Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - Nudismo trans
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Aspetti e problemi del naturismo e del nudismo
 Nudismo trans
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 31/05/2009 : 17:47:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
posto un commento. E' chiaro ed evidente che si trova per la prima volta a contatto con una persona che, diciamo, esce dai canoni del comune vedere, susciti quanto meno un attimo di stupore, forse imbarazzo, incertezza sull'agire. Ciò è normale, non credo bisogna sentirsi in colpa per questo. Credo che ciò riguardi non solo l'argomento del topic, ma anche che so, le persone esageratamente sovrappeso o magre, quelle che ha difetti fisici evidenti, magari menomazioni, che han subito interventi chirurgici devastanti, o forme di nanismo o....metteteci quel che vi pare, perchè no, anche bellezze superesagerate. Tutto ciò che esce dal nostro vissuto fino a quel momento, e la prima volta in cui ci imbattiamo in ciò, è chiaro che ci suscita un attimo di curiosità e riflessione. Credo che ciò sia più che normale. Il bello ovviamente, e che dopo i primi attimi, sorga il nostro pensiero di uguaglianza, e ci faccia rapportare con ciò che "è fuori dal comune", nel senso di poco comune vedere, e non ci crei riprovazione e scandalo dentro la nostra testa e nel nostro agire.

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

alex65
iNudistfedelissimo

104


Regione: Veneto
Prov.: Padova


2006 Messaggi

Inserito il - 31/05/2009 : 21:57:52  Mostra Profilo Invia a alex65 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi sembra che, come spesso succede, viene fuori l'aspetto sessuale in questioni dove non c'entra.
Naturale... innaturale... sono parole che lasciano il tempo che trovano.

Mi sembra che il punto qui è se una persona "diversa" può o meno mostrare la sua diversità.

Può uno senza gambe mostrarsi in un campeggio? Puo' uno senza braccia camminare per la spiaggia?
Può uno con attributi sia maschili che femminili mostrarsi su una spiaggia?

Non vedo perche' no. Mica è colpa sua se è nato così. Perchè mai dovrebbe nascondersi.
E se vi preoccupate dei bambini, vi assicuro che per loro tre casi come quelli appena menzionati sono del tutto simili.
Siamo noi adulti che distinguiamo il trans dagli altri per motivi legati alla sessualità.


Alessandro Socio 3VeNat / A.N.ITA.
Torna all'inizio della Pagina

ArturoBandini
iNudistaffezionato

classic

Città: Padova


451 Messaggi

Inserito il - 01/06/2009 : 17:15:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ArturoBandini  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di ArturoBandini  Rispondi Quotando
alex65 ha scritto:

Mica è colpa sua se è nato così

e se non fosse nato cosi', varrebbe lo stesso alex?

non entro nelle scelte personali (sessuali e non) di nessuno, certo credo che a nessuno si dovrebbe negare di stare nudo in un luogo nudista solo perche' non uniforme alla maggior parte degli ospiti.

parlare di normale o anormale, naturale o innaturale e' soggettivo.

pensare ai bambini? pensiamo piuttosto a come spiegano la cosa i genitori..

THERE ARE ONLY TWO KINDS OF MUSIC..
Rock and Roll

Di tutto conosciamo il prezzo, di niente il valore... [Friedrich Nietzsche]

Profilo su AMICI

Modificato da - ArturoBandini in data 01/06/2009 17:15:44
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 01/06/2009 : 17:23:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ArturoBandini ha scritto:

alex65 ha scritto:

Mica è colpa sua se è nato così

e se non fosse nato cosi', varrebbe lo stesso alex?

..................
non è certo nato con tette e pene, ma sicuramente è nato nel corpo sbagliato. Nessuno affronterebbe anni di casini, problemi, medicine, interventi, solo per avere le tette. Per cui il rischio di trovare chi non è nato cosi, non lo corri di sicuro........ e se anche fosse? Si varrebbe lo stesso, almeno per me........

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

ArturoBandini
iNudistaffezionato

classic

Città: Padova


451 Messaggi

Inserito il - 02/06/2009 : 00:44:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ArturoBandini  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di ArturoBandini  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

non è certo nato con tette e pene, ma sicuramente è nato nel corpo sbagliato. Nessuno affronterebbe anni di casini, problemi, medicine, interventi, solo per avere le tette

qui non sono d'accordo.. o per lo meno non è una regola.. siamo OT ma
il transgender sia maschio che femmina è spesso nel suo punto di "arrivo", non di passaggio.

non entro nei motivi di tale scelta, ma di fatto, il più delle volte, è così.

Ripeto, ciò non toglie il diritto a nessun "non-conforme" di stare in un campo nudista, e di starci nudo, se rispetta le regole di convivenza

THERE ARE ONLY TWO KINDS OF MUSIC..
Rock and Roll

Di tutto conosciamo il prezzo, di niente il valore... [Friedrich Nietzsche]

Profilo su AMICI
Torna all'inizio della Pagina

alex65
iNudistfedelissimo

104


Regione: Veneto
Prov.: Padova


2006 Messaggi

Inserito il - 02/06/2009 : 08:52:01  Mostra Profilo Invia a alex65 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ArturoBandini ha scritto:
Ripeto, ciò non toglie il diritto a nessun "non-conforme" di stare in un campo nudista, e di starci nudo, se rispetta le regole di convivenza

Il punto credo sia tutto qui.
Anzi, questo è proprio uno dei punti che il naturismo mi ha insegnato.

Il fatto poi se uno sia "non conforme" per libera scelta o meno è del tutto irrilevante

Alessandro Socio 3VeNat / A.N.ITA.

Modificato da - alex65 in data 02/06/2009 08:53:46
Torna all'inizio della Pagina

bibo123matt
iNudistamico

Frieden


Regione: Lombardia


153 Messaggi

Inserito il - 02/06/2009 : 17:58:27  Mostra Profilo Invia a bibo123matt un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mai capitato quindi proprio non saprei nella pratica. Cmq credo dipenda molto anche dalla situazione e dal contesto. Ammetto comunque che un po di imbarazzo iniziale lo troverei.
Torna all'inizio della Pagina

bibo123matt
iNudistamico

Frieden


Regione: Lombardia


153 Messaggi

Inserito il - 02/06/2009 : 18:02:34  Mostra Profilo Invia a bibo123matt un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
alex65 ha scritto:

Mi sembra che, come spesso succede, viene fuori l'aspetto sessuale in questioni dove non c'entra.
Naturale... innaturale... sono parole che lasciano il tempo che trovano.

Mi sembra che il punto qui è se una persona "diversa" può o meno mostrare la sua diversità.

Può uno senza gambe mostrarsi in un campeggio? Puo' uno senza braccia camminare per la spiaggia?
Può uno con attributi sia maschili che femminili mostrarsi su una spiaggia?

Non vedo perche' no. Mica è colpa sua se è nato così. Perchè mai dovrebbe nascondersi.
E se vi preoccupate dei bambini, vi assicuro che per loro tre casi come quelli appena menzionati sono del tutto simili.
Siamo noi adulti che distinguiamo il trans dagli altri per motivi legati alla sessualità.




Mi permetto di non condividere questa affermazione:
"E se vi preoccupate dei bambini, vi assicuro che per loro tre casi come quelli appena menzionati sono del tutto simili.
Siamo noi adulti che distinguiamo il trans dagli altri per motivi legati alla sessualità."
Credo che un bambino sia molto più curioso di un adulto e certe situazioni non gli sfuggono di certo. Gli adulti magari ci mettono un po di malizia ma non ditemi che una cosa vale l'altra.
Poi quì non si tratta di nascondersi ma di valutare bene la situazione cercando di creare il meno imbarazzo possibile che, ritengo, è pure segno di intelligenza e rispetto.

Modificato da - bibo123matt in data 02/06/2009 18:03:31
Torna all'inizio della Pagina

matteone
iNudistfedelissimo

Città: -


6895 Messaggi

Inserito il - 02/06/2009 : 20:36:08  Mostra Profilo Invia a matteone un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bibo123matt ha scritto:
....Poi qui non si tratta di nascondersi ma di valutare bene la situazione cercando di creare il meno imbarazzo possibile che, ritengo, è pure segno di intelligenza e rispetto.


effettivamente la coesistenza di entrambi i caratteri sessuali potrebbe generare confusione ....


Torna all'inizio della Pagina

alex65
iNudistfedelissimo

104


Regione: Veneto
Prov.: Padova


2006 Messaggi

Inserito il - 03/06/2009 : 10:27:57  Mostra Profilo Invia a alex65 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questa cosa dell'imbarazzo proprio non la capisco.
E' il tessile che accetta il nudo solo se grazioso.
Quante volte abbiamo sentito descrivere come indecente un nudo solo perche' di un anziano, di un obeso o di qualcuno con grandi handycap.

In un campeggio naturista ho visto un ospite giovane su sedia a rotelle con le gambe deformate (sembrava una cosa congenita) che riusciva in qualche modo a salire e scendere dalla carrozzina e fare il bagno in piscina. Il tutto nel modo piu' tranquillo e naturale del mondo. Ma quanti commenti avrei sentito se si fosse trattato di uno stabilimento normale?
Questa capacita' di non giudicare dall'aspetto fisico e di accettare tutti per quello che sono e' una delle cose che piu' mi piace del naturismo e a cui proprio non voglio rinunciare. Neanche nel caso del trans. (parlo ovviamente sempre di persone che si comportano in maniera corretta.)

I bambini? Ho l'impressione che sia un alibi (come i tessili nei nostri riguardi: un uomo nudo! che i bambini non vedano che si turbano! quando ad essere turbati sono sempre e solo gli adulti)
Confusione nei bambini? ma sono tantissime le cose che creano confusione nei bambini e che ogni giorno cerco di spiegare loro... una piu' una meno...
Creare imbarazzo? Chi e' imbarazzato? L'adulto e' imbarazzato. Anche io sarei imbarazzato. Il bambino e' solo curioso. Basta spiegargli.



Alessandro Socio 3VeNat / A.N.ITA.

Modificato da - alex65 in data 03/06/2009 14:20:47
Torna all'inizio della Pagina

massal
iNudistfedele



847 Messaggi

Inserito il - 03/06/2009 : 13:00:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
alex65 ha scritto:

Mi sembra che il punto qui è se una persona "diversa" può o meno mostrare la sua diversità.

Può uno senza gambe mostrarsi in un campeggio? Puo' uno senza braccia camminare per la spiaggia?
Può uno con attributi sia maschili che femminili mostrarsi su una spiaggia?

Non vedo perche' no. Mica è colpa sua se è nato così. Perchè mai dovrebbe nascondersi.
E se vi preoccupate dei bambini, vi assicuro che per loro tre casi come quelli appena menzionati sono del tutto simili.
Siamo noi adulti che distinguiamo il trans dagli altri per motivi legati alla sessualità.



Mi pare davvero che dopo questo intervento vi sia molto poco da aggiungere. Grazie Alex, sei un grande
Un caro saluto, Massimo

Torna all'inizio della Pagina

Moretto65
iNudistfedele

Sole in mare


Regione: Piemonte
Prov.: Biella


1178 Messaggi

Inserito il - 03/06/2009 : 17:29:56  Mostra Profilo Invia a Moretto65 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anche i trans sono persone come noi che hanno tutto il diritto di praticare il naturismo senza essere discriminati.... tutto ovviamente in un contesto di correttezza e rispetto nei loro comportamenti.
Se la loro ambiguità sessuale viene invece utilizzata... per provocare sessualmente, allora in quel caso è giusto e lecito ci siano dei provvedimenti.

Se una persona è corretta.... è proprio il naturismo che insegna che siamo tutti uguali, e non esistono difetti fisici... psichici o chicchessia che possano creare pregiudizi.



Socio U.N.S.
Torna all'inizio della Pagina

ConteMax
iNudistfedelissimo

zeus


Regione: Veneto
Prov.: Venezia
Città: Mestre


2740 Messaggi

Inserito il - 03/06/2009 : 18:40:55  Mostra Profilo Invia a ConteMax un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Qui si ripropone il fattore "equazione".

Se i naturisti combattono contro la mentalità comune: nudo=sesso, ecco che, anche in ambito naturista, si tende a pensare che un trans "serva" per le depravazioni sessuali. Il trans di Lapo, i viados di C.so Sempione, quelli delle varie foto oscene e video di internet. Viene spontaneo collegare le cose. Altrimenti, perchè rimanere nel mezzo? O donna o uomo.

Se si riesce a vincere ed a spiegare (si parlava prima di bambini) che non è detto che l'"artefizio" sia creato per depravazione ma spesso per ovviare ad un problema di destino, senza affrontare la decisiva ed impegnativissima operazione sessuale, ecco che si può guardare con serenità anche una donna col pisello stesa vicino a noi.

L'anno scorso, sul mio pontile a Valalta è arrivato uno strano equipaggio. Due donne ed un bambino (avrà avuto circa 10 anni).

Mi si avvicina una delle due e mi si rivolge con un vocione decisamente "grosso". Aveva un pareo in vita (non è mai stata nuda completamente) ma quando s'è accucciata mentre le davo una mano ad ormeggiare, ho visto penzolare un pene. Al momento son rimasto ababstanza sconvolto e decisamente schifato. Poi, giorno dopo giorno ho constatato la normalità con cui viveva la sua situazione ed ho pure scoperto che era il padre del bambino ed il marito della donna. Una famiglia, insomma in cui il padre aveva capito di sentirsi donna e la moglie aveva accettato la strana trasformazione. Almeno questo è quello che appariva. Quello che facesse nel resto dell'anno, sicuramente non c'entrava con la sua vacanza.

Ammetto che comunque un certo imbarazzo non m'ha mai ababndonato nonostante, come sempre succede sui pontili, sia nata una discreta momentanea amicizia.

Un anno ho trovato anche una coppia affetta da nanismo, con due figli anch'essi con lo stesso problema. Dire che non me ne sono accorto sarebbe una grossa bugia, ma dire che avevano loro come il trans e come la mia famiglia gli stessi diritti d'esserci nel villaggio, questo m'è sembrato logico e naturale da subito.
Sicuramente anche lei/lui (il trans) era cosciente dell'imbarazzo che creava ed averlo accettato e gestito è stata la sua grande prova d'intelligenza.

non avere regole non è libertà. Libertà è non averne bisogno

Modificato da - ConteMax in data 03/06/2009 18:46:48
Torna all'inizio della Pagina

matteone
iNudistfedelissimo

Città: -


6895 Messaggi

Inserito il - 03/06/2009 : 18:49:57  Mostra Profilo Invia a matteone un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ConteMax ha scritto:

L'anno scorso, sul mio pontile a Valalta è arrivato uno strano equipaggio.....


ecco, finalmente un'esperienza diretta e sincera.


Torna all'inizio della Pagina

robby
iNudistamico


Regione: Veneto
Prov.: Treviso
Città: treviso


98 Messaggi

Inserito il - 09/06/2009 : 10:34:46  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di robby  Invia a robby un messaggio Yahoo!  Rispondi Quotando
Lo scorso anno, la spiaggetta che solitamente frequento al fiume, la trovai occupata da un gruppetto(circa 15)di chiassose ragazze, cosa strana per il luogo solitamente deserto.
Mi distesi poco lontano, loro sguazzavano nell'acqua fresca si vedeva e si sentiva che si divertivano parecchio,dall'accento erano sudamericane, corpi belli grandi tette e perizomi. Avevano 2 casse di birra e delle voci che ogni tanto diventavano baritonali, alla fine erano tutte ubriache. Con mia grande grandissima sorpresa notai che erano trans. Lo notai proprio perche' alcune s'erano tolte il perizoma. Non m'ha mai incuriosito il genere trans, ma in quel contesto di grande liberta' ho sorriso a quei corpi strani,vedere delle persone cosi' diverse giocare a palla facendo sballonzolare il tutto era davvero divertente. Mi hanno fatto anche pena però ma solo perche' ho associato i loro corpi al loro lavoro notturno in pontebbana(strada famosa x la prostituzione). In altre occasione ho avuto modo di parlarare con alcune di loro, anche domenica scorsa, visto che pure quest'anno hanno ripreso la balneazione. Nella mia vita di naturista credo di aver visto un po' di tutto,dal nano a donne senza seno a ragazzi mutilati a superobesi a magrissimi ricoperti di piercing, pero'vedere delle ragazze con tette come due pallle di pallone e pisello non ero preparato, e come me non lo sono nemmeno la maggioranza dei naturisti, quindi non stupiamoci se qualcuno viene allonatanato o segnato come un quasi fenomeno da baraccone,perche' in realta' un po' lo sono...la trasformazione se la son volute loro, e noi dobbiamo avere il tempo per farci appunto l'occhio e trovare le giuste parole per spiegare ai ns figli tanta diversita'.
Torna all'inizio della Pagina

ArturoBandini
iNudistaffezionato

classic

Città: Padova


451 Messaggi

Inserito il - 09/06/2009 : 11:38:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ArturoBandini  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di ArturoBandini  Rispondi Quotando
quindi, per una nostra manzanza allontaniamo loro.. mi sembra giusto, non fa una piega

THERE ARE ONLY TWO KINDS OF MUSIC..
Rock and Roll

Di tutto conosciamo il prezzo, di niente il valore... [Friedrich Nietzsche]

Profilo su AMICI
Torna all'inizio della Pagina

alessandro40
Il Nudist'antico

ale1


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Reggio Emilia
Città: reggio emilia


1273 Messaggi

Inserito il - 09/06/2009 : 13:06:49  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di alessandro40 Invia a alessandro40 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mi concedete un paradosso? nella vita di tutti i giorni , credo, anzi ormai visto i miei 43 anni ne sono sicuro, non mi salterebbe mai in mente di avere rapporti sia di amicizia che d' altro genere con un trans , in spiaggia invece non mi danno nessun fastidio, questo credo sia ancora una volta il segno che il nudismo avvicini tutti, che non ghettizzi nessuno e che apra le menti a 360 gtadi

http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=746
Torna all'inizio della Pagina

naponudista
iNudistaffezionato

HIPPI


Regione: Campania
Città: napoli


479 Messaggi

Inserito il - 09/06/2009 : 17:53:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
a me nn è mai capitato di incontrarne in spiaggia nudista, però sn sicuro ke se mi capitasse, rimarrei inizialmente sorpreso, cm lo si rimane davanti alle novità, però poi nn mi farei nessun tipo di problema, anke perchè cm già detto da altri in spiaggia si incontra di tutto, e spesso persone ke presentano deformazioni ke veramente si fa fatica pure a guardare perchè cmq ricollegabili a sofferenza e momenti brutti, però anke loro hanno diritto a divertirsi e a nn venir discriminati, cosi cm pure in spiaggie tessili o nei contesti urbani. mi rendo pure conto però ke il discorso si fa più complicato nello spiegare a dei bambini la situazione, io nn ritengo ke la natura faccia errori, si nasce o di sesso maschile o di sesso femminile, secondo me è più corretto affermare ke nel corso della vita determinate esperienze l'hanno portato a sentirsi donna piuttosto ke uomo e ha iniziato fortemente a provare il desiderio di diventarlo, e oggi l'uomo cn le nuove tecnologie mediche è in grado di operarlo e realizzare questo suo desiderio...mi sembra più corretto anke perchè finchè nn si scopre ke tali devianze dai sessi standard siano dovuti a geni o corredi genici precisi, essi rimangono orientamenti dovuti principalmente alla componente psicologica, espressiva, istintiva e ambientale della persona e nn a errori della natura ke invece mantiene i due sessi standard maschi e femmina.
Per qnt riguarda la componente esibizionista, ritengo ke in alcuni casi nn è da escludere e mi spiego, è vero ke oggi la chirurgia viene in loro aiuto però siccome per la media nazionale diciamo ke in linea di massima si ritiene un bel seno una terza, allora perchè farsi fare una 6^?? con questo nn voglio dire ke chi si opera e si fa le tettone sia esibizionista però penso bisogna accettare ke un dubbio venga nel momento in cui le si espongono, e allora concludendo penso ke bisogna condividere i nostri spazi e per spazi intendo anke le città cn qualsiasi tipo di essere umano perchè nulla è nostro ma tutto il creato è di tutti, nella massima serenità e tolleranza però in caso di comportamenti scorretti debbano essere richiamati fino all'essere allontanati cosi cm tutti aldilà del proprio sesso o orientamento sessuale.

Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 09/06/2009 : 18:30:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
precisiamo che il topic non è dedicato a capire medicina, sessualità, orientamento, geni, motivazioni etc di un trans, per quello ci son siti specifici che ne parlano molto più in profondità di noi, e cmq ricordiamoci che già in gestazione siamo sia maschi che femmine, per poi avere il sesso definitivo (la maggioranza, perchè c'è anche chi nasce con entrambi-ermafroditismo). Non si chiede ne si discute qui di spiegare o giustificare il perchè delle scelte di queste, che rimangono a prescindere delle persone, con i loro problemi e le loro turbative.

Se poi parliamo di seni e relative misure, possiamo ampliare il discorso anche alle care signore che provvedono a gonfiarsi a dismisura; perchè loro possono e un trans no?

Per lo spiegare ai bambini,si ok, non è cosa semplice, soprattutto napo, se si parte dal preconcetto che trattasi di cambiamento di sesso senza motivazione. Le motivazioni ce ne sono e abbondanti (vedere siti specifici). Al bambino non bisogna fare un trattato di medicina e psicologia, basta dire che trattasi di persona che è nata con entrambi i sessi per esempio,e ha deciso cosa diventare, e pian piano lo sta diventando. Non credo debbano essere fornite molte spiegazioni in più. Cosi come quando aspettano un fratellino o chiedono dove e come si nasce. Mica gli facciamo un trattato di sessuologia, gli spieghiamo la prosecuzione della specie o chissà cos'altro. Poche parole, semplici e concise, senza far troppa confusione. Tanto più che in simili problematiche, non ci entriamo completamente nemmeno noi, che abbiamo un bagaglio culturale sicuramente più ampio. Solo chi vive questa situazione può capire appieno di cosa si tratta, per cui non lambicchiamoci troppo il cervello.

Ritornando al topic: disturba o è "lecito" per un trans stare nudo in mezzo ai nudi?

Mettiamo solo un presupposto, e cosi rispondo anche a robby. Ogni qualvolta ci troviamo davanti a qualcosa che non abbiamo mai visto, qualunque cosa sia, abbiamo un attimo più o meno lungo di "smarrimento", per tanti motivi diversi. E ciò penso che sia più che normale e comprensibile. Come han detto molti, la stessa cosa si prova con megaobesi, con amputati, con strabelli etc etc. Poi, secondo me, deve nascere la razionalità e la naturalezza delle cose, qualunque essa sia. A cui si da una spiegazione personale ed eventualmente trasmessa (vedi ai bambini), ma che dev'essere la più naturale possibile.

Vedo un megaobeso? Non mi metto a dire, ma guarda questo quanto magna.... Va a capire che cacchio di problemi ha. Lo accetto e stop. Insomma il fatto che sia in spiaggia con me, che fastidio può darmi? Son forse di quelli che se non sono in mezzo ai giovani e strafighi mi puzza il naso? Son forse meglio io? Ma sù!

Vedo un disabile, un amputato? Penso solo al calvario a cui il poretto è sottoposto, e cerco di non fissarmi a guardalo (cosa che purtroppo riesce molto facile), se me la sento anzi ci parlo del più e del meno, come farei con tutti.

Vedo un trans? Sarà che in vita mia ne ho conosciuti a decine, che al di la delle storie personali le ritengo e SONO persone come tutti noi, estrosi, estroversi, forse si comportano strano, giullari, ma so cosa soffrono e cosa passano nel loro intimo, quante ne han passate e quante ne dovranno passare ancora, e non mi va assolutamente di essere per loro il nuovo problema del momento.

E dirò di più, visto che ormai posso dire anch'io la mia, quando vedo che si tengono il costume per non creare "scandalo", ok li capisco che preferiscono evitare rogne, ma mi chiedo da dove sorge questa limitazione imposta. Cosi come non voglio che i tessiloni moralisti si scoccino a veder me nudo, cosi non voglio essere io a scocciarmi a veder nudi loro.

Spero, agogno ad una tolleranza totale, libera, in cui ognuno posso esprimere se stesso come vuole. Posso solo capire, anzi capisco e perseguo una differenzazione, che è quella sul discorso sesso. Ritengo che il sesso (con relativi esibizionismi etc) debba essere fatto ognuno a casa propria, o per essere ancora più tolleranti e liberi, non mi dispiacerebbe che ogni realtà avesse una porzione di spiaggia propria, in cui ognuno può esprimersi per ciò che è o per cui agogna. In un futuro utopisctico che non vedrò mai, sogno una spiaggia tessile, una spiaggia clothing opzional, una spiaggia nudista, una spiaggia di sesso libero, ben divise, ma esistenti e in cui ognuno può trovare ciò che cerca senza infastidire gli altri.

Ma il mio è solo un sogno..........

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

alessandro40
Il Nudist'antico

ale1


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Reggio Emilia
Città: reggio emilia


1273 Messaggi

Inserito il - 09/06/2009 : 19:17:48  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di alessandro40 Invia a alessandro40 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ritornando al topic: disturba o è "lecito" per un trans stare nudo in mezzo ai nudi?
personalmente non mi disturba e credo sia più che lecito che stia nudo tra i nudi,come tutti quelli che si comportano bene

http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=746
Torna all'inizio della Pagina

mirko
iNudistaffezionato

bin, mr. bin


Regione: Veneto
Prov.: Verona
Città: verona


592 Messaggi

Inserito il - 10/06/2009 : 10:35:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
...si magari prova a partire con l altro piede,forse è quello giusto:
alessandro40 ha scritto:
credo, anzi ormai visto i miei 43 anni ne sono sicuro, non mi salterebbe mai in mente di avere rapporti sia di amicizia che d' altro genere con un trans , in spiaggia invece non mi danno nessun fastidio, questo credo sia ancora una volta il segno che il nudismo avvicini tutti, che non ghettizzi nessuno e che apra le menti a 360 gtadi
ciao a presto

Torna all'inizio della Pagina

darkside
iNudistnovello


Regione: Lazio
Città: roma


5 Messaggi

Inserito il - 11/08/2009 : 11:56:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Una discussione molto interessante che leggiamo solo ora. C'è poco da aggiungere, possiamo solo fare qualche riflessione sul "comune senso del pudore" e come sia questa una definizione del tutto priva di significato. Varia a seconda dei tempi, dei luoghi, delle circostanze e delle situazioni e dovrebbe farci riflettere questa cosa , consentendoci di allargare la nostra mappa mentale. Per noi...un naturista deve avere come regola ferrea la totale tolleranza per cui ...trans o non trans, non vediamo dove possa essere il problema se i comportamenti sono rispettosi nei confronti degli altri. Questo vale per uomini, donne , gay lesbiche, bianchi neri gialli o viola a pallini.
Dell'identità o dei gusti sessuali, della razza , fede religiosa...non deve minimamente riguardarmi. In quanto ai bambini che abbiamo sentito citare spesso....quale occasione migliore per spiegargli tante cose importanti?? Se poi...non si ha il coraggio di dirlo...forse....non si ha il coraggio di dirlo nemmeno se il bambino vede una prostituta per strada o guarda certe trasmissioni televisive o ...sente il tg .
Ciao
Torna all'inizio della Pagina

lupagrigia
iNudistospite

lupa


Regione: Friuli-Venezia Giulia
Prov.: Gorizia


41 Messaggi

Inserito il - 12/08/2009 : 16:16:28  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di lupagrigia  Rispondi Quotando
enrico1120 ha scritto:

francamente ritengo che il nudo/naturismo vada oltre alle preferenze sessuali dell'individuo praticante.
se un/una trans vive il naturismo normalmente nel rispetto di se stesso e degli altri non vedo cosa ci possa essere di male

diverso è il discorso se il/la trans vive il naturismo in maniera forviante e lenitiva della altrui tranquillità... ma questo discorso (come il precedente) nulla centra con il fatto che sia o meno transgender, un fastidio ci sarebbe nei confronti di chiunque infastidisse me o altri con il suo comportamento.


quoto assolutamente!
Torna all'inizio della Pagina

lupagrigia
iNudistospite

lupa


Regione: Friuli-Venezia Giulia
Prov.: Gorizia


41 Messaggi

Inserito il - 12/08/2009 : 16:26:24  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di lupagrigia  Rispondi Quotando
alex65 ha scritto:


Questa capacita' di non giudicare dall'aspetto fisico e di accettare tutti per quello che sono e' una delle cose che piu' mi piace del naturismo e a cui proprio non voglio rinunciare. Neanche nel caso del trans. (parlo ovviamente sempre di persone che si comportano in maniera corretta.)


in accordo totale con te.

I bambini? Ho l'impressione che sia un alibi (come i tessili nei nostri riguardi: un uomo nudo! che i bambini non vedano che si turbano! quando ad essere turbati sono sempre e solo gli adulti)
Confusione nei bambini? ma sono tantissime le cose che creano confusione nei bambini e che ogni giorno cerco di spiegare loro... una piu' una meno...
Creare imbarazzo? Chi e' imbarazzato? L'adulto e' imbarazzato. Anche io sarei imbarazzato. Il bambino e' solo curioso. Basta spiegargli.


su questa parte poi hai totalmente ragione. Per poter spiegare ai bambini bisogna prima "capire" e se si vuole insegnare la tolleranza e l'apertura mentale, ci vuole la coerenza di esserlo per primi.

qualche problema in più si può avere con gli adolescenti, a meno che non siano nudisti convinti.
In caso contrario il momento è un po'"particolare" così come le reazioni ed un certo senso del pudore più forte...sono mediamente piuttosto perbenisti ed è naturale.

Ma in tal caso credo che stia ai genitori, a monte, non portarli dove si sentirebbero in imabarazzo.

p.s. i trans sulle spiagge "tessili" si riconoscono cmq e l'effetto non è tanto"migliore" soprattutto quando la voce o un po' di accenno di barba (o una gran dote naturale fanno chiaramente capire che si tratta di trans.

SEI CORRETTO/A? ti comportiin modo rispettoso senza comportamneti che possano disturbare o turbare gli altri? ALLORA SEI OK!



Torna all'inizio della Pagina

lucabrandani1
iNudistfedelissimo

il grano

Città: Firenze


1315 Messaggi

Inserito il - 27/12/2010 : 18:12:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lucabrandani1  Rispondi Quotando
robi nood ha scritto:

a_fenice ha scritto:

... che vedevano questo "scherzo" di natura...



Bè, credo che più della natura si sia divertita la chirurgia.





Sto robin, da nemico profondo si sta trasformando in amico
la penso proprio come lui.

Secondo voi dovrebbe essere MUTUABILE?

Squaqquere
Torna all'inizio della Pagina

a_fenice
iNudisti Staff - Amministratore a_fenice@inudisti.

nuovo


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: città di castello


20557 Messaggi

Inserito il - 27/12/2010 : 19:19:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di a_fenice Invia a a_fenice un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
lucabrandani1 ha scritto:
................

Secondo voi dovrebbe essere MUTUABILE?
SI

Max Pg- http://www.inudisti.it/it/amici/amico.aspx?id2=990

Libero Pensatore - Stay hungry, stay foolish - Casa mia e cosa ci puoi trovare http://villafenice.blogspot.it
Torna all'inizio della Pagina

Marcolino
iNudistfedelissimo

marcolino


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Muggio'


5218 Messaggi

Inserito il - 27/12/2010 : 20:34:11  Mostra Profilo Invia a Marcolino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A me personalmente e' successo per la prima volta da quando sono naturista di incontrare lo scorso maggio in spiaggia a Marina di Camerota un trans...

Non nascondo un primo momento di imbarazzo quando mi sono accorto della cosa, inconsciamente pero' non per me ne' per lui/lei, ma per mia moglie e la mia bimba.. Ho subito chiesto a mia moglie se si sentisse a disagio o volesse spostarsi in un'altra caletta; lei ha detto che non c'era nessun problema (lo ero gia', ma con quella risposta mi son sentito ancora piu' orgoglioso di aver sposato una donna come lei) ed allora abbiamo continuato a trascorrere la nostra serena giornata in spiaggia.

Quel trans si e' comportato tutto il giorno in maniera integerrima, evitando di esporsi troppo palesemente, ma chiacchierando tranquillamente con alcuni ed alcune bagnanti presenti..
Questo trans e' un habitue' di quella spiaggia e grazie al cielo non ho visto nessuno lamentarsi della sua discreta presenza.
100.000 volte meglio avere persone come lui in spiaggia che certi poveri reietti della societa' che fanno di tutto per guardare le donne degli altri!!..quelli si che son patetici altro che storie.

Salutoni, Marcolino


Volemose bene, damose de fa'.. semo nudisti.


Torna all'inizio della Pagina

lucabrandani1
iNudistfedelissimo

il grano

Città: Firenze


1315 Messaggi

Inserito il - 27/12/2010 : 20:52:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lucabrandani1  Rispondi Quotando
a_fenice ha scritto:

lucabrandani1 ha scritto:
................

Secondo voi dovrebbe essere MUTUABILE?
SI


Un appello allora all arcigay di come spendere i soldi dei suoi tesserati

Squaqquere
Torna all'inizio della Pagina

asterix
iNudistfedelissimo

asterix


Regione: Veneto
Prov.: Venezia


1962 Messaggi

Inserito il - 27/12/2010 : 21:19:32  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di asterix  Rispondi Quotando
Ne ho visto uno la scorsa estate in una spiaggia nudista francese e appena visto, ha attirato la mia curiosità dato che era il primo che vedevo nudo dal vivo, ma dopo i primi secondi sinceramente non mi ha fatto nessuna impressione ne mi ha suscitato reazioni particolari, l'ho considerato semplicemente una persona.

Free your mind and find your way, the world is in your hands.
Torna all'inizio della Pagina

Emanuele74
iNudistospite



18 Messaggi

Inserito il - 28/12/2010 : 12:43:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
intanto chiedo scusa per aver aperto un topic doppione rispetto a questo e ringrazio a_fenice per avermi dirottato qui!

la mia perplessità nasce dal fatto che tutti noi sbanderiamo ai quattro venti quanto siamo bravi ad accettare le diversità, che il nudismo non è solo togliersi i vestiti ma accettare il proprio corpo e il corpo degli altri nudi come una cosa naturale, che non ha nulla a che vedere con la sessualità ... e sinceramente credo che la maggior parte di noi ne siano veramente e sinceramente convinti ...
... poi però mi capitano cose come quella di questa estate ... eravamo in spiaggia a prendere tutti la nostra bella tintarella integrale (nemmeno quest'anno però sono riuscito a cancellare completamente il segno del costume ) quando ad un certo punto arriva questa bella ragazza e, credetemi, era veramente bella; inizialmente si mette in topless mantenendo un pareo legato in vita e molti dei presenti hanno iniziato a relazionarsi con lei così come con tutti gli altri presenti in maniera molto naturale ... ad un certo punto la tipa si alza per andare a fare il bagno, toglie il pareo e ... sorpresa ... aveva il pene! Non nascondo che inizialmente la cosa mi ha un pò stupito e anche un pò incuriosito, ma dopo un momento iniziale di curiosità (per lavoro ho spesso a che fare con trans ... ma non mi era mai capitato di vederne una completamente nuda ed in una situazione di normale quotidianità) non ci ho più fatto caso ed ho continuato a rivolgermi a lei esattamente come prima. Dopo un pò però ho notato che la maggior parte dei presenti si era allontanata o addirittura aveva lasciato la spiaggia (e proprio a voler confutare quello che è stato detto prima proprio le pochissime famiglie con bambini presenti hanno reagito con totale naturalezza). Ovviamente anche lei si è accorta della reazione delle persone è un pò c'è rimasta male, ne abbiamo anche parlato ed ha dimostrato di essere una persona molto intelligente oltre ad avere due belle tette :) (complimenti al chirurgo!).
La cosa però mi ha lasciato molto perplesso, perchè emarginare una persona che si comporta bene solo perchè è diversa?! Ma noi nudisti non dovremmo credere esattamente nel contrario!?!??!?!

Lele74
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000