro la propria famiglia, ... non ci vogliono menti eccelse per stabilirlo. Basterebbe cominciare a vedere quante corna sventolano in giro.....
Che ci sia del marcio però, pur con il consenso di libera critica, appare lesivo quando si vuol dire che tutto sia cosi, che tutti siano cosi.
Quanto ai video su you tube... vogliamo parlarne? Davvero basta uno che ci sa fare con i video, che mette due cifre scritte, e tutti li con la bocca aperta, il naso appeso e il cervello spento? Documenti, fatti ci vogliono, non sparate similgiornalistiche a cui dovremmo essere ben abituati. Voglio salvare l'integrità di qualcuno? Giammai, ma non amo che si portino tesi prese da tali fonti altisonanti. Siamo al.. mi taccio, non voglio offendere.
Ma se anche fossero vere, A- carta penna e avvocati, in qualche modo i veri criminali si fanno fuori. B- ma quando a dare i soldi sono chi ci crede, che problemi vi fate?
Ma, andando su altri fronti, vorrei capire.
L'assioma non sembra "non credo, quidni ogni cosa che fanno è fuori", ma sembra, "siccome non credo, vado a cercare la pulce e me ne tiro fuori, cioè non credo perchè sono solo ladri (o simile o peggio)".
Ora faccio io un assioma: Lo stato da mucchi di soldi per gli extracomunitari (benvenga), ma non sostiene gli indigenti italiani; le pensioni di anzianità sono a livelli di pane e cipolla, ma forse di pane e sale, i senzatetto aumentano ogni giorno; nel frattempo un mucchio di deficenti si può permettere pensioni da nababbi; se devi fare qualunque cosa, ti ammazzano di tasse; se devi aver a che fare con la pubblica amministrazione, procurati prima la giusta tessera o sei fottuto.... devo proseguire? Non credo giusto?
Quanti dicono o scendono su you tube per dire: non sono più italiano?, Me ne emigro all'estero nei paesi di bengodi dove regna pace e giustizia e tutto è perfettamente condiviso etc etc?

Ora, io sono, ops ero, più che incardinato dentro la gerarchia, e troppe tante cose mi han fatto male, al punto non di rifiutarla, ma di tirarmene fuori. MA la gerarchia è come il partito politico, gli uomini no. Gli uomini vanno giudicati uno per uno. Il pedofilo al rogo, ma quello che mette la sua vita a disposizione degli altri agli altari.
La moda, la voglia, di trovare per forza lo scandalo, è come giustificare certe fazioni politiche, dicendo che lo sterminio degli ebrei nei campi di concentramento sono tutta un'invenzione.

Terzo. Ingerenze nella vita politica.... concordo, la chiesa predicasse le sue regole, che i cristiani le seguano se vogliono. Non è affatto giusto e corretto che tutti siano costretti a seguire regole altrui.
Ma anche questa è una paraculata di quelle infinite, la scusa dove nascodere le proprie incapacità dei cacasotto politici.
Quando c'è stato da approvare le famose leggi di aborto e divorzio, a nulla sono valsi gli strali della chiesa, a nulla, ormai in tantissimi anni, sono servite le continue e ininterrotte rimostranze. Che la chiesa comandi la politica è una fuffa bella e buona.
Non devono rompere a tutti, dovrebbero solo dire :"secondo noi è cosi, chi è dei nostri si attenga", ma basta.
Ma se i politici poi fanno il gioco di certe menti, la colpa non è ne della chiesa che ci prova, ne di chi crede. La colpa è solo di quelli che in qualche modo danno retta.
Chi è il più olpevole, il corruttore o il corrotto? Lei ci prova, ma sono loro che si cagano sotto, e loro sono i politici che NOI mandiamo a comandare. Se io me la prendo, lo faccio con loro, non con la chiesa che dice la sua, seppur invadendo altri campi.
Volete vedere un esempio diverso?
http://www.gay.it/attualita/news/unioni-civili-festa-parrocchia-vicesindaco-contro-parroco
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2016/10/17/festa-in-parrocchia-dopo-nozze-gay-vicesindaco-contro-il-don-devo-spiegargli-il-catechismo-ma-il-paese-sta-con-gli-sposi-stia-zitto/567928/#disqus_thread

questi sono i nostri politici, e non diamo tutte le colpe alla chiesa......

Quarto...da Zeno: E in generale perché deve entrare il cattolicesimo in tutto quello che si fa?

Domando... e perchè dovrebbe entrarci l'ateismo?
Te sei nudista e ateo, perfetto, ti spogli e prendi il sole, e trovi la tua completezza in... scegli o illustra, ma credo siano le stesse cose a cui teniamo tutti.
Io magari da credente, OLTRE alle stesse tue, trovo anche altre "completezze", forse anche solo nel fatto che, secondo me/noi, anche di fronte al nostro credo, non ci sentiamo in colpa come qualche parroco reprobo vuol farci sentire.
Vedi, la cosa non deve agitare te, non ha senso. Semmai deve liberare noi da eventuali sensi di colpa che dovessero sorgere. E ti assicuro che non ne abbiamo affatto. Quindi se la questione ti interessa come nudista, fa però che sia solo per dovere di cronaca, e lascia a chi si pone il problema, di capire che il problema non c'è.

quinto, sempre da Zeno:
Però come porsi quando si vede il contrasto forte e marcato con la ragione?
(come si fa a credere nei miracoli? perché a me no e a lui si o viceversa???)
(Dio è onnisciente o onnipotente? La logica non permette entrambe le cose!!!)

Ma dico io, è invidia o cosa? Te non preghi, non ci credi, forse (prima di tutto che te non abbia mai bisogno, sia chiaro) non ne riceverai mai uno... nemmeno io se è per quello. So che esistono, so che ci sono, ne ho visti, ma il mio credo non è fatto di miracoli, ma di azione, di vita, punto. Ci sono? benvengano per chi li riceve, non sono invidioso. Non ci sono? Ecchissenefrega, io faccio conto sulle mie spalle e sulle mie parole, di ricevere scorciatoie, anche se mi piacerebbe, non mi interessa.

Sesto. Siman OT n° 2:Su quello che, invece, concordo pienamente con te...anche perché lo avevo già esposto su un altro tread, è la sensazione che molti (non sicuramente coloro che ho menzionato poc'anzi) cerchino spasmodicamente nel loro credo religioso una scusante al loro nudismo quasi che si sentano in colpa a stare nudi in quanto persone di fede.

Io no di sicuro!!! Confermo quanto dici. Non sono come uno che conobbi tanti anni fa, che veniva a Dante, andava prima in chiesetta alla messa, poi veniva in spiaggia pieno di scupoli e dubbi, poi lo ritrovavo in pineta a..... (evito descizioni scurrili).
No, chi crede senza cervello, per aver assimilato regole e dogmi, senza aver una fede di cognizione di cosa a cui sta credendo, può essere che si confronti di continuo su cosa e come lo fa, e guai suoi se cade nelle mani di un retrogrado, che gli fa crescere i peli sulle mani se... ehm ehm (a me i peli son cresciuti ovunque, ma mai sulle mani...ops)
Una fede cosciente, fa si che te credi in qualcosa se hai ragionato e l'hai scelta col tuo cervello, non perchè imposta.
Ma per tale non intendo solo quella religiosa, ma anche politica, sessuale, nudista, della squadra di calcio, della paura della mafia.....esistono tante fedi, di cui la maggioranza imposte.
Quando poni la tua fede alla luce della ragione, c'è chi rifiuta e abbandona, e c'è chi la imposta cercando di capirla, e magari la rafforza a ragion veduta, ma non per le regole dettate quando era piccolino.
E se ci ragioni sopra, la tua vita prende un aspetto diverso, fai le cose perchè ci credi, perchè le ritieni giuste, cercando sempre la giusta linea che sta nel mezzo, e che deve valere per te, non per gli altri.
Se fossi un tifoso di calcio, andrei allo stadio a vedere la partita, non a menare agli avversari, perchè hanno il mio steso diritto di godere della bravura della loro squadra.
Se avessi un credo partitico, farei le cose più giuste da fare in quel partito, non parteciperei alle divisioni delle poltrone per convenienza.
Da credente mi rapporto con gli altri non con dispotismo, non con "ho ragione io te stai zitto e ti banno", ma mi confronto con gli altri, provo a spiegare le mie ragioni, o i miei pensieri, in quanto tali, e senza dire "stai dicendo cazzate", senza dire "te parli cosi perchè sei un deficente, sei ridicolo, sei un pirla, massifica pure", ma .... spiegando perchè agisco in un certo modo.
Se poi concorderai con me, meglio, saremo in due, altrimenti sarò da solo come prima, che mi cambia? Ma nel frattempo, diversamente da altri, non ti attacco aggiungendoti chissà quali colpe, ma ti espongo semplicemente la mia versione, che sei libero di accettare o meno.
Discussione o prevaricazione...son due cose ben diverse....

settimo. Zeno dice:@fenice. Avevo risposto sul tread incriminato prima di leggere qua dove c'è stata un'evoluzione. Personalmente il mio intervento da ateo sembra pertinente. Sono nudista, sto nel forum iN e vengono condivise delle idee sul nudismo e un santo ...beh perchè non posso dire la mia? La mia questione era sul fatto di come si può credere ai santi che sono uomini nominati santi da altri uomini.

Si che puoi dire la tua, in tema col topic.....
Persone che hanno vissuto tempi addietro, già defunte, hanno avuto storie di particolare rilievo, che vengono portate all'attenzione di tutti, per chi vuol conoscerle. E gli è stato dato l'appellativo di santi. Poteve essere uno diverso, forse "menchi", ma tale è.
Mettiamo da parte la storia che devono essere riconosciuti un tot di miracoli compiuti, e tante menate processuali che li portano agli altari, (cosa che mi risulta sia stata fatta dagli ultimi due pontefici, che hanno reso effettiva la nomina di alcuni senza miracoli, ma solo di grande esempio umano), due particolari.... non è papa che li fa santi, ma lo è il popolo che li porta all'attenzione, dicendola in moderno fanno le nomination, e la chiesa gerarchica controlla e ratifica e basta... come per i pollicioni di questo sito. Non sono fatti dagli admin, ma nominati dagli altri pollicioni, e gli amdin controllano e ratificano e basta.
Quindi già c'è un errore di fondo: è il popolo che crea i santi. Popolo composto da uomini, ma che ricevono da quel nominato, non tanto delle grazie (miracoli), ma insegnamenti di vita.
Ed è perchè ci sono tali insegnamenti il motivo per cui vengono portati all'attenzione di tutti (messi sugli altrari, come si suol dire), cioè persone da cui prendere spunto per la propria vita.
Persone che hanno avuto anche i loro difetti, come tutti gli umani.
Anche nel mondo laico abiamo dei santi, ci hai mai riflettuto? Pensa ai premi letterari, scientifici, ai Nobel!!! Cosa sono se non elevazione all'attenzione di tutti di persone che si sono distinte in qualcosa che è eccelso, o che ha portato del bene all'umanità?

Non vogliamo questi eccelsi? Ok, allora, alla tua personalissima jaccuse, associa ai santi anche tutti quelli che sono stati laicamente elevati all'attenzione delle folle, nominati ed elevati da altri uomini.
Cioè, le regole se valgono, devo essere valide in tutti i sensi, non a senso unico.

Ma però, i premi nobel han fatto questo e quest'altro... ottimo, e dal punto di vista civile sono pienamente daccordo.
Ma se io, o chi per me, ha anche un punto di vista spirituale, e ha altri a cui dare il nobel, ovvero la santità, che problemi ci sono?

Libero io di condannare alcuni nobel più che assurdi, libero te di condannare altri santi per te non meritevoli.
Ma se io condanno un nobel, tipo qualcuno dato per la pace, ma che ha guerreggiato tutta la vita, non lo faccio cercando video su you tube per dire il contrario delle motivazioni del nobel. Penso non sia giusto, ma non mi cambia la vita, anzi, quindi fancups...

Perchè gli atei in genere (e dico davvero in genere) si preoccupano tanto di dover screditare questo o quell'altro santo?
Se c'era malaffare, tale è rimasto, fate smuovere gli avvocati e i giudici. Ma in quanto a dire quello ha fatto, quello ha detto... ci sono cose molto più vere che possono essere contestate, che non quelle scritte in quei servizietti da Adam Kadmon....






E alla fine fine fine..... se uno è libero di depilarsi e l'altro no, finchè un credente non ti/vi/ci tappa la bocca, perchè dovremmo contestarlo a prescindere ad ogni occasione si presenta?
Siamo italiani, in una Italia fatti di ladri e approfittatri e falsoperbenisti e clientelismi.... cominciamo a pensare alle cose tangibili, più che alle cose di cuore, che toccano solo chi ci crede....


Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

maurobuio
iNudistaffezionato

Mauro Buio


Regione: Veneto
Prov.: Verona
Città: san giovanni lupatoto


575 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 20:51:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Anton2016b ha scritto:

Il mio commento forse sarà OT e me ne scuso già con Fenice.

Per quanto mi riguarda la nudità che vivo io è unicamente a spiaggia, e secondo mè non è ne di destra/sinistra/centro/sopra sotto, non "appartiene" a nessuno.

Essere nudi non vuol dire essere migliori di niente e nessuno, non vuol dire appartenere ad una "classe".

Per mè vivere il nudismo vuol dire mettermi a contatto con la natura, passare una bella giornata di sole e relax, per "ritemprare" la mente e il corpo.

Quindi per mè il filo conduttore a questo stato di "benessere" è la natura che mi circonda.

Il sole è mio? il vento è mio ? il mare col suo profumo/suono è mio ?etc.. No

Queste belle cose possono usufruirne tutti gratis, indifferentemente dalla religione/appartenenza politica/tessili e nudisti/ belli e brutti / grassi e magri/ etero e omosessuali/ bianchi e neri e gialli o qualsiasi colore etc...

Io da nudista "non mi sento di nessuno e niente" ma mi sento semplicemente "ospite" della natura e basta.

Buona giornata












Questo e anche il mio pensiero assieme a quello di Cri,quando sono in spiaggia non penso a nulla di quello che e stato scritto fino ad adesso,su questo quesito postato da Fenice, comunque e interessante,secondo me serve anche per conoscerci un po di più,visto che di persona con alcuni utenti non ci sarà mai l'occasione per vedersi. Un giorno parlando con un mio collega della mia passione,anzi direi convinzione nel praticare il nudismo,questo mi fa una domanda,che può benissimo agganciarsi all'argomento: ma i nudisti di quale categoria di persone appartengo? per capirci :ricchi,poveri,medici, avvocati e cosi via...
Torna all'inizio della Pagina

Zeno
iNudistaffezionato

Zeno



266 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 22:42:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
@fenice: Rimango con quello che ho scritto, che penso aver esposto abbastanza chiaramente. Dissento in todo con quanto hai espresso nel tuo ultimo post, in particolare quando hai riportato i miei pensieri penso che tu li abbia travisati. Credo sia inutile continuare a batterci per spiegare meglio "il proprio giusto" e pertanto chiudo copiando l'epilogo che ho postato nel tread precedente:

Personalmente ho problemi a contenere la rabbia quando vedo persone che compiono gesta o pensano cose contro ragione (non sto dicendo che questo è il caso ma che questo sentimento negativo può mischiare tutto). Quando ho la mente più limpida, come ora, sono ben conscio che rabbia ed ego sono entità molto dannose . Il primo danno lo fanno a me e poi si estende al di fuori ...e creano divisione. Beh in questo senso mi scuso

P.s. Magari un giorno ci incontreremo a farci due chiacchiere dal vivo, possibilmente nudi e in un bel posto immerso in natura
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20561 Messaggi

Inserito il - 18/10/2016 : 23:16:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sia chiaro caro Zeno che ho contestato dei principi, dei modi di dire e di fare. Stop.
Quando si parla senza ledere l'altra parte di fa un discorso, si portano idee, e basta, non ci sono mai problemi, se non di opportunità di luogo.
Ma in fondo a tutto questo, non per nulla ho detto che queste argomentazioni non sono pane di questo forum, non perché non ci si può confrontare, ma perché solo così esposte, possono sembrare lotte tra galli da cortile. Meriterebbero un confronto diretto, e fatte guardandosi negli occhi. E forse scopriresti che non siamo affatto lontani, solo che dovendo scrivere, si perde tono sostanza e realtà di quanto esposto.

Hai detto : P.s. Magari un giorno ci incontreremo a farci due chiacchiere dal vivo, possibilmente nudi e in un bel posto immerso in natura

Non posso non condividere, sarebbe un piacere immenso, ma aggiungerei una "boccia" per brindare, e magari non da soli,ma assieme anche agli altri pochi amici che hanno condiviso questi discorsi, che sembrano inutili, ma che essendo parte della propria umanità, son sicuramente molto più importanti di tante altre menate. E son convinto che in quel caso, suoneremmo la stessa musica, ma con le note giuste per entrambi, o meglio, per tutti.




Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Nudomark
iNudistfedelissimo


Regione: Lombardia
Prov.: Como
Città: Como


2370 Messaggi

Inserito il - 19/10/2016 : 01:13:06  Mostra Profilo Invia a Nudomark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:


Non posso non condividere, sarebbe un piacere immenso, ma aggiungerei una "boccia" per brindare, e magari non da soli,ma assieme anche agli altri pochi amici che hanno condiviso questi discorsi, che sembrano inutili, ma che essendo parte della propria umanità, son sicuramente molto più importanti di tante altre menate. E son convinto che in quel caso, suoneremmo la stessa musica, ma con le note giuste per entrambi, o meglio, per tutti.





Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000