Header image
La più grande community Nudista d'Italia!
Forum de iNudisti - TREKKING NATURISTA
Forum de iNudisti

Forum de iNudisti
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Racconti e Opinioni
 Aspetti e problemi del naturismo e del nudismo
 TREKKING NATURISTA
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 08:53:14  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io, che ho sempre avuto l’hobby del trekking, dopo un po’ che ho scoperto il naturismo, ho scoperto un nuovo hobby: il trekking naturista. Oltre che in sentieri “protetti” da aree naturiste (Chiavari, Zello), lo pratico anche su sentieri “liberi”, come l’AVML (alta via monti liguri), o altri che percorrono i monti dietro Genova. L’unico inconveniente è che finora ho dovuto farlo da solo, perché non ho mai trovato qualcuno disposto ad affiancarmi nelle mie imprese. In questo forum cerco quindi uno scambio di idee, impressioni, suggerimenti, ecc, con qualcuno che ha vissuto in varie forme questa esperienza. E non nascondo la speranza che qualcuno si associ a me nelle prossime escursioni. L’ideale sarebbe formare un gruppo finalizzato all’escursionismo naturista, sulla falsa riga di ciò che accade in Germania col gruppo di cui rimando al sito http://www.naktiv.net/index.html oppure http://www.ipernity.com/home/31941. D’accordo, lì sono in Germania, qui siamo in Italia (anzi direi in Talebania!) ma se non si comincia col poco, magari andando controcorrente, non si arriverà mai da nessuna parte. Dai, ragazzi, confido in molte risposte!

massimo_
iNudistamico

sconciglio


Regione: Campania
Prov.: Napoli


59 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 10:57:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di massimo_ Invia a massimo_ un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ogni tanto faccio un po' di trekking anche io, non ho mai camminato "naturalmente" anche perché i sentieri dalle mie parti sono abbastanza battuti ma se un giorno passerò per la liguria ti faccio un fischio.
quello che mi chiedo però è come evitare che le nuvole di insetti che normalmente frequentano i boschi e i campi aperti ti scambino per un fiore? (possibilmente senza usare spray, pomate, unguenti, zampironi, lanciafiamme ecc ecc)


Modificato da - massimo_ in data 20/06/2010 10:58:12
Torna all'inizio della Pagina

alainfer
iNudistamico

Alain


Regione: Lombardia
Prov.: Milano


116 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 17:25:03  Mostra Profilo Invia a alainfer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non sarebbe male come idea. io sono sempre andato in montagna a camminare (sono stato per quasi 20 anni socio CAI). il problema è dove praticare visto che si rischia una bella denuncia. comunque il naturismo in montagna sarebbe una cosa bellissima per me che amo i monti.
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 18:13:37  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
alainfer ha scritto:

il problema è dove praticare visto che si rischia una bella denuncia.

A parte i sentieri integrati in ambienti a frequentazione naturista (in quelli puoi praticarlo senza problemi), per quanta riguarda i sentieri FIE o CAI, ci sono alcuni trucchi e condizioni:
1- farlo in giorni feriali, e magari con tempo incerto, in cui la frequentazione è ridotta al minimo.
2- sentieri molto esposti (e non boschi o sentieri nascosti, come tanti mi dicono), per poter vedere da distante le persone in arrivo. 3- tenere a portata di mano un indumento (e. pantaloncini) da indossare rapidamente in caso di avvistamento; in questo modo ho fatto l'alpesisa (com.di genova, avml).
4- fare sentieri abbandonati, che non portano a nessuno sbocco: per es. io ho fatto nudo la risalita del torrente noci (alta valle scrivia), prima vestito, fino alla fine della percorribilità, poi sono tornato indietro fino quasi alla strada, poi mi sono spogliato e l'ho rifatto naturisticamente con piena tranquilità.
5- farli in condizioni in cui si prevede che nesuno li faccia; es. ho fatto il m.antola, m.1597 con la neve (2 volte, la prima con neve alta, fuori dalla strada, lontano dalla vista, la seconda con neve bassa, lungo il crinale, dove c'era buona visuale di eventuali arrivi).
Questa è la mia esperienza. Accetto il cofronto con altre esperienze

Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 18:18:04  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
massimo_ ha scritto:

quello che mi chiedo però è come evitare che le nuvole di insetti che normalmente frequentano i boschi e i campi aperti ti scambino per un fiore? (possibilmente senza usare spray, pomate, unguenti, zampironi, lanciafiamme ecc ecc)

be' qualche tafano me lo sono beccato; ma il problema più grosso è stato quando dovevo giustificare ai colleghi nello spogliatoio grafi di spine in posti che di solito sono coperti da pantaloni (specie d'inverno!)


Modificato da - giannige in data 20/06/2010 18:19:59
Torna all'inizio della Pagina

duna-man
iNudistamico


Regione: Emilia Romagna


152 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 21:59:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ho sempre sognato di fare trekking naturista, per chi piace fare escursionismo (ed è anche nudista)credo sia il massimo, l'unico problema sono le condizioni climatiche che non sempre sono compatibili con lo stare nudi. Finora sono riuscito a spogliarmi solo in brevi tratti o in mezzo al bosco ma sempre per pochissimo percorso.
Comunque mi associo alla bella iniziativa
Torna all'inizio della Pagina

matteone
iNudistfedelissimo

Città: -


6895 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 22:39:15  Mostra Profilo Invia a matteone un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nutro delle forti perplessità sull'avventurarsi nudi nei boschi, che siano valli o monti, sia per il rischio di incontrare persone non proprio contente di vedere altre persone nude, con l'eventualità di scatenare equivoci, sia per l'eventualità di beccare insetti e altre bestie "feroci" che lì ci vivono, non ultime le condizioni del tempo, perché se fa freddo meglio coprirsi (altro che neve) e anche se fa caldo si sta meglio coperti.

Quando si va a fare trekking?


Torna all'inizio della Pagina

duna-man
iNudistamico


Regione: Emilia Romagna


152 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 23:03:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
matteone ha scritto:
...eventualità di beccare insetti e altre bestie "feroci"...
Quando si va a fare trekking?


in effetti magari incontrare cani (o umani dissenzienti) sul percorso non deve essere il massimo...occorre fare massa critica
Torna all'inizio della Pagina

Marcolino
iNudistfedelissimo

marcolino


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Muggio'


5219 Messaggi

Inserito il - 20/06/2010 : 23:31:53  Mostra Profilo Invia a Marcolino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
So che gli amici di PcNat un paio di volte l'anno organizzano la risalita dell'Aveto facendo un percorso di qualche ora dove e' praticamente inpossibile incontrare anima viva..

Salutoni, Marcolino.

Volemose bene, damose de fa'.. semo nudisti.


Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 00:03:50  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
matteone ha scritto:

Nutro delle forti perplessità sull'avventurarsi nudi nei boschi, che siano valli o monti, sia per il rischio di incontrare persone non proprio contente di vedere altre persone nude, con l'eventualità di scatenare equivoci, sia per l'eventualità di beccare insetti e altre bestie "feroci" che lì ci vivono, non ultime le condizioni del tempo, perché se fa freddo meglio coprirsi (altro che neve) e anche se fa caldo si sta meglio coperti.

Quando si va a fare trekking?

più domande, più risposte:
1- "se fa freddo meglio coprirsi"... o muoversi! a parte che in montagna, se c'è il sole e non c'è vento fa più caldo che in pianura, se poi si fa movimento... ti giuro che quelle volte sull'antola d'inverno, con la neve, non ho avuto affatto freddo, anzi!
2- "Quando si va a fare trekking?" (allora ti attrae lo stesso!). non sempre è programmabile. a volte parti con l'idea, ma poi non trovi le condizioni (specie sotto l'aspetto gente), a volte parti senza neanche pensarci, poi vedi che ci sono le condizioni, e allora ti viene la voglia... e ti butti!
3- altre bestie "feroci": intendi bippedi vestiti, credo, no? per quelli l'ideale sarebbe quello che hanno scritto in un post successivo: "occorre fare massa critica!". è il sogno segreto di questa mia discussione (vedi i link del mio primo post). oppure arrivare a fare come in germania un sentiero naturista ( http://blog.panorama.it/foto/2010/06/08/germania-arrampicata-naturista-nel-primo-sentiero-per-nudisti/ )... ma forse sto correndo troppo. per ora accontentiamoci di prendere le dovute precauzioni.
4- "l'eventualità di beccare insetti". finora non ho avuto particolari problemi, se non qualche tafano lungo i corsi d'acqua, ma solo se mi bagno o se sono sudato.
5- quando parlo di trekking naturista non intendo di fare quei 20-30 km che faccio col trekking normale: di solito mi accontento di un paio di km! poi chissa!...

Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 00:12:19  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Marcolino ha scritto:

So che gli amici di PcNat un paio di volte l'anno organizzano la risalita dell'Aveto facendo un percorso di qualche ora dove e' praticamente inpossibile incontrare anima viva..

Salutoni, Marcolino.

sì, e sai quante volte ho sbavato dall'invidia! però purtroppo per me è impossibile perchè l'accesso a quel tratto di sentiero praticabile, è superando un laghetto attraversabile solo a nuoto, e io (non dirlo a nessuno, perchè mi vergogno) non so nuotare.

Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 00:34:32  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
duna-man ha scritto:

[quote]matteone ha scritto:
in effetti magari incontrare cani (o umani dissenzienti) sul percorso non deve essere il massimo...occorre fare massa critica

per la verità un paio di volte m'è successo di incontrare persone durante un paio di camminate nudo. la prima volta erano due signori e una ragazza (lei era in costume), la seconda era un signore anzianotto che girava da solo. in entrambi i casi, ho chiesto scusa, dicendo che sono un naturista, e non ci sono stati problemi. va detto che sono anche stato fortunato: se erano chessò quardie forestali o agenti in borghese, ecc. forse qualche problema l'avrei avuto. però a volte, valutando il rischio, credo che in caso incontri qualcuno che non sia d'accordo, le probabilità che sia qualcuno che possa denunciarti sono piuttosto poche: per denunciarti bisogna che abbiano l'autorità di chiederti le generalità, e questa percentuale non è alta, mentre la sensazione di libertà è impagabile, e in fondo vale la pena di qualche rischio. quella volta che mi sarei veramente trovato a disagio è stata quella volta che credevo di potermi spogliare, ma al momento di valutare bene la situazione, ho incontrato delle ragazze, che combinazione, sono mie parrocchiane. vai a piegare loro cos'è il naturismo...

Torna all'inizio della Pagina

alex65
iNudistfedelissimo

104


Regione: Veneto
Prov.: Padova


2007 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 09:29:48  Mostra Profilo Invia a alex65 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma il trakking naturista va fatto scalzi
scusa, mi e' scappata. (vedi discussione sul barefooting...)

... ma neanche tanto. Laddove si potesse camminare scalzi sarebbe un delitto non farlo

Alessandro Socio 3VeNat / A.N.ITA.
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 10:37:30  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
alex65 ha scritto:

Ma il trakking naturista va fatto scalzi. Laddove si potesse camminare scalzi sarebbe un delitto non farlo


Sono d'accordo, ma ti racconto un aneddoto. Eravamo a Zello (lì è possibile fare trekking "sicuro", quindi c'era anche mia moglie), e abbiamo pensato di fare una camminata nei sentieri. Era piovuto nella notte, allora abbiamo pensato di farla in ciabatte. Errore: siamo ritornati giù con delle ciabatte che pesavano più di un kg, piene di fango. Ci hanno consigliato di farlo appunto scalzi; e così siamo ripartiti, scalzi su un altro sentiero: è stato un vero piacere sentire il terreno morbido sotto i piedi, gustandoci appieno il contatto con la vegetazione e... i ricci di castagni!!! Per giorni mi sono divertito un sacco a togliermi le spine dai piedi! Per quello che ho detto che le calzature, più che un indumento sono un'attrezzatura, o come si dice in ambiente lavorativo, un DPI (dispositivo individuale di protezione, come da legge 626)


Modificato da - giannige in data 21/06/2010 10:41:09
Torna all'inizio della Pagina

alex65
iNudistfedelissimo

104


Regione: Veneto
Prov.: Padova


2007 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 11:24:01  Mostra Profilo Invia a alex65 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
giannige ha scritto:
... i ricci di castagni!!!

Ti diro', quando sono stato allo Zello ormai qualche anno fa (bellissima festa di fine estate, un sole ed una compagnia splendida) mi sono avventurato per i sentieri scalzo... con i sandali in mano.
Conosco le spine dei ricci e non vi e' nulla da fare. Anche con i sandali (ai piedi) bisogna stare attenti.


Alessandro Socio 3VeNat / A.N.ITA.
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 11:29:51  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
alex65 ha scritto:

giannige ha scritto:
... i ricci di castagni!!!

Conosco le spine dei ricci e non vi e' nulla da fare. Anche con i sandali (ai piedi) bisogna stare attenti.

Per questo, quando faccio trekking naturista nei boschi, uso sempre (o quasi) le scarpe da trekking. me le tolgo solo quando faccio tratti sicuri (prati ecc.)

Torna all'inizio della Pagina

alainfer
iNudistamico

Alain


Regione: Lombardia
Prov.: Milano


116 Messaggi

Inserito il - 21/06/2010 : 23:38:18  Mostra Profilo Invia a alainfer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
giannige ha scritto:

alainfer ha scritto:

il problema è dove praticare visto che si rischia una bella denuncia.

A parte i sentieri integrati in ambienti a frequentazione naturista (in quelli puoi praticarlo senza problemi), per quanta riguarda i sentieri FIE o CAI, ci sono alcuni trucchi e condizioni:
1- farlo in giorni feriali, e magari con tempo incerto, in cui la frequentazione è ridotta al minimo.
2- sentieri molto esposti (e non boschi o sentieri nascosti, come tanti mi dicono), per poter vedere da distante le persone in arrivo. 3- tenere a portata di mano un indumento (e. pantaloncini) da indossare rapidamente in caso di avvistamento; in questo modo ho fatto l'alpesisa (com.di genova, avml).
4- fare sentieri abbandonati, che non portano a nessuno sbocco: per es. io ho fatto nudo la risalita del torrente noci (alta valle scrivia), prima vestito, fino alla fine della percorribilità, poi sono tornato indietro fino quasi alla strada, poi mi sono spogliato e l'ho rifatto naturisticamente con piena tranquilità.
5- farli in condizioni in cui si prevede che nesuno li faccia; es. ho fatto il m.antola, m.1597 con la neve (2 volte, la prima con neve alta, fuori dalla strada, lontano dalla vista, la seconda con neve bassa, lungo il crinale, dove c'era buona visuale di eventuali arrivi).
Questa è la mia esperienza. Accetto il cofronto con altre esperienze


direi che si potrebbe anche provare. così potrei fare combaciare una vecchia passione (la montagna) con una nuova (il naturismo).
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 22/06/2010 : 00:33:01  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
alainfer ha scritto:

direi che si potrebbe anche provare. così potrei fare combaciare una vecchia passione (la montagna) con una nuova (il naturismo).


Be' io c'ho provato, e ne sono stato contento. Ora basta trovare qualcuno che si associ e il piacere si moltiplica, diminuiscono i rischi, e ci si fa più coraggio a vicenda. Il problema è trovare persone della stessa regione. Tempo fa avevo trovato uno disposto ad aggregarsi a me nelle mie canninate, ma doveva venire da Udine a posta, e poi rischiare di non trovare le condizioni... forse in questo modo non conviene (salvo non capitare da queste parti per altre ragioni). Io infatti spero di trovare qualche amico ligure, ma finora silenzio assoluto.

Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 14/06/2012 : 18:38:07  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A chi si imbattesse in questo forum, suggerisco di passare ai più aggiornati link:
http://www.inudisti.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=8793 (trekking naturista)
http://www.inudisti.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=9205 (trekking naturista del nord-ovest)
Ciao a tutti

Torna all'inizio della Pagina

Gionny
iNudistospite

Avatar



24 Messaggi

Inserito il - 19/02/2014 : 20:23:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
È un idea un po pazza

A me piacerebbe fare trekking naturista, ma senza portarmi dietro dei vestiti.
Quello che viene, viene ...

Cosa ne dite?
Torna all'inizio della Pagina

naturik
iNudistaffezionato

Naturik


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


491 Messaggi

Inserito il - 19/02/2014 : 22:59:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sicuramente in molti casi sarebbe piacevole, ma c'è intanto un aspetto tecnico che dipende da dove e quando si svolge il trekking. Spesso si tratta di montagna, dove è nota che il tempo (meteo) può variare anche molto rapidamente e ci si potrebbe trovare in situazioni di disagio se non di pericolo. Se la gita è poi un po' più lunga è comunque necessario uno zainetto con il minimo indispensabile (acqua, spuntino, o chiavi e documenti, ecc.) quindi anche qualcosa per coprirsi non è un problema.

Il secondo aspetto è quello dell'opportunità di restare nudi in caso di incontri o di passaggio nelle vicinanze di abitazioni. In molti casi imporre la propria nudità può risultare eccessivo.
La possibilità di coprirsi può mostrare la volontà di non turbare gli altri ed evitare situazioni spiacevoli.
Se poi l'incontro è sfortunatamente con qualche rappresentante dei tanti enti di polizia e controllo saresti pronto ad affrontare tutte le possibili conseguenze?

Personalmente cerco di stare nudo nelle mie gite ogni volta che ne ho la possibilità, ma non mi sento ancora pronto ad immolarmi per la causa.
Torna all'inizio della Pagina

palpet
iNudistnovello

Paolo


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


8 Messaggi

Inserito il - 19/02/2014 : 23:22:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io credo che il piacere dello star nudi non possa giungere al livello di imporre la propria nudità a chi, poverino, non è pronto per questo. Perciò condivido appieno la necessità di avere un indumento di facile indossa limita in caso di incontri. E poi, essendo propenso ad una certa prudenza, credo che tutti i presidi di sicurezza vadano correttamente utilizzati, dallo zaino attrezzato alle giuste calzature. L'imprevedibilità della montagna è nota a chi la frequenta, per cui: nudo con zaino e scarponi! E se qualcuno riderà farò spallucce. Sono disponibile un linea di massima.
Paolo

Palpet
Torna all'inizio della Pagina

Gionny
iNudistospite

Avatar



24 Messaggi

Inserito il - 20/02/2014 : 08:29:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
C'è anche il problema di dove lasciare i vestiti, in automobile in un posteggio? o alla fermata del bus? (non ha senso)
In alta montagna c'è pure il problema del Sole che sul mezzogiorno diventa davvero molto forte, anche se si possono usare a creme con protezione moto alta.
Nella pratica mi sembra un idea poco praticabile.
Per gli incontri: ne ho già avuti e non è mai successo nulla, l'ultimo mi ha chiesto se avevo caldo .
Ma devo dire che il farsi quattro passi senza nulla è davvero piacevole.


Modificato da - Gionny in data 20/02/2014 10:20:00
Torna all'inizio della Pagina

naturik
iNudistaffezionato

Naturik


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


491 Messaggi

Inserito il - 17/03/2014 : 15:36:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Gionny ha scritto:
Ma devo dire che il farsi quattro passi senza nulla è davvero piacevole.


Sono assolutamente d'accordo. Nell'ultima gita di ben 4 ore, nudo per il 98% del tempo, quando ci siamo fermati per il pranzo sono ancora salito per un po' lasciando lo zaino poichè mia moglie si è fermata.
Quindi per circa 45 minuti ho camminato libero (a parte scarponi e ciaspole perchè la gita è stata interamente sulla neve). Bellissimo!
Torna all'inizio della Pagina

linx
iNudistaffezionato



341 Messaggi

Inserito il - 18/03/2014 : 19:27:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Giusto il mio contributo in quanto organizzo queste cose, e per di più al sud dove abbiamo il sole ma abbiamo meno naturisti.
La stagione ideale è la primavera. Rispetto all'autunno non ci sono insetti. Percorrere sentieri non percorribili da altri mezzi sui quali si sono fatti sopralluoghi precedentemente. Nella vegetazione le orecchie contano più degli occhi. L'uomo è un essere sociale. Di solito se si incontra qualcuno non è solo e lo senti parlare da una distanza sufficiente per ricoprirti. Le guardie forestali sono motorizzate. Non fanno ispezioni in solitaria. Attenzione magari al periodo dalla caccia (ottobre-gennaio)e comunque i cacciatori hanno al seguito dei cani con un apparecchio che emette un fischio. E poi marzo, periodo degli asparagi. Qualche solitario non preoccupa comunque. In tante escursioni mi è sempre andata bene. Una volta un cacciatore solitario guarda caso era al cellulare e l'ho sentito in tempo,lo stesso 2 volte gruppi di escursionisti o ciclisti, e poi un anziano, non so se mi ha visto per primo, me la sono filata, nessun problema.

Torna all'inizio della Pagina

FabioGe1989
iNudistospite



21 Messaggi

Inserito il - 30/04/2014 : 20:45:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Gianni qui vicino da noi in Liguria dove si può fare ?
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 21/07/2014 : 00:21:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Anche io vorrei provare sono qui in versilia e ho i monti dietro casa le Alpi Apuane se qualcuno vicino mi piacerebbe provare.

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 21/07/2014 : 07:40:34  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Invito a leggere il forum di cui il link:
http://www.inudisti.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=12135&whichpage=5


Modificato da - giannige in data 21/07/2014 07:41:29
Torna all'inizio della Pagina

dingopino
iNudistfedelissimo

con faccia

Prov.: Lucca


1340 Messaggi

Inserito il - 21/07/2014 : 19:43:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho pensato tanto prima che ripenso lo provo.
Erra una passeggiata bellissima non avrei mai pensato che la sensazione fra poco tessili e nessun tessile e talmente bello. Oggi erra una giornata piovosa e la gente cosi non va in montagnia invece avevo fortuna bellissimo tempo e nessuna pioggia. Al inizio sono partito con i pantaloncini dopo le ultime abitazioni me ne sono tolte e da li in tutta libertà ho camminato 2 ore nudo e poi sono tornato in vicinanza della civilizzazione.
Da rifare assolutamente magari con qualcuno di voi perché in compagnia in montagne e più bello già vestito, figuriamoci cosi in due o di più sale anche il coraggio.

nudo e semplicemente bello suocio A.N.ITA

Modificato da - dingopino in data 04/11/2014 22:13:14
Torna all'inizio della Pagina

Papastor
iNudistospite


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


13 Messaggi

Inserito il - 29/07/2014 : 22:45:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao a tutti.
Sono fresco fresco di iscrizione, questo è il primo post dopo quello di presentazione...
Devo dire che quasi mi sono iscritto per poter esprimere un pensiero sul "trekking naturista".
Lo pratico da sempre, in cifre più di trent'anni, ovunque io sia stato: Appennini, Alpi, Pirenei.
Ho sempre cercato di farlo in modo non plateale.
Ciò significa che non sono mai partito nudo dal parcheggio, ovvero che non sono mai andato a percorrere nudo il sentiero del Rifugio Elena in Val Ferret (ca. 500 persone/giorno..).
Come ovvio, mi capita però di frequente di incrociare altri camminatori.
Qualcuno sopra ha detto come sia facile rendersi conto da distante di chi si sta per vedere: verissimo.
Se sto per incontrare un nutrito gruppo di escursionisti, no problem, impiego circa 3 secondi per indossare qualcosa.
Se al contrario di tratta di una/due/poche persone, proseguo tranquillamente per la mia strada.
Bene: in tutti questi anni non ho MAI incontrato qualcuno che abbia avuto reazioni scandalizzate e/o indignate e/o offese.
Anzi, non più tardi dell'ultima domenica sulle Alpi Apuane una signora di una certa età (ora che ci penso, più o meno la mia......) dopo un primo momento di sincero stupore si è lasciata scappare un "beato lei" e poi mi ha chiesto alcune indicazioni sul percorso.
Che cosa ho imparato da tutti questi anni?
Ho imparato che il sentimento di disagio e di fastidio che possiamo trovare negli altri è principalmente un riflesso di quello che trasmettiamo noi stessi.
Nel momento in cui esponiamo il nostro corpo con il retropensiero di fare una cosa sbagliata, sporca, immorale, etc etc, automaticamente autorizziamo gli altri a leggerci come colpevoli di qualcosa.
Se al contrario ci comportiamo con naturalezza e serenità, facendo trasparire la gioia e il piacere di vivere il nostro corpo e di sentirlo respirare in ogni sua parte, chi ci incontra non potrà che percepirlo e, probabilmente, invidiarci.
Augh!! Ho detto...

(Non sono sempre così palloso....)
Ho imparato che

Papastor - Genova
Torna all'inizio della Pagina

giannige
iNudistaffezionato


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


438 Messaggi

Inserito il - 29/07/2014 : 23:04:57  Mostra Profilo Invia a giannige un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Papastor.
Leggo che sei di Genova, come me. Anch’io pratico trekking naturista da circa 5 anni, e condivido appieno quanto dici.
Ti invito a seguirci sul link http://www.inudisti.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=12135&whichpage=6 che è proprio per il trekking naturista praticato nel settore Nord-Ovest d’Italia, per renderlo logisticamente più organizzabile. Infatti abbiamo costituito un gruppetto di una decina di persone con cui ogni tanto facciamo delle sortite in libertà. Io spesso lo devo fare da solo, perché di Genova siamo solo in due, di cui l’altro (un mio amico sampierdarenese) ha spesso problemi famigliari, e riusciamo raramente a combinarci.
Avremmo piacere se ti unissi al nostro gruppo, alla prossima uscita (ancora da programmare).
Per comunicarci meglio, ti invito a contattami su MP.
Ciao. Gianni

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum de iNudisti © 2006 / 2015 iNudisti Torna all'inizio della Pagina
Snitz Forums 2000